Accordi e disaccordi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Accordi e disaccordi (disambigua).
Accordi e disaccordi
Accordi e disaccordi screenshot.JPG
Sean Penn-Emmet Ray durante una jam session
Titolo originale Sweet and Lowdown
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1999
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Jean Doumanian
Fotografia Fei Zhao
Montaggio Alisa Lepselter
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Accordi e disaccordi (Sweet and Lowdown) è un film diretto da Woody Allen, con Sean Penn, Samantha Morton e Uma Thurman. La pellicola rientra nel genere del falso documentario, cioè un documentario imperniato su personaggi fittizi (sul modello di Nanuk l'eschimese e il precedente Zelig sempre di Allen): in questo caso il personaggio inventato è Emmet Ray, chitarrista ubriacone e donnaiolo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Emmet Ray è un chitarrista jazz, la cui figura e vita sono ispirate a quelle di Django Reinhardt. Nonostante sia un ottimo musicista, Emmet è ossessionato dall'essere il secondo chitarrista jazz più bravo al mondo, giudizio che, sebbene condiviso per onestà intellettuale e per la venerazione nei confronti dello stesso Reinhardt, non manca di mandarlo su tutte le furie. Nel suo viaggio di musicista itinerante incontrerà diverse figure femminili, da Hattie, una giovane ragazza muta che Emmet si lascerà scappare nonostante dal loro incontro sembra possa nascere una relazione seria, a Blanche, una donna altolocata innamorata del brivido dei bassifondi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  • Il film ripropone la complessità di un personaggio dal notevole talento artistico unita ad una profonda mediocrità personale. Il titolo italiano anticipa con un gioco di parole quest'ambivalenza di fondo: il barcamenarsi in una continua alternanza tra armonie musicali e disarmonie esistenziali.
  • La colonna sonora è basata su brani originali di Django Reinhardt ed Eddie Lang, riarrangiati e diretti da Dick Hyman ed eseguiti nelle parti per chitarra solista da Howard Alden. Il grande chitarrista e compositore belga di etnia sinti, attivo tra gli anni trenta e quaranta del novecento (muore nel 1953) è idolo di Ray, ossessione e punto di riferimento: Reinhardt comparirà persino in "sogno" al protagonista dopo un incidente.
  • Il personaggio di Hattie non è sempre stato muto. Allen l'aveva immaginata sorda: lo divertiva l'idea che lui suonasse in maniera geniale e lei non potesse sentirlo. Poi, a causa dei problemi che tale scelta avrebbe portato con sé a livello narrativo, dovette cambiare idea.
  • L'inglese approssimativo di Zhao Fei, direttore della fotografia del film, ispirerà a Woody Allen il personaggio del direttore della fotografia cinese nel suo film del 2002 Hollywood Ending.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema