Bridges to Babylon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bridges to Babylon
Artista The Rolling Stones
Tipo album Studio
Pubblicazione 1997
Durata 62 min : 22 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Pop rock
Hard rock
Dance rock
Rock and roll
Etichetta Virgin
Produttore The Glimmer Twins e Don Was
Certificazioni
Dischi di platino 1
The Rolling Stones - cronologia
Album precedente
(1995)
Album successivo
(1998)

Bridges to Babylon, pubblicato nel 1997, è un album dei Rolling Stones registrato tra la fine del 1996 al 1997 ed è il seguito di Voodoo Lounge del 1994. Nell' album Keith Richards canta tre delle tredici canzoni.

La copertina è di Stefan Sagmeister.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Testi e musiche di Jagger/Richards tranne dove indicato.

  1. Flip the Switch – 3:28
  2. Anybody Seen My Baby? – 4:31 (Jagger/Richards/Lang/Mink)
  3. Low Down – 4:26
  4. Already Over Me – 5:24
  5. Gunface – 5:02
  6. You Don't Have to Mean It – 3:43
  7. Out of Control – 4:43
  8. Saint of Me – 5:15
  9. Might As Well Get Juiced – 5:23
  10. Always Suffering – 4:44
  11. Too Tight – 3:33
  12. Thief in the Night – 5:16 (Jagger/Richards/Beauport)
  13. How Can I Stop – 6:54

Durata totale: 62:22

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock