Pallacanestro ai Giochi della XVII Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
5º Torneo olimpico di pallacanestro
Roma 1960
Olimpiade Roma 1960.jpg
Informazioni generali
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
EdizioneGiochi della XVII Olimpiade
Paese ospitanteItalia Italia
CittàRoma
Periododal 26 agosto 1960
al 10 settembre 1960
Nazionali 16
Incontri disputati64
Classifica finale
Medaglia d'oro VincitoreStati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento SecondoUnione Sovietica Unione Sovietica
Medaglia di bronzo TerzoBrasile Brasile
Cronologia della competizione
Melbourne 1956 Tokyo 1964

Il torneo di pallacanestro ai Giochi della XVII Olimpiade si disputò a Roma dal 26 agosto al 10 settembre 1960, e vide la vittoria degli Stati Uniti.

Sedi delle partite[modifica | modifica wikitesto]

Fase Città Impianto
Fasi a gironi Roma Palazzetto dello Sport
Fasi finali Palazzo dello Sport

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Un'immagine di Stati Uniti-Ungheria
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Torneo Pre-Olimpico FIBA 1960.

Presero parte ai Giochi 16 squadre nazionali. Oltre all'Italia, paese ospitante, furono iscritte di diritto le prime 8 classificate ai Giochi della XVI Olimpiade, con il Giappone in sostituzione del Cile. Anche Messico e Porto Rico furono ammesse di diritto, in virtù del piazzamento ai III Giochi panamericani (rispettivamente al 2º e 4º posto, alle spalle di Stati Uniti e Brasile già ammesse). Le altre 5 squadre furono selezionate tramite un torneo di qualificazione, disputato a Bologna dal 12 al 20 agosto 1960.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Nella fase preliminare le 16 squadre vennero suddivise in 4 gironi; le prime due classificate di ciascun girone furono ammesse alla seconda fase; le 8 squadre eliminate si affrontarono poi in una fase a gironi per stabilire i piazzamenti dal 9º al 16º posto.

Le 8 squadre ammesse alla fase finale furono suddivise in due gironi; le prime due classificate passarono alle semifinali, mentre quelle escluse disputarono un girone all'italiana per la classifica dal 5º all'8º posto.

Le semifinali furono disputate sempre con la formula del girone, mantenendo accumulati i risultati della seconda fase. Le prime due classificate disputarono la finale; non fu giocata alcuna finale per il 3º posto, in quanto venne considerato il risultato in classifica del girone di semifinale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
1. Stati Uniti Stati Uniti 6 3 - 0 320 - 183
2. Italia Italia 5 2 - 1 226 - 247
3. Ungheria Ungheria 4 1 - 2 223 - 245
4. Giappone Giappone 3 0 - 3 224 - 318
Roma
26 agosto 1960, ore 9:00
Ungheria Ungheria93 – 66
(48-28)
referto
Giappone GiapponePalazzetto dello Sport (2.339 spett.)
Arbitri: Uruguay Julio Sánchez Padilla
Unione Sovietica S. Sinjakov

Roma
26 agosto 1960, ore 21:30
Stati Uniti Stati Uniti88 – 54
(42-17)
referto
Italia ItaliaPalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Bulgaria Bozhidar Takev

Roma
27 agosto 1960, ore 16:00
Stati Uniti Stati Uniti125 – 66
(65-36)
referto
Giappone GiapponePalazzetto dello Sport (2.762 spett.)
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Nuova Zelanda Bryden Harvey

Roma
27 agosto 1960, ore 23:00
Italia Italia72 – 67
(40-37)
referto
Ungheria UngheriaPalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Cecoslovacchia Karel Klima
Uruguay Julio Sánchez Padilla

Roma
28 agosto 1960, ore 9:00
Stati Uniti Stati Uniti107 – 63
(48-34)
referto
Ungheria UngheriaPalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Spagna Eduardo Aznar

Roma
28 agosto 1960, ore 17:30
Giappone Giappone92 – 100
(43-59)
referto
Italia ItaliaPalazzetto dello Sport (2.332 spett.)
Arbitri: Unione Sovietica N. Sharganov
Turchia Yakovos Bilek

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
1. Cecoslovacchia Cecoslovacchia 5 2 - 1 201 - 192
2. Jugoslavia Jugoslavia 5 2 - 1 193 - 199
3. Francia Francia 4 1 - 2 187 - 190
4. Bulgaria Bulgaria 4 1 - 2 209 - 209
Roma
26 agosto 1960, ore 16:00
Bulgaria Bulgaria62 – 67
(30-35)
referto
Jugoslavia JugoslaviaPalazzetto dello Sport (2.520 spett.)
Arbitri: Messico Ernesto Álvarez Frausto
Singapore Charlie Sien

Roma
26 agosto 1960, ore 17:30
Francia Francia53 – 56
(22-26)
referto
Cecoslovacchia CecoslovacchiaPalazzetto dello Sport (2.520 spett.)
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Unione Sovietica N. Sharganov

Roma
27 agosto 1960, ore 9:00
Francia Francia61 – 62
(35-32)
referto
Jugoslavia JugoslaviaPalazzetto dello Sport (2.495 spett.)
Arbitri: Unione Sovietica N. Sharganov
Italia Pietro Reverberi

Roma
27 agosto 1960, ore 10:30
Cecoslovacchia Cecoslovacchia69 – 75
(43-39)
referto
Bulgaria BulgariaPalazzetto dello Sport (2.495 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Unione Sovietica S. Sinjakov

Roma
29 agosto 1960, ore 10:30
Jugoslavia Jugoslavia64 – 76
(35-40)
referto
Cecoslovacchia CecoslovacchiaPalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Italia Goffredo Sussi
Uruguay Julio Sánchez Padilla

Roma
29 agosto 1960, ore 20:00
Francia Francia73 – 72
(d.1t.s.)
(32-30, 65-65)
referto
Bulgaria BulgariaPalazzetto dello Sport (2.706 spett.)
Arbitri: Stati Uniti Dallas Shirley
Giappone T. Hata

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
1. Brasile Brasile 6 3 - 0 213 - 198
2. Unione Sovietica Unione Sovietica 5 2 - 1 220 - 170
3. Messico Messico 4 1 - 2 189 - 210
4. Porto Rico Porto Rico 3 0 - 3 199 - 243
Roma
26 agosto 1960, ore 10:30
Unione Sovietica Unione Sovietica66 – 49
(28-17)
referto
Messico MessicoPalazzetto dello Sport (2.339 spett.)
Arbitri: Italia Gualtiero Follati
Giappone T. Hata

Roma
26 agosto 1960, ore 20:00
Porto Rico Porto Rico72 – 75
(35-33)
referto
Brasile BrasilePalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Italia Pietro Reverberi
Cecoslovacchia Karel Klima

Roma
27 agosto 1960, ore 14:30
Messico Messico68 – 64
(d.1t.s.)
(34-26, 61-61)
referto
Porto Rico Porto RicoPalazzetto dello Sport (2.762 spett.)
Arbitri: Italia Goffredo Sussi
Bulgaria Bozhidar Takev

Roma
27 agosto 1960, ore 21:30
Unione Sovietica Unione Sovietica54 – 58
(23-28)
referto
Brasile BrasilePalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Stati Uniti Dallas Shirley
Ungheria Ervin Kassai

Roma
29 agosto 1960, ore 21:30
Brasile Brasile80 – 72
(d.1t.s.)
(29-32, 61-61)
referto
Messico MessicoPalazzetto dello Sport (2.706 spett.)
Arbitri: Italia Elio Luglini
Singapore Charlie Sien

Roma
29 agosto 1960, ore 23:00
Unione Sovietica Unione Sovietica100 – 63
(36-29)
referto
Porto Rico Porto RicoPalazzetto dello Sport (2.706 spett.)
Arbitri: Italia Pietro Reverberi
Grecia Antonios Skylogiannis

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
1. Uruguay Uruguay 5 2 - 1 228 - 225
2. Polonia Polonia 5 2 - 1 233 - 207
3. Filippine Filippine 4 1 - 2 228 - 248
4. Spagna Spagna 4 1 - 2 222 - 231
Roma
26 agosto 1960, ore 14:30
Filippine Filippine68 – 86
(31-44)
referto
Polonia PoloniaPalazzetto dello Sport (2.520 spett.)
Arbitri: Italia Vito Pinto
Ungheria Ervin Kassai

Roma
26 agosto 1960, ore 23:00
Uruguay Uruguay72 – 77
(d.t.s.)
(30-41, 70-70)
referto
Spagna SpagnaPalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Stati Uniti Dallas Shirley
Italia Goffredo Sussi

Roma
27 agosto 1960, ore 17:30
Spagna Spagna82 – 84
(33-35)
referto
Filippine FilippinePalazzetto dello Sport (2.762 spett.)
Arbitri: Italia Gualtiero Follati
Jugoslavia Miroslav Minić

Roma
27 agosto 1960, ore 20:00
Uruguay Uruguay76 – 72
(39-38)
referto
Polonia PoloniaPalazzetto dello Sport (3.000 spett.)
Arbitri: Messico Ernesto Álvarez Frausto
Italia Elio Luglini

Roma
29 agosto 1960, ore 14:30
Uruguay Uruguay80 – 76
(38-37)
referto
Filippine FilippinePalazzetto dello Sport (2.332 spett.)
Arbitri: Ungheria Ervin Kassai
Italia Vito Pinto

Roma
29 agosto 1960, ore 16:00
Polonia Polonia75 – 63
(37-32)
referto
Spagna SpagnaPalazzetto dello Sport (2.332 spett.)
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Unione Sovietica S. Sinjakov

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

Gruppi 1º-8º posto[modifica | modifica wikitesto]

Le prime due di ogni girone accedono al girone valevole per il piazzamento dal 1º al 4º posto. Le squadre al terzo e quarto posto disputano invece un girone valevole per la classifica dal 5º all'8º posto.

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]
Team Pt V - P Pf - Ps
1. Brasile Brasile 6 3 - 0 240 - 221
2. Italia Italia 5 2 - 1 226 - 216
3. Cecoslovacchia Cecoslovacchia 4 1 - 2 236 - 237
4. Polonia Polonia 3 0 - 3 211 - 239
Roma
1º settembre 1960, ore 21:30
Brasile Brasile78 – 75
(d.1t.s.)
(29-39, 70-70)
referto
Italia ItaliaPalazzetto dello Sport (3.220 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Bulgaria Bozhidar Takev

Roma
1º settembre 1960, ore 23:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia88 – 75
(44-30)
referto
Polonia PoloniaPalazzetto dello Sport (3.220 spett.)
Arbitri: Ungheria Ervin Kassai
Spagna Eduardo Aznar

Roma
2 settembre 1960, ore 16:00
Brasile Brasile77 – 68
(39-46)
referto
Polonia PoloniaPalazzetto dello Sport (1.622 spett.)
Arbitri: Bulgaria Bozhidar Takev
Nuova Zelanda Bryden Harvey

Roma
2 settembre 1960, ore 23:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia70 – 77
(34-37)
referto
Italia ItaliaPalazzetto dello Sport (3.219 spett.)
Arbitri: Grecia Antonios Skylogiannis
Turchia Yakovos Bilek

Roma
3 settembre 1960, ore 16:00
Italia Italia74 – 68
(40-32)
referto
Polonia PoloniaPalazzetto dello Sport (1.784 spett.)
Arbitri: Turchia Yakovos Bilek
Giappone T. Hata

Roma
3 settembre 1960, ore 21:30
Cecoslovacchia Cecoslovacchia78 – 85
(30-43)
referto
Brasile BrasilePalazzetto dello Sport (3.219 spett.)
Arbitri: Messico Ernesto Álvarez Frausto
Ungheria Ervin Kassai

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]
Team Pt V - P Pf - Ps
1. Stati Uniti Stati Uniti 6 3 - 0 293 - 149
2. Unione Sovietica Unione Sovietica 5 2 - 1 234 - 195
3. Jugoslavia Jugoslavia 4 1 - 2 197 - 275
4. Uruguay Uruguay 3 0 - 3 186 - 291
Roma
1º settembre 1960, ore 16:00
Uruguay Uruguay53 – 89
(22-42)
referto
Unione Sovietica Unione SovieticaPalazzetto dello Sport (1.487 spett.)
Arbitri: Grecia Antonios Skylogiannis
Turchia Yakovos Bilek

Roma
1º settembre 1960, ore 17:30
Jugoslavia Jugoslavia42 – 104
(16-63)
referto
Stati Uniti Stati UnitiPalazzetto dello Sport (1.487 spett.)
Arbitri: Messico Ernesto Álvarez Frausto
Giappone T. Hata

Roma
2 settembre 1960, ore 17:30
Unione Sovietica Unione Sovietica88 – 61
(44-30)
referto
Jugoslavia JugoslaviaPalazzetto dello Sport (1.622 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Israele Jacob Saltiel

Roma
2 settembre 1960, ore 21:30
Uruguay Uruguay50 – 108
(19-65)
referto
Stati Uniti Stati UnitiPalazzetto dello Sport (3.219 spett.)
Arbitri: Messico Ernesto Álvarez Frausto
Singapore Charlie Sien

Roma
3 settembre 1960, ore 17:30
Uruguay Uruguay83 – 94
(35-43)
referto
Jugoslavia JugoslaviaPalazzetto dello Sport (1.784 spett.)
Arbitri: Grecia Antonios Skylogiannis
Spagna ? Hernández

Roma
3 settembre 1960, ore 23:00
Stati Uniti Stati Uniti81 – 57
(35-28)
referto
Unione Sovietica Unione SovieticaPalazzetto dello Sport (3.219 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Bulgaria Bozhidar Takev

Gruppi 9º-16º posto[modifica | modifica wikitesto]

Le prime due di ogni girone accedono al girone valevole per il piazzamento dal 9º al 12º posto. Le squadre al terzo e quarto posto disputano invece un girone valevole per la classifica dal 13º al 16º posto.

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]
Team Pt V - P Pf - Ps
1. Ungheria Ungheria 6 3 - 0 167 - 150
2. Filippine Filippine 5 2 - 1 154 - 161
3. Porto Rico Porto Rico 4 1 - 2 162 - 166
4. Bulgaria Bulgaria 0 0 - 3 0 - 6
Roma
1º settembre 1960, ore 14:30
Ungheria Ungheria2 – 0[2]Bulgaria BulgariaPalazzetto dello Sport

Roma
1º settembre 1960, ore 20:00
Filippine Filippine82 – 80
(41-42)
referto
Porto Rico Porto RicoPalazzetto dello Sport (3.220 spett.)
Arbitri: Italia Gualtiero Follati
Jugoslavia Miroslav Minić

Roma
2 settembre 1960, ore 9:00
Ungheria Ungheria84 – 80
(d.1t.s.)
(39-37, 74-74)
referto
Porto Rico Porto RicoPalazzetto dello Sport
Arbitri: Italia Goffredo Sussi
Iran Hassan Nikou

Roma
2 settembre 1960, ore 14:30
Filippine Filippine2 – 0[2]Bulgaria BulgariaPalazzetto dello Sport

Roma
3 settembre 1960, ore 9:00
Ungheria Ungheria81 – 70
(35-28)
referto
Filippine FilippinePalazzetto dello Sport
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Italia Elio Luglini

Roma
3 settembre 1960, ore 14:30
Porto Rico Porto Rico2 – 0[2]Bulgaria BulgariaPalazzetto dello Sport

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]
Team Pt V - P Pf - Ps
1. Francia Francia 6 3 - 0 270 - 173
2. Messico Messico 5 2 - 1 218 - 214
3. Spagna Spagna 4 1 - 2 180 - 222
4. Giappone Giappone 3 0 - 3 184 - 243
Roma
1º settembre 1960, ore 9:00
Messico Messico80 – 66
(31-32)
referto
Spagna SpagnaPalazzetto dello Sport
Arbitri: Cecoslovacchia Karel Klima
Uruguay Julio Sánchez Padilla

Roma
1º settembre 1960, ore 10:30
Francia Francia101 – 63
(39-35)
referto
Giappone GiapponePalazzetto dello Sport
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Italia Elio Luglini

Roma
2 settembre 1960, ore 10:30
Giappone Giappone57 – 76
(30-34)
referto
Messico MessicoPalazzetto dello Sport
Arbitri: Italia Pietro Reverberi
Unione Sovietica N. Sharganov

Roma
2 settembre 1960, ore 20:00
Francia Francia78 – 48
(39-18)
referto
Spagna SpagnaPalazzetto dello Sport (3.219 spett.)
Arbitri: Italia Gualtiero Follati
Unione Sovietica S. Sinjakov

Roma
3 settembre 1960, ore 10:30
Francia Francia91 – 62
(41-33)
referto
Messico MessicoPalazzetto dello Sport
Arbitri: Uruguay Julio Sánchez Padilla
Italia Pietro Reverberi

Roma
3 settembre 1960, ore 20:00
Spagna Spagna66 – 64
(32-34)
referto
Giappone GiapponePalazzetto dello Sport (3.219 spett.)
Arbitri: Italia Vito Pinto
Unione Sovietica N. Sharganov

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Nel conteggio dei punti in classifica, si tiene conto anche dei risultati ottenuti nella fase precedente nelle partite disputate contro le squadre del proprio gruppo.

Gruppo 13º-16º posto[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
13. Porto Rico Porto Rico 6 3 - 0 170 - 138
14. Spagna Spagna 5 2 - 1 133 - 139
15. Giappone Giappone 4 1 - 2 139 - 159
16. Bulgaria Bulgaria 0 0 - 3 0 - 6
Roma
7 settembre 1960, ore 10:00
Porto Rico Porto Rico75 – 65
(39-27)
referto
Spagna SpagnaPalazzo dello Sport
Arbitri: Cecoslovacchia Karel Klima
Singapore Charlie Sien

Roma
7 settembre 1960, ore 11:30
Giappone Giappone2 – 0[2]Bulgaria BulgariaPalazzo dello Sport

Roma
8 settembre 1960, ore 8:30
Porto Rico Porto Rico93 – 73
(46-32)
referto
Giappone GiapponePalazzo dello Sport
Arbitri: Italia Elio Luglini
Ungheria Ervin Kassai

Roma
9 settembre 1960, ore 11:30
Spagna Spagna2 – 0[2]Bulgaria BulgariaPalazzo dello Sport

Gruppo 9-12º posto[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
9. Ungheria Ungheria 5 2 - 1 212 - 209
10. Francia Francia 5 2 - 1 283 - 211
11. Filippine Filippine 4 1 - 2 210 - 267
12. Messico Messico 4 1 - 2 195 - 213
Roma
8 settembre 1960, ore 10:00
Ungheria Ungheria57 – 69
(28-39)
referto
Messico MessicoPalazzo dello Sport
Arbitri: Italia Vito Pinto
Australia Henry Perazzo

Roma
8 settembre 1960, ore 11:30
Francia Francia122 – 75
(59-32)
referto
Filippine FilippinePalazzo dello Sport
Arbitri: Italia Pietro Reverberi
Unione Sovietica N. Sharganov

Roma
10 settembre 1960, ore 10:00
Filippine Filippine65 – 64
(31-37)
referto
Messico MessicoPalazzo dello Sport
Arbitri: Uruguay Julio Sánchez Padilla
Nuova Zelanda Bryden Harvey

Roma
10 settembre 1960, ore 11:30
Ungheria Ungheria74 – 70
(40-28)
referto
Francia FranciaPalazzo dello Sport
Arbitri: Jugoslavia Miroslav Minić
Israele Jacob Saltiel

