Hard rock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati del termine, vedi Hard rock (disambigua).
Hard rock
Origini stilistiche Blues rock, Rock psichedelico, Garage rock, Rock & roll, Rhythm and blues
Origini culturali Si sviluppò attorno alla metà degli anni sessanta nel Regno Unito
Strumenti tipici chitarra elettrica, basso, batteria, tastiera
Popolarità Fu molto popolare negli anni settanta, ottanta e la prima metà dei anni novanta; ebbe massima popolarità negli anni settanta.
Sottogeneri
Acid rock - Boogie rock - Southern rock - Proto-metal - Early heavy metal - Hard & heavy - Arena rock - AOR
Generi derivati
Heavy metal - Heavy metal classico - Hard & heavy - Hair metal - Pop metal - Power pop - Punk rock - Sleaze metal - Alternative rock - Grunge - Post-grunge
Generi correlati
Rock & roll - Blues - British blues - Blues rock - Garage rock - Heavy metal - Glam rock - Psychedelic rock - Acid rock - Progressive rock - Rock sinfonico - Art rock - Soft rock - Pop rock
Categorie correlate

Gruppi musicali hard rock · Musicisti hard rock · Album hard rock · EP hard rock · Singoli hard rock · Album video hard rock

L'hard rock è un genere di musica rock, derivato principalmente dal rock & roll e dal blues rock, nato verso la metà degli anni sessanta nel Regno Unito. Caratterizzò non solo gli anni settanta, ma anche gli ottanta e parte dei novanta oltre che nel Regno Unito, anche negli Stati Uniti. Dall'hard rock derivano altri generi musicali di grande popolarità, e in particolare l'heavy metal.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'hard rock è una forma particolarmente grintosa e aggressiva di musica rock. La chitarra elettrica viene spesso enfatizzata tramite la distorsione e altri effetti, sia durante l'uso come chitarra ritmica, sia come chitarra solista[1]. La batteria sovente viene adoperata in ritmi che guidano gli altri strumenti[2]. Il basso viene solitamente usato insieme alla batteria: solo occasionalmente esegue dei riff, mentre viene più spesso usato per scandire il ritmo del brano[3]. Le voci sono frequentemente ringhianti e corpose. In alcuni casi si adopera il falsetto[4].

L'hard rock è stato spesso soprannominato dagli anglofoni cock rock, per via della sua forte enfasi sulla sessualità e sulla virilità, e poiché viene spesso suonato e ascoltato dagli individui di sesso maschile. Nella maggior parte dei casi il pubblico appartiene maggiormente alla classe lavoratrice, occidentale e per lo più di età adolescenziale[2].

Verso la fine degli anni sessanta il termine heavy metal veniva usato come sinonimo di hard rock, ma cominciò gradualmente a distinguersi da quest'ultimo e ad essere caratterizzato da un forte volume e una certa intensità del suono[5].

Inoltre, al contrario dell'heavy metal, l'hard rock ha mantenuto una forte identità rock and roll: ne è un esempio la presenza di swing nei riff hard rock, che in quelli dell'heavy metal è totalmente assente, anzi spesso nell'heavy metal i riff sono delle melodie totalmente slegate dal resto del brano[1][6].

L'heavy metal cominciò ad assumere delle caratteristiche "oscure" dopo il successo dei Black Sabbath all'inizio degli anni settanta, e dagli anni ottanta si iniziarono a sviluppare diversi sottogeneri, raggruppati nel macro-genere extreme metal, che fu influenzato dall'hardcore punk, e che differenziò ulteriormente i due generi[3].

Nonostante queste differenze, alcune band non sono nettamente definibili con uno dei due generi, e spesso si trovano a metà tra l'hard rock e l'heavy metal[7].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

The Who dal vivo nel 1975

Sono in molti oggi a sostenere che gruppi Rock & roll e Blues rock, come i Rolling Stones e chitarristi all'avanguardia, come Jimi Hendrix e Jimmy Page abbiano contribuito a far nascere lo stile Hard Rock; da alcune fonti questi esponenti ne sono addirittura definiti tali, ma sicuramente l'origine del Rock duro ha contorni sfumati e va intersecandosi, come per tutti i generi musicali, con altre sonorità precedenti e coeve. Questo genere cominciò a svilupparsi verso la fine degli anni sessanta come un'evoluzione del Rock & roll e Blues rock. Per questo motivo, l'Hard Rock e parte dell'heavy metal possono essere considerati parte del Rock & Roll, poiché si considerano come evoluzioni più dure ma strettamente imparentate con quest'ultimo.

Anni sessanta, le origini[modifica | modifica wikitesto]

Come già detto in precedenza, una delle influenze principali dell'hard rock fu la musica blues o derivati, specialmente la fusione del blues col rock & roll che portò alla nascita del british blues. Gruppi Rock britannici come Rolling Stones, Beatles, gli Yardbirds, gli Who, i Cream e i Kinks variarono la struttura del rock & roll classico: un sound più duro, riff di chitarra più pesanti, la batteria più pestata e la voce più aggressiva, questi elementi crearono le basi per lo sviluppo dell'hard rock. Le prime forme di hard rock possono essere riconosciute in brani come Helter Skelter, Revolution,I Want You (She's So Heavy) dei Beatles, I Can See for Miles,My Generation dei The Who, e You Really Got Me dei The Kinks.

Allo stesso tempo, il chitarrista Jimi Hendrix, creò un Rock influenzato dallo psichedelico, ammiccando ai Beatles stessi e unendo elementi jazz, blues e rock & roll, creando un genere unico.

L'Hard Rock emerse da gruppi britannici dei tardi anni sessanta come i Led Zeppelin (1969) e Deep Purple (1968), che mischiarono il rock dei gruppi britannici con un'influenza blues rock più presente e aggiungendone elementi psychedelic rock, progressive rock e generalmente art rock. Questi gruppi furono tra i primi esponenti dell'hard Rock, e per alcuni anche dell'heavy metal, sfornando rispettivamente "Led Zeppelin" (1969), "In Rock" (1970) e seguiti da altri gruppi formatisi verso la fine degli anni sessanta, come Rush, Triumph, UFO.

Anni settanta[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni settanta l'hard rock avanzava in diverse forme e poteva essere identificato come appartenente a diverse correnti:

I Led Zeppelin, uno dei gruppi più importanti e innovativi della scena hard rock il cui successo è stato e rimane secondo solo a quello dei The Beatles
  • Il progressive rock: Proprio i Deep Purple e Led Zeppelin furono tra le band che introdussero il progressivo nell'hard rock, ricavando uno stile più virtuoso e legato agli arrangiamenti d'atmosfera. Altri artisti Hard/Prog possono essere King Crimson, Jethro Tull, Atomic Rooster, Queen, Black Widow, Angel, Magnum, Rush.
  • Lo psychedelic rock (ed in particolare l'acid rock): Alcuni gruppi hard rock introdussero sonorità psichedeliche ispirandosi a molti artisti degli anni sessanta e dando quindi vita a uno stile di hard rock psichedelico. Alcuni gruppi psychedelic hard rock possono essere Cream, The Doors, Pink Floyd, Blue Cheer, Iron Butterfly, Frank Zappa.
  • Il glam rock: Il glam rock, a differenza del hard rock tradizionale, connotava influenze pop in maggior rilievo, puntando molto sulle ballate e le melodie semplici e romantiche. Mentre in alcuni casi, come per David Bowie o Roxy Music, si ispirava anche al art rock/progressive rock. Il genere si distingueva soprattutto per i costumi di scena degli artisti, più che per le sonorità, realizzati usando stagnole, lustrini, paillettes, borchie e altri oggetti appariscenti e luccicanti. Classici gruppi glam rock possono essere T. Rex, Sweet, David Bowie, Kiss, Slade, Queen, Elton John, New York Dolls o Roxy Music.
  • Il blues rock: Molti gruppi hard rock non suonavano altro che un'estremizzazione del blues rock, ma con lo stesso stile d'esecuzione. Sebbene solo una parte dei gruppi blues rock può essere etichettata prettamente come hard rock e viceversa, troviamo diversi gruppi riconoscibili in entrambe le categorie. Alcuni gruppi hard/blues rock possono essere i ZZ Top, Cream, Bachman-Turner Overdrive, The Allman Brothers Band, Jeff Beck, Status Quo, Grand Funk Railroad, Ten Years After, Blue Cheer, Brownsville Station, Led Zeppelin.
  • AOR: Fu una delle correnti più popolari del periodo, presentando uno stile più melodico e raffinato negli arrangiamenti, e che si distingueva anche a livello sonoro, adottando tecniche di registrazione più moderne e produzioni più curate. Guadagnò un notevole successo divenendo il genere "radiofonico" dell'epoca e tra i generi punta del mainstream musicale. In genere l'adult oriented rock è un'etichetta applicabile perlopiù ai gruppi hard rock e correlati. Alcuni gruppi hard rock/AOR degli anni settanta possono essere Bad Company, Foreigner, Journey, Boston, Asia, Kansas, REO Speedwagon, Angel o Styx.
  • Il pop rock: Molti gruppi hard rock addolcirono le sonorità introducendo melodie trascinanti di ispirazione pop. Queste sonorità vennero adottato soprattutto dai gruppi glam rock e AOR, che per definizione suonavano uno stile più assimilabile e di successo. Il generico pop rock poteva essere riconosciuto in tutti quei gruppi che introducevano ballate, melodie hard più orecchiabili o brani più accattivanti. Alcuni gruppi hard rock con spunti pop rock possono essere Kiss, Nazareth, T. Rex, Status Quo, Sweet, Lou Reed, David Bowie, Slade, Mott the Hoople, Cheap Trick, e molti altri.
  • Il punk rock: Seppur in futuro il genere prenderà notevolmente le distanze dal hard rock, anche il punk rock originò da questa corrente. Alcuni dei primi gruppi punk rock (e per meglio dire proto-punk) infatti, vennero etichettati come hard rock o garage rock, prima ancora che nascesse il termine punk rock. Tra questi figurano The Stooges, Patti Smith, New York Dolls, Iggy Pop, MC5, The Heartbreakers.
  • L'heavy metal: Una delle più note correnti relative al hard rock negli anni settanta. Questa corrente nacque proprio come una costola del hard rock, dalle sonorità ulteriormente appesantite. Alcuni gruppi già citati come Led Zeppelin, Deep Purple, Black Sabbath, AC/DC, Queen, Uriah Heep, Aerosmith, Blue Öyster Cult, UFO, Kiss, Scorpions ne furono gli emblemi, e vennero definiti i pionieri del genere. Le sonorità dell'heavy metal divennero col tempo sempre più dure e tecniche. Verso la metà degli anni settanta si assiste a un'evoluzione degli stilemi tipici, con gruppi come Judas Priest, Motörhead, per poi culminare nella famosa ondata NWOBHM, dove la corrente heavy metal, in parte influenzata dalle sonorità dirette e distorte del punk rock, diede vita a quello che sarà riconosciuto come il genere nelle sue forme tradizionali. L'etichetta heavy metal in seguito generò alcuni dibattiti tra i sostenitori del rock duro, poiché molti gruppi di questo genere erano definiti anche come hard rock per via del fatto che in origine, il primo stile di heavy metal non era altro che una sua sottocategoria. Non a caso l'heavy metal nacque proprio come una branca del hard rock, e non come genere separato. Molti gruppi infatti erano e sono tutt'oggi etichettati sia come hard rock che come heavy metal (hard & heavy). Oggi sono accesi dibatti sul quale dei due generi è da attribuire a un ipotetico gruppo, quando la soluzione più semplice sarebbe appunto etichettarli in entrambi i modi. Tuttavia una parte di questa corrente col tempo si è talmente distinta dalle sue radici d'origine, riconoscibili nel hard rock e nel blues rock, che non è più possibile riconoscerne alcuna influenza.

Anni ottanta[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni ottanta, l'hard rock nelle sue forme più pure e caratteristiche declinò per lasciare spazio a stili più moderni, come l'heavy metal, che in ogni caso conservava in parte, delle caratteristiche tramandate dall'hard rock.

Traendo contaminazioni dallo stile glam rock degli anni sessanta e settanta, molti gruppi fondarono un movimento musicale di spiccata rappresentazione e presenza scenica, sviluppatosi poi soprattutto negli U.S.A. nei primi anni ottanta come continuo del hard rock e dell'heavy metal. Questo genere fu un'evoluzione dell'Hard Rock e Heavy metal, e venne chiamato hair metal (talvolta chiamato anche glam metal o pop metal).

Relazioni tra hard rock ed heavy metal[modifica | modifica wikitesto]

I Motörhead, uno dei gruppi più acclamati della scena hard & heavy.

Durante la fine degli anni sessanta, l'hard rock pose le basi per lo sviluppo di un nuovo genere di musica, conosciuto come heavy metal, con sonorità generalmente più dure e pesanti. Questo nuovo stile ha generato dibattiti e polemiche riguardanti la classificazione dei gruppi all'interno di queste due etichette. Le discussioni si sono spesso concentrate intorno al quesito "questi gruppi sono catalogabili come hard rock o heavy metal?". Come per tutte le forme d'arte, la musica presenta molti esempi ibridi, incroci, o gruppi ai limiti dei generi che possono essere classificati in più di una categoria. Tuttavia tra hard rock e heavy metal non si può parlare di incrocio come fossero stili estranei, visto che dal primo si sviluppa il secondo più come una variante appesantita che come un genere differente o distaccato.

Infatti il primo heavy metal, sorto a partire dai primi anni settanta, era riconoscibile semplicemente come una forma di hard rock più dura[7], e non come un genere distaccato. Non a caso, tutti i gruppi heavy metal degli anni settanta sono sempre stati classificati anche come hard rock. Si possono citare ad esempio alcuni tra i maggiori esponenti di questo decennio, come AC/DC[8], Queen, Black Sabbath, Kiss[9], Deep Purple[10], Montrose[11], Aerosmith[12], Uriah Heep[13], Motörhead[14], Rainbow[15], Scorpions[16], Blue Öyster Cult[17], Ted Nugent[18], Thin Lizzy[19], UFO[20], Judas Priest[21], Van Halen[22] e molti altri, i quali comunque venivano e vengono definiti con entrambi i generi.

Tuttavia, l'hard rock era una categoria più ampia e generica, e non tutti i gruppi di questa corrente venivano riconosciuti come heavy metal, ad esempio Lynyrd Skynyrd[23], gli ZZ Top[24], i Mott the Hoople[25] o gli Status Quo[26], questo per lasciare intendere come i due termini non fossero sinonimi, ma semplicemente, almeno in origine, il secondo incluso nel primo.

Fu appena alla fine degli anni settanta, con l'esplosione della New Wave of British Heavy Metal (letteralmente Nuova Ondata di Heavy Metal Britannico), che alcuni gruppi heavy metal iniziarono a differenziarsi dai canoni degli anni settanta[27], spesso abbandonando gli elementi di stampo hard rock e le influenze blues[28][29] che avevano caratterizzato il genere nel primo periodo[30]. Si può dire che mentre le prime band heavy metal degli anni settanta in genere ponevano le loro radici anche nel rhythm & blues, dai tardi anni settanta al contrario molti gruppi iniziarono a prendere ispirazione prevalentemente dal metal stesso[31]. Fu la fase in cui l'heavy metal cominciò a venire identificato con uno stile e un'identità propria, raggiungendo la massima definizione di genere[30]. Questo nuovo modello venne considerato heavy metal puro, laddove la purezza stava ad indicare la frequente assenza di contaminazioni derivanti da altri stili di rock, contrariamente alle prime band del genere[32].

Benché molti gruppi NWOBHM continuarono a includere nella loro musica elementi hard rock, ad esempio Def Leppard, Saxon, Tygers of Pan Tang, Samson, Girlschool, Diamond Head, per altri, tra cui Iron Maiden, Angel Witch, Venom, Blitzkrieg o Grim Reaper, non fu più riconoscibile tale influenza[30]. Questo distacco dall'hard rock da parte di alcuni di questi gruppi, oltre a delineare una nuova forma di heavy metal classico, permise in seguito lo sviluppo di nuovi sottogeneri dalle caratteristiche ancora più estreme, come lo speed e il thrash metal[33], che con l'hard rock non condividevano più alcun elemento.

Comunque, anche negli anni ottanta una buona parte della musica heavy metal continuò a risaltare l'hard rock nelle proprie sonorità. Un esempio celebre può essere il sottogenere nato in questo periodo con il nome hair/pop metal che, come parte dell'heavy metal classico degli anni ottanta, rimaneva riconoscibile come hard & heavy, analogamente al genere degli anni settanta. Tra gli esponenti di questa corrente si possono citare gruppi come Bon Jovi, Motley Crue, Dokken, Quiet Riot, Twisted Sister, Ratt, Cinderella, Guns N' Roses, Poison, Warrant, Great White, Europe, e molti altri.

Esistendo quindi delle evidenti relazioni tra hard rock ed heavy metal, come detto, molti gruppi possono essere riconosciuti come appartenenti ad entrambi i generi[34]. Per questa ragione fu coniato il termine hard & heavy[35].

A dimostrazione di queste ipotesi, le seguenti tesi:

  • Negli anni settanta, il termine heavy metal era riferito a una parte dei gruppi hard rock.
  • Buona parte del movimento New Wave of British Heavy Metal comprende gruppi heavy metal etichettabili anche come hard rock. Inoltre il movimento (letteralmente Nuova Ondata di Heavy Metal Britannico) stava ad indicare una modifica di un genere preesistente e ciò significa che l'heavy metal era già totalmente formato prima di essa. In effetti, l'heavy metal cominciò a svilupparsi nei primi anni settanta, mentre la NWOBHM nacque appena intorno al 1979.
  • Alcuni generi di heavy metal tipicamente anni ottanta dalle caratteristiche generalmente più orecchiabili, quali pop metal/hair metal, sono in genere etichettati anche come hard rock, per non parlare dell'heavy metal classico degli anni settanta.
  • Noti gruppi come Deep Purple, Led Zeppelin, Black Sabbath sono spesso indicati come i fondatori dell'heavy metal, ma vengono etichettati anche come hard rock.
  • Buona parte del heavy metal classico, specie quello degli anni settanta, comprende gruppi etichettabili anche come hard rock.
  • Nonostante ciò, la maggior parte dei mass media segue l'ipotesi appena accennata, come possono confermare diversi elementi. Ad esempio, nelle enciclopedie dedicate, alcuni gruppi spesso definiti hard rock, vengono riconosciuti anche come heavy metal. Nelle enciclopedie dedicate al genere, sono presenti non a caso gruppi definiti hard rock, ma in quel caso, sono indicati come heavy metal. In tutte le raccolte dedicate all'heavy metal in senso generico, si trovano gruppi in buona parte definiti anche hard rock, ma classificabili come heavy metal. I festival dedicati all'heavy metal, soprattutto negli anni ottanta, proponevano gruppi definiti anche come hard rock. Nelle riviste dedicate all'heavy metal, sono spesso citati, intervistati, e definiti heavy metal anche gruppi hard rock. Queste classificazioni sono definizioni attribuite da esperti del settore. Si può supporre che solo l'opinione comune più diffusa, si opponga erroneamente all'idea di comprendere una parte dell'hard rock e dell'heavy metal in un unico genere/entità, poiché i fatti hanno dimostrato che è sempre stato il contrario fin dai lontani anni settanta. Non è quindi un caso, o un errore, definire l'hard & heavy come parte dell'heavy metal.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Hard Rock Allmusic. URL consultato l'11 novembre 2009.
  2. ^ a b R. Shuker, Popular Music: the Key Concepts, Abingdon, Routledge, 2005, pp. 130-131, ISBN 0-415-34770-X.
  3. ^ a b V. Bogdanov, C. Woodstra; S. T. Erlewine, All Music Guide to Rock: the Definitive Guide to Rock, Pop, and Soul, Milwaukee, Backbeat Books, 2002, pp. 1332-1333, ISBN 0-87930-653-X.
  4. ^ E. Macan, Rocking the Classics: English Progressive Rock and the Counterculture, Oxford, Oxford University Press, 1997, p. 39, ISBN 0-19-509887-0.
  5. ^ P. Du Nover, The Illustrated Encyclopedia of Music, Flame Tree, 2003, p. 96, ISBN 1-904041-70-1.
  6. ^ Hard Rock. URL consultato il 6 agosto 2010.
  7. ^ a b R. Walser, Running With the Devil: Power, Gender, and Madness in Heavy Metal Music, Middletown, Wesleyan University Press, 1993, p. 7, ISBN 0-8195-6260-2.
  8. ^ All Music Guide - AC/DC
  9. ^ All Music Guide - Kiss
  10. ^ allmusic.com - Deep Purple
  11. ^ allmusic.com - Montrose
  12. ^ Allmusic.com - Aerosmith
  13. ^ allmusic.com - Uriah Heep
  14. ^ allmusic.com - Motörhead
  15. ^ Allmusic.com - Rainbow
  16. ^ All Music - Scorpions
  17. ^ Allmusic.com - Blue Öyster Cult
  18. ^ allmusic.com - Ted Nugent
  19. ^ allmusic.com - Thin Lizzy
  20. ^ Allmusic.com - UFO
  21. ^ allmusic.com - Judas Priest
  22. ^ All Music Guide - Van Halen
  23. ^ allmusic.com - Lynyrd Skynyrd
  24. ^ All Music Guide - ZZ Top
  25. ^ allmusic.com - Mott the Hoople
  26. ^ allmusic.com - Status Quo
  27. ^ Paul D. Greene,Thomas Porcello. Wired for sound: engineering and technologies in sonic cultures Wesleyan, 2004. ISBN 0-8195-6517-2 p. 186
  28. ^ allmusic.com - NWOBHM
  29. ^ heavymetal.about.com - What Is Heavy Metal? (pag 1)
  30. ^ a b c storiadellamusica.it - L’Heavy Metal (capitolo 2): NWOBHM
  31. ^ Keith Kahn-Harris. Extreme metal: music and culture on the edge. Berg Publishers, 2007. ISBN 1-84520-399-2. p. 2
  32. ^ heavymetal.about.com - What Is New Wave Of British Heavy Metal?
  33. ^ allmusic.com - Heavy metal
  34. ^ scaruffi.com - La Storia della Musica Rock: 1976-1989
  35. ^ hardnheavy.it - L'hard'n'heavy e le sue musiche

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]