Calcio ai Giochi della XVII Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giochi della XVII Olimpiade.

13º Torneo olimpico di calcio
Roma 1960
Yugoslavia olimpic gold medalist 1960.jpg
Informazioni generali
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione Giochi della XVII Olimpiade
Paese ospitante Italia
Città Roma
Periodo dal 26 agosto
al 10 settembre 1960
Nazionali  16
Incontri disputati 28
Gol segnati 120 (4,29 per partita)
Classifica finale
Medaglia d'oro Vincitore Jugoslavia Jugoslavia
Medaglia d'argento Secondo Danimarca Danimarca
Medaglia di bronzo Terzo Ungheria Ungheria
Cronologia della competizione
Melbourne 1956 Tokyo 1964

Il torneo di calcio dei Giochi della XVII Olimpiade fu il 13º torneo olimpico di calcio maschile. Si tenne, oltre che nella città organizzatrice, Roma, in altre sei località italiane (L'Aquila, Firenze, Grosseto, Livorno, Napoli e Pescara) dal 26 agosto al 10 settembre 1960, e fu vinto dalla Jugoslavia.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Calcio ai Giochi della XVII Olimpiade - Qualificazioni.

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Città Stadio Capacità
Roma Stadio Flaminio 30.000
Napoli Stadio Fuorigrotta 76.824
Firenze Stadio Comunale 47.282
L'Aquila Stadio Comunale 20.000
Livorno Stadio Ardenza 19.238
Pescara Stadio Adriatico 19.500
Grosseto Stadio Comunale 10.200

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le sedici squadre vennero divise in quattro gironi all'italiana di quattro squadre ciascuno.

Le prime classificate di ogni girone si sarebbero qualificate per la fase ad eliminazione diretta, composta da semifinali, finale per il 3º posto e per il 1º posto.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Fase a gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Jugoslavia Jugoslavia 5 3 2 1 0 13 4 +9
Bulgaria Bulgaria 5 3 2 1 0 8 3 +5
Rep. Araba Unita Rep. Araba Unita 1 3 0 1 2 4 11 -7
Turchia Turchia 1 3 0 1 2 3 10 -7
Grosseto
26 agosto 1960
Bulgaria Bulgaria 3 – 0
referto
Turchia Turchia Stadio Comunale (3.000 spett.)
Arbitro Italia Jonni

Pescara
26 agosto 1960
Jugoslavia Jugoslavia 6 – 1
referto
Rep. Araba Unita Rep. Araba Unita Stadio Adriatico
Arbitro Regno Unito Leafe

L'Aquila
29 agosto 1960
Bulgaria Bulgaria 2 – 0
referto
Rep. Araba Unita Rep. Araba Unita Stadio Comunale (3.500 spett.)
Arbitro Danimarca Helge

Firenze
29 agosto 1960
Jugoslavia Jugoslavia 4 – 0
referto
Turchia Turchia Stadio Comunale
Arbitro Italia Orlandini

Livorno
1º settembre 1960
Rep. Araba Unita Rep. Araba Unita 3 – 3
referto
Turchia Turchia Stadio Ardenza
Arbitro Belgio van Nuffel

Roma
1º settembre 1960
Jugoslavia Jugoslavia 3 – 3
referto
Bulgaria Bulgaria Stadio Flaminio (15.000 spett.)
Arbitro Italia Jonni

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Italia Italia 5 3 2 1 0 9 4 +5
Brasile Brasile 4 3 2 0 1 10 6 +4
Regno Unito Regno Unito 3 3 1 1 1 8 8 0
Taiwan Taiwan 0 3 0 0 3 3 12 -9
Livorno
26 agosto 1960
Brasile Brasile 4 – 3
referto
Regno Unito Regno Unito Stadio Ardenza
Arbitro Germania Ovest Kandlbinder

Napoli
26 agosto 1960
Italia Italia 4 – 1
referto
Taiwan Taiwan Stadio Fuorigrotta
Arbitro Danimarca Helge

Roma
29 agosto 1960
Brasile Brasile 5 – 0
referto
Taiwan Taiwan Stadio Flaminio
Arbitro Jugoslavia Erlich

Roma
29 agosto 1960
Italia Italia 2 – 2
referto
Regno Unito Regno Unito Stadio Flaminio
Arbitro Belgio van Nuffel

Firenze
1º settembre 1960
Italia Italia 3 – 1
referto
Brasile Brasile Stadio Comunale
Arbitro Francia Schwinte

Grosseto
1º settembre 1960
Regno Unito Regno Unito 3 – 2
referto
Taiwan Taiwan Stadio Comunale
Arbitro Germania Ovest Kandlbinder

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Danimarca Danimarca 6 3 3 0 0 8 4 +4
Argentina Argentina 4 3 2 0 1 6 4 +2
Polonia Polonia 2 3 1 0 2 7 5 +2
Tunisia Tunisia 0 3 0 0 3 3 11 -8
Roma
26 agosto 1960
Danimarca Danimarca 3 – 2
referto
Argentina Argentina Stadio Flaminio
Arbitro Italia Liverani

Roma
26 agosto 1960
Polonia Polonia 6 – 1
referto
Tunisia Tunisia Stadio Flaminio (3.000 spett.)
Arbitro Italia Lo Bello

Livorno
29 agosto 1960
Danimarca Danimarca 2 – 1
referto
Polonia Polonia Stadio Ardenza (3.700 spett.)
Arbitro Italia Lo Bello

Pescara
29 agosto 1960
Tunisia Tunisia 1 – 2
referto
Argentina Argentina Stadio Adriatico
Arbitro Ungheria Zsolt

Napoli
1º settembre 1960
Argentina Argentina 2 – 0
referto
Polonia Polonia Stadio Fuorigrotta (10.000 spett.)
Arbitro Turchia Garan

L'Aquila
1º settembre 1960
Danimarca Danimarca 3 – 1
referto
Tunisia Tunisia Stadio Comunale (2.000 spett.)
Arbitro Italia Campanati

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Ungheria Ungheria 6 3 3 0 0 15 3 +12
Francia Francia 3 3 1 1 1 3 9 -6
Perù Perù 2 3 1 0 2 6 9 -3
India India 1 3 0 1 2 3 6 -3
Firenze
26 agosto 1960
Francia Francia 2 – 1
referto
Perù Perù Stadio Comunale
Arbitro Jugoslavia Erlich

L'Aquila
26 agosto 1960
Ungheria Ungheria 2 – 1
referto
India India Stadio Comunale
Arbitro Tunisia Ben Said

Grosseto
29 agosto 1960
Francia Francia 1 – 1
referto
India India Stadio Comunale
Arbitro Canada Morgan

Napoli
29 agosto 1960
Ungheria Ungheria 6 – 2
referto
Perù Perù Stadio Fuorigrotta
Arbitro Italia Bonetto

Pescara
1º settembre 1960
Perù Perù 3 – 1
referto
India India Stadio Adriatico
Arbitro Emirati Arabi Uniti Imam

Roma
1º settembre 1960
Ungheria Ungheria 7 – 0
referto
Francia Francia Stadio Flaminio
Arbitro Italia Orlandini

Fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali Finale
 
 1B. Italia Italia  1  
 1A. Jugoslavia Jugoslavia[1]  1  
 
 
     Jugoslavia Jugoslavia  3
   Danimarca Danimarca  1
Finale 3º posto
   
 1D. Ungheria Ungheria  0  Italia Italia  1
 1C. Danimarca Danimarca  2    Ungheria Ungheria  2


Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
5 settembre 1960
Italia Italia 1 – 1[1]
(d.t.s.)
referto
Jugoslavia Jugoslavia Stadio Fuorigrotta
Arbitro Germania Ovest Kandlbinder

Roma
6 settembre 1960
Ungheria Ungheria 0 – 2
referto
Danimarca Danimarca Stadio Flaminio (10.000 spett.)
Arbitro Regno Unito Leafe

Finale per il 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
9 settembre 1960
Italia Italia 1 – 2
referto
Ungheria Ungheria Stadio Flaminio
Arbitro Regno Unito Leafe

Finale per il 1º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
10 settembre 1960, ore 21 CET
Jugoslavia Jugoslavia 3 – 1
referto
Danimarca Danimarca Stadio Flaminio (40.000 spett.)
Arbitro Italia Concetto Lo Bello

Podio[modifica | modifica wikitesto]

Silver medal.svg
2º posto

Danimarca
Danimarca
Gold medal.svg
Campione olimpico di calcio maschile

Jugoslavia
Jugoslavia
1º titolo
Bronze medal.svg
3º posto

Ungheria
Ungheria
Pos Squadra Formazione
Gold medal.svg Jugoslavia
Jugoslavia
Andrija Anković, Zvonko Bego, Vladimir Durković, Milan Galić, Fahrudin Jusufi, Tomislav Knez, Borivoje Kostić, Aleksandar Kozlina, Dušan Maravić, Željko Matuš, Žarko Nikolić, Željko Perušić, Novak Roganović, Velimir Sombolac, Milutin Šoškić, Silvester Takač, Blagoja Vidinić, Ante Žanetić.
All. Jugoslavia Aleksandar Tirnanić.
Silver medal.svg Danimarca
Danimarca
Poul Andersen, John Danielsen, Henning Enoksen, Henry From, Erik Gaardhøje, Bent Hansen, Jørgen Hansen, Henning Helbrandt, Poul Jensen, Bent Krog, Erling Linde Larsen, Poul Mejer, Flemming Nielsen, Hans Christian Nielsen, Harald Nielsen, Poul Pedersen, Jørn Sørensen, Finn Sterobo, Tommy Troelsen.
All. Danimarca Arne Sørensen.
Bronze medal.svg Ungheria
Ungheria
Flórián Albert, Jenő Dalnoki, Zoltán Dudás, János Dunai, Lajos Faragó, János Göröcs, Ferenc Kovács, Kálmán Mészöly, Dezső Novák, Pál Orosz, László Pál, Tibor Pál, Gyula Rákosi, Imre Sátori, Ernő Solymosi, Antal Szentmihályi, Gábor Török, Pál Várhidi, Oszkár Vilezsál.
All. Ungheria Lajos Baróti.

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos Giocatore Gol
1 Jugoslavia Milan Galić 7
2 Jugoslavia Borivoje Kostić 6
- Danimarca Harald Nielsen 6
4 Ungheria Flórián Albert 5
- Ungheria János Dunai 5
- Ungheria János Göröcs 5
- Polonia Ernst Pohl 5
8 Regno Unito Robert Brown 4
- Brasile Gérson 4
- Argentina Juan Oleniak 4
- Italia Giorgio Rossano 4
12 Bulgaria Todor Diev 3
- Italia Gianni Rivera 3
- Perù Nicolás Nieri 2
- Perù Alberto Ramírez 2
14 15 giocatori 2
29 28 giocatori 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La vittoria venne assegnata alla Jugoslavia per sorteggio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]