Mistral Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mistral Air
Logo
Boeing 737-300 Mistral Air (MSA) "Poste Italiane" EI-DUS - MSN 24021 1630 (9716415599).jpg
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1981 a Roma
Fondata daBud Spencer
Sede principaleRoma
GruppoPoste italiane
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito web
Compagnia aerea charter
Codice IATAM4
Codice ICAOMSA
Indicativo di chiamataMISTRAL WINGS
HubBrescia[1]
Flotta7
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Mistral Air è un operatore aereo italiano nel settore charter e linea a corto e medio raggio e opera anche nel trasporto merci e posta.

Dal novembre 2014 è certificata secondo lo standard IOSA e dal 2016 è divenuta Membro IATA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stata la grande passione per il volo dell’attore Bud Spencer (Carlo Pedersoli), nata dopo aver pilotato un aereo da turismo nel film ...più forte ragazzi! nel 1972 a decretare la nascita della Mistral Air. La sua passione lo spinse a conseguire il brevetto di Pilota Privato e a fondare nel 1981 la compagnia, iniziando con un Grumman Gulfstream G159 ad effettuare collegamenti per Lampedusa e Pantelleria.[senza fonte]

Nel corso degli anni la Mistral Air si dotò di altri aerei, soprattutto Bae146, con i quali iniziò ad operare voli cargo di medio raggio per la Compagnia olandese TNT. All’inizio degli anni 90, Bud Spencer donò interamente e a titolo gratuito alla TNT la compagnia, che era diventata ormai troppo impegnativa per essere gestita personalmente, in modo che la sua creatura potesse continuare a crescere.

Nel 2002 TNT vendette la maggioranza delle azioni a Poste Italiane e dal 2005 il Gruppo Poste Italiane è divenuto l'azionista unico.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La Flotta di Mistral Air è composta da:

Operano per conto di Mistral Air le seguenti compagnie aeree:

Flotta Mistral Air[7]
Aeromobile In Servizio In Ordine Passengeri/Cargo Note
ATR72-212A 2 Cargo
ATR72-500 4 68 operati per Alitalia
Boeing 737-300QC 1 Cargo La versione QC (Quick Change) del 737 ha un portellone per il carico e scarico merci sul lato anteriore sinistro della fusoliera. Gli arredi passeggeri possono essere rapidamente rimossi per le operazioni all cargo
Totale 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Compagnia - Attività: Voli postali e cargo, su mistralair.it. URL consultato il 12 gennaio 2018.
  2. ^ (EN) TF-BBG: Bluebird Cargo Boeing B737-300, su flightera.net. URL consultato il 15 marzo 2018.
  3. ^ (EN) Flight history for aircraft - LZ-LDP, su flightradar24.com. URL consultato il 15 marzo 2018.
  4. ^ (EN) LZ-LDW: Bulgarian Air Charter McDonnell-Douglas MD-82, su flightera.net. URL consultato il 15 marzo 2018.
  5. ^ (EN) HB-ALL: Zimex Aviation ATR 76-200, su flightera.net. URL consultato il 15 marzo 2018.
  6. ^ (EN) Flight history for aircraft - HB-ALM, su flightradar24.com. URL consultato il 15 marzo 2018.
  7. ^ Flotta Mistral Air, su planespotters.net.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]