Alitalia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la compagnia di bandiera italiana attiva dal 1947 al 2009, vedi Alitalia – Linee Aeree Italiane.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la compagnia aerea attiva dal 2009 al 2014, vedi Alitalia - Compagnia Aerea Italiana.
Alitalia - Società Aerea Italiana
Alitalia logo new.svg
Un Boeing 777-243ER dell'Alitalia
Un Boeing 777-243ER dell'Alitalia
Compagnia aerea maggiore
Codice IATA AZ
Codice ICAO AZA
Identificativo di chiamata ALITALIA
Certificato di operatore aereo I-130
Inizio operazioni di volo 1º gennaio 2015
Descrizione
Hub Roma-Fiumicino
Hub secondari
Focus cities
Programma frequent flyer MilleMiglia
Airport lounge
  • Club Freccia Alata
  • Freccia Alata Plus
  • SkyTeam Elite
Alleanza
Flotta 118 (+8 ordini)
Destinazioni 92
Controllate Alitalia CityLiner
Azienda
Fondazione 8 agosto 2014 a Milano
Stato Italia Italia
Sede Fiumicino (RM)
Persone chiave
Dipendenti 11 028  (2014)
Slogan
  • Comincia un nuovo viaggio
Sito web www.alitalia.com/it_it/
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Alitalia - Società Aerea Italiana S.p.A. è la principale compagnia aerea italiana e seconda per numero di passeggeri trasportati in Italia. Nata nel 2014, inizia le attività il 1º gennaio del 2015 rilevando il marchio e le attività della ex compagnia aerea di bandiera, chiusa per permettere l'ingresso di Etihad Airways nel capitale.

La compagnia fa parte dell'alleanza SkyTeam e serve 92 destinazioni principalmente in Italia, Europa, Nord America e Medio Oriente, raggiunte dall'hub di Roma Fiumicino e dalle altre basi presenti sul territorio nazionale. Dispone di una sussidiaria regionale, Alitalia CityLiner.[1] In totale la compagnia offre 168 destinazioni e una flotta di 118 aeromobili.

Alitalia fa inoltre parte del network Etihad Airways Partner (Etihad Equity Alliance) che comprende Etihad Airways, airberlin, Air Seychelles, Air Serbia, Darwin Airline/Etihad Regional e Jet Airways.

Il presidente della compagnia è Luca Cordero di Montezemolo, il vicepresidente è James Hogan presidente Etihad Airways, mentre l'amministratore delegato è Silvano Cassano, in passato a capo del gruppo Benetton. Nel consiglio di amministrazione siedono anche Giovanni Bisignani, già amministratore delegato Alitalia – Linee Aeree Italiane dal 1989 al 1994 e direttore generale IATA, Antonella Mansi, ex presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Paolo Colombo, ex presidente Enel e Roberto Colaninno presidente di Alitalia Cai nei suoi primi sei anni di vita.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º gennaio 2015 atterra all'aeroporto di Malpensa il primo volo della nuova Alitalia alle 10.40 del mattino proveniente dall'aeroporto di New York JFK operato con un Airbus A330-200 in livrea Expo 2015 di Milano.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Airbus A320-200 di Alitalia.
L'interno di un Airbus A321-100 Alitalia.

La flotta operativa di Alitalia - Società Aerea Italiana è composta da 118 aeromobili[2], 107 dei quali in livrea Alitalia CAI/livree speciali, suddivisa in 22 aerei di lungo raggio (10 Boeing 777-200 ER, 12 Airbus A330-200), 76 di medio raggio (12 Airbus A321, 42 Airbus A320, 22 Airbus A319) e 20 regional (5 Embraer 190 e 15 Embraer 175). Alitalia SAI inoltre effettua alcuni collegamenti con aerei delle compagnie Mistral Air e Darwin Airline/Etihad Regional grazie ad accordi di wet lease.

Passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Flotta di Alitalia[3]
Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
J W Y Totale
Embraer E-175 15 12 74 88 della controllata Alitalia CityLiner
Embraer E-190 5 12 88 100 della controllata Alitalia CityLiner

EI-RND in livrea speciale SkyTeam

Airbus A319-100 22 32 90 122 9 aa/mm in livrea Alitalia-LAI

EI-IMI in livrea speciale Friuli Venezia Giulia

138 138
Airbus A320-200 42 34 114 148 6 aa/mm in livrea Air One (1/6 180 posti riconfigurati a 165)

EI-DSA in livrea speciale Alitalia.com

EI-DSM in livrea speciale Calabria

EI-DSW in livrea speciale Jeep Renegade

165 165
180 180
Airbus A321-100 12 28 158 186 2 aa/mm in livrea Alitalia-LAI
200 200
Airbus A330-200 10 3 20 13 222 255 EI-EJG in livrea speciale Calabria

EI-EJM in livrea speciale Expo 2015 - Etihad

2 2^ 20 263 283 Gli aa/mm EI-DIP, EI-DIR (ex Air One) potrebbero essere riconfigurati oppure dismessi dalla stagione invernale 2015;

EI-DIR in livrea speciale Skyteam;
^ in wet lease per un anno da Etihad a partire da giugno 2015

Boeing 777-200ER 10 2 30 24 239 293 EI-DDH in livrea speciale Skyteam;

Inizio consegne nel 2016

Boeing 777-300ER 3 TBA Inizio consegne nel 2016
Totale 118 8
  • 14 Airbus A320 (non conteggiati nella tabella sopra) sono stati accantonati e sono in via di trasferimento ad Air Berlin (6/14 già consegnati).
  • Il piano di Alitalia-Etihad prevede una rivisitazione dell'attuale logo e il conseguente cambio di livrea a partire da giugno 2015. I due A330 provenienti da Etihad saranno inoltre allestiti con i nuovi interni e nuovo IFE Panasonic.

Ordini di nuovi aeromobili[modifica | modifica wikitesto]

Il piano della nuova Alitalia prevede l'incremento di 7/8 nuovi aerei di lungo raggio, il primo ingresso è previsto per giugno 2015 di due Airbus A330-200; questi aerei saranno i primi ad "indossare" i nuovi colori e il nuovo logo della nuova Alitalia SAI, con interni interamente rivisitati. [4] Non è stato ancora definito il tipo di Boeing 777 (B777-200ER, B777-200LR o B777-300ER) dei 4/5 in ordine. Forse alcuni aerei potrebbero entrare in flotta provenienti da Etihad Airways o da altre compagnie partner dell'Etihad Equity Alliance.[senza fonte]

Merci[modifica | modifica wikitesto]

Alitalia Cargo utilizza le stive (in gergo aeronautico belly, ossia pancia) degli Airbus A319, A320, A321 e A330 e dei Boeing 777 della flotta passeggeri Alitalia per il trasporto di merci e beni. Il piano industriale di Alitalia ed Etihad prevede il ripristino del marchio Alitalia Cargo, con un'apposita flotta dedicata e nuove destinazioni raggiunte dalla base di Milano-Malpensa verso Angola, Argentina, Bangladesh, Brasile, Costa d'Avorio, Ecuador, Ghana, India, Kenya, Messico, Nigeria, Pakistan, Stati Uniti, Sud Africa e Uganda. Alitalia cargo è la seconda compagnia aerea cargo in Italia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dati gli ingentissimi costi di acquisizione dei moderni aeroplani di linea, anche Alitalia, come la maggior parte delle grandi compagnie aeree, acquisisce i suoi nuovi aeromobili tramite società specializzate in leasing aeronautico.
  • La maggior parte della flotta Alitalia è immatricolata in Irlanda. Tale scelta è legata alla ratifica da parte di questo Paese del trattato di Città del Capo.[5] Tale trattato, non recepito dall'Italia, permette alle società di leasing, nei casi di insolvenza delle compagnie, di rientrare in possesso in tempi brevissimi dei propri costosi velivoli e/o motori, permettendo ai finanziatori stessi, in cambio di minori rischi di impresa, di praticare alle compagnie aeree condizioni più flessibili e meno onerose.
  • Nel maggio 2015 è stata annunciata la conclusione della partnership con il gruppo Air France-KLM nel 2017.

Servizi offerti[modifica | modifica wikitesto]

Classi di viaggio[modifica | modifica wikitesto]

Vista della cabina di un Embraer 190 Alitalia Cityliner

Le classi di servizio di Alitalia sono quattro[6]:

  • Magnifica: è la classe business per le destinazioni intercontinentali raggiunte dagli Airbus A330 e dai Boeing 777. La Classe Magnifica nasce come classe intermedia tra la Business e la First, simile a classi come la "Business Elite" di Delta Air Lines.
  • Ottima - Business: è la classe business per le destinazioni internazionali di corto e medio raggio presente sui voli operati dagli Airbus A319/320/321 e dagli Embraer 175/190.
  • Classica Plus - Economy Plus: è la classe premium economy disponibile solo sui voli operati con gli Airbus A330 e i Boeing 777.
  • Classica - Economy: è la classe economica presente su tutti gli aeromobili della compagnia.

Programma fedeltà[modifica | modifica wikitesto]

MilleMiglia è il programma frequent flyer di Alitalia che premia i passeggeri più fedeli attribuendo un numero di miglia per ogni volo effettuato con Alitalia e le compagnie dell'alleanza SkyTeam, con altri vettori (Qantas) e vari altri partner (alberghi, autonoleggi, società di telecomunicazioni, servizi finanziari, ed altri ancora), grazie ai quali - raggiunto un certo numero di miglia - si accede di diritto ai club esclusivi:

  • Ulisse: 20 000 miglia qualificanti (o 30 voli qualificanti);
  • Freccia Alata: 50 000 miglia qualificanti (o 60 voli qualificanti);
  • Freccia Alata Plus: 80 000 miglia qualificanti (o 90 voli qualificanti).

Le miglia accumulate con i voli sono di due tipi:

  • Miglia qualificanti (EQM) : valide per il raggiungimento delle soglie per l'accesso ai club esclusivi e per la richiesta dei premi;
  • Miglia non qualificanti (Non-EQM): valide solo per la richiesta premi.

Solitamente, maggiore è il prezzo pagato, maggiore sarà il numero di miglia accumulate; il prezzo varia a seconda delle classi tariffarie rappresentate nei sistemi di prenotazione da lettere che cambiano a seconda del tipo di itinerario, classe di servizio (volo in transito o "punto a punto", in code-share o operato da Alitalia, nazionale o internazionale, più o meno flessibile, acquistato con tariffa limitata promozionale o di base più costosa, ecc.).[7]

Servizio di bordo[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio di bordo offerto da Alitalia varia a seconda della tipologia e della durata del volo:

  • Voli nazionali: in genere sui voli nazionali Alitalia offre tè, caffè, acqua, succhi di frutta, salatini e biscotti.

Sulla rotta Roma Fiumicino - Milano Linate e viceversa il servizio è equiparabile ad un volo di corto raggio europeo in caso di ticket "Comfort".

  • Voli internazionali a corto/medio raggio: su questi voli viene offerto uno snack dolce o salato accompagnato da bevande a scelta.
  • Voli internazionali che superano le 3 ore: su questi voli viene servito un vero pranzo caratterizzato da primo, secondo, contorno e dolce più bevande.
  • Voli intercontinentali: su questi voli il servizio prevede due pasti (pranzo e cena, cena e colazione, colazione e pranzo) più una serie di spuntini durante il volo.
Dettaglio di un Embraer E-190 Alitalia CityLiner in livrea Skyteam

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Destinazioni di Alitalia.

Codici congiunti (codeshare)[modifica | modifica wikitesto]

Accordi di code sharing esistono con le compagnie aderenti a SkyTeam, con le compagnie dell'Etihad Equity Alliance e con altri vettori[8]:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Dati societari[modifica | modifica wikitesto]

Consiglio d'amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegio sindacale[modifica | modifica wikitesto]

  • Corrado Gatti (presidente), Alessandro Cortesi (Sindaco Effettivo), Gianluca Ponzellini (Sindaco Effettivo), Giovanni Ghelfi (Sindaco Supplente), Maurizio Longhi (Sindaco Supplente).

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

Al 1º gennaio 2015 il capitale azionario della compagnia è così suddiviso:[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.iltempo.it/economia/2014/12/06/alitalia-decolla-a-gennaio-pronta-la-squadra-ai-comandi-1.1354176
  2. ^ Flotta Alitalia sito istituzionale[1]
  3. ^ Alitalia Fleet Details and History - Planespotters.net Just Aviation
  4. ^ http://www.wired.it/lifestyle/mobilita/2015/01/02/novita-compagnia-aerea-alitalia-sai/
  5. ^ Aviazionecivile.it
  6. ^ Alitalia.com - A bordo (classi di viaggio)
  7. ^ Programma Millemiglia, Alitalia, 16 luglio 2009. URL consultato l'8 settembre 2009.
  8. ^ Accordi di code-sharing - Alitalia. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  9. ^ Usuário, Em busca de receita maior, Gol acerta compartilhar voos com Alitalia | Valor Econômico, Valor.com.br, 23 luglio 2013. URL consultato il 17 gennaio 2014.
  10. ^ Corporate - alitalia.com.
  11. ^ Azionariato - alitalia.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]