Junior Eurovision Song Contest 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Junior Eurovision Song Contest 2012
Anastasiya Petryk (Ukraine, winner of JESC 2012).jpg
La vincitrice della manifestazione, Anastasija Petryk con il trofeo
EdizioneX (10ª)
Periodo1º dicembre 2012
SedeHeineken Music Hall, Amsterdam, Paesi Bassi Paesi Bassi
PresentatoreEwout Genemans
Kim-Lian van der Meij
Emittente TVAVRO in Eurovisione
Partecipanti12
Paesi debuttantiAlbania Albania
Azerbaigian Azerbaigian
Israele Israele
RitiriBulgaria Bulgaria
Macedonia Macedonia
Lettonia Lettonia
Lituania Lituania
VincitoreUcraina Ucraina (1º)
con la canzone:
Nebo
SecondoGeorgia Georgia
TerzoArmenia Armenia
Cronologia
20112013

La decima edizione del Junior Eurovision Song Contest si è svolta il 1º dicembre 2012 presso la Heineken Music Hall di Amsterdam, nei Paesi Bassi.

Il concorso si è articolato in un'unica finale condotta da Ewout Genemans e Kim-Lian van der Meij, ed è stato trasmesso in 13 paesi (inclusa l'Australia). La durata totale del concorso è stata di 2 ore.

In questa edizione hanno debuttato l'Albania, l'Azerbaigian e Israele, mentre la Bulgaria, la Macedonia, la Lettonia e la Lituania hanno annunciato il proprio ritiro.

La vincitrice è stata Anastasija Petryk per l'Ucraina con Nebo.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La città che ha ospitato il Junior Eurovision Song Contest 2012

Come è già accaduto nell'edizioni precedenti, l'Unione europea di radiodiffusione (UER), ha annunciato che sarebbero state le emittenti interessate a presentare una candidatura per organizzare la manifestazione.

L'11 ottobre 2011, è stato annunciato che i Paesi Bassi con l'emittente nazionale AVRO avrebbe avuto l'onore di organizzare la manifestazione, diventando il primo paese ad ospitare la manifestazione per due volte, dopo aver organizzato anche l'edizione 2007 a Rotterdam.[1]

La Heineken Music Hall, sede del Junior Eurovision Song Contest 2012.

Scelta della sede[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 febbraio 2012, AVRO confermò che la sede sarebbe stata la Heineken Music Hall, una tra le maggiori sale concerto del paese, collocata a sud-est della capitale olandese. La Heineken Music Hall comprende due sale concerti, una più grande chiamata Black Box con una capienza di circa 5 500 persone ed una più piccola utilizzata principalmente per la sala stampa.[2]

[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 settembre 2012 è stato reso noto lo slogan e il logo di questa edizione.[3]

Lo slogan di questa edizione è "Break the Ice".

Il logo di questa edizione, disegnato dall'architetto olandese Frits van Dongen, rappresenta una scultura di ghiaccio composta dal nome della manifestazione e da un microfono, che simboleggiano la libertà, la creatività e l'amore per la natura.

Presentatori[modifica | modifica wikitesto]

I presentatori incaricati di condurre l'evento sono stati: Ewout Genemans e Kim-Lian van der Meij.

  • Ewout Genemans è un produttore televisivo e presentatore olandese. Ha iniziato la sua carriera producendo molti programmi televisivi per l'emittente RTL 4 tra cui Vliegende Hollanders. Successivamente ha iniziato la carriera da presentatore conducendo il programma giovanile ZOOP, seguito dai vari spin-off internazionali.
  • Kim-Lian van der Meij è una cantante e presentatrice olandese. Ha iniziato la sua carriera televisiva conducendo il programma musicale Kids Top 20 su Jetix. Nello stesso anno avvia la sua carriera musicale con i singoli di successo Teenage Superstar e Hey Boy!. Ritorna a coprire il ruolo di presentatrice della manifestazione, dopo aver condotto anche l'edizione 2007.

Sistema di voto[modifica | modifica wikitesto]

I cittadini di ogni stato partecipante hanno potuto votare chiamando da telefono fisso oppure tramite SMS, e conta per il 50% dei voti totali. Ogni Stato ha 10 preferiti e in base ai voti espressi si aggiudicano i punti: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 10 e 12 per il preferito. Inoltre ogni paese ha una giuria di esperti che conta per il restante 50% dei voti. All'inizio, come ogni anno, tutti i paesi hanno ricevuto automaticamente 12 punti.

A tutto ciò si aggiunge il voto di un'ulteriore giuria, chiamata "Giuria dei ragazzi" (Kids Jury), composta da giovani ragazzi dai 10 ai 15 anni capitana dal vincitore dell'edizione precedente.

Stati partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

     Stati partecipanti

     Stati che hanno partecipato in passato ma non nel 2012

Stato[4] Artista[4] Brano[4] Lingua Processo di selezione
Albania Albania Igzidora Gjeta Kam një këngë vetëm për ju Albanese Junior Fest Albania 2012, 10 ottobre 2012[5]
Armenia Armenia Compass Band Sweetie Baby Armeno,
inglese
Junior Eurosong 2012, 30 settembre 2012[6]
Azerbaigian Azerbaigian Omar & Suada Girls & Boys (Dünya Sənindir) Azero,
inglese
Junior Selection
Belgio Belgio Fabian Abracadabra Olandese Junior Eurosong 2012
Bielorussia Bielorussia Jagor Žėško A more-more Russo Nacional'nyj otbor 2012, 28 settembre 2012[7]
Georgia Georgia The Funkids Funky Lemonade Georgiano,
inglese
Interno, 10 ottobre 2012[8]
Israele Israele Kids.il Let The Music Win Ebraico, francese,
inglese, russo
Interno, 13 ottobre 2012[9]
Moldavia Moldavia Denis Midone Toate vor fi Rumeno,
inglese
Eurovisionul copiilor 2012, 4 ottobre 2012
Paesi Bassi Paesi Bassi
(organizzatore)
Femke Tik Tak Tik Olandese Junior Songfestival 2012, 6 ottobre 2012
Russia Russia Lerika Sensation Russo,
inglese
Junior EuroSong 2012, 3 giugno 2012
Svezia Svezia Lova Sönnerbo Mitt mod Svedese Lilla Melodifestivalen 2012
Ucraina Ucraina Anastasija Petryk Nebo Ucraino,
inglese
Nacvidbir 2012

Finale[modifica | modifica wikitesto]

La finale si è svolta il 1º dicembre 2012 alle 20:15 CET; vi hanno gareggiato 12 paesi.

La serata è stata aperta da Rachel Traets, rappresentante olandese nell'edizione precedente, esibendosi con Euphoria, brano vincitore dell'Eurovision Song Contest 2012. Mentre nell'Interval Act si sono esibiti Ralf Mackenbach e Kim-Lian van der Meij con Break the Ice e tutti i partecipanti che si sono esibiti con la common song We Can Be Heroes.

Stato Artista Brano Punti Posizione
01 Bielorussia Bielorussia Jagor Žėško A more-more 56 9
02 Svezia Svezia Lova Sönnerbo Mitt mod 70 6
03 Azerbaigian Azerbaigian Omar & Suada Girls & Boys (Dünya Sənindir) 49 11
04 Belgio Belgio Fabian Abracadabra 72 5
05 Russia Russia Lerika Sensation 88 4
06 Israele Israele Kids.il Let the Music Win 68 8
07 Albania Albania Igzidora Gjeta Kam një këngë vetëm për ju 35 12
08 Armenia Armenia Compass Band Sweetie Baby 98 3
09 Ucraina Ucraina Anastasija Petryk Nebo 138 1
10 Georgia Georgia The Funkids Funky Lemonade 103 2
11 Moldavia Moldavia Denis Midone Toate vor fi 52 10
12 Paesi Bassi Paesi Bassi Femke Tik Tak Tik 69 7

12 punti

N. A Da
8 Ucraina Ucraina Armenia, Belgio, Bielorussia, Israele, Moldavia, Paesi Bassi, Russia, Svezia
2 Armenia Armenia Georgia, Ucraina
1 Albania Albania Azerbaigian
Georgia Georgia Giuria dei ragazzi
Svezia Svezia Albania

Portavoce[modifica | modifica wikitesto]

Trasmissione dell'evento e commentatori[modifica | modifica wikitesto]

Televisione e radio[modifica | modifica wikitesto]

Paese Emittente Stazione Commentatori Note
Albania Albania RTSH TVSH Andri Xhahu
Armenia Armenia ARMTV Gohar Gasparyan
Australia Australia SBS SBS Two Sconosciuto
Azerbaigian Azerbaigian İTV İctimai Televiziya Konul Arifkizi
Belgio Belgio VRT Één Astrid Demeure
Tom De Cock
Bielorussia Bielorussia BTRC Belarus 1 Pavel Lazorik
Georgia Georgia GPB 1TV Temo Kvirkvelia
Israele Israele IBA Nessuno
Moldavia Moldavia TRM TRM1 Rusalina Rusu
Paesi Bassi Paesi Bassi NPO Nederland 1 Marcel Kuijer
Russia Russia VGTRK Rossija 1 Ol'ga Šelest
Svezia Svezia SVT SVT2 Edward af Sillén
Ylva Hällen
Ucraina Ucraina NTU UA:Peršyj Timur Mirošnyčenko

