Grand Theft Auto: San Andreas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Grand Theft Auto: San Andreas
videogioco
PiattaformaPlayStation 2, Xbox, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows, macOS, iOS, Android, Oculus Quest 2
Data di pubblicazionePlayStation 2[1]:
Giappone 25 gennaio 2007
26 ottobre 2004
Zona PAL 29 ottobre 2004
29 ottobre 2004

Windows[2], Xbox[3]:
7 giugno 2005
Zona PAL 10 giugno 2005
macOS:
Mondo/non specificato 12 novembre 2010
iOS:
Mondo/non specificato 12 dicembre 2013
Android:
Mondo/non specificato 20 dicembre 2013
Windows Phone:
Mondo/non specificato 27 gennaio 2014
Xbox 360:
Mondo/non specificato 26 ottobre 2014
PlayStation 3:
Mondo/non specificato 1º dicembre 2015
PlayStation 4:
Mondo/non specificato 6 dicembre 2015
Xbox One:
Mondo/non specificato 7 giugno 2018

GenereAvventura dinamica
TemaAnni '90
OrigineRegno Unito
SviluppoRockstar North, War Drum Studios (PlayStation 3, Xbox 360, iOS, Android)
PubblicazioneRockstar Games
ProduzioneLeslie Benzies
ProgrammazioneObbe Vermeij, Adam Fowler
Direzione artisticaAaron Garbut
SceneggiaturaDan Houser, James Worrall, DJ Pooh
MusicheMichael Hunter
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Motore graficoRenderWare
Distribuzione digitaleSteam, Xbox Live, PlayStation Network
Requisiti di sistemaMinimi (PC)
  • Sistema operativo Windows 2000 Professional (SP 1) o Windows XP (SP 1)
  • Processore Intel Pentium III o Athlon 1 GHz;
  • RAM 256 MB
  • Lettore DVD-ROM 8x
  • Disco rigido con 3,6 GB di spazio libero
  • Scheda video 64 MB e driver compatibili con DirectX 9
  • Scheda audio compatibile con DirectX 9

Requisiti consigliati (PC)

  • Sistema operativo Windows 2000 Professional (SP 1) o Windows XP (SP 1)
  • Processore Intel Pentium 4 o AMD Athlon XP (o superiori) 1 GHz
  • RAM 384 MB (o superiore)
  • Lettore DVD-ROM 16x
  • Disco rigido con 4,7 GB di spazio libero
  • Scheda video 128 MB (o superiore) e driver compatibili con DirectX 9
  • Scheda audio con supporto surround compatibile con DirectX 9

Minimi (Linux)

  • Distribuzione con kernel almeno della serie 2.6.24-16
  • DirectX 9
  • Wine aggiornato almeno alla versione 1.0
  • Driver video correttamente installati e configurati per l'accelerazione 3D
  • Processore Intel Pentium 4 o AMD Athlon XP (o superiori) 1 GHz
  • RAM 512 MB (o superiore)
  • Lettore DVD-ROM 16x
  • Disco rigido con 4,7 GB di spazio libero
  • Scheda video 128 MB (o superiore)
  • Scheda audio con supporto surround compatibile con DirectX 9
Fascia di etàBBFC18 · CEROZ · DJCTQ: 18 · ESRB: AO (Xbox), M (PS2, PC) · OFLC (AU): MA15+ · OFLC (NZ): R18 · PEGI: 18 · USK: 16
SerieGrand Theft Auto
Preceduto daGrand Theft Auto Advance
Seguito daGrand Theft Auto: Liberty City Stories
Logo ufficiale

Grand Theft Auto: San Andreas, noto anche come GTA: San Andreas o semplicemente San Andreas, è un videogioco action-adventure del 2004, sviluppato da Rockstar North e pubblicato da Rockstar Games per PlayStation 2, PlayStation 3, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox, Xbox 360, Xbox One, Xbox Series X/S, Nintendo Switch, PC, Oculus Quest 2, smartphone e tablet. Si tratta del quinto capitolo della celebre saga di videogiochi Grand Theft Auto ed è incentrato sullo stato di San Andreas, ispirato alla California.

Il videogioco venne pubblicato per la prima volta nell'ottobre del 2004 in esclusiva temporanea per PlayStation 2, il gioco uscì anche per Xbox e Microsoft Windows nel giugno del 2005. Successivamente ne venne realizzata una versione digitale distribuita a partire dal 4 gennaio 2008 su Steam, dal 20 ottobre 2008 su Xbox 360 e dall'11 dicembre 2012 su PlayStation 3. Dal dicembre del 2013 San Andreas è disponibile anche sui dispositivi iOS, Android e Windows Phone. Il 26 ottobre 2014, per festeggiare il decimo anniversario del gioco, Rockstar Games ha distribuito sul marketplace di Xbox 360 una nuova versione con risoluzione a 720p, poi pubblicata anche per PlayStation 3 e PlayStation 4 rispettivamente il 1º e il 6 dicembre 2015.

Complessivamente Grand Theft Auto: San Andreas ha venduto circa 27,5 milioni di copie al settembre del 2011,[4] diventando così il videogioco per PlayStation 2 più venduto di tutti i tempi e arrivò a essere il ventiseiesimo più venduto in assoluto.

Nel 2021 è uscita una nuova versione rimasterizzata, insieme a quella di Grand Theft Auto III e Grand Theft Auto: Vice City; tali versioni sono raccolte nel videogioco Grand Theft Auto: The Trilogy - The Definitive Edition.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Los Santos, 1992, Carl Johnson, detto "CJ", è un gangster afroamericano membro delle Grove Street Families, una gang di strada situata a Ganton, un quartiere di Los Santos. Nel 1987, a seguito della morte del fratello minore Brian in circostanze non chiarite mentre questi era sotto la sua responsabilità, Carl decide di ricominciare una nuova vita trasferendosi a Liberty City, dove vi trascorre cinque anni vivendo di piccoli lavori assoldati dal mafioso italoamericano Joey Leone, figlio di Salvatore. In una sera del 1992 la madre Beverly viene uccisa in una sparatoria da automobile effettuata dai Ballas (gang arcirivale delle Grove Street Families) e CJ, informato del fatto dal fratello maggiore Sweet, decide di tornare a Los Santos per partecipare al funerale.

Appena arrivato in città CJ viene fermato dalla C.R.A.S.H., l'unità anticrimine della polizia di Los Santos, il cui capo, Frank Tenpenny, è un agente corrotto che, invece di combattere le gang, le manovra e le sfrutta per ottenere un ritorno personale. Tenpenny e i due agenti suoi complici, Eddie Pulaski e Jimmy Hernandez, hanno appena ucciso un loro collega, Ralph Pendelbury, che era venuto a conoscenza della dilagante corruzione della loro unità e minacciano di far ricadere su Carl la responsabilità dell'omicidio se non eseguirà ogni loro ordine o provare a lasciare nuovamente la città. A causa di questo ricatto CJ è costretto a mettersi al servizio di Tenpenny, che lo sfrutterà per portare avanti le sue attività illecite.

Tornato a casa, CJ ritrova il fratello maggiore Sweet (che lo accoglie molto freddamente), la sorella minore Kendl e gli amici Big Smoke e Ryder: da essi CJ apprende della pessima situazione in cui sta versando la gang: le Grove Street Families ormai sono divise in bande in conflitto fra loro, mentre alcuni membri sono stati uccisi e altri sono caduti nel tunnel della droga. Vista la situazione, CJ decide di non tornare a Liberty City e di rimanere nel suo vecchio quartiere per aiutare la banda, spinto anche dal desiderio di vendicare la morte della madre e vincolato dal ricatto di Tenpenny. Incomincia così una fase di restaurazione del potere della gang, durante la quale CJ e i suoi compari compiono diverse azioni, come ripristinare i graffiti che segnalano la presenza territoriale della banda, stroncare il traffico di droga nel quartiere e procurarsi delle armi con le quali portare avanti numerosi scontri a fuoco e sparatorie da automobili ai danni dei Ballas e dei loro alleati messicani, i Vagos. In questa fase CJ conosce inoltre Cesar Vialpando, il fidanzato messicano-statunitense di Kendl e capo dei Varrios Los Aztecas, una piccola banda ispanica con atteggiamenti neutrali ma comunque diffidenti nei confronti di Grove Street.

Successivamente, a seguito di una soffiata del cognato Cesar, CJ scopre che Big Smoke e Ryder hanno tradito Grove Street, alleandosi coi Ballas e con Tenpenny e che sono in qualche modo responsabili dell'omicidio di sua madre. Sweet, rimasto nel frattempo ferito durante un'imboscata dei Ