Broadway Danny Rose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Broadway Danny Rose
Broadway Danny Rose.JPG
Woody Allen e Mia Farrow
Titolo originale Broadway Danny Rose
Paese di produzione USA
Anno 1984
Durata 84 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Robert Greenhut
Fotografia Gordon Willis
Montaggio Susan E. Morse
Musiche Luigi Denza, Nick Apollo Forte
Scenografia Mel Bourne
Costumi Jeffrey Kurland
Trucco Fern Buchner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Broadway Danny Rose è un film del 1984 scritto, diretto ed interpretato da Woody Allen.

È stato presentato fuori concorso al 37º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

La sceneggiatura del film tratta la storia di "Broadway" Danny Rose (Woody Allen), talent-scout e manager di artisti senza talento, che, cercando di aiutare un cliente, finisce invischiato in un triangolo amoroso con dei legami nella mafia. Mia Farrow è la coprotagonista femminile del film. Tutta la storia è raccontata attraverso un lungo flashback (ambientato nei primi anni ottanta), sotto forma di un racconto fatto tra alcuni attori durante una cena al Carnegie Delicatessen Restaurant di New York. Il talent-scout "Broadway" Danny Rose rappresenta tutta una serie di artisti assurdi e senza talento alcuno, tutti ad eccezione del cantante Lou Canova (Nick Apollo Forte), la cui carriera, però, è in una fase di ristagno.

Lou, sposato e con due figli, sta avendo una relazione extraconiugale con una donna, Tina Vitale (Mia Farrow), precedentemente fidanzata con un gangster. Lou vuole che lei assista al grande concerto al Waldorf Astoria, dove si esibirà davanti a Milton Berle, che potrebbe offrirgli ottime possibilità di rilancio. Dietro l'insistenza del cantante, Danny Rose si spaccia per il fidanzato di Tina pur di distogliere l'attenzione da Lou, che, essendo sposato, non può presentarsi in pubblico con Tina. Ma l'ex di Tina è estremamente geloso, e pensa che Danny e Tina abbiano realmente una storia. Ordina quindi di far eliminare Danny, sperando così di riprendersi la donna. Danny e Tina vengono catturati dai fratelli del suo ex: Danny, dietro minaccia di morte, dopo aver confessato di essere solo una copertura, è costretto a rivelare il nome del vero amante di Tina. Per salvare il suo protetto, Danny fa il nome di un ventriloquo fallito che crede al sicuro perché partito per esibirsi in crociera: ma, si scoprirà in seguito, la crociera è saltata e l'uomo, rintracciato dai due fratelli gangster, finirà pestato a sangue. La sera del concerto Lou ha successo, ma quando tutto sembra andare per il verso giusto, getta nello sconforto Danny comunicandogli la decisione di cambiare manager.

Dopo il duro colpo, Danny viene a sapere della sorte toccata al ventriloquo, che versa in cattive condizioni all'ospedale, e, in preda a sensi di colpa, si reca a trovarlo. Passa il tempo, Tina e Lou si lasciano, ma Tina è tormentata dal rimorso per essere stata lei, a suo tempo, ad aver indotto Lou a cambiare manager. Torna quindi da Danny, presentandosi a casa sua all'improvviso e cercando di scusarsi. In un primo momento Danny sembra respingere le scuse e la manda via, ma poi la rincorre per strada e la riporta a casa sua. I due sembrano riconciliarsi definitivamente.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Broadway Danny Rose debuttò negli Stati Uniti il 27 gennaio 1984 in 109 sale, incassando 953.794 dollari (8.750 dollari per sala) nel suo weekend di apertura. Quando venne distribuito in altri 613 cinema il 17 febbraio, i risultati al botteghino furono meno impressionanti - 2.083.455 di dollari nel weekend (3.398 dollari per sala). Gli incassi totali in patria saranno di 10.600.497 di dollari, a fronte di una spesa di 8 milioni di dollari per la realizzazione del film.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Official Selection 1984, festival-cannes.fr. URL consultato il 22 giugno 2011.
  2. ^ Broadway Danny Rose (1984) - Box Office Mojo

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema