Alfa Romeo 12C

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfa Romeo 12C
Alfa Romeo 12C 36 2.jpg
Alfa Romeo 12C-36
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Alfa Romeo
Categoria Formula Grand Prix
Produzione Dal 1936 al 1937
Progettata da Vittorio Jano
Sostituisce Alfa Romeo Monoposto 8C 35
Sostituita da Alfa Romeo Tipo 308
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Longheroni e traverse in lamiera stampata con sezione a "C"
Motore Otto cilindri in linea Alfa Romeo da 3,8 L o V12 Alfa Romeo da 4 L
Trasmissione Manuale a quattro rapporti. Trazione posteriore.
Dimensioni e pesi
Passo 2.750 mm
Peso 818 (12C-36) – 808 (12C-37) kg
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio di Tripoli nel 1936
Piloti Tazio Nuvolari, Antonio Brivio e Carlo Felice Trossi

L'Alfa Romeo Monoposto 12C è stata un'autovettura prodotta dall'Alfa Romeo dal 1936 al 1937 in dieci esemplari (sei versione 12C-36 e quattro versione 12C-37).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Derivò direttamente dalla Alfa Romeo Monoposto 8C 35, dalla quale si differenziava principalmente per il tipo e la cilindrata del motore. Progettata da Vittorio Jano, debuttò al Gran Premio di Tripoli nel 1936. Una versione più potente, la 12C-37, debuttò l'anno seguente nella Coppa Acerbo.

La 12C-36 aveva montato un motore a otto cilindri in linea da 3.822 cm3 da cilindrata e 330 bhp di potenza. La 12C-37 possedeva invece un propulsore V12 da 4.064 cm3 e 370 bhp. Entrambi i motori erano sovralimentati.

La seconda versione non ebbe molto successo e quindi Vittorio Jano decise di ritirarla dalle corse[1].

Vittorie principali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Le Alfa Romeo Gran Prix su kolumbus.fi

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Borgeson, Griffith (1990). The Alfa Romeo Tradition. Haynes (Foulis) Publishing Group Ltd. Somerset, UK. ISBN 0854298754.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo