Crooner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il crooner è un cantante che interpreta canzoni melodiche in chiave confidenziale.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Lo stile del crooner è nato negli Stati Uniti, dopo l'avvento del microfono. La tradizione imponeva al cantante una impostazione di voce stentorea e squillante, tale da poter giungere chiaramente fino alle ultime file dei teatri; l'utilizzo del microfono rende meno indispensabile la potenza vocale e permette al cantante l'utilizzo di una tecnica sussurrata.

Il crooning quindi non è un genere musicale specifico, ma è piuttosto uno stile e una tecnica di canto che si fonde col jazz e con un certo tipo di musica ballabile. La grande orchestra, anche se priva della sezione archi, è un elemento distintivo di questo stile, ma nel tempo l'ambiente ideale per l'esibizione del crooner è divenuto il locale di piccole dimensioni, con tavolini e luci soffuse e una piccola pista da ballo. In questi locali l'accompagnamento più congeniale diviene quello costituito da basso, batteria e piano e di conseguenza la voce, benché sussurrata, diviene l'elemento essenziale.

Bing Crosby è stato uno dei prototipi di crooner, anche se nel novecento il più popolare è stato senza dubbio Frank Sinatra.

In Italia il genere ha avuto un breve momento di popolarità tra la fine degli anni cinquanta e l'inizio dei sessanta, con esponenti quali Teddy Reno, Emilio Pericoli, Johnny Dorelli, Nicola Arigliano, Marino Barreto Junior e Paolo Bacilieri. A questo gruppo di cantanti è stata attribuita all'epoca l'etichetta di cantanti confidenziali, in contrapposizione alla categoria urlatori, della quale facevano parte personaggi quali Adriano Celentano, Tony Dallara e Little Tony. In un secondo momento sono arrivati al successo Bruno Martino, Peppino Di Capri e Fred Bongusto che comunque si ricollegano in qualche modo a questo stile musicale. A partire dal 2006 si è affermato, anche a livello internazionale, Mario Biondi.

Principali crooner[modifica | modifica sorgente]

Le date tra parentesi indicano il periodo di attività.

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica