Pallottole su Broadway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pallottole su Broadway
Bullets.JPG
Dianne Wiest e John Cusack
Titolo originale Bullets Over Broadway
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1994
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen, Douglas McGrath
Sceneggiatura Woody Allen, Douglas McGrath
Produttore Robert Greenhut per Sweetland Films, Miramax Films
Fotografia Carlo Di Palma
Montaggio Susan E. Morse
Musiche Ernie Erdman, John Golden, Raymond Hubbell, Robert A. King, Harry M. Woods
Scenografia Santo Loquasto
Costumi Jeffrey Kurland
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Pallottole su Broadway (Bullets Over Broadway) è un film del 1994 diretto da Woody Allen, con John Cusack, Dianne Wiest e Chazz Palminteri.

Trama[modifica | modifica sorgente]

New York, anni venti: l'autore teatrale David Shayne presenta al suo produttore una nuova commedia, God of Our Fathers, ottenendo un finanziamento per metterla in scena a Broadway. In realtà, però, il finanziatore dello spettacolo è Nick Valenti, temuto boss della mafia, che accetta di sponsorizzare l'opera di Shayne in cambio una parte per la sua amante, Olive, una ballerina di nightclub totalmente priva di talento, scortata passo passo dalla sua guardia del corpo, soprannominata Cheech.

Lo scrittore è costretto ovviamente ad accettare il compromesso, seppur a malincuore, ma riesce a relegare l'incapace e capricciosa attrice in un ruolo minore, ottenendo per la parte principale la celebre Helen Sinclair, una nevrotica ed eclettica star di Broadway, alla ricerca di un buon ruolo per risollevare la sua carriera dopo una serie di insuccessi, accanto al quale reciterà Warner Purcell, un attore inglese con problemi di peso.

David inizia ad invaghirsi della sua prima attrice ed è costretto, suo malgrado, ad adattare il testo alle esigenze dei suoi attori. Un giorno, durante le prove, Cheech suggerisce a David, in crisi per i litigi fra i vari attori e per le loro lamentele, alcune varianti al copione, che tutti i presenti, dagli attori al produttore, trovano buone, e convincono David, scettico che un rude sicario mafioso possa capirne qualcosa di teatro, ad usarle nel testo.

I consigli di Cheech si rivelano geniali per intuizione e profondità, e a poco a poco conquista la fiducia di David, sino a diventare il vero autore del nuovo copione, completamente riscritto con i suoi consigli, pur rimanendo nell'ombra. Cheech prende talmente a cuore questa sua nuova dote di scrittore improvvisato da non poter più sopportare l'interpretazione di Olive, non esitando ad eliminarla in nome dell'arte.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema