Aerea Teseo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aerea Teseo
Dc3 reggio.jpg
Il Douglas DC-3 marche I-BARI della Aerea Teseo all'aeroporto di Reggio Calabria
StatoItalia Italia
Fondazioneautunno 1947 a Firenze
Chiusuragennaio 1948
Sede principaleFirenze
Settoreaviazione civile
Prodottitrasporto aereo
Compagnia aerea regionale
HubAeroporto di Firenze-Peretola
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

L'Aerea Teseo è stata una compagnia aerea italiana a capitale privato nata a Firenze negli anni immediatamente successivi alla Seconda guerra mondiale.

Ebbe vita breve in quanto fallì dopo poco - nel gennaio del 1948 - a causa delle difficoltà finanziarie nelle quali si trovò fin dalla sua costituzione.

Incidente di Collesalvetti[modifica | modifica wikitesto]

Ad attività oramai conclusa, la compagnia continuo' a volare per garantire i voli già programmati. Fu durante uno di questi che si verifico' un gravissimo incidente. Il 20 febbraio 1948, alle 13, andò perso il Douglas C-47-DL con sigla velivolo I-REGI, schiantatosi nei pressi di Collesalvetti; l'impatto causo' la morte dei tre membri dell'equipaggio e di quasi tutti i suoi passeggeri.[1]

Il volo avrebbe dovuto essere un diretto Firenze - Roma. Effettuo', invece, una sosta non programmata a Pisa per imbarcare alcuni passeggeri rimasti a terra il giorno precedente, a causa di un'avaria meccanica del loro vettore. Pare che il pilota - per il brevissimo tragitto Firenze-Roma - opto' per un volo a quota estremamente bassa, sotto la base delle nuvole. Queste, a causa del peggioramento delle condizioni atmosferiche, si rivelarono all'altezza del velivolo che, entrando nelle nubi e perdendo la cognizione della propria posizione, devio' brevemente dalla rotta pianificata, impattando una formazione collinare.[2]

La flotta della Aerea Teseo era totalmente composta da riconversioni allo standard Douglas DC-3 di bimotori da trasporto militare Douglas C-47 Dakota/Skytrain utilizzati dall'USAAF in Italia durante la guerra e ceduti alla fine delle ostilità a prezzi d'occasione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Delfiol, Marco. Aerea Teseo. Storia di una compagnia aerea fiorentina. Edizioni GAN, 2006 ISBN 88-89640-05-7
  • Gianvanni, Paolo. 1945/1960. I trasporti aerei in Italia dalla guerra all'era del getto. Edizioni Aeronautiche Italiane, Firenze, 1979
  • Pedde, Nicola. Almanacco delle Linee Aeree Italiane. Edizioni GAN, 2007