Prendi i soldi e scappa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prendi i soldi e scappa
Prendi i soldi e scappa - Allen.png
Foto segnaletica di Virgil
Titolo originale Take the Money and Run
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1969
Durata 85 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere mockumentary, commedia
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen, Mickey Rose
Produttore Charles H. Joffe
Fotografia Lester Shorr
Montaggio Paul Jordan, Ron Kalish
Effetti speciali A.D. Flowers
Musiche Marvin Hamlisch
Scenografia Fred Harpman
Trucco Stanley R. Dufford
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Prendi i soldi e scappa (Take the Money and Run) è un film comico scritto (in collaborazione), diretto e interpretato da Woody Allen. Originariamente Allen aveva richiesto la regia di Jerry Lewis e solo dopo il rifiuto di quest'ultimo causa impegni decise di dirigerlo lui stesso.[1] Lo stile di continue battute quasi slapstick del film verrà ripreso in diverse pellicole successive di Allen, come Il dormiglione e Il dittatore dello stato libero di Bananas.[2]

È stato inserito dall'American Film Institute nell'AFI's 100 Years... 100 Laughs del 2000 (66º posto).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prendi i soldi e scappa è un falso documentario che racconta la vita di Virgil Starkwell, un ladruncolo fallito. Il suo ingresso da giovane nel mondo della malavita, la sua carriera criminale, il primo periodo di galera con la successiva evasione, la formazione della sua famiglia e la cattura finale da parte dell'FBI rappresentano alcuni dei principali episodi.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Allen discusse l'idea del falso documentario in un'intervista con Richard Schickel:

« Prendi i soldi e scappa era uno pseudo-documentario. L'idea di fare un documentario, che dopo perfezionai quando girai Zelig, l'avevo fin dal primo giorno in cui ho cominciato a fare film. Pensavo che fosse un mezzo ideale per la comicità, perché il formato del documentario era molto serio, così che stavi lavorando già in un'area in cui qualsiasi piccolezza contraddiceva l'impostazione seria ed era quindi divertente. E potevi raccontare la tua storia di risata in risata in risata… Lo scopo del film era una risata dopo l'altra.[3] »
(Woody Allen)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curiosità: Prendi i soldi e scappa, woody-allen.org. URL consultato il 21-11-2010.
  2. ^ Woody Allen cantore postmoderno, Arianna Editrice. URL consultato il 21-11-2010.
  3. ^ Richard Schickel, Woody Allen: A Life in Film, Ivan R. Dee, 2003, p. 92.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema