Gimino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gimino
comune
(HR) Žminj
Gimino – Stemma
Gimino – Veduta
Localizzazione
Stato Croazia Croazia
Regione Grb Istarske županije.svg Istria
Amministrazione
Sindaco Aldo Bančić
Territorio
Coordinate 45°09′N 13°55′E / 45.15°N 13.916667°E45.15; 13.916667 (Gimino)Coordinate: 45°09′N 13°55′E / 45.15°N 13.916667°E45.15; 13.916667 (Gimino)
Altitudine 355 m s.l.m.
Superficie 71,96 km²
Abitanti 3 470 (31-03-2011, Censimento 2011)
Densità 48,22 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Giminesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Gimino
Gimino
Gimino – Mappa
confini comunali rispetto alla regione
Sito istituzionale

Gimino[1][2][3] (in croato Žminj) è un comune croato di 3.470 abitanti, situato nell'Istria centro-meridionale, a 15 km da Pisino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu menzionato per la prima volta nel 1177, col nome di Zemino, quale parrocchia della diocesi di Parenzo. Citata anche col nome Zimino e col tedesco Schwing, appartenne per secoli alla Contea di Pisino, di cui fu uno dei borghi fortificati più importanti e strategici.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il paese è situato su una collina calcarea tra il canale di Leme e la valle dell'Arsa.

Località[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Gimino è diviso in 33 insediamenti (naselja):

  • Balli I (Balići I)
  • Bencici (Benčići)
  • Carlovi o Carlovici (Karlovići)
  • Carniceri (Krničari)
  • Cere (Cere)
  • Cherzuli (Krculi)
  • Clìmini o Climni (Klimni)
  • Cresini (Kresini)
  • Crisanzi (Križanci o Kršanci)
  • Debegliuchi (Debeljuhi)
  • Damiani o Villa Damiani (Domijanići)
  • Gimino (Žminj), sede comunale
  • Gradischie (Gradišće)
  • Grizzini (Gržini)
  • Iurici (Jurići)
  • Laghini (Laginji)
  • Mattiassi (Matijaši)
  • Medrosani o Modrussani (Modrušani)
  • Montecroce di Gimino (Krajcar Breg)
  • Musini (Mužini)
  • Orbani (Orbanići)
  • Pamici di Gimino (Pamići)
  • Percaccini (Prkačini)
  • Piffari (Pifari)
  • Pucich o Pùcici o Villa Pucci (Pucići)
  • Rudani (Rudani)
  • Sagri (Žagrići)
  • Sivati (Šivati)
  • Staveri (Krculi)
  • Tomisici (Tomišići)
  • Vadedio (Vadediji)
  • Vidulini (Vidulini)
  • Zeci di Vallonga (Zeci)

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia è basata su agricoltura, allevamento di bestiame e turismo.

Alla fine di agosto Gimino è teatro della Festa di San Bartolomeo (Bartulja).

Italiani[modifica | modifica wikitesto]

Comune a stragrande maggioranza croata, Gimino, fino alla Seconda Guerra Mondiale, aveva una folta minoranza italiana concentrata nel centro abitato. Ancora oggi, esiste un nucleo di croati italiani.

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Croazia 2001
97,80% madrelingua croata
1,28% madrelingua italiana
0,49% madrelingua albanese
 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Croazia 2011
97,39% madrelingua croata
1,12% madrelingua italiana
0,92% madrelingua albanese

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atlante Zanichelli 2009, Zanichelli, Torino e Bologna, 2009, p. 25.
  2. ^ Cfr. a p. 67 sull' Atlante geografico Treccani, vol I, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2008.
  3. ^ Cfr. a p. 105 in Istituto Geografico De Agostini, Atlante Metodico De Agostini 2002-2003, Novara, 2002. ISBN 88-511-0179-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN154955906