Prva Liga 1960-1961

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prva liga 1960-1961
Prva savezna liga FNRJ 1960-1961
Competizione Prva savezna liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 32ª
Organizzatore FSJ
Date dal 18 settembre 1960
all'11 giugno 1961
Luogo Jugoslavia Jugoslavia
Partecipanti 12
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Partizan
(3º titolo)
Retrocessioni RNK Spalato
Radnički Belgrado
Statistiche
Miglior marcatore 2 giocatori a pari merito
Incontri disputati 132
Gol segnati 398 (3,02 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1959-60 1961-62 Right arrow.svg

La Prva savezna liga FNRJ[1] 1960-1961, conosciuta semplicemente come Prva liga 1960-1961, fu la 32a edizione del campionato jugoslavo di calcio, la 15a dopo la fine della seconda guerra mondiale. La vittoria finale fu appannaggio del Partizan, al suo terzo titolo, il primo negli ultimi 12 anni. Questa stagione fu anche il "lancio" della generazione dei giovani calciatori bianco-neri, passata alla storia come i Partizanove bebe ("i ragazzini del Partizan"), che domineranno il calcio jugoslavo negli anni successivi e che raggiungeranno la finale della Coppa dei Campioni 1965-1966.

Capicannonieri del torneo furono Zoran Prljinčević (Radnički Belgrado) e Todor Veselinović (Vojvodina), con 16 reti.

Questa stagione è iniziata insolitamente tardi per permettere alla nazionale olimpica jugoslava (interamente composta da giocatori della Prva liga) di partecipare – e di vincere l'oro – alle olimpiadi di Roma.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Jugoslavia
Dinamo
Dinamo
Hajduk RNK
Hajduk
RNK
StellaRossa Partizan Radnički OFK
StellaRossa
Partizan
Radnički
OFK
Sarajevo
Sarajevo
Vardar
Vardar
Velež
Velež
Vojvodina
Vojvodina
Rijeka
Rijeka
Ubicazione delle squadre della Prva liga 1960-61

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[2] Città Stadio Stagione 1959-60
NK Dinamo Zagabria Stadion Maksimir
NK Hajduk Spalato Stari plac
Omladinski FK Belgrado Omladinski stadion
JSD Partizan Belgrado Stadion JNA
Radnički NK Spalato Park skojevaca 1º nel Girone Ovest della Druga liga
FK Radnički Belgrado Stadion FK Železničar
NK Rijeka Fiume Stadion Kantrida
FK Sarajevo Sarajevo Stadion Koševo
FK Crvena zvezda Belgrado Stadion Crvena zvezde Campione
FK Vardar Skopje Gradski stadion Skoplje 1º nel Girone Est della Druga liga
FK Velež Mostar Staro igralište 10º
FK Vojvodina Novi Sad Stadion Vojvodine

Provenienza[modifica | modifica wikitesto]

Slovenia Croazia Bosnia Erzegovina Serbia Montenegro Macedonia
Voivodina Serbia Centrale Kosovo
  • nessuna
  • nessuna
  • nessuna

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
Jugoslavia 1. Partizan 32 22 15 2 5 53 23 2,304
2. Stella Rossa 31 22 13 5 4 38 21 1,809
3. Hajduk Spalato 30 22 13 4 5 34 22 1,545
4. Dinamo Zagabria 27 22 10 7 5 36 27 1,333
5. Vojvodina 23 22 10 3 9 32 29 1,103
6. OFK Belgrado 23 22 8 7 7 30 30 1,000
7. Rijeka 22 22 10 2 10 32 36 0,888
8. Sarajevo 18 22 6 6 10 33 39 0,846
9. Velež Mostar 17 22 5 7 10 27 39 0,692
10. Vardar 17 22 6 5 11 21 36 0,583
1downarrow red.svg 11. RNK Spalato 16 22 5 6 11 29 48 0,604
1downarrow red.svg 12. Radnički Belgrado 8 22 4 0 18 33 58 0,568
Fonte: exyufudbal
Legenda:
      Campione di Jugoslavia, qualificata alla Coppa dei Campioni 1961-1962
      Vincitrice della coppa nazionale, qualificata in Coppa delle Coppe 1961-1962
      Qualificate o invitate alla Coppa delle Fiere 1961-1962
      Retrocesse in Druga Liga 1961-1962

Note:
Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria viene stilata secondo il quoziente reti delle squadre interessate.
Coppe minori:
Qualificata alla Coppa dei Balcani per club 1961-1963: Sarajevo.

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Reti Marcatore Squadra
16 Zoran Prljinčević Radnički Belgrado
16 Todor Veselinović Vojvodina
15 Andrija Anković Hajduk Spalato
14 Milan Galić Partizan
13 Tonči Gulin RNK Spalato
11 Željko Miljuš Dinamo Zagabria
Fonte: sportsport.ba

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Din Haj OFK Par RNK Rad Rij Sar Ste Var Vel Voj
Dinamo 1-4 2-0 0-1 1-1 2-0 3-0 3-1 1-2 6-1 1-0 2-4
Hajduk 4-1 1-0 0-0 1-1 3-0 3-2 1-0 1-0 5-0 2-2 2-0
O.F.K. 1-1 1-1 2-1 3-1 2-0 4-2 2-1 1-2 2-2 2-0 1-0
Partizan 1-1 4-0 2-0 5-0 3-2 1-0 5-2 3-0 2-0 3-0 4-0
R.N.K. 0-1 0-2 1-1 2-4 6-0 1-2 5-3 0-0 1-1 1-1 2-0
Radnički 3-4 1-2 2-0 2-3 2-4 1-2 4-1 1-3 2-3 3-1 3-0
Rijeka 0-0 1-2 1-1 2-1 2-0 6-3 3-0 1-0 1-0 2-1 1-3
Sarajevo 1-0 3-0 0-0 2-0 3-2 3-1 3-1 1-1 3-0 2-2 1-2
Stella Rossa 2-2 2-1 3-1 3-2 4-0 5-1 2-0 1-0 0-1 2-0 3-1
Vardar 0-1 1-0 1-1 3-1 0-0 3-2 0-2 0-0 1-2 3-1 0-1
Velež 0-0 2-0 5-2 2-5 2-0 1-0 2-0 2-2 2-2 0-0 1-3
Vojvodina 1-1 0-1 1-1 0-1 0-3 2-1 5-0 3-1 0-0 2-1 4-0

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (12ª)
18 set.
1960
4-1 Radnicki - Sarajevo 1-3 12 mar.
1961
0-1 Rijeka - Vardar 2-0
2-4 RNK - Partizan 0-5
2-2 Velez - Stella Rossa 0-2
2-4 Dinamo - Vojvodina 1-1
1-1 OFK - Hajduk 0-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (13ª)
25 set.
1960
2-4 Radnicki - RNK 0-6 19 mar.
1961
1-1 Vardar - OFK 2-2
1-1 Sarajevo - Stella Rossa 0-1
5-0 Vojvodina - Rijeka 3-1
2-2 Hajduk - Velez 0-2
1-1 Partizan - Dinamo 1-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (14ª)
2 ott.
1960
1-0 OFK - Vojvodina 1-1 26 mar.
1961
2-1 Stella Rossa - Hajduk 0-1
2-0 Dinamo - Radnicki 4-3
2-1 Rijeka - Partizan 0-1
5-3 RNK - Sarajevo 2-3
0-0 Velez - Vardar 1-3
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (15ª)
16 ott.
1960
2-0 Partizan - OFK 1-2 2 apr.
1961
4-0 Vojvodina - Velez 3-1
1-2 Vardar - Stella Rossa 1-0
0-1 RNK - Dinamo 1-1
1-2 Radnicki - Rijeka 3-6
3-0 Sarajevo - Hajduk 0-1


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (16ª)
23 ott.
1960
2-0 OFK - Radnicki 0-2 9 apr.
1961
3-1 Stella Rossa - Vojvodina 0-0
5-0 Hajduk - Vardar 0-1
3-1 Dinamo - Sarajevo 0-1
2-5 Velez - Partizan 0-3
2-0 Rijeka - RNK 2-1
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (17ª)
30 ott.
1960
3-1 Radnicki - Velez 0-1 16 apr.
1961
3-0 Dinamo - Rijeka 0-0
3-0 Sarajevo - Vardar 0-0
1-1 RNK - OFK 1-3
0-1 Vojvodina - Hajduk 0-2
3-0 Partizan - Stella Rossa 2-3


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (18ª)
6 nov.
1960
5-1 Stella Rossa - Radnicki 3-1 23 apr.
1961
1-1 OFK - Dinamo 0-2
0-0 Hajduk - Partizan 0-4
3-0 Rijeka - Sarajevo 1-3
2-0 Velez - RNK 1-1
0-1 Vardar - Vojvodina 1-2
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (19ª)
13 nov.
1960
1-2 Radnicki - Hajduk 0-3 30 apr.
1961
2-0 Partizan - Vardar 1-3
1-0 Dinamo - Velez 0-0
1-1 Rijeka - OFK 2-4
0-0 RNK - Stella Rossa 0-4
1-2 Sarajevo - Vojvodina 1-3


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (20ª)
20 nov.
1960
2-1 OFK - Sarajevo 0-0 14 mag.
1961
1-1 Hajduk - RNK 2-0
2-2 Stella Rossa - Dinamo 2-1
0-1 Vojvodina - Partizan 0-4
3-2 Vardar - Radnicki 3-2
2-0 Velez - Rijeka 1-2
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (21ª)
27 nov.
1960
2-0 OFK - Velez 2-5 21 mag.
1961
3-0 Radnicki - Vojvodina 1-2
1-4 Dinamo - Hajduk 1-4
2-0 Sarajevo - Partizan 2-5
1-1 RNK - Vardar 0-0
1-0 Rijeka - Stella Rossa 0-2


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (22ª)
4 dic.
1960
3-2 Partizan - Radnicki 3-2 11 giu.
1961
3-1 Stella Rossa - OFK 2-1
0-3 Vojvodina - RNK 0-2
2-2 Velez - Sarajevo 2-2
3-2 Hajduk - Rijeka 2-1
0-1 Vardar - Dinamo 1-6

Fonte: exyufudbal

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Jugoslovensko sportsko društvo Partizan 1960-1961.

(allenatore: Stjepan Bobek)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 1945 al 1963 la Jugoslavia si è chiamata "Federativna Narodna Republika Jugoslavija" (Repubblica Federativa Popolare di Jugoslavia).
  2. ^ Denominazioni sociali prese da http://www.claudionicoletti.eu

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio