Midnight in Paris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Midnight in Paris
Midnight Paris.png
Owen Wilson e Rachel McAdams in una scena del film
Titolo originale Midnight in Paris
Lingua originale inglese
Paese di produzione Spagna, USA
Anno 2011
Durata 100 min
Colore colore
Audio Dolby Digital
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, romantico, fantastico
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Letty Aronson, Stephen Tenenbaum, Jaume Roures, Helen Robin (co-produttore), Raphaël Benoliel (co-produttore), Eva Garrido (produttore associato)
Produttore esecutivo Javier Méndez, Jack Rollins
Casa di produzione Mediapro, Versátil Cinema, Gravier Productions, Pontchartrain Productions
Distribuzione (Italia) Medusa Film
Fotografia Darius Khondji
Montaggio Alisa Lepselter
Scenografia Anne Seibel
Costumi Sonia Grande
Trucco Lydia Pujols, Patricia Planche
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Che esista Parigi e che qualcuno scelga di vivere in qualunque altra parte del mondo resterà sempre un mistero per me »
(Gil)

Midnight in Paris è un film del 2011 scritto e diretto da Woody Allen.

L'anteprima mondiale è avvenuta l'11 maggio 2011, quando è stato proposto come film d'apertura del Festival di Cannes 2011.[1] Il film ha ricevuto 4 nomination ai premi Oscar 2012 tra cui miglior film e miglior regia, vincendo il premio per la migliore sceneggiatura originale.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gil e la sua fidanzata Inez sono in vacanza a Parigi con la famiglia e con due amici in cui si sono casualmente imbattuti. Gil è uno sceneggiatore di successo che, stanco della vita e del mondo di Hollywood, si prende una vacanza per trovare l'ispirazione necessaria a completare il suo primo romanzo, compito in cui viene scoraggiato costantemente dalla fidanzata e dagli altri amici, che sminuiscono le sue aspirazioni letterarie e ritengono, pragmaticamente, che la carriera di sceneggiatore sia più remunerativa e preferibile a quella di scrittore.

Rimasto a passeggiare in solitudine nella notte parigina, Gil accetta un passaggio su di una bella vettura d'epoca. Per incanto, l'aspirante scrittore statunitense si ritrova trasportato di novant'anni indietro nel tempo, nella mitica Parigi degli anni venti e della "Generazione perduta", su cui ha sempre fantasticato. Qui, per una notte, incontra gli scrittori e gli artisti che a quell'epoca soggiornavano a Parigi: lo scrittore Francis Scott Fitzgerald con la moglie Zelda, il compositore Cole Porter che prova la sua Let's Do It al pianoforte, Ernest Hemingway che gli offre lezioni di scrittura e di vita; e poi Salvador Dalí, Luis Buñuel, Pablo Picasso, Man Ray e molti altri. Quando la notte giunge al termine e si ritrova nel XXI secolo, Gil vuole a tutti costi tornare indietro, e ogni notte - a mezzanotte - accetta un passaggio da quell'auto.

Mentre vive in quella che considera l'età dell'oro, si innamora di Adriana, già compagna di Picasso e Amedeo Modigliani: i due subiscono lo stesso incanto e si ritrovano proiettati nel Maxim's della Belle Époque, l'epoca vagheggiata da Adriana come la vera età dell'oro: incontrano così Henri de Toulouse-Lautrec, Paul Gauguin, Edgar Degas e Gil scopre che il vagheggiamento di un "glorioso passato ormai perduto" è un'aspirazione ricorrente nell'animo umano, in tutte le epoche storiche, quando si preferisce guardare nostalgicamente a un romantico passato, piuttosto che accettare la banalità e l'insoddisfazione del presente e guardare con incertezza al futuro.

Lasciata Adriana – decisa a rimanere nella Belle Époque – Gil ritorna alla sua epoca dove, lasciata la fidanzata Inez, si ritrova con la sua solitudine, di notte, su un ponte sulla Senna; il reincontro con una ragazza parigina conosciuta al mercato delle pulci e la scoperta del comune amore per le notti parigine a piedi sotto la pioggia, lo risolverà finalmente all'abbandono del vagheggiamento per il passato e all'accettazione del suo presente.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la presentazione al Festival di Cannes il film è stato distribuito nelle sale francesi l'11 maggio e in quelle statunitensi il 20 maggio 2011. In Italia è stato distribuito il 2 dicembre 2011 dalla Medusa Film, sbancando i botteghini: si tratta dell'incasso d'esordio più elevato dei film del regista nella penisola, che ha fruttato ben 2.203.671 euro in appena tre giorni.[3] In totale il film ha incassato 56.817.045 dollari in patria e 94.302.174 dollari nel resto del mondo, per un incasso totale di 151.119.219 dollari.[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cannes 2011: Midnight in Paris film d'apertura, Movieplayer.it, 2 febbraio 2011. URL consultato il 23 aprile 2014.
  2. ^ What Is 'Midnight in Paris'? Oscar Nominees 2012 Guide, moviefone.com, 17 febbraio 2012. URL consultato il 23 aprile 2014.
  3. ^ Woody Allen stravince il weekend italiano con Midnight in Paris, oltre 2 milioni!, screenweek.it, 5 dicembre 2011. URL consultato il 23 aprile 2014.
  4. ^ Midnight in Paris, boxofficemojo.com. URL consultato il 23 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema