Comuni della Croazia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I comuni (anche le municipalità) della Croazia (in croato: općine, singolare općina) rappresentano una suddivisione amministrativa pari a quella delle città (grad). Consistono spesso nell'agglomerazione di più villaggi in aree rurali o suburbane. I comuni della Regione istriana hanno la denominazione bilingue in italiano e croato di comune/općina.

Il comune (o la municipalità) è l'unità dell'autogoverno locale fondata sul territorio di più abitati che costituiscono un complesso naturale, economico e sociale e sono legati da interessi comuni. Il consiglio comunale (municipale) è l'organo di rappresentenza degli abitanti che emana atti nell'ambito delle competenze del comune (municipalità) e svolge altri lavori in conformità della legge e dello statuto comunale. L'organo esecutivo comunale (municipale) è il sindaco. Il consiglio comunale (municipale) ed il sindaco (con uno o due vicesindaci o sostituti) vengono eletti ogni quattro anni alle elezioni dirette a suffragio universale secondo le norme stabilite con una legge speciale. Il referendum si può indire per destituire il sindaco (con il/i sostituto/i) nei casi e secondo le modalità previsti dalla legge.[1]

Croazia centrale[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Zagabria[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Krapina e dello Zagorje[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Sisak e della Moslavina[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Karlovac[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Varaždin[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Koprivnica e Križevci[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Bjelovar e della Bilogora[modifica | modifica wikitesto]

Regione del Međimurje[modifica | modifica wikitesto]

Istria, costa settentrionale e montagne[modifica | modifica wikitesto]

Regione istriana[modifica | modifica wikitesto]

Regione litoraneo-montana[modifica | modifica wikitesto]

Regione della Lika e di Segna[modifica | modifica wikitesto]

Slavonia[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Virovitica e della Podravina[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Požega e della Slavonia[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Brod e della Posavina[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Osijek e della Baranja[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Vukovar e della Sirmia[modifica | modifica wikitesto]

Dalmazia[modifica | modifica wikitesto]

Regione zaratina[modifica | modifica wikitesto]

Regione di Sebenico e Tenin[modifica | modifica wikitesto]

Regione spalatino-dalmata[modifica | modifica wikitesto]

Regione Raguseo-Narentana[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legge sull'autogoverno locale e territoriale (regionale) (“Gazzetta Ufficiale” No. 19 del 18 febbraio 2013 – testo emendato) (PDF), su Regione istriana. Amministrazione. Costituzione, leggi e altri atti del Parlamento croato. URL consultato il 19 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Croazia Portale Croazia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Croazia