Elivie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elivie - Società Italiana Esercizio Elicotteri
StatoItalia Italia
Fondazione23 novembre 1956
Chiusura1970
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Compagnia aerea regionale
Codice IATAEV
HubAeroporto di Napoli-Capodichino
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Elivie - Società Italiana Esercizio Elicotteri era una società italiana che operava nel settore del trasporto aereo di linea a mezzo elicottero effettuando collegamenti tra Napoli, le isole di Capri e Isola d'Ischia ed in seguito Sorrento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne fondata il 23 novembre 1956 come ELI Linee Italiane S.p.A., con capitale IRI e Alitalia. Nel 1957 assunse la denominazione di Elivie. Ha iniziato a operare il 20 luglio 1959 sino al 1970, a mezzo di elicotteri Agusta Bell 47J e AB 204. Inizialmente le corse erano limitate al solo periodo estivo[1].

La risposta del pubblico fu molto positiva e vide accrescere di anno in anno il numero di passeggeri, ciò senza incidenti di sorta, tranne uno per sospetta bomba a bordo.

Al 13 aprile 1967 occupava 18 dipendenti e contava su una flotta di 1 AB204B e 3 AB47J[2].

Dal 1968[3] subentrò la compagnia aerea di linea napoletana Aero Trasporti Italiani, che impiegò i nuovi Sikorsky S61N da 26 posti e gli AB206, che rimasero in esercizio fino al 1970. Tra il maggio e l'ottobre del 1968 vennero trasportati 34 821 passeggeri[4]. Nel 1969 la linea elicotteristica venne estesa alla Sicilia e alla tratta Venezia-Cortina d'Ampezzo[5].

Gli elicotteri rimasero in esercizio fino al 1970, anno di cessazione dell'attività in quanto il servizio era ritenuto antieconomico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ merlo.org Archiviato il 27 luglio 2011 in Internet Archive..
  2. ^ flightglobal.com.
  3. ^ Elivie historical images in www.dgualdo.it - The Helicopter Area.
  4. ^ flightglobal.com.
  5. ^ portalecnel.it Archiviato il 7 dicembre 2008 in Internet Archive..

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]