Puntadura (isola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Puntadura
Vir
Geografia fisica
Localizzazione Mare Adriatico
Coordinate 44°18′20.41″N 15°03′16.93″E / 44.305669°N 15.054703°E44.305669; 15.054703Coordinate: 44°18′20.41″N 15°03′16.93″E / 44.305669°N 15.054703°E44.305669; 15.054703
Arcipelago zaratino
Superficie 22,08[1] km²
Sviluppo costiero 31,94[1] km
Altitudine massima 112,2[2] m s.l.m.
Geografia politica
Stato Croazia Croazia
Regione zaratina
Centro principale Puntadura
Demografia
Abitanti 1.608 (2001)
Cartografia
Croatia - Vir.PNG
Mappa di localizzazione: Croazia
Puntadura
Puntadura

[3]

voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Puntadura (in croato Vir) è un'isola della Dalmazia nella regione zaratina, in Croazia; si trova a nord della città di Zara e fa parte dell'arcipelago zaratino[4]. Il suo nome deriva dal dalmatico Punta de Ura che deriva da ueru, ovvero "prato" o "pascolo".

Dagli anni settanta Puntadura è collegata alla terraferma da un ponte. I villaggi dell'isola sono: Puntadura (Vir), Berdonia[4] (Lozice) e Crisizza[4] (Torovi). Nella grande baia Sapavaz, a sud di Puntadura, c'è un fortino veneziano del XVII sec, chiamato Kaštel[4].

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Puntadura è separata dall'isola di Pago dal canale di Pogliana Nuova[4] (Nova Povljana) ed è di fatto il prolungamento della penisola zaratina di Brevilacqua (Prilavka), da cui è divisa da uno stretto passaggio che i croati chiamano "guado" (Privlački gaz), attraversato dal ponte di collegamento. All'ingresso orientale dello stretto di Bevilacqua c'è un piccolo isolotto: Virić o Školjić, lungo circa 600 m[2] che non appariva nelle carte austriache dell'Ottocento in quanto faceva parte di Puntadura[4]. L'isola ha una superficie di 22,08 km²[1] e lo sviluppo costiero è di 31,94 km[1], ha un'elevazione massima di 112 m s.l.m.[2] (monte Bandira). Sulla costa occidentale dell'isola c'è un faro[5].

Il ponte che conduce a Puntadura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Tea Duplančić Leder, Tin Ujević e Mendi Čala, COASTLINE LENGTHS AND AREAS OF ISLANDS IN THE CROATIAN PART OF THE ADRIATIC SEA DETERMINED FROM THE TOPOGRAPHIC MAPS (PDF), Hydrographic Institute of the Republic of Croatia. URL consultato il 28 ottobre 2016.
  2. ^ a b c ARKOD, preglednik.arkod.hr. URL consultato il 21 novembre 2016.
  3. ^ (ENHR) Dati dell'Ufficio Centrale di Statistica della Croazia
  4. ^ a b c d e f Dario Alberi, Dalmazia. Storia, arte, cultura, 2008, Trebaseleghe (PD), Lint Editoriale, pp. 673-674.
  5. ^ Svjetionik Otok Vir, plovput.hr. URL consultato il 21 novembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]