Plauno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plauno
Plavnik
Plavnik 07.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Mar Adriatico
Coordinate 44°58′02″N 14°31′30″E / 44.967222°N 14.525°E44.967222; 14.525Coordinate: 44°58′02″N 14°31′30″E / 44.967222°N 14.525°E44.967222; 14.525
Arcipelago Arcipelago chersino-lussignano
Superficie 9,2 km²
Altitudine massima 194 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Croazia Croazia
Regione Regione litoraneo-montana
Cartografia
Croatia - Plavnik.PNG
Mappa di localizzazione: Croazia
Plauno
Plauno

[senza fonte]

voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Plauno (anche Plaunig; in croato Plavnik) è un'isola della Croazia settentrionale. Situata nel Quarnerolo tra le più grosse isole di Cherso e Veglia, si estende per una lunghezza di 6,3 km in direzione NO-SE.

Geograficamente Plauno fa parte dell'arcipelago chersino-lussignano ed è separata da Cherso per mezzo del Canale della Corsia. Più ampio sul lato nordorientale è il Canale di Mezzo, che la divide da Veglia e dal golfo di Fiume. L'isola, che raggiunge i 194 m sopra il livello del mare e presenta una scarsa vegetazione di tipo mediterraneo, è affiancata da alcuni scogli: Plauno piccolo (Mali Plavnik) e gli scogli Cormati (Kormati).

Plauno, praticamente disabitata e senza comodi approdi, non è di alcuna rilevanza commerciale e strategica. Inclusa tra le aspirazioni territoriali italiane nel Patto di Londra, alla conferenza di pace di Parigi (1919) al contrario della vicina Cherso fu assegnata al Regno di Jugoslavia, di cui ha poi seguito le sorti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]