La rosa purpurea del Cairo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La rosa purpurea del Cairo
The purple rose of cairo.png
Una scena del film
Titolo originale The Purple Rose of Cairo
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1985
Durata 84 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantastico, commedia
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Robert Greenhut
Fotografia Gordon Willis
Montaggio Susan E. Morse
Musiche Dick Hyman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La rosa purpurea del Cairo (The Purple Rose of Cairo) è un film del 1985 diretto da Woody Allen ed interpretato, fra gli altri, da Mia Farrow, Jeff Daniels e Danny Aiello.

È stato presentato fuori concorso al 38º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni della grande depressione, Cecilia, appassionata di cinema e alle prese con un marito dispotico e fannullone (Danny Aiello), vede e rivede più volte, al cinema Jewel della cittadina di provincia del New Jersey in cui abita, il film La rosa purpurea del Cairo, fino al punto che il personaggio del protagonista Tom, accortosi dell'assiduità della spettatrice («perbacco, deve piacerti molto questo film!») esce materialmente dalla pellicola prendendo vita autonoma nel mondo reale e ricambiando la passione di Cecilia per sé stesso. I due fuggono insieme. Tutte le copie del film subiscono la stessa sorte, restando ferme per l'assenza del protagonista, portando la distribuzione del film al collasso.

Gil, l'attore che interpreta Tom, pressato dalla casa cinematografica e preoccupato per i risvolti negativi sulla propria carriera, deve ripristinare il normale ordine delle cose, prima incontrando il suo doppio e poi ingannando Cecilia, giocando sulla inevitabile somiglianza e facendole false promesse, per poi scomparire una volta ottenuto il suo scopo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

1985 - New York Film Critics Circle Awards

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1985, festival-cannes.fr. URL consultato il 23 giugno 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema