Bianca Jagger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bianca Jagger

Bianca Jagger, nata Bianca Pérez-Mora Macias (Managua, 2 maggio 1945[1][2][3]), è un'attrice, ex modella e attivista nicaraguense naturalizzata britannica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata in Nicaragua, Bianca ricevette una borsa di studio che le consentì di studiare scienze politiche all'Istituto di studi politici di Parigi. Proprio in Francia, nel 1970 Bianca conobbe il frontman dei Rolling Stones Mick Jagger, che sposò meno di un anno dopo, incinta di quattro mesi[4].

Nell'ottobre del 1971 Bianca Jagger partorì una figlia, Jade. Divorziò dal marito nel 1978 dopo la scoperta della relazione adulterina di Mick con la modella Jerry Hall[4].

Nel corso degli anni Bianca Jagger, che aveva occasionalmente lavorato come modella e attrice, cominciò ad interessarsi di cause sociali e divenne un'attivista per i diritti umani[5]. La Jagger espresse forti prese di posizione in materia di genocidio, di guerra in Iraq, di crimini contro l'umanità, di mutamento climatico, di diritti delle donne, di libertà civili e di pena di morte.

La Jagger è a capo di una fondazione da lei istituita, la Bianca Jagger Human Rights Foundation. Dal 2003 è ambasciatrice presso il Consiglio d'Europa[6] ed è inoltre membro del consiglio esecutivo della sede statunitense di Amnesty International[7].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Corrections by Bianca Jagger" ICorrect, March 9, 2011. Retrieved on September 29, 2011.
  2. ^ A Rock 'n Roll Marriage - Couples, Marriage, Celebrity Love Stories, Bianca Jagger, Mick Jagger : People.com
  3. ^ Milestones, Nov. 12, 1979 - TIME
  4. ^ a b Vogliamo la favola: Mick e Bianca Jagger, www.simonasiri.it, luglio 2012. URL consultato il 10 marzo 2013.
  5. ^ Bianca Jagger: Kosovo, tomba della nostra morale, Corriere della Sera, 2 agosto 1998. URL consultato il 10 marzo 2013.
  6. ^ (EN) Goodwill Ambassadors of the Council of Europe, Consiglio d'Europa. URL consultato il 10 marzo 2013.
  7. ^ (EN) Bianca Jagger joins Slovene president's Darfur initiative, Newslibrary.com. URL consultato il 10 marzo 2013.
  8. ^ (EN) Human Rights Civil Rights Defended, Washington Report on Middle East Affairs, 2002. URL consultato il 10 marzo 2013.
  9. ^ (EN) Biography of Bianca Jagger, Consiglio d'Europa, 2010. URL consultato il 10 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 2007-07-06).
  10. ^ (EN) Biography of Bianca Jagger, Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente. URL consultato il 10 marzo 2013.
  11. ^ (EN) Bianca Jagger To Address Third World Health Issues, Università del Connecticut, 2006. URL consultato il 10 marzo 2013.
  12. ^ (EN) Champion of Justice awards presented to Bianca Jagger and PBS Frontline producer Ofra Bikel, www.criminaljustice.org, 04-11-2000. URL consultato il 10 marzo 2013.
  13. ^ (EN) Bianca Jagger: Jagger's edge, The Independent, 19-04-2004. URL consultato il 10 marzo 2013.
  14. ^ (EN) Hall of Fame, Miami Children’s Hospital Foundation, 2008. URL consultato il 10 marzo 2013.
  15. ^ (EN) Vincitrici del Women's World Awards, Daily Mail. URL consultato il 10 marzo 2013.
  16. ^ (EN) Bianca Jagger Receives ‘Right Livelihood Award 2004’, Quaker Council for European Affairs, 2005. URL consultato il 10 marzo 2013.
  17. ^ (EN) 2006 Annual Dinner Speech: World Citizenship Award to Bianca Jagger, Nuclear Age Peace Foundation, 14-11-2006. URL consultato il 10 marzo 2013.
  18. ^ (EN) SHS, Simmons College, 2008. URL consultato il 10 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 19891244 LCCN: n81075535