Prva Liga 1964-1965

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prva Liga 1964-1965
Competizione Prva Liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 36ª
Organizzatore FSJ
Date dal 9 agosto 1964
al 10 giugno 1965
Luogo Jugoslavia Jugoslavia
Partecipanti 15
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Partizan
(6º titolo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1963-1964 1965-1966 Right arrow.svg

L'edizione 1964-65 della Prva Liga vide la vittoria finale del Partizan. Questo torneo vide una compagine in più rispetto alla precedente poiché era stata annullata la retrocessione del Vardar[1], il limitare anche in questo la retrocessione ad una sola permise in quella successiva a tornare ad un numero pari di partecipanti.

Questa fu l'ultima edizione ad utilizzare il quoziente-reti, dalla successiva si passò alla differenza-reti[2].

Capocannoniere del torneo fu Zlatko Dračić (NK Zagabria), con 23 reti.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Jugoslavia
Dinamo Trešnjevka NK Zagabria
Dinamo
Trešnjevka
NK Zagabria
Hajduk
Hajduk
Stella Rossa Partizan OFK
Stella Rossa
Partizan
OFK
Sarajevo Željezničar
Sarajevo
Željezničar
Velež
Velež
Vojvodina
Vojvodina
Rijeka
Rijeka
Vardar
Vardar
Radnički
Radnički
Sutjeska
Sutjeska
Ubicazione delle squadre della Prva Liga 1964-65
Squadra Città Repubblica/Provincia Stagione 1963-64
Dinamo Zagabria Zagabria Croazia
Hajduk Spalato Croazia 10º
O.F.K. Belgrado Serbia
Partizan Belgrado Serbia
Radnički Niš Niš Serbia
Rijeka Fiume Croazia
Sarajevo Sarajevo Bosnia Erzegovina
Stella Rossa Belgrado Serbia Campione
Sutjeska Nikšić Montenegro 1º nel Girone Est della Druga Liga
Trešnjevka Zagabria Croazia 11º
Vardar Skopje Macedonia Ultimo, ripescato per motivi umanitari[1]
Velež Mostar Bosnia Erzegovina 12º
Vojvodina Novi Sad Voivodina
NK Zagabria Zagabria Croazia 1º nel Girone Ovest della Druga Liga
Željezničar Sarajevo Bosnia Erzegovina

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
Jugoslavia 1. Partizan 43 28 19 5 4 62 34 1,823
2. Sarajevo 35 28 15 5 8 52 38 1,368
3. Stella Rossa 35 28 14 7 7 50 38 1,315
4. Rijeka 34 28 14 6 8 47 30 1,566
5. Željezničar 33 28 13 7 8 39 30 1,300
6. NK Zagabria 29 28 12 5 11 47 42 1,119
7. Radnički Niš 28 28 9 10 9 39 33 1,181
8. Dinamo Zagabria 26 28 11 4 13 35 34 1,029
9. Vojvodina 26 28 11 4 13 32 37 0,864
10. OFK Belgrado 24 28 9 6 13 35 40 0,875
11. Vardar 23 28 6 11 11 23 33 0,696
12. Hajduk Spalato 23 28 7 9 12 28 39 0,717
13. Velež Mostar 21 28 9 3 16 37 53 0,698
14. Trešnjevka Zagabria 21 28 7 7 14 27 46 0,586
1downarrow red.svg 15. Sutjeska Nikšić 19 28 6 7 15 31 57 0,543

Legenda:
      Campione di Jugoslavia e qualificato per la Coppa dei Campioni 1965-1966
      Vincitore della coppa nazionale e qualificato per la Coppa delle Coppe 1965-1966
      Qualificato per la Coppa delle Fiere 1965-1966
      Retrocessa in Druga Liga 1965-1966

Note:
Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Partizan Belgrado Campione della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia 1964-65.
  • Sutjeska Niksic retrocesso.

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Reti Marcatore Squadra
23 Zlatko Dračić NK Zagabria
16 Tonči Gulin Rijeka
15 Milan Galić Partizan
14 Vladimir Kovačević Partizan
13 Mustafa Hasanagić Partizan
13 Drago Smajlović Željezničar
13 Jovan Anđelković Radnički Niš
12 Zoran Prljinčević Stella Rossa
10 Borivoje Kostić Stella Rossa

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (16ª)
9 ago.
1964
1-0 Partizan - Rijeka 0-1 28 feb.
1965
0-0 Tresnjevka - Sarajevo 1-3
2-0 Zeljeznicar - Vardar 2-0
0-0 Vojvodina - Zagreb 2-2
1-1 Velez - Radnicki 1-5
3-1 Hajduk - OFK 0-0
6-0 Dinamo - Sutjeska 1-0
Riposa: Stella Rossa
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (17ª)
16 ago.
1964
2-2 Stella Rossa - Partizan 2-1 7 mar.
1965
4-1 Radnicki - Hajduk 0-2
3-1 Sarajevo - Zeljeznicar 0-0
2-0 Zagreb - Velez 1-3
0-0 Sutjeska - Tresnjevka 2-3
0-1 Rijeka - Dinamo 3-2
1-0 Vardar - Vojvodina 1-1
Riposa: OFK


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (18ª)
23 ago.
1964
0-0 Dinamo - Stella Rossa 1-2 14 mar.
1965
0-0 Zeljeznicar - Sutjeska 0-2
2-1 Vojvodina - Sarajevo 0-3
2-1 Velez - Vardar 0-0
2-2 Hajduk - Zagreb 0-1
1-1 OFK - Radnicki 0-0
1-5 Tresnjevka - Rijeka 1-3
Riposa: Partizan
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (19ª)
26 ago.
1964
1-0 Partizan - Dinamo 2-1 21 mar.
1965
1-0 Rijeka - Zeljeznicar 1-2
0-0 Sutjeska - Vojvodina 2-7
4-3 Sarajevo - Velez 0-1
3-3 Vardar - Hajduk 0-0
4-1 Zagreb - OFK 2-0
3-0 Stella Rossa - Tresnjevka 1-1
Riposa: Radnicki


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (20ª)
30 ago.
1964
1-0 OFK - Vardar 0-1 24 mar.
1965
1-2 Tresnjevka - Partizan 0-4
1-1 Vojvodina - Rijeka 1-3
4-1 Velez - Sutjeska 2-3
0-2 Hajduk - Sarajevo 1-4
3-0 Radnicki - Zagreb 1-2
4-1 Zeljeznicar - Stella Rossa 0-0
Riposa: Dinamo
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (21ª)
2 set.
1964
3-1 Sutjeska - Hajduk 0-1 28 mar.
1965
4-0 Sarajevo - OFK 0-3
1-0 Partizan - Zeljeznicar 4-1
3-2 Dinamo - Tresnjevka 1-3
2-0 Vardar - Radnicki 0-1
2-0 Rijeka - Velez 1-2
0-1 Stella Rossa - Vojvodina 2-2
Riposa: NK Zagreb


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (22ª)
6 set.
1964
1-4 Velez - Stella Rossa 3-5 4 apr.
1965
0-2 Vojvodina - Partizan 0-3
2-1 Zeljeznicar - Dinamo 1-0
1-1 Hajduk - Rijeka 1-4
5-1 OFK - Sutjeska 0-1
2-1 Radnicki - Sarajevo 1-1
2-2 Zagreb - Vardar 1-2
Riposa: Tresnjevka
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (23ª)
13 set.
1964
4-3 Partizan - Velez 2-3 11 apr.
1965
2-2 Sutjeska - Radnicki 1-3
2-2 Rijeka - OFK 0-0
3-1 Sarajevo - Zagreb 0-4[3]
2-0 Tresnjevka - Zeljeznicar 1-4
1-0 Stella Rossa - Hajduk 1-1
3-2 Dinamo - Vojvodina 0-0
Riposa: Vardar


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (24ª)
8 nov.
1964
0-1 Hajduk - Partizan 1-3 25 apr.
1965
0-1 Velez - Dinamo 1-3
1-0 Vojvodina - Tresnjevka 1-1
3-0 Zagreb - Sutjeska 2-3
0-0 Radnicki - Rijeka 2-3
0-0 Vardar - Sarajevo 1-1
4-1 Stella Rossa - OFK 0-2
Riposa: Zeljeznicar
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (25ª)
11 nov.
1964
2-1 Stella Rossa - Radnicki 3-2 2 mag.
1965
3-3 Partizan - OFK 2-1
0-2 Trensjevka - Velez 1-0
2-1 Zeljeznicar - Vojvodina 1-1
3-2 Rijeka - Zagreb 0-1
0-2 Sutjeska - Vardar 0-0
2-0 Dinamo - Hajduk 1-0
Riposa: Sarajevo


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (26ª)
15 nov.
1964
1-2 OFK - Dinamo 1-0 16 mag.
1965
4-1 Zagreb - Stella Rossa 1-2
1-1 Radnicki - Partizan 3-4
1-0 Hajduk - Tresnjevka 1-1
0-0 Velez - Zeljeznicar 1-4
1-0 Vardar - Rijeka 0-2
2-0 Sarajevo - Sutjeska 2-1
Riposa: Vojvodina
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (27ª)
29 nov.
1964
1-1 Dinamo - Radnicki 0-1 23 mag.
1965
3-0 Stella Rossa - Vardar 1-1
3-1 Partizan - Zagreb 3-0
2-0 Vojvodina - Velez 1-2
0-0 Zeljeznicar - Hajduk 1-1
5-2 Rijeka - Sarajevo 1-2
1-0 Tresnjevka - OFK 0-2
Riposa: Sutjeska


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (28ª)
6 dic.
1964
3-0 Sarajevo - Stella Rossa 0-4 30 mag.
1965
1-4 OFK - Zeljeznicar 5-2
1-0 Zagreb - Dinamo 4-2
2-2 Vardar - Partizan 0-2
2-1 Radnicki - Tresnjevka 0-0
2-1 Hajduk - Vojvodina 1-2
2-0 Sutjeska - Rijeka 1-2
Riposa: Velez
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (29ª)
13 dic.
1964
0-1 Partizan - Sarajevo 5-4 6 giu.
1965
1-1 Tresnjevka - Zagreb 0-1
4-2 Stella Rossa - Sutjeska 1-1
2-0 Dinamo - Vardar 0-0
1-0 Zeljeznicar - Radnicki 0-1
1-0 Vojvodina - OFK 0-3
0-2 Velez - Hajduk 0-2
Riposa: Rijeka


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (30ª)
20 dic.
1964
4-0 Sarajevo - Dinamo 2-1 10 giu.
1965
3-1 Rijeka - Stella Rossa 0-0
1-0 OFK - Velez 0-2
1-1 Sutjeska - Partizan 2-3
1-2 Vardar - Tresnjevka 2-3
2-3 Zagreb - Zeljeznicar 0-2
0-1 Radnicki - Vojvodina 1-1
Riposa: Hajduk

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Venne deciso che al Vardar sarebbe stato permesso di rimanere nella Prva Liga per la stagione seguente a causa del devastante terremoto che colpì Skopje il 26 luglio 1963. I politici jugoslavi credettero che avere una squadra nel massimo campionato sarebbe una spinta morale per gli abitanti di Skopje.
  2. ^ Od sezone 1965/66. kod jednakog broja bodova umesto količnika datih i primljenih golova, na snagu stupilo pravilo gol-razlike : "dalla stagione 1965-66 in caso di parità di punti, invece del quoziente-reti, per regolamento si userà la differenza-reti".
  3. ^ Interrotta all'83º minuto. Il giudice sportivo convalida il risultato al momento dell'interruzione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio