Dubovaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dubovaz
Dubovac
Pelješac, otoci Lovorikovac, hrid Geravac, Dubovac, Galičak.jpg
Dubovaz (al centro) tra Lovoricovaz e Gallicia
Geografia fisica
Localizzazionemare Adriatico
Coordinate42°55′36″N 17°28′30″E / 42.926667°N 17.475°E42.926667; 17.475Coordinate: 42°55′36″N 17°28′30″E / 42.926667°N 17.475°E42.926667; 17.475
ArcipelagoScogli di Briesta
Superficie0,12[1] km²
Sviluppo costiero1,31[1]
Altitudine massima46[2] m s.l.m.
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
RegioneRegione raguseo-narentana
ComuneStagno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Dubovaz
Dubovaz
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Dubovaz[3][4][5][6] (in croato Dubovac) è un isolotto disabitato della Dalmazia meridionale, in Croazia, adiacente alla penisola di Sabbioncello. Amministrativamente appartiene al comune della città di Stagno[7], nella regione raguseo-narentana.

Dubovaz fa parte del gruppo di isolotti chiamati scogli di Briesta, dal nome del villaggio (Brijesta) che si trova a sud-est nella valle omonima.[5]

Gli isolotti della baia di Bratcovizza (in alto)

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Dubovaz si trova sul lato nord-est della penisola di Sabbioncello, a nord-ovest di valle Brista[8] o Briesta[5][6] (uvala Brijesta), insenatura interna dell'ampia baia di Bratcovizza[9][10] la quale è anche chiamata mar Piccolo[11] (Malo More) ed è racchiusa tra punta Rat[9] (rt Rat), detta anche punta della Madonna[5], e punta Blazza[9][12][5][4] (rt Blaca o Blace). Altre fonti[6][5] limitano la baia di Bratcovizza alla parte occidentale davanti al porto Drazze[13][10] o Dracce[9] (Drače), delimitata a est dagli isolotti Dubovaz e Gallicia.

Dubovaz è situato a nord della piccola valle San Vito[14] (uvala Sutvid), chiamata anche Stignivaz[5][6], a circa 520 m[2] da punta Sagodista[5] (Jagodište). L'isolotto ha una superficie di 0,12 km²[1], il suo sviluppo costiero è di 1,31 km[1] e l'altezza di 46 m[2].

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Duplančić, pp. 12-30.
  2. ^ a b c d e f g h (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 5 settembre 2017.
  3. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 424, ISBN 978-88-85339293.
  4. ^ a b c d e G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 12, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  5. ^ a b c d e f g h i j k Marieni, pp. 298-299.
  6. ^ a b c d Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio XI, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 5 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  7. ^ a b c (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, p. 37. URL consultato il 12 febbraio 2017.
  8. ^ Vadori, p. 593.
  9. ^ a b c d Alberi, p. 1401.
  10. ^ a b Rizzi, pp. 436-437.
  11. ^ Vadori, p. 487.
  12. ^ Vadori, p. 537.
  13. ^ Vadori, p. 422.
  14. ^ Vadori, p. 605.
  15. ^ Vadori, p. 432.
  16. ^ Vadori, p. 477.
  17. ^ Vadori, p. 442.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN239251902