Junior Eurovision Song Contest 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Junior Eurovision Song Contest 2016
JESC 2016 Mariam Mamadashvili (Georgia) (2).jpg
La vincitrice della manifestazione, Mariam Mamadashvili
EdizioneXIV (14ª)
Periodo20 novembre 2016
SedeMediterranean Conference Centre, La Valletta, Malta Malta
PresentatoreBen Camille
Valerie Vella
Trasmissione TVPBS in Eurovisione
Partecipanti17
Paesi debuttanti-
RitiriSan Marino San Marino
Slovenia Slovenia
Montenegro Montenegro
RitorniCipro Cipro
Polonia Polonia
Israele Israele
VincitoreGeorgia Georgia (3) Mariam Mamadashvili, Mzeo
SecondoArmenia Armenia
TerzoItalia Italia
Cronologia
20152017

Il Junior Eurovision Song Contest 2016 è stata la quattordicesima edizione del concorso canoro riservato ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni. Si è tenuta a Malta il 20 novembre 2016, presso il Mediterranean Conference Centre a La Valletta; è la seconda volta che Malta ospita questo evento, dopo il 2014. Il concorso è stato presentato da Ben Camille e Valerie Vella.

Per la prima volta la manifestazione è stata trasmessa la domenica pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18: questo per rendere la rassegna ancora più vicina al suo pubblico di riferimento, ovvero i ragazzi.

In questa edizione sono tornati in competizione Cipro, dopo una pausa di un anno, Israele, dopo tre edizioni, e la Polonia, dopo 11 anni d'assenza.

La competizione è stata vinta dalla Georgia, che con questa è arrivata a tre vittorie (le altre due vittorie sono avvenute una nel 2008 e l'altra nel 2011).

Secondo i dati forniti dal Media Intelligence Service dell’Unione europea di radiodiffusione, il numero di telespettatori totale che ha seguito l'evento in 14 Paesi sui 17 partecipanti (dove il dato di ascolto era disponibile) è stato di 3.9 milioni[1], miglior risultato dal 2012. Più della metà della platea televisiva complessiva arriva dalla Polonia, dove hanno seguito lo Junior Eurovision 2016 in 2.2 milioni di telespettatori.[2]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Cambio supervisore esecutivo[modifica | modifica wikitesto]

Jon Ola Sand, il nuovo supervisore esecutivo dello Junior Eurovision Song Contest
Vladislav Yakovlev, supervisore esecutivo dello Junior Eurovision Song Contest fino al 2015

Un annuncio è stato fatto nel dicembre 2015, riguardante il termine del contratto del supervisore esecutivo dell'Unione Europea di Radiodiffusione per il Junior Eurovision Song Contest Vladislav Yakovlev.

Yakovlev viene rimosso dall'incarico dopo tre edizioni e viene rimpiazzato dal supervisore esecutivo per l'Eurovision Song Contest Jon Ola Sand.

Sede dell'evento[modifica | modifica wikitesto]

Il Mediterraneum Conference Center, sede dello Junior Eurovision Song Contest 2016.

Nel corso di una conferenza stampa il 21 novembre 2015, un rappresentante dell'UER ha dichiarato di aver già contattato diverse emittenti, per avere un paese organizzatore per il concorso del 2016. Il 13 aprile 2016, viene confermato che Malta ospiterà per la seconda volta lo Junior Eurovision Song Contest[3], all'interno del Mediterranean Conference Centre a La Valletta.

[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Stoccolma il 13 maggio 2016, la Televisione Maltese, insieme a Jon Ola Sand, hanno svelato il logo, lo slogan e la colonna sonora di questa edizione.

Lo slogan di questa edizione è "EMBRACE", ovvero "Abbraccio" in inglese.

Il progetto dell’emittente pubblica maltese TVM prevede che, a ogni Paese partecipante verrà assegnato un valore, inteso come qualità positiva, da “abbracciare” e interpretare a proprio modo.

Il logo rappresenta due mani piene di colori incrociate fra loro in modo da creare il senso dell'abbraccio.

La colonna sonora ha lo stesso nome dello slogan (così come accaduto nelle 2 precedenti edizioni): si chiama appunto "EMBRACE".

Questa canzone viene cantata dalla vincitrice dell'edizione precedente Destiny Chukunyere.

Sistema di voto[modifica | modifica wikitesto]

Da questa edizione viene abolito il televoto, considerato non adatto a questa tipologia di manifestazione; al suo posto verranno nominate delle giurie formate per metà da bambini e per metà da esperti del settore.

Cambierà anche la presentazione dei voti. Sul modello di quanto avvenuto quest’anno all’Eurovision Song Contest 2016, ma invertendolo, prima appariranno sullo schermo i punti totali degli adulti annunciati dai bambini portavoce di ogni nazione che saliranno sul palco – direttamente da Malta – successivamente verranno annunciati i punti della giuria di esperti - Christer Björkman, Mads Grimstad e i Jedward - ed infine sarà annunciata la classifica della Kids Jury.

Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 ottobre 2016 sono stati annunciati i presentatori di questa edizione: Ben Camille e Valerie Vella.

Ben Camille è noto nel mondo eurovisivo per aver già ospitato la selezione nazionale maltese per lo Junior Eurovision 2016.

Valerie Vella è un’attrice che ha ospitato la finale nazionale del paese in tre occasioni e ha commentato il concorso in sei occasioni consecutive tra il 2004 e il 2009.

Inoltre è stato reso noto che Larissa Bonaci presenterà il Red Carpet presso il Mediterranean Conference Centre e Taryn Mamo Cefai presenterà la cerimonia di Apertura dal Teatro Manoel.

Interval Act[modifica | modifica wikitesto]

Poli Genova, la presentatrice dell'edizione precedente, si è esibita con If Love Was a Crime eseguito allo Eurovision Song Contest 2016. Rai Gulp ha trasmesso la pubblicità durante l'esibizione, possibilità prevista dal regolamento della trasmissione.

La vincitrice dello scorso anno, Destiny Chukunyere, come annunciato il 3 novembre 2016, si è esibita nell'Interval Act dello show.

Anche i Jedward, giudici della serata, si sono esibiti, con il nuovo singolo Hologram.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

     Stati partecipanti

     Stati che hanno partecipato in passato ma non nel 2016

N. Nazione Lingua Artista Brano Traduzione italiana del titolo Posizione Punti
01 Irlanda Irlanda[4] Irlandese,
Inglese
Zena Donnelly Bríce ar bhríce Mattone dopo mattone 10 122
02 Armenia Armenia Armeno,
Inglese
Anahit & Mary Tarber (Տարբեր) Diversa 2 232
03 Albania Albania[5] Albanese,
Inglese
Klesta Qehaja Besoj Credo 13 38
04 Russia Russia[6] Russo,
Inglese
Sofia Fisenko and The Water of Life Project Water of Life (Zhivaya voda) Acqua della vita (Acqua viva) 4 202
05 Malta Malta (organizzatore)[7] Inglese Christina Magrin Parachute Paracadute 6 191
06 Bulgaria Bulgaria[8] Bulgaro,
Inglese
Lidia Ganeva Magical Day (Вълшебен ден) Giorno magico 9 161
07 Macedonia Macedonia Macedone,
Inglese
Martija Stanojković Love Will Lead Our Way (Ljubovta ne vodi) L'amore guiderà il nostro cammino 12 41
08 Polonia Polonia Polacco,
Inglese
Olivia Wieczorek Nie zapomnij Non dimenticare 11 60
09 Bielorussia Bielorussia Russo,
Inglese
Alexander Minenok Music Is My Only Way (Мuzyka moikh pobed) La musica è la mia unica via (La musica delle mie vittorie) 7 177
10 Ucraina Ucraina Ucraino,
Inglese
Sofia Rol Planet Craves for Love Il pianeta brama amore 14 30
11 Italia Italia[9] Italiano,
Inglese
Fiamma Boccia Cara Mamma (Dear Mom) - 3 209
12 Serbia Serbia Serbo Dunja Jeličić U la la la - 17 14
13 Israele Israele Ebraico,
Inglese
Shir & Tim Follow My Heart Segui il mio cuore 15 27
14 Australia Australia Inglese Alexa Curtis We Are Siamo 5 202
15 Paesi Bassi Paesi Bassi[10] Olandese,
Inglese
Kisses Kisses and Dancin' Baci e balli 8 174
16 Cipro Cipro Greco,
Inglese
Giorge Michiailidis Dance Floor Pista da ballo 16 27
17 Georgia Georgia[11] Georgiano Mariam Mamadashvili Mzeo (მზეო) Sole 1 239

Stati non partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Rep. Ceca Rep. Ceca: Lo Stato ha deciso di non debuttare in quest'edizione.[12]
  • Slovenia Slovenia: RTV SLO ha annunciato il 26 maggio 2016 di ritirarsi dalla competizione per protesta contro i cambiamenti varati dal'UER alla manifestazione.[13]
  • Svizzera Svizzera: La RSI ha dichiarato di non partecipare a quest'edizione a causa degli alti costi di partecipazione.[12]

Portavoce[modifica | modifica wikitesto]

Giuria[modifica | modifica wikitesto]

I giurati sono stati[14]:

  • Albania Albania: Vikena Kamenica, Altin Goci, Marsela Cibukaj, Klajdi Kopani, Mariza Ikonom e Lind Islami.
  • Armenia Armenia: Hayk Hakobyan, Inga Arshakyan, Emma Asatryan, Lilit Navasardyan e Sevak Melqonyan.
  • Australia Australia: Nic Kelly, Zoe Emanuel, Christopher Miller, Rachel Darby e Delise Kerehona.
  • Bielorussia Bielorussia: Lubov Shliager, Yury Vaschuk, Elena Spiridovich, Olga Plotnikova ed Eugene Perlin.
  • Bulgaria Bulgaria: Krassimir Gyulmezov, Milka Miteva, Vyara Panteleeva, Vencislav Awori e Konstantin Belchev.
  • Cipro Cipro: Spyros Spyrou, Giorgos Zenios, Mikaella Hatziefrem, Salome Hadjineophytou e Tefkros Neocleous.
  • Georgia Georgia: Nika Kocharov, David Changoshvili, Mariam Gvaladze, Tamar Gogorelian e Mariam Chachkhiani.
  • Irlanda Irlanda: Hugh Kelly, Odharnait Ní Chéilleachar, Robert Solyom, Norrie Keane e Cailtlín Uí Chualáin.
  • Israele Israele: Yuval Cohen, Michal Ramot, Kiki Rotstein, Moran Mazor e Daniel Pruzansky.
  • Italia Italia: Alessandro Sgritta, Samantha Suriani, Tommaso Martinelli, Massimo Galanto e Tiziana Cialdea.
  • Macedonia Macedonia: Goran Papazoski, Ile Spasev, Bojana Ilijoska, Goran Naumovski e Bisera Ilijoski.
  • Malta Malta: Deborah Grech, Michelle Spiteri, Leanne Mizzi, Simon Pisani e Valentina Mizzi Rossi.
  • Paesi Bassi Paesi Bassi: Shalisa Laan, Guido Gend, Khirstine Pluijm, Marcel Kuijer e Jozien Dorst.
  • Polonia Polonia: Marcin Kusy, Tomasz Filipczak, Paweł Podgórski, Weronika Bochat e Halina Bisztyga.
  • Russia Russia: Elena Temnikova, Vyacheslav Tyurin, Irina Tyurina, Nikita Kiosse ed Oleg Sidorov.
  • Serbia Serbia: Nevenka Leković, Sanja Vučić, Kristina Kovač, Ana Đurić e Dragoljub Ilić.
  • Ucraina Ucraina: Svitlana Tarabarova, Vadim Lisitsa, Maria Burmaka, Oleksandr Ksenofontov e Valentyn Koval.

Ogni giurato ha votato i 10 brani preferiti, usando lo stesso sistema di assegnazione dei punti della manifestazione; la somma di tutti i punteggi dei giurati ha fornito il risultato complessivo della giuria degli adulti. L'UER non ha reso noti i nomi della giuria dei ragazzi per motivi di riservatezza.[14]

Trasmissione dell'evento e commentatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ eurofestival, Junior Eurovision 2016 seguito da 3.9 milioni di telespettatori in 14 Paesi, su Eurofestival News, 2 dicembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  2. ^ eurofestival, Junior Eurovision 2016: ascolti in calo ovunque, bene solo in Polonia, su Eurofestival News, 25 novembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  3. ^ (EN) Malta to host the 14th Junior Eurovision Song Contest!, su Junior Eurovision Song Contest. URL consultato il 3 giugno 2016.
  4. ^ . "Ireland: TG4 Confirm Junior Eurovision 2016 Participation". eurovoix.com.
  5. ^ Silva, Fabiana (4 March 2016). "Albânia confirma participação" Albania confirms participation. janelaesc.com, su janelaesc.com. URL consultato il 28 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 23 marzo 2016).
  6. ^ "Russia: Junior Eurovision 2016 Participation Confirmed". eurovoix.com.
  7. ^ "Malta to host the 14th Junior Eurovision Song Contest!". eurovision.tv.
  8. ^ Granger, Anthony (21 January 2016). "Bulgaria: JESC 2016 selection news to be revealed next week". eurovoix.com.
  9. ^ eurofestival, L'Italia parteciperà allo Junior Eurovision Song Contest 2016, su Eurofestival NEWS, 2 giugno 2016. URL consultato il 2 giugno 2016.
  10. ^ Granger, Anthony (5 February 2016). "The Netherlands: Group to Junior Eurovision 2016". eurovoix.com. Eurovoix.
  11. ^ «GEORGIA: JUNIOR EUROVISION 2016 PARTICIPATION CONFIRMED»
  12. ^ a b (EN) JESC’16: Czech Republic & Switzerland Will Not Compete, EUROVOIX.COM
  13. ^ (EN) Slovenia withdraws from Junior Eurovision 2016 over EBU changes, WIWIBLOGGS
  14. ^ a b (EN) Names of Junior Eurovision 2016 Jurors[collegamento interrotto], junioreurovision.tv
  15. ^ (EN) Ireland: Junior Eurovision 2016 To Be Broadcast on Delay, EUROVOIX.COM

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]