Isole della Croazia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le isole della Croazia sono in totale 1 246[1], di cui circa una cinquantina sono abitate e coprono una superficie totale di circa 3 259 km²[1]. Sono definite isole (in croato: otok) quelle con una superficie maggiore di 1 km²; isolotti (otočić), se hanno una superficie inferiore al chilometro quadrato ma maggiore di 0,01 km²; mentre quelle minori di 0,01 km² sono definite scogli o rocce (hrid). Secondo questa classificazione, le isole sono 79[1] e le due maggiori sono Veglia e Cherso, ambedue con una superficie di 405 km²; gli isolotti sono 525 e gli scogli 642[1]. Da rilevare che il numero delle isole, isolotti e scogli oscilla nel corso del tempo, a causa delle modificazioni naturali e artificiali[2].

Le isole sono elencate secondo la suddivisione regionale croata[3], seguendo la collocazione geografica da nord-ovest a sud-est, con il loro nome italiano e quello croato tra parentesi in corsivo.

Isole della Croazia

Istriane[modifica | modifica wikitesto]

Appartengono alle isole istriane, o istriane occidentali secondo la suddivisione croata (in croato Zapadnoistarski[3]), tutte le isole adiacenti alla costa dell'Istria.

Suddivisione regionale delle isole della Croazia

Isole nei pressi di Parenzo:

Isole nei pressi di Fontane e Orsera:

Isole nei pressi di Rovigno:

Isole a sud-est di punta Corrente e a nord dei Brioni:

Isole Brioni (Brijuni)

Isole nel porto di Pola:

Isole tra Pola e il golfo di Medolino:

Isole nel golfo di Medolino:

Isole nel porto di Medolino:

Quarnerine[modifica | modifica wikitesto]

Le isole Quarnerine[4] (in croato Kvarnerski[3]) sono le isole del Quarnaro e Quarnarolo, dette anche isole Liburniche[4]. Le due isole maggiori sono Cherso e Veglia.

Isole lungo la costa, tra Novi e San Giorgio (Segna):

Dalmatine settentrionali[modifica | modifica wikitesto]

Le isole dalmatine settentrionali (Sjeverodalmatinski[3]) comprendono le isole Liburniche meridionali[4], l'arcipelago zaratino[4], le isole Incoronate e l'arcipelago di Sebenico.

Isolotti nel canale della Morlacca, nella baia di Novegradi (Novigradsko more) e nel mare di Carino (Karinsko more):

Isole Liburniche meridionali[modifica | modifica wikitesto]

Arcipelago zaratino[modifica | modifica wikitesto]

Isole adiacenti alla costa dalmata a sud di Zaravecchia:

Isole Incoronate[modifica | modifica wikitesto]

Arcipelago di Sebenico[modifica | modifica wikitesto]

Isolotti tra porto di Sebenico Vecchio e Rogosnizza:

Dalmatine centrali[modifica | modifica wikitesto]

Fanno parte delle dalmatine centrali (Srednjodalmatinski[3]) le isole di Solta, Brazza, Lesina e gli arcipelaghi di Traù e di Lissa.

Arcipelago di Traù[modifica | modifica wikitesto]

Arcipelago di Lissa[modifica | modifica wikitesto]

Dalmatine meridionali[modifica | modifica wikitesto]

Appartengono alle dalmatine meridionali (Južnodalmatinski[3]) le isole Curzolane, le isole adiacenti alla penisola di Sabbioncello, le Elafiti, l'isola di Lacroma e gli scogli Pettini.

Isole Curzolane[modifica | modifica wikitesto]

Isolotti e scogli adiacenti alla penisola di Sabbioncello:

Isole nel comune di Slivno:

Isole Elafiti[modifica | modifica wikitesto]

Isole a sud di Ragusa:

Isole fluviali e lacustri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (ENHR) Tea Duplančić Leder, Tin Ujević e Mendi Čala, Coastline lengths and areas of islands in the Croatian part of the Adriatic Sea determined from the topographic maps at the scale of 1:25000 [Lunghezze delle linee di costa e aree delle isole nella parte croata del mare Adriatico definite in base alle mappe topografiche in scala 1:25000] (PDF), in Geoadria, vol. 9, nº 1, Zara, Hrvatski hidrografski institut [Istituto idrografico della Croazia], 2004, pp. 5-32. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  2. ^ Roberto Bianchin, Il mistero delle isole croate, in Il Ridotto di Venezia, marzo 2012.
  3. ^ a b c d e f (EN) Josip Faričić, Geography of North Dalmatian Islands [Geografia delle isole della Dalmazia settentrionale], 2012, Zagabria, Školska knjiga e Università di Zara.
  4. ^ a b c d Dario Alberi, Dalmazia. Storia, arte, cultura, 2008, Trebaseleghe (PD), Lint Editoriale, pp. 244-246.
  5. ^ Croazia Isole, croaziainfo.it. URL consultato l'11/07/2016.
  6. ^ Non da tutti considerata parte delle Elafiti: Guida della Croazia, books.google.it. URL consultato il 13/07/2016.