Emotional Rescue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emotional Rescue
Artista The Rolling Stones
Tipo album Studio
Pubblicazione 20 giugno 1980
Durata 41 min : 15 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Pop rock
Hard rock
Dance rock
Rock and roll
Etichetta Rolling Stones Records
Produttore The Glimmer Twins e Chris Kimsey
Registrazione Pathe Marconi Studio, Parigi (Francia) - Compass Point Studio, Nassau (Bahamas)
Certificazioni
Dischi di platino 2
The Rolling Stones - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1981)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3/5 stelle

Emotional Rescue, pubblicato nel 1980, è un album dei Rolling Stones.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Registrato nel 1979, prima a Nassau, Bahamas (Compass Point), e poi a Parigi (Pathe Marconi), con alcune sovraincisioni effettuate alla fine dell'anno a New York City, Emotional Rescue fu il primo album dei Rolling Stones inciso dopo la risoluzione della causa legale che aveva coinvolto Keith Richards per accuse di droga e che avrebbe potuto farlo finire in prigione per molti anni. Rivitalizzati dal successo di Some Girls, Richards e Mick Jagger guidarono gli Stones alla registrazione di dozzine di nuove canzoni, alcune delle quali sarebbero poi state riciclate per Tattoo You, il disco successivo, utilizzandone soltanto dieci per Emotional Rescue.

Anche se molte delle tracce vedono la formazione classica della band costituita da Jagger, Richards, Ronnie Wood, Charlie Watts, e Bill Wyman, molti furono gli apporti esterni dati dal tastierista Nicky Hopkins, dal sassofonista Bobby Keys, dal suonatore d'armonica a bocca Sugar Blue, e dal pianista co-fondatore del gruppo Ian Stewart.

La canzone Claudine avrebbe dovuto far parte della scaletta dell'album, ma non venne inclusa in esso per paura di eccessive controversie. Infatti, il testo della canzone parla della sentenza ridicola (30 giorni di carcere) inflitta alla cantante-attrice Claudine Longet per aver ucciso il suo amante, lo sciatore olimpico Vladimir "Spider" Sabich, nella loro casa di Aspen, in Colorado. Il brano venne recuperato solo successivamente ed incluso nella versione deluxe della ristampa di Some Girls nel 2011. Altre canzoni rimaste fuori dall'album ma che avrebbero trovato posto sul successivo lavoro della band, Tattoo You, furono Black Limousine, Start Me Up, Hang Fire, Little T&A, e No Use in Crying. Think I'm Going Mad, altra traccia proveniente dalle sessioni in questione, venne pubblicata come B-side del singolo She Was Hot nel 1984.

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La copertina dell'album, opera di Peter Corriston, mostra una selezione di fotografie "termiche" dei membri del gruppo scattate dall'artista Roy Adzak[1] usando una camera termica, dispositivo che misura l'emissione di calore.

Pubblicazione ed accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicato nel giugno 1980, anticipato dall'omonimo singolo dalla marcata sonorità disco, Emotional Rescue si rivelò un immediato successo. La title track raggiunse la terza posizione in classifica nella statunitense Billboard Hot 100. L'album stesso diede ai Rolling Stones il loro primo numero 1 in Gran Bretagna sin dai tempi di Goats Head Soup del 1973 e restò sette settimane in vetta alla classifica americana. Il singolo successivo She's So Cold fu un successo da top 30 mentre Dance Pt. 1 raggiunse la nona posizione nella classifica Dance di Billboard.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Tutti i brani sono accreditati a Jagger & Richards; tranne dove indicato.
Lato 1
  1. Dance (Pt. 1) (Jagger, Richards, Ronnie Wood) - 4:23
  2. Summer Romance - 3:16
  3. Send It To Me - 3:43
  4. Let Me Go - 3:50
  5. Indian Girl - 4:23
Lato 2
  1. Where the Boys Go - 3:29
  2. Down In the Hole - 3:58
  3. Emotional Rescue - 5:39
  4. She's So Cold - 4:14
  5. All About You - 4:18

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

The Rolling Stones
Altri musicisti
Crediti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.discogs.com
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock