Scarda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scarda
Škarda
Škarda (16223817539).jpg
Veduta di valle Griparizza nella parte meridionale di Scarda
Geografia fisica
Localizzazione Mare Adriatico
Coordinate 44°17′00″N 14°42′17″E / 44.283333°N 14.704722°E44.283333; 14.704722Coordinate: 44°17′00″N 14°42′17″E / 44.283333°N 14.704722°E44.283333; 14.704722
Arcipelago isole Liburniche meridionali
Superficie 3,782 km²
Dimensioni 3,41 × 1,715 km
Sviluppo costiero 12,322 km
Altitudine massima 102,3 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Croazia Croazia
Regione Regione zaratina
Comune Zara
Centro principale Scarda
Demografia
Abitanti 4 (2001)
Densità 1,06 ab./km²
Cartografia
Croatia - Skarda.PNG
Mappa di localizzazione: Croazia
Scarda
Scarda

[senza fonte]

voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Scarda[1][2][3][4][5][6][7] (in croato Škarda) è un'isola della Croazia situata a sudest di Premuda, poco a ovest-nordovest di Isto e a ovest di Pago.

Amministrativamente appartiene alla città di Zara, nella regione zaratina[8] e fa parte delle isole Liburniche meridionali[1].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Scarda è situata nella parte occidentale dell'arcipelago delle isole Liburniche meridionali; è bagnata a ovest dal mar Adriatico, a sudest dalla Bocca di Scarda[9] che la separa da Isto, a est dalla parte meridionale del canale di Selve[10] (Silbanski kanal)[11] e a nordovest dalla bocca di Premuda[12] (Premudska vrata) che la separa dall'isola omonima. Da quest'ultima dista 1,9 km[13] e 740 m[14] da Isto. Nel punto più ravvicinato, punta Darchio[15][16] (Artić)[11] nel comune di Brevilacqua, dista dalla terraferma 30,8 km[17].

Scarda è un'isola dalla forma irregolare, orientata in direzione nordovest-sudest[11], che misura 3,41 km[18] di lunghezza e 1,715 km[19] di larghezza massima. Ha una superficie di 3,782 m²[8][20] e uno sviluppo costiero di 12,322 km[8][20]. A sudest, sull'altura Cimbel[1][6] (Vela Čimbel), raggiunge un'elevazione massima di 102,3 m s.l.m.[11].

Le estremità dell'isola sono: rt Glavica[11] a nord, punta Cimbelic[1] o punta Cimpel[21] (rt Čimbelić)[11] a est, punta Satrana[1][22][6] (rt Satrin)[11] a sud e punta Secca[1][23] o punta Blata[6] (Suhi rt)[11] a ovest.

Coste[modifica | modifica wikitesto]

Lungo le coste di Scarda si alternano insenature di diversa dimensione, promontori e una piccola penisola che termina con punta Cimbelic[11].

Tra i promontori, oltre alle già citate estremità, sono degni di nota:

  • rt Varšovnik[11], punta al centro della costa settentrionale;
  • Trišćeni rt[11], punta situata tra la precedente e punta Cimbelic;

Le insenature principali sono invece:

  • valle Trade[1], valle Trattarizza[24] o Trate[25] (uvala Trate)[11], insenatura nella parte settentrionale dell'isola su cui si affaccia il villaggio di Scarda;
  • valle Griparizza[1][26][27][6] o valle Grisparizza[7] (uvala Griparica)[11], insenatura stretta e profonda che si apre verso sudest;
  • Bočina[11], insenatura lungo la costa meridionale di Scarda, a ovest di punta Satrana;
  • valle Loisca[1] (uvala Lojišće)[11], insenatura al centro della costa meridionale, sul lato opposto rispetto a valle Trata;
  • uvala Kalješina[11], insenature nella parte nordoccidentale di Scarda;
  • uvala Blato[11], insenatura situata a nordovest, tra punta Secca e rt Glavica.

Orografia[modifica | modifica wikitesto]

La parte nordoccidentale di Scarda è più bassa del resto dell'isola e raggiunge al massimo i 23,7 m s.l.m. nei pressi di valle Loisca. Al centro si innalzano invece la collina Straža (75 m)[11] e la Trišćen (63 m)[11], mentre a sud si trova la collina Puntalić (62 m)[11]. A sudest si trova il già citato monte Cimbel, punto più alto dell'isola.

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Isto (Ist), isola situata 740 m a est di Scarda, oltre la bocca di Scarda.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

A causa del forte spopolamento subito negli anni '90[28], l'unico villaggio, omonimo dell'isola e situato nel nord, contava soli 4 abitanti al censimento del 2001[29].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Alberi,  p. 475.
  2. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 581, ISBN 978-88-85339293.
  3. ^ Atlante Zanichelli 2009, Zanichelli, Torino e Bologna, 2009, p. 27.
  4. ^ Rizzi,  p. 351.
  5. ^ Cfr. "Scarda" in Marieni, p. 102.
  6. ^ a b c d e Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio V, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 05 maggio 2017.
  7. ^ a b G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 2, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  8. ^ a b c (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), razvoj.gov.hr, 2012, p. 14. URL consultato il 05 maggio 2017.
  9. ^ Vadori,  p. 581.
  10. ^ Vadori,  p. 556.
  11. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t (HR) Mappa topografica della Croazia, preglednik.arkod.hr. URL consultato il 4 maggio 2017.
  12. ^ Vadori,  p. 523.
  13. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  14. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  15. ^ Rizzi,  p. 324.
  16. ^ Vadori,  p. 537.
  17. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  18. ^ Lunghezza di Scarda su Wikimapia.
  19. ^ Larghezza di Scarda su Wikimapia.
  20. ^ a b Duplančić, p. 13.
  21. ^ Vadori,  p. 538.
  22. ^ Vadori,  p. 547.
  23. ^ Vadori,  p. 468.
  24. ^ Vadori,  p. 606.
  25. ^ Rizzi,  p. 352.
  26. ^ Vadori,  p. 596.
  27. ^ Cfr. "valle Griparizza" in Marieni, p. 102.
  28. ^ Graovac,  p. 203.
  29. ^ Čuka,  p. 68.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN237088512