Streaming[modifica | modifica wikitesto]

Paese Piattaforma
Blank map of the world (Robinson projection) (10E).svg Mondo YouTube

Stati non partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Bulgaria Bulgaria: l'11 giugno 2012 BNT ha confermato che non avrebbe preso parte all'evento.[10]
  • Cipro Cipro: il 10 giugno 2012 CyBC ha confermato che non avrebbe preso parte all'evento.[11]
  • Finlandia Finlandia: il 12 giugno 2012 YLE ha dichiarato che non avrebbe esordito in questa edizione.[12]
  • Italia Italia: nel luglio 2011 l'UER ha dichiarato che stava lavorando con la Rai per permettere il debutto del paese al concorso. Tuttavia un ritardo nelle trattative ha fatto sì che non fosse così, annunciando comunque che l'Italia si sarebbe sicuramente assicurata un posto nelle successive edizioni.
  • Lettonia Lettonia: il 27 giugno 2012 il capo delegazione lettone Irene Gruzite, ha annunciato il ritiro del paese dalla manifestazione. Non sono stati precisati i motivi del ritiro, ma, si crede sia dovuto a evidenti ragioni economiche che già l'anno precedente avevano portato, il paese baltico, sull'orlo del ritiro.[13]
  • Lituania Lituania: il 27 giugno 2012 il capo delegazione lituano Audrius Girzadas, ha confermato il ritiro del paese dalla manifestazione citando la scelta di LRT di stanziare i fondi per l'acquisizione dei diritti per poter trasmettere Euro 2012 e i XXX giochi olimpici.[13]
  • Macedonia Macedonia: il 13 luglio 2012 MRT ha confermato il ritiro dalla manifestazione citando i problemi riscontrati con il sistema di voto, oltre ai problemi economici dell'emittente.[10]
  • Norvegia Norvegia: nel giugno 2012 NRK ha confermato che non avrebbe preso parte all'evento.[10]
  • Portogallo Portogallo: nel giugno 2012 RTP ha confermato che non avrebbe preso parte citando problemi economici.[14]
  • San Marino San Marino: il 22 agosto 2012 San Marino RTV ha confermato che non avrebbe preso parte all'evento.[11]
  • Serbia Serbia: l'11 agosto 2012 RTS ha confermato che non avrebbe preso parte citando problemi economici.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jarmo Siim, Netherlands to host Junior 2012, su junioreurovision.tv, Unione europea di radiodiffusione, 11 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2011).
  2. ^ (EN) Junior 2012 in Amsterdam on December 1, su eurovision.tv, 27 febbraio 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  3. ^ ESCKaz.com provides the most comprehensive coverage of "Junior Eurovision 2012" – Delivering News First, su esckaz.com, 6 settembre 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  4. ^ a b c (EN) Participants of Amsterdam 2012, su junioreurovision.tv. URL consultato il 9 settembre 2021.
  5. ^ (EN) Tonight: Albania picks their first ever Junior entry!, su junioreurovision.tv, 10 ottobre 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  6. ^ (EN) About Compass Band, su junioreurovision.tv, 30 settembre 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  7. ^ (EN) Belarus/Беларусь - Yegor Zheshko - A more-more, su junioreurovision.tv, 28 settembre 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  8. ^ Anthony Granger, Georgia: Funky Lemonade For The FunKids, su eurovoix.com, 10 ottobre 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  9. ^ Victor M. Escudero, Israel debuts in Junior Eurovision with Kids.il, su junioreurovision.tv, 13 ottobre 2012. URL consultato l'8 settembre 2021.
  10. ^ a b c Rinor Nuhiu, JESC: Bulgaria withdraws, many countries reject a come-back!, su escdaily.com, 11 giugno 2012. URL consultato il 2 ottobre 2021 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2012).
  11. ^ a b Andy Mikheev, Junior Eurovision 2012, su esckaz.com, 10 giugno 2012. URL consultato il 2 ottobre 2021 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2012).
  12. ^ Anthony Granger, Finland: No Debut At JESC For 2012, su eurovoix.com, 12 giugno 2012. URL consultato il 2 ottobre 2021 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2012).
  13. ^ a b Notizia del 27/06. Ritiro di Lettonia e Lituania
  14. ^ Anthony Granger, eurovoix.com, 6 giugno 2012, https://web.archive.org/web/20201107005343/https://eurovoix.com/2012/06/06/portugal-no-return-to-jesc-for-201. URL consultato il 3 ottobre 2021 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2020).
  15. ^ Ervin Juhas, RTS withdraws from JESC, su escdaily.com, 11 agosto 2012. URL consultato il 3 ottobre 2021 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]