Retro Engine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Retro Engine
software
GenereMotore grafico
SviluppatoreChristian Whitehead
Sistema operativoMultipiattaforma
LinguaggioC++
Licenzaproprietaria
(licenza non libera)
Sito web

Retro Engine è un motore grafico multipiattaforma sviluppato dal programmatore australiano Christian "Taxman" Whitehead, meglio conosciuto per i remake ufficiali di Sonic CD, 1 e 2 e lo sviluppo di Sonic Mania.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Contrariamente ai motori grafici moderni, Retro Engine è principalmente progettato per creare giochi bidimensionali con grafica 2D, come quelli rilasciati per l'era dei 16-bit e 32-bit, come Sega Saturn, Sega Genesis e Super Nintendo Entertainment System. Per questo motivo, il motore si focalizza maggiormente su grafica ed effetti raster.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Christian Whitehead ha creato per la prima volta il Retro Engine per l'uso con un fangame del 2008 intitolato Retro Sonic, che si basa sui giochi Sonic originali rilasciati per Sega Mega Drive. Il gioco è diventato famoso dopo la sua uscita per la sua precisione nei giochi, nonostante non sia un hack ROM o modifica a un gioco Sonic esistente.[2] Retro Sonic si unì successivamente con altri due fangames Sonic, Sonic XG e Sonic Nexus, per formare Retro Sonic Nexus.[3]

Nel 2009, Sega ha chiesto ai propri fan idee su un gioco da proporre su iOS. Come risposta, Whitehead ha prodotto un video dimostrativo che mostrava Sonic CD in esecuzione su un iPhone.[4] In seguito, Sega ha ufficialmente rilasciato il porto nel 2011 per varie piattaforme, come Xbox 360, PlayStation 3, Microsoft Windows, iOS e Android. Whitehead, insieme al compagno di scena Sonic Simon "Stealth" Thomley, è stato successivamente incaricato di creare remake di Sonic 1 e Sonic 2 utilizzando quel motore, pubblicato per piattaforme mobili nel 2013.[5] Whitehead, Thomley, e PagodaWest Games in seguito ha collaborato ad un nuovo titolo di Sonic, Sonic Mania, che gira su una versione aggiornata del Retro Engine. Il gioco è stato rilasciato nell'agosto 2017. Nel 2014, per celebrare il ventesimo anniversario dell'uscita di Sonic 3 & Knuckles, Whitehead e Thomley hanno prodotto una dimostrazione del concetto che mostrava il gioco usando il motore su un iPhone. Nonostante il supporto dei fan, il progetto non fu mai approvato da Sega.[5]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

I recensori hanno elogiato il Retro Engine per le sue prestazioni, che è stato definito l'equivalente all'emulazione dei giochi originali. TouchArcade ha fatto riferimento ai remaster di Sonic the Hedgehog e Sonic the Hedgehog 2 come "spettacolari".[5]

Giochi che fanno uso di Retro Engine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Sviluppatore(i) Piattaforma(e)
2007 Retro Sonic Christian Whitehead Microsoft Windows, Dreamcast
2011 Sonic CD Porting dei giochi originali del Sonic Team Xbox 360, PlayStation 3, iOS, Android, Ouya, Microsoft Windows, Apple TV, Windows Phone
2013 Sonic the Hedgehog iOS, Android, Apple TV
Sonic the Hedgehog 2
2017 Sonic Mania Whitehead, Headcannon, PagodaWest Games Nintendo Switch, Xbox One, PlayStation 4, Microsoft Windows

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Christian Whitehead, Technologies: Retro Engine, su christianwhitehead.com. URL consultato il 16 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2017).
  2. ^ Chris Mawson, Sonic the Hedgehog 3 Remastered Interview with Christian 'The Taxman' Whitehead, in Power Up Gaming, 2 aprile 2015. URL consultato il 23 luglio 2016.
  3. ^ Tony Ponce, The joy of fan games, pt. 2: Fan game heroes!, su Destructoid. URL consultato il 19 marzo 2017.
  4. ^ Eli Hodapp, Christian Whitehead On 'Sonic CD' and His Retro Engine, in TouchArcade, 29 luglio 2009. URL consultato il 23 luglio 2016.
  5. ^ a b c Jared Nelson, Hey Sega! This 'Sonic 3 & Knuckles' iOS Port Needs to Happen, in TouchArcade, 19 ottobre 2014. URL consultato il 23 luglio 2016.
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi