Blue Panorama Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luke Air
(Blue Panorama Airlines S.p.A.)
Logo
Blue Panorama Boeing 767-300ER Prasertwit-1.jpg
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione3 settembre 1998 a Roma
Fondata daFranco Pecci
Sede principaleFiumicino
GruppoUvet
Persone chiaveAlessandro Di Felice (presidente)
SettoreTrasporto
ProdottiCompagnia aerea
Fatturato 324,0 milioni (2019)
Utile netto 2,7 milioni (2018)
Dipendenti624 (2020)
Slogan«Pay less, fly Blue
Sito webwww.blue-panorama.com
Compagnia aerea charter
Codice IATABV
Codice ICAOBPA
Indicativo di chiamataBLUE PANORAMA
Primo volo26 dicembre 1998
Hub
Flotta12 (nel 2021)
Destinazioni41 (nel 2021)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Luke Air è il marchio commerciale di Blue Panorama Airlines S.p.A., compagnia aerea di linea e charter italiana, fondata a Roma nel 1998 le cui basi principali sono gli aeroporti di Roma-Fiumicino e Milano-Malpensa. Con il marchio Blu-express opera inoltre voli low cost di medio e corto raggio. Dal dicembre 2017 è controllata dal gruppo Uvet dell'imprenditore Luca Patanè. Offre voli di linea e charter principalmente abbinati a viaggi con Settemari.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Blue Panorama Airlines è una compagnia aerea a capitale privato totalmente italiano, che opera voli charter intercontinentali, internazionali e domestici, fornendo un servizio rivolto alla clientela privata, ai tour operator e alle aziende.

Fondata a Roma nel 1998 da Franco Pecci e membro IATA dal 2002, Blue Panorama ha basi operative presso gli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Dal 2005 la flotta di Boeing 737 di Blue Panorama Airlines opera anche con il marchio low cost Blu Express con voli nazionali e internazionali. Ha incontrato difficoltà nel 2012 e, dopo un periodo di concordato preventivo in continuità aziendale, è stata posta nel 2014 dal tribunale di Roma in amministrazione straordinaria con Giuseppe Leogrande nel ruolo di commissario. Dopo un paio di tentativi di vendita andati a vuoto, la compagnia aerea è acquisita alla fine del 2017 dal gruppo Uvet.

In un'intervista al gruppo Uvet fatta nel 2019, è stata espressa la volontà di acquisire alcuni Airbus A330-200 per sostituire gli ormai vecchi Boeing 767-300ER.[2]

Nell'ottobre 2019, la compagnia ha annunciato che entro la fine dell'anno avrebbe cambiato la propria identità visiva, venendo rinominata Luke Air. È stata anche presentata una nuova livrea gialla e blu, sul primo Airbus A330-200 acquistato da Qatar Airways e ricevuto nel marzo 2020.[3] Un secondo esemplare è arrivato nel novembre 2020, e un terzo seguirà nel 2021.[4]

Profilo societario[modifica | modifica wikitesto]

Certificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Blue Panorama Airlines è un vettore aereo di nazionalità italiana certificato secondo la normativa vigente per gli Stati Membri dell'Unione europea, membro dell'International Airlines Transport Association (IATA) dal 2002.[5]
Il codice IATA della compagnia è BV. Il codice triletterale assegnato al vettore dall'ICAO (Civil Aviation Organization) è BPA. Blue Panorama Airlines è certificata dalla IATA come Operatore conforme agli standard di sicurezza presenti nel programma IATA Operational Safety Audit (IOSA). Blue Panorama Airlines è membro dell'International Air Carrier Association (IACA). È certificata dall'ENAC secondo gli standard europei (EASA) necessari per il mantenimento dell'aeronavigabilità degli aeroplani in flotta e per l'esecuzione della manutenzione per i propri aeromobili e aeromobili di terzi negli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e La Romana nella Repubblica Dominicana.[5]

Licenza e concordato preventivo[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2012, Blue Panorama ha chiesto di essere ammessa alla procedura di concordato preventivo in continuità ai sensi del Decreto Sviluppo, secondo il modello statunitense del “Chapter 11”. Successivamente, l'ENAC, l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, ha provveduto al rilascio di una licenza provvisoria ai sensi dell'art.9 del Regolamento 1008/2008.[6] Il rilascio della licenza provvisoria è un provvedimento previsto da normativa europea per quei vettori che, a fronte di difficoltà finanziarie, presentino un realistico piano di ristrutturazione aziendale da attuare nell'arco di dodici mesi e non impatta sugli aspetti operativi e non comporta variazioni né in termini di sicurezza né di regolarità dei collegamenti.[6]

Nel gennaio 2014, Blue Panorama ha chiesto l'ammissione in amministrazione straordinaria e l'abbandono della procedura di concordato preventivo in continuità. La gestione dell'azienda è stata lasciata al fondatore. I voli e le altre attività d'impresa sono proseguiti regolarmente.[7]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2011 e 2012, Blue Panorama è stata oggetto di interesse da parte di Alitalia nell'ambito di un piano di acquisizione comprendente anche la compagnia Wind Jet. L'ipotesi di acquisizione ha suscitato perplessità da parte dell'ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) per un presunto rischio di posizione dominante. Nell'aprile 2012 è stato comunicato il mancato raggiungimento di un accordo di integrazione tra le compagnie.[8][9]

Nel dicembre 2012, SO.G.A.S (Società di Gestione per l'Aeroporto dello Stretto) ha contestato a Blue Panorama il mancato pagamento di debiti per un ammontare di 1,2 milioni di euro e ha sottolineato come la compagnia, che si trovava in concordato preventivo, fosse protetta dalla normativa in materia che inibiva azioni risarcitorie o altre forme di ingiunzioni di pagamento a favore di eventuali creditori. Successivamente, Blue Panoramaha precisato che il debito ammontava a 529mila euro e che il concordato preventivo in continuità era una innovazione introdotta dal Decreto Sviluppo sulla sorta della esperienza statunitense del Chapter 11.[10]

Sponsorizzazioni e altre attività[modifica | modifica wikitesto]

  • Tra il 2001 e il 2005, è stata sponsor istituzionale della Juventus F.C. e fornitore ufficiale dei servizi per il trasporto di staff e squadra.
  • Nel 2011, è stata partner della mostra Caravaggio a Cuba, organizzata presso il Museo Nazionale di Belle Arti de L'Avana dalla Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del MiBACT, dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma e dall'Ambasciata Italiana a Cuba.
  • Tra il 2011 e il 2012, ha sponsorizzato il Ravello Festival e l'evento Suoni Meticci Live organizzato dall'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba per promuovere la raccolta fondi per i bambini cubani ammalati di cancro.[12]
  • In occasione del viaggio apostolico di Papa Benedetto XVI a Cuba, la compagnia ha organizzato il trasporto del coccodrillo donato al Pontefice dal Bio Parco di Roma.[14]
  • Nel 2013, ha ricevuto una targa di ringraziamento dalla Comunità di Sant'Egidio per il sostegno dato a Cuba e ai giovani cubani per aver messo a disposizione i propri aeromobili e per aver contribuito all'acquisto di una sede della Comunità nella zona orientale di Cuba, la Casa de paz y dialogo ad Holguín.

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Blue Panorama Airlines, a gennaio 2021, opera verso 41 destinazioni sia dall'hub principale, Roma-Fiumicino, sia dalle sue diverse basi italiane.

Opera voli verso i seguenti Paesi:

Al 2021, la maggior parte dei voli è sospesa a causa della pandemia di COVID-19, contro la quale Blue Panorama Airlines ha operato vari voli umanitari per effettuare voli di rimpatrio.[15]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Flotta attuale[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 2021, la flotta Blue Panorama Airlines, completamente in leasing da diverse società, risulta composta dai seguenti aerei[16][17]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
J Y Totale
Boeing 737-300 1 148 148 [18]
Boeing 737-400 1 168 168 [19]
Boeing 737-800 8 189 189 [20]
Airbus A330-200 2 1 12 283 295 Aerei in livrea Luke Air.[4][21]
Totale 12 1

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, Blue Panorama Airlines ha operato con i seguenti modelli di aeromobili, tutti in leasing da diverse società[16]:

Aereo Esemplari Inserimento Dismissione Note
ATR 72-200 1 2015 2015
Boeing 737-500 1 2013 2016
Boeing 757-200 2 2005 2012
Boeing 767-300ER 10 2002 2020
Piaggio P180 Avanti 3 2009 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luke Air - La compagnia, su www.blue-panorama.com. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  2. ^ Uvet - Rassegna Stampa 2019 (PDF), su uvetgbt.com.
  3. ^ Italiavola, Blue Panorama/Luke Air : A330 in servizio tra novembre e dicembre. I B767 fuori a marzo 2021, su Italiavola, 23 ottobre 2020. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  4. ^ a b Italiavola, Blue Panorama/Luke Air : in arrivo un terzo A330, su Italiavola, 16 novembre 2020. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  5. ^ a b (EN) Current Airline Members, su www.iata.org. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  6. ^ a b Regolamento (CE) n. 1008/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 settembre 2008 , recante norme comuni per la prestazione di servizi aerei nella Comunità (rifusione) (Testo rilevante ai fini del SEE), 32008R1008, 31 ottobre 2008. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  7. ^ Blue Panorama entra in amministrazione straordinaria. In arrivo un investitore internazionale, su TravelQuotidiano, 25 marzo 2014. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  8. ^ Ferrovie.it - Alitalia,fusione con Blu Panorama e Wind Jet, su Ferrovie.it. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  9. ^ 25/01/2012 - Comunicati Stampa - Alitalia, su corporate.alitalia.com. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  10. ^ Precisazioni di Blue Panorama Airlines sui crediti SO.G.A.S. SpA, su Ntacalabria.it, 21 dicembre 2012. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  11. ^ Blue-express sponsor dei "Nastri D'Argento" - Taormina, Italia - Le star del cinema sfileranno sul "Blue carpet", su AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  12. ^ Blue Panorama Airlines sponsor del Ravello Festival, su TravelQuotidiano, 1º giugno 2012. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  13. ^ +Redazione TTC, Compagnia aerea italiana Blue Panorama trasporterà farmaci a Santiago di Cuba, su Travel Trade Caribbean, 5 dicembre 2012. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  14. ^ Il "coccodrillo del Papa" torna a Cuba, su www.tg1.rai.it. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  15. ^ Coronavirus, Blue Panorama: già rimpatriati quasi mille italiani, su it.finance.yahoo.com. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  16. ^ a b (EN) Blue Panorama Airlines Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 10 gennaio 2021.
  17. ^ (EN) Luke Air Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  18. ^ Marche I-BPAG.
  19. ^ Marche I-BPAC.
  20. ^ Marche 9H-CRI, 9H-FRA, 9H-FSJ, 9H-GAW, 9H-GAX, 9H-GFP, EI-GIM e I-LCFC.
  21. ^ Marche 9H-PTN e 9H-RTU.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]