Azzurra Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Azzurra Air
Boeing 737-7L9, Azzurra Air JP6138575.jpg
StatoItalia Italia
Fondazione1996
Chiusura2004
Sede principaleMilano
GruppoAir Malta
Sito webwww.azzurraair.it/eng/Home.asp
Compagnia aerea charter
Codice IATAZS
Codice ICAOAZI
Indicativo di chiamataAZZURRA
HubBergamo-Orio al Serio
Flotta13
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Azzurra Air era una compagnia aerea italiana con base inizialmente a Bergamo Orio al Serio, successivamente, a seguito di contratto di franchising con Alitalia si trasferì a Milano Malpensa. Ha servito voli verso l'Italia, la Gran Bretagna, la Francia, la Svizzera, la Spagna, la Grecia, il Portogallo e altre destinazioni del Mediterraneo.

È stata fondata nel dicembre 1995 da IMS International, Air Malta e Mediocredito. Effettuò il primo volo nel dicembre 1996, nel novembre 2004 venne annunciata l'acquisizione della francese Air Littoral da parte di Azzurra Air, ma l'accordo saltò il mese successivo a causa delle cattive condizioni finanziarie di Azzurra Air, ceduta nel frattempo da Air Malta al fondo d'investimento "Seven group". Nel marzo 2004, le operazioni di volo terminarono e la compagnia venne presto dichiarata fallita. Nel luglio 2005 l'ex presidente Fausto Capalbo e l'ex amministratore delegato Mario Palmonella furono arrestati su ordine della Procura della Repubblica di Busto Arsizio per bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita, falso e altri reati. Al momento del fallimento la compagnia aveva ordinato 5 Airbus A320-200. Nel 2004 il ramo aviation di Azzurraair venne acquistato dalla società di Alberto Denzler, primo fondatore (IMS International) di Azzurraair. La compagnia riavviò i voli charter su Grecia, Baleari e Sardegna, grazie ad un accordo con il tour operator di Aosta, la Eurotravel. A causa della revoca da parte dell'Enac della licenza di esercizio viziata da un cavillo giuridico Azzurraair fermò l'attività nel 2006 per poi essere dichiarata fallita definitivamente nel febbraio del 2007. I vertici furono tutti indagati dalla Procura di Roma per il reato di bancarotta fraudolenta. Per Alberto Denzler e Marco Denzler il Giudice del Tribunale di Roma ipotizzò a conclusione del processo il reato di bancarotta semplice ma il reato ormai era caduto in prescrizione e quindi vennero entrambi prosciolti dalle accuse, per l'ex Direttore Generale Cristiano Spazzali, che si era dimesso un anno prima del fallimento, il Tribunale di Roma ha sentenziato l'assoluzione piena per non aver commesso il fatto.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Azzurra Air operò il primo volo di linea tra Roma e Bergamo Orio al Serio l'8 dicembre 1996. Iniziò ad operare voli tra Torino e Zurigo, Parigi e Londra City e nel 2003 un volo tra Milano Malpensa e Rotterdam con aeromobili Avro RJ70/RJ85. Operò con gli stessi aerei diversi voli di linea per Alitalia per circa 4-5 anni. Tutti gli altri servizi furono voli charter.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta di Azzurra Air comprendeva:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su azzurraair.it (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2003). Modifica su Wikidata