Gruppo 5º-8º posto[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
5. Cecoslovacchia Cecoslovacchia 6 3 - 0 284 - 240
6. Jugoslavia Jugoslavia 5 2 - 1 282 - 262
7. Polonia Polonia 4 1 - 2 220 - 245
8. Uruguay Uruguay 3 0 - 3 217 - 256
Roma
7 settembre 1960, ore 21:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia98 – 72
(42-36)
referto
Uruguay UruguayPalazzo dello Sport (7.796 spett.)
Arbitri: Italia Goffredo Sussi
Giappone T. Hata

Roma
7 settembre 1960, ore 22:30
Jugoslavia Jugoslavia95 – 81
(55-44)
referto
Polonia PoloniaPalazzo dello Sport (7.796 spett.)
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Italia Gualtiero Follati

Roma
9 settembre 1960, ore 21:00
Polonia Polonia64 – 62
(35-31)
referto
Uruguay UruguayPalazzo dello Sport (6.414 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Bulgaria Bozhidar Takev

Roma
9 settembre 1960, ore 22:30
Cecoslovacchia Cecoslovacchia98 – 93
(d.t.s.)
(38-45, 87-87)
referto
Jugoslavia JugoslaviaPalazzo dello Sport (6.414 spett.)
Arbitri: Brasile Renato Righetto
Unione Sovietica N. Sharganov

Gruppo 1º-4º posto[modifica | modifica wikitesto]

Team Pt V - P Pf - Ps
1. Stati Uniti Stati Uniti 6 3 - 0 283 - 201
2. Unione Sovietica Unione Sovietica 5 2 - 1 199 - 213
3. Brasile Brasile 4 1 - 2 203 - 229
4. Italia Italia 3 0 - 3 226 - 268
Roma
8 settembre 1960, ore 21:00
Brasile Brasile62 – 64
(32-28)
referto
Unione Sovietica Unione SovieticaPalazzo dello Sport (11.696 spett.)
Arbitri: Svizzera Roger Weber
Turchia Yakovos Bilek

Roma
8 settembre 1960, ore 22:30
Stati Uniti Stati Uniti112 – 81
(56-48)
referto
Italia ItaliaPalazzo dello Sport (11.696 spett.)
Arbitri: Uruguay Julio Sánchez Padilla
Jugoslavia Miroslav Minić

Roma
10 settembre 1960, ore 21:00
Italia Italia70 – 78
(32-34)
referto
Unione Sovietica Unione SovieticaPalazzo dello Sport (11.699 spett.)
Arbitri: Cecoslovacchia Karel Klima
Grecia Antonios Skylogiannis

Roma
10 settembre 1960, ore 22:30
Brasile Brasile63 – 90
(24-50)
referto
Stati Uniti Stati UnitiPalazzo dello Sport (11.699 spett.)
Arbitri: Messico Ernesto Álvarez Frausto
Ungheria Ervin Kassai

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Campione olimpico
Stati Uniti
Stati Uniti Stati Uniti
West, 4 Bellamy, 5 Boozer, 6 Dischinger, 7 Haldorson, 8 Imhoff, 9 Kelley, 10 Lane, 11 Lucas, 12 Smith, 13 Arnette, 14 Robertson, All. Pete Newell
Argento Unione Sovietica
Unione Sovietica
Unione Sovietica Unione Sovietica
Muižnieks, 4 Valdmanis, 5 Val'tin, 6 Minashvili, 7 Zubkov, 8 Ugrekhelidze, 9 Krūmiņš, 10 Semënov, 11 Korneev, 12 Petrov, 13 Vol'nov, 14 Ozers, All. Stepan Spandarjan
Bronzo Brasile
Brasile
Brasile Brasile
Algodão, 4 Amaury, 5 Wlamir, 6 Moysés, 7 Mosquito, 8 Fernando Brobró, 9 Rosa Branca, 10 Jatyr, 11 Edson Bispo, 12 Sucar, 13 Boccardo, 14 Waldemar, All. Kanela
4. Italia
Italia
Italia Italia
Giomo, 4 Vianello, 5 Riminucci, 6 Lombardi, 7 Pieri, 8 Gamba, 9 Alesini, 10 Canna, 11 Calebotta, 12 Vittori, 13 Gavagnin, 14 Sardagna, All. Nello Paratore
5. Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Tetiva, 4 Kinský, 5 Bobrovský, 6 B. Lukašík, 7 D. Lukašík, 8 Konvička, 9 Konečný, 10 Rylich, 11 Baumruk, 12 Pištělák, 13 Šťastný, 14 Tomášek, All. Ivan Mrázek
6. Jugoslavia
Jugoslavia
Jugoslavia Jugoslavia
M. Nikolić, 4 Kandus, 5 Korać, 6 Lokar, 7 Kristančić, 8 Gjergja, 9 Gordić, 10 Daneu, 11 Petričević, 12 Dragojlović, 13 Radović, 14 Đurić, All. Aza Nikolić
7. Polonia
Polonia
Polonia Polonia
Piskun, 4 Wichowski, 5 Pstrokoński, 6 Nartowski, 7 Młynarczyk, 8 Olszewski, 9 Sitkowski, 10 Łopatka, 11 Przywarski, 12 Dregier, 13 Świerczewski, 14 Pacuła, All. Zygmunt Olesiewicz
8. Uruguay
Uruguay
Uruguay Uruguay
Matto, 4 Mera, 5 Chelle, 6 Rial, 7 Poyet, 8 Blixen, 9 Scarón, 10 Lubnicki, 11 Costa, 12 Coito, 13 Ciavattone, 15 Gadea, All. Héctor López Reboledo
9. Ungheria
Ungheria
Ungheria Ungheria
Bánhegyi, 4 Temesvári, 5 Gabányi, 6 Judik, 7 Liptai, 8 Greminger, 9 Zsíros, 10 Boháty, 11 Simon, 12 Bencze, 14 Pólik, 15 Glatz, All. János Páder
10. Francia
Francia
Francia Francia
Villecourt, 4 Dorigo, 5 Monclar, 6 Christ, 7 Degros, 8 Baltzer, 9 Antoine, 10 Grange, 11 Mayeur, 12 Beugnot, 13 Baillet, 14 Bertorelle, All. André Buffière
11. Filippine
Filippine
Filippine Filippine
Badion, 4 Bernardo, 5 Ortiz, 6 Bachmann, 7 Yburán, 8 Pacheco, 9 Márquez, 10 Ocampo, 11 Cruz, 12 Roque, 13 Achacoso, 14 Ramas, All. Arturo Rius
12. Messico
Messico
Messico Messico
Almanza, 4 Chavira, 5 C. Herrera, 6 A. Herrera, 7 Torres, 8 Zea, 9 Ávila, 10 Quintanar, 11 Lozano, 12 Bluth, 13 Aizpuro, 14 Wagner, All. Kiki Romero
13. Spagna
Spagna
Spagna Spagna
Bertomeu, 4 Nora, 5 Martínez, 6 Enseñat, 7 Navarro, 8 Lluís, 9 Guillén, 10 Rodríguez, 11 Codina, 12 González, 13 Buscató, 14 Martos, All. Eduardo Kucharski
14. Giappone
Giappone
Giappone Giappone
Itoyama, 4 Sugiyama, 5 Saitō, 6 Shōji, 7 Imaizumi, 8 Kamata, 9 Kanekawa, 10 Nara, 11 Ōshima, 12 Wakabayashi, 13 Shiga, 15 Masuda, All. Masayasu Maeda
15. Bulgaria
Bulgaria
Bulgaria Bulgaria
Stojkov, 5 Mirčev, 6 Radev, 7 Kănev, 8 Lazarov, 9 G. Panov, 10 Gjaurov, 11 Savov, 12 L. Panov, 13 Ilov, 14 Atanasov, 16 Cvetkov, All. Nikola Kolev

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Giappone sostituì il Cile
  2. ^ a b c d e La Bulgaria decise di abbandonare la manifestazione dopo che la FIBA decise di ammettere al Congresso la Repubblica di Cina (sotto il nome di Formosa). Tutti gli incontri della fase a gironi per il 9º-16º posto vennero assegnati come sconfitte a tavolino per 2-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]