Fontane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Fontane (disambigua).
Fontane
comune
(HR) Funtana
(IT) Fontane
Fontane – Bandiera
Localizzazione
Stato Croazia Croazia
Regione Grb Istarske županije.svg Istria
Amministrazione
Sindaco Tomislav Čoga
Territorio
Coordinate 45°10′30″N 13°36′18″E / 45.175°N 13.605°E45.175; 13.605 (Fontane)Coordinate: 45°10′30″N 13°36′18″E / 45.175°N 13.605°E45.175; 13.605 (Fontane)
Altitudine 26 m s.l.m.
Superficie 7,947222 km²
Abitanti 924 (31-03-2011, Censimento 2011)
Densità 116,27 ab./km²
Altre informazioni
Lingue croato, italiano
Cod. postale 52452
Prefisso 052
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Fontane
Fontane
Fontane – Mappa
confini comunali rispetto alla regione
Sito istituzionale

Fontane (in croato Funtana) è un comune dell'Istria (Croazia) istituito nel 2006 separandone il territorio da Orsera.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il centro abitato principale è, appunto, Fontane, tipico paesino istriano posto su una piccola collina di fronte al Mare Adriatico. La cittadina è servita anche di un piccolo porto peschereccio. Davanti alla costa vi sono delle piccole isole: Grande Scoglio (Veliki Školj), Scoglietto (Školjić), Tuf, Scoglio Tondo (Tovarjež) e Gusti Školj. Il comune di Fontane ha un solo insediamento (naselja), Fontane (Funtana).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo deriva da sorgenti d'acqua viva vicino a Fontane note sin dall'antichità; benché esse si trovino nelle vicinanze del mare e sul livello della superficie salmastra, vi sgorga un'acqua dolce, cristallina e potabile. L'area fu frequentata in epoca romana: del II secolo d.C. sono i resti di una grande villa romana eretta sull'istmo di Zorna nella Laguna Verde (Zelena Laguna), servita da terme con peristilii che si alimentavano, appunto, dalle sorgenti di Fontane attraverso un acquedotto semisotterraneo. Era affiancata anche da un porticciolo probabilmente utilizzato non solo dai proprietari, ma anche per il rifornimento delle navi che transitavano lungo la costa occidentale istriana.
Tra le testimonianze architettoniche del passato vanno ricordati diversi luoghi di culto: la chiesetta della Madonna della Misericordia (stile romanico dell'XI secolo), la chiesetta di Santa Lucia (eretta nel 1740), il Castello-Fortezza (del 1610, il cui interno non è accessibile al pubblico), la chiesa della Madonna del Carmelo (del 1631), nonché la chiesa parracchiale di San Bernardo (eretta nel 1621).

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Un più ampio sviluppo economico si è avuto negli anni sessanta, con la nascita di villaggi turistici presso la Zelena Laguna e la spiaggia di Valcanela (Valkanela), nonché del campo naturisti Istra. Tuttora la maggior occupazione è il noleggio di stanze, nonché la gestione di ristoranti, locande, cantine vitivinicole e impianti ricreativi per Sport acquatici (Vela, immersioni, Sci nautico), tennis, Calcio, minigolf, Bocce, Bowling ed Equitazione.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Croazia 2011
2,09% madrelingua bosniaca
90,30% madrelingua croata
2,54% madrelingua italiana
1,43% madrelingua albanese

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN239240393 · GND: (DE7662733-0
Venezia Giulia e Dalmazia Portale Venezia Giulia e Dalmazia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Venezia Giulia e Dalmazia