Isolotti Rasanze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isolotti Rasanze
Lighthouse on the islet of Ražanac Veli.jpg
Il faro di Rasanze Grande
Geografia fisica
LocalizzazioneMare Adriatico
Coordinate44°18′56″N 15°21′13″E / 44.315556°N 15.353611°E44.315556; 15.353611
Altitudine massima10[1] m s.l.m.
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
Regionezaratina
ComuneRasanze
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Isolotti Rasanze
Isolotti Rasanze
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Gli Isolotti Rasanze[2][3] o scogli Rasanzi[4] sono un gruppo di tre isolotti della Dalmazia settentrionale nella regione zaratina, in Croazia. Si trovano nel canale della Morlacca (mare Adriatico) a sud-est di Pago.

Sugli isolotti sono stati ritrovati reperti del Paleolitico medio; uomini dell'Età della pietra hanno vissuto qui 60 000 anni fa.[3]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli isolotti sono situati a nord di valle Dragunizza[3] (uvala Dragunica) e dell'omonima punta (rt Dragunica); sono a nord di Porto Rasanze[2], da cui distano circa 3,5 km[1], al centro del canale della Morlacca, a est della penisola Bočetina[1].

  • Rasanze Grande[2][3] (in croato Ražanac Veli; detto anche Istočni Školj, letteralmente: scoglio dell'est), ha una forma allungata strozzata al centro da un istmo; è lungo 550 m[1], ha una superficie di 0,077 km²[5] e la costa lunga 1,53 km[5], l'altezza massima è di 10 m s.l.m.[1]. Ha un faro a sud-est.
  • Rasanze di Mezzo[2][3] (Dolnji Školj) è un piccolo scoglio alto 3 m[1]; si trova 140 m a nord-ovest di Rasanze Grande.
  • Rasanze Piccolo[2][3] (Ražanac Mali o Zapadni Školj, scoglio dell'ovest) si trova 840 m[1] a ovest di Rasanze Grande; ha una superficie di 0,046 km²[5] e la costa lunga 0,98 km[5], la sua altezza è di 8 m[1].
Rasanze Grande

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 1º giugno 2017.
  2. ^ a b c d e Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 532, ISBN 978-88-85339293.
  3. ^ a b c d e f Alberi, p. 507.
  4. ^ Carta di cabottaggio del mare Adriatico, foglio VII, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 1º giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  5. ^ a b c d Duplančić, pp. 12-30.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]