Prva Liga 1946-1947

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prva liga 1946-1947
Prva savezna liga FNRJ 1946-1947
Competizione Prva savezna liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 18ª
Organizzatore FSJ
Date dal 25 agosto 1946
al 12 luglio 1947
Luogo Jugoslavia Jugoslavia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Partizan
(1º titolo)
Retrocessioni Kvarner, Budućnost
Željezničar, Nafta
14 Oktobar Niš
Statistiche
Miglior marcatore Jugoslavia Franjo Wölfl (28 reti)
Incontri disputati 182
Gol segnati 612 (3,36 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1940-41 1947-48 Right arrow.svg

La Prva savezna liga FNRJ[1] 1946-1947, conosciuta semplicemente come Prva liga 1946-1947, fu la 18a edizione del campionato jugoslavo di calcio, la prima dopo la fine della Seconda guerra mondiale. La vittoria finale fu appannaggio del Partizan, al suo primo titolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'invasione nazifascista della Jugoslavia nel 1941 aveva comportato la sospensione del campionato, mentre il paese stesso veniva smembrato nelle sue varie regioni. Dopo la liberazione e l'avvento del comunismo nel 1945, a causa delle distruzioni nelle vie di comunicazione si fece in tempo ad organizzare solo un torneo dimostrativo tra le varie repubbliche federative, mentre invece i campionati ufficiali ripresero solo a livello regionale. L'attività ufficiale nazionale fu invece programmata per ricominciare nel 1946, e non ebbe relazione alcuna con l'ultima stagione antebellica: le squadre partecipanti vennero infatti selezionate ex novo, nella misura delle migliori società di ognuna delle sette repubbliche federate, cioè la Serbia, la Macedonia, il Montenegro, la Bosnia, la Croazia, la Slovenia e la Venezia Giulia, regione occupata militarmente e che ipoteticamente avrebbe dovuto costituire un'ulteriore repubblica. La gran parte delle società calcistiche dell'anteguerra erano scomparse o perché soppresse in quanto i loro dirigenti erano stati giudicati colpevoli di collaborazionismo, o perché fuse d'imperio a formare nuovi grandi club di stato nelle mani delle varie emanazioni economiche del partito comunista.

Il torneo, concepito come un'occasione per rappresentare tutte le aree del paese, era tuttavia troppo ampio per lo sviluppo del calcio jugoslavo, e per la stagione seguente se ne studiò un notevole ridimensionamento, onde tornare a una grandezza più in linea con la tradizione. Il ripescaggio della Triestina in Italia a fine stagione, tuttavia, fu visto in Jugoslavia come un segno di sfida nella tesissima situazione politica in cui versava in quel periodo la città di Trieste, e quindi la Federazione jugoslava decise di par suo di applicare la stessa misura di ripescaggio alla Ponziana, la società già parte della Serie C italiana che tuttavia dal 1946 aveva iscritto la sua prima squadra nel massimo campionato jugoslavo e le riserve nella terza categoria italiana.

Capocannoniere del torneo fu Franjo Wölfl (Dinamo Zagabria), con 28 reti.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Jugoslavia
Dinamo Z. Lokomotiva
Dinamo Z.
Lokomotiva
Hajduk
Hajduk
Stella Rossa Partizan Metalac
Stella Rossa
Partizan
Metalac
Željezničar
Željezničar
Pobeda
Pobeda
Nafta
Nafta
Budućnost
Budućnost
Spartak
Spartak
14. oktobar
14. oktobar
Ponziana
Ponziana
Kvarner
Kvarner
Ubicazione delle squadre della Prva Liga 1946-47
Squadra[2] Città Titolo
FD 14. oktobar[3] Niš vicecampione di Serbia
FK Budućnost Titograd Campione di Montenegro
FK Crvena zvezda Belgrado Campione di Serbia
NK Dinamo Zagabria vicecampione di Croazia
NK Hajduk Spalato Campione di Croazia
SD Kvarner Fiume Vincitore degli spareggi istriani
NK Lokomotiva Zagabria 3º in Croazia. Finalista degli spareggi
FK Metalac Belgrado 3º in Serbia. Vincitore degli spareggi
NK Nafta Lendava Campione di Slovenia
JSD Partizan Belgrado Qualificato direttamente come rappresentante dell'esercito
SSD Pobeda Skopje Campione di Macedonia
SK Poncijana Trieste Qualificato direttamente come rappresentante del Territorio libero di Trieste
FK Spartak Subotica Campione di Voivodina
FK Željezničar Sarajevo Campione di Bosnia Erzegovina

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
Jugoslavia 1. Partizan 47 26 23 1 2 77 17 4,529
2. Dinamo Zagabria 42 26 19 4 3 81 26 3,115
3. Stella Rossa 39 26 18 3 5 66 23 2,869
4. Hajduk Spalato 36 26 16 4 6 57 21 2,714
5. Metalac Belgrado 29 26 13 3 10 40 35 1,142
6. Spartak Subotica 28 26 11 6 9 40 34 1,176
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Lok. Zagabria 24 26 10 4 12 34 43 0,790
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. Pobeda Skopje 22 26 8 6 12 41 49 0,836
Noatunloopsong (nuvola).svg 9. Kvarner 21 26 7 7 12 27 42 0,642
1downarrow red.svg 10. Budućnost 20 26 7 6 13 44 54 0,814
11. Ponziana 20 26 9 2 15 35 50 0,700
1downarrow red.svg 12. Željezničar 18 26 7 4 15 31 54 0,574
1downarrow red.svg 13. 14 Oktobar Niš 13 26 4 5 17 26 76 0,342
1downarrow red.svg 14. Nafta 6 26 3 0 23 13 88 0,147
Fonte: exyufudbal
Legenda:
      Campione di Jugoslavia
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa agli spareggi
      Retrocessa in Druga Liga 1947-1948

Note:
Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria viene stilata secondo il quoziente reti delle squadre interessate.

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Reti Marcatore Squadra
28 Franjo Wölfl Dinamo Zagabria
24 Stjepan Bobek Partizan
15 Kosta Tomašević Stella Rossa

Verso la stagione 1947-48[modifica | modifica wikitesto]

Vista la riduzione prevista per la stagione successiva a 10 squadre, sono ammesse le seguenti squadre:[4]

  • Le prime 6 in classifica: Partizan, Dinamo, Stella Rossa, Hajduk, Metalac e Spartak
  • Per il settimo posto disponibile è previsto uno spareggio fra la 7ª (Lokomotiva) e la 9ª classificata (Kvarner)
  • L'ottavo posto disponibile va alla vincitrice della Druga Liga 1946-1947: Sarajevo
  • Per il nono posto disponibile è previsto uno spareggio fra l'8ª classificata (Pobeda) e la finalista della Druga liga (Sloga Novi Sad)
  • Il decimo posto disponibile va al Ponziana per motivi politici.[5]

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 luglio 1947 il Pobeda si è fuso con la concittadina Makedonija a formare il Vardar.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Kvarner 2 - 5 Lok. Zagabria 2 - 3 0 - 2
Vardar 2 - 1 Sloga Novi Sad 1 - 0 1 - 1
  • Lokomotiva e Vardar rimangono in Prva Liga.
  • Kvarner retrocede in Druga Liga
  • Sloga rimane in Druga Liga

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Par Din Ste Haj Met Spa Lok Pob Kva Bud Pon Žel 14o Naf
Partizan 5:1 3:4 2:0 2:1 1:0 4:0 1:0 5:0 6:1 2:1 3:0 5:1 3:0
Dinamo Zagabria 4:2 2:2 0:1 3:1 3:0 4:0 5:0 2:1 7:1 5:2 9:1 3:1 3:0
Stella Rossa 0:1 0:1 2:1 1:3 0:0 4:0 3:0 2:0 3:1 5:0 6:1 8:0 6:0
Hajduk Spalato 0:1 2:1 5:0 2:0 5:0 4:0 3:2 1:0 1:1 3:2 3:0 4:0 3:0
Metalac Belgrado 0:2 0:5 1:0 1:2 2:2 2:0 4:1 0:1 1:0 3:1 4:1 2:0 3:0
Spartak Subotica 0:1 1:1 1:3 2:1 4:2 4:0 2:1 1:1 4:0 1:0 0:0 3:0 4:3
Lok. Zagabria 1:1 1:2 0:1 0:0 1:0 2:0 2:0 3:1 2:0 2:2 0:3 2:0 3:1
Pobeda Skopje 2:3 0:0 1:4 1:1 1:2 2:0 3:0 2:0 1:1 3:1 2:1 4:3 6:0
Kvarner 0:3 1:3 0:2 1:1 1:1 0:0 0:5 3:0 2:2 3:0 0:0 2:1 4:1
Budućnost 0:3 2:2 0:1 0:5 1:2 3:0 1:1 3:3 5:1 2:1 2:0 3:1 9:0
Ponziana 0:2 0:4 0:1 1:0 3:0 1:2 0:4 3:1 1:0 0:3 2:1 5:1 3:0
Željezničar 0:4 1:3 2:0 3:2 0:2 0:2 4:1 1:1 0:1 3:2 0:1 3:0 3:0
14. oktobar Niš 1:10 1:2 0:5 0:4 0:0 2:1 2:1 2:2 1:1 2:1 2:2 2:2 0:1
Nafta 0:2 0:6 0:3 1:3 1:3 0:6 0:3 1:2 0:3 2:0 0:3 2:1 0:3
  • In grassetto i risultati a tavolino.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato era iniziato il 25 agosto 1946 con 12 squadre. Il 6 ottobre è entrato il Kvarner, mentre il 30 dello stesso mese è stato il turno del Ponziana.

1ª giornata
25 ago. Metalac - Željezničar 4-1
Spartak - Stella Rossa 1-3
Partizan - Pobeda 1-0
Buducnost - Dinamo 2-2
Nafta - Hajduk 1-3
14 Oktobar - Lokomotiva rinv
2ª giornata
1 set. Partizan - Buducnost 6-1
Pobeda - Metalac 1-2
Željezničar - 14 Oktobar 3-0
Hajduk - Spartak 5-0
Lokomotiva - Nafta 3-1
Stella Rossa - Dinamo 0-1


3ª giornata
8 set. Dinamo - Hajduk 0-1
Metalac - Partizan 1-2
14 Oktobar - Pobeda 2-2
Nafta - Željezničar 2-1
Spartak - Lokomotiva 4-0
Stella Rossa - Buducnost 3-1
4ª giornata
15 set. Partizan - 14 Oktobar 5-1
Hajduk - Stella Rossa 5-0
Buducnost - Metalac 1-2
Lokomotiva - Dinamo 1-2
Željezničar - Spartak 0-2
Pobeda - Nafta 6-0


5ª giornata
22 set. Dinamo - Željezničar 9-1
14 Oktobar - Metalac 0-0
Stella Rossa - Lokomotiva 4-0
Spartak - Pobeda 2-1
Nafta - Partizan 0-2
Buducnost - Hajduk 0-5
Recuperi
29 set. 14 Oktobar - Lokomotiva 2-1
6 ott. Kvarner - Lokomotiva 0-5
13 ott. Pobeda - Kvarner 2-0
16 ott. 14 Oktobar - Kvarner 1-1
20 ott. Hajduk - Kvarner 1-0


6ª giornata
27 ott. Partizan - Dinamo 5-1
Pobeda - Stella Rossa 1-4
Spartak - Metalac 4-2
Lokomotiva - Hajduk 0-0
Buducnost - Željezničar 2-0
Recuperi
31 ott. Kvarner - Nafta 4-1
14 Oktobar - Stella Rossa 0-5
1 nov. Lokomotiva - Ponziana 2-2


7ª giornata
3 nov. Stella Rossa - Ponziana 5-0
Lokomotiva - Pobeda 2-0
Dinamo - Metalac 3-1
Kvarner - Partizan 0-3
Hajduk - Željezničar 3-0
14 Oktobar - Spartak 2-1
Recuperi
7 nov. Nafta - Metalac 1-3
Partizan - Spartak 1-0
10 nov. Ponziana - Buducnost 0-3[6]
Željezničar - Pobeda 1-1
14 nov. Nafta - Buducnost 2-0


8ª giornata
17 nov. Dinamo - Spartak 3-0
Pobeda - Hajduk 1-1
Željezničar - Lokomotiva 4-1
Stella Rossa - Metalac 1-3
Kvarner - Buducnost 2-2
14 Oktobar - Nafta 0-1
9ª giornata
24 nov. Spartak - Nafta 4-3
Dinamo - 14 Oktobar 3-1
Željezničar - Ponziana 0-1
Buducnost -Pobeda 3-3


10ª giornata
1 dic. Hajduk - Partizan 0-1
Stella Rossa - Željezničar 6-1
Spartak - Kvarner 1-1
Nafta - Dinamo 0-6[7]
Metalac - Lokomotiva 2-0
14 Oktobar - Buducnost 2-1
Pobeda - Ponziana 3-1
Recupero
5 dic. Metalac - Ponziana 3-1


11ª giornata
8 dic. Pobeda - Dinamo 0-0
Lokomotiva - Buducnost 2-0
14 Oktobar - Hajduk 0-4
Spartak - Ponziana 1-0
12ª giornata
15 dic. Ponziana - Partizan 0-2[6]
Kvarner - Željezničar 0-0
Buducnost - Hajduk 0-5


Recuperi
22 dic. Kvarner - Dinamo 1-3
Ponziana - Hajduk 1-0
29 dic. Ponziana - 14 Oktobar 5-1
1 gen. Kvarner - Metalac 1-1
13ª giornata
5 gen. Partizan - Stella Rossa 3-4
Hajduk - Metalac 2-0
Buducnost - Spartak 3-0
6 gen. Ponziana - Nafta 3-0


Recuperi
12 gen. Ponziana - Dinamo 0-4
19 gen. Kvarner - Ponziana 3-0
16 feb. Kvarner - Stella Rossa 0-2
Lokomotiva - Partizan 1-1
23 feb. Željezničar - Partizan 0-4
Stella Rossa - Nafta 6-0
14ª giornata
2 mar. Stella Rossa - Spartak 0-0
Željezničar - Dinamo 1-3
Lokomotiva - 14 Oktobar 2-0
Kvarner - Hajduk 1-1
Buducnost - Partizan 0-3
Metalac - Pobeda 4-1
Nafta - Ponziana 0-3[8]


15ª giornata
9 mar. Ponziana - Partizan 1-2
Stella Rossa - 14 Oktobar 8-0
Metalac - Spartak 2-2
Dinamo - Kvarner 2-1
Hajduk - Lokomotiva 4-0
Nafta - Pobeda 1-2[7]
Željezničar - Buducnost 3-2
16ª giornata
16 mar. Hajduk - Dinamo 2-1
Ponziana - Stella Rossa 0-1
Partizan - Metalac 2-0
Kvarner - Spartak 0-0
14 Oktobar - Željezničar 2-2
Buducnost - Nafta 9-0
Pobeda - Lokomotiva 3-0


17ª giornata
23 mar. Stella Rossa - Hajduk 2-1
Metalac - 14 Oktobar 2-0
Nafta - Spartak 0-6
Dinamo - Lokomotiva 4-0
Željezničar - Kvarner 0-1
Buducnost - Ponziana 2-1
Pobeda - Partizan 2-3
18ª giornata
30 mar. Pobeda - 14 Oktobar 4-3
Dinamo - Partizan 4-2
Metalac - Kvarner 0-1
Hajduk - Ponziana 3-2
Spartak - Buducnost 4-0
Željezničar - Nafta 3-0[9]
Lokomotiva - Stella Rossa 0-1


19ª giornata
13 apr. Spartak - Dinamo 1-1
Partizan - Lokomotiva 4-0
Metalac - Buducnost 1-0
Ponziana - Kvarner 1-0
Pobeda - Željezničar 2-1
Nafta - Stella Rossa 0-3[9]
Hajduk - 14 Oktobar 4-0
20ª giornata
20 apr. Stella Rossa - Kvarner 2-0
Partizan - Hajduk 2-0
Pobeda - Spartak 2-0
14 Oktobar - Ponziana 2-2
Željezničar - Metalac 0-2
Buducnost - Lokomotiva 1-1
Dinamo - Nafta 3-0[9]


21ª giornata
27 apr. Stella Rossa - Partizan 0-1
14 Oktobar - Dinamo 1-2
Ponziana - Lokomotiva 0-4
Hajduk - Buducnost 1-1
Kvarner - Pobeda 3-0
Metalac - Nafta 3-0[9]
Spartak - Željezničar 0-0
22ª giornata
11 mag. Pobeda - Buducnost 1-1
Ponziana - Spartak 1-2
Lokomotiva - Kvarner 3-1
Hajduk - Nafta 3-0[9]


23ª giornata
18 mag. Spartak - Hajduk 2-1
Partizan - Kvarner 5-0
Dinamo - Pobeda 5-0
Metalac - Stella Rossa 1-0
Ponziana - Željezničar 2-1
Buducnost - 14 Oktobar 3-1
Nafta - Lokomotiva 0-3[9]
24ª giornata
25 mag. Stella Rossa - Pobeda 3-0
Kvarner - 14 Oktobar 2-1
Lokomotiva - Spartak 2-0
Dinamo - Buducnost 7-1
Željezničar - Hajduk 3-2
Partizan - Nafta 3-0[9]


25ª giornata
1 giu. Ponziana - Metalac 3-0
Buducnost - Kvarner 5-1
Lokomotiva - Željezničar 0-3
Nafta - 14 Oktobar 0-3[9]
Hajduk - Pobeda 3-2
26ª giornata
8 giu. 14 Oktobar - Partizan 1-10[10]
Metalac - Hajduk 1-2
Dinamo - Stella Rossa 2-2
Ponziana - Pobeda 3-1
Nafta - Kvarner 0-3[9]


Recuperi
11 giu. Dinamo - Ponziana 5-2
15 giu. Lokomotiva - Metalac 1-0
Buducnost - Stella Rossa 0-1
Spartak - 14 Oktobar 3-0
6 lug. Metalac - Dinamo 0-5
Spartak - Partizan 0-1
12 lug. Željezničar - Stella Rossa 2-0
Partizan - Željezničar 3-0[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 1945 al 1963 la Jugoslavia si è chiamata "Federativna Narodna Republika Jugoslavija" (Repubblica Federativa Popolare di Jugoslavia).
  2. ^ Denominazioni sociali prese da http://www.claudionicoletti.eu
  3. ^ Ha iniziato la stagione come Železničar Niš, il 5 dicembre 1946 si fonde con le concittadine Jedinstvo e Radnički a formare il 14. Oktobar.
  4. ^ exyufudbal
  5. ^ Poncijana je ostala u Prvoj ligi iz političkih razloga.
  6. ^ a b Disputata a Lubiana.
  7. ^ a b Disputata a Varaždin.
  8. ^ A tavolino. La gara era da disputarsi a Maribor, ma il Nafta (padrone di casa) non ha provveduto a sgomberare il campo dalla neve, quindi gli è stata inflitta la sconfitta a tavolino. Le due squadre hanno comunque disputato un'amichevole di 2 tempi di 20 minuti finita 2-0 per il Nafta. Fonte: exyufudbal
  9. ^ a b c d e f g h i A tavolino, Il Nafta si è ritirato dal campionato per motivi economici.
  10. ^ In questa partita Stjepan Bobek ha segnato 9 reti, record rimasto imbattuto per tutta la Prva liga jugoslava.
  11. ^ A tavolino, lo Željezničar non si è presentato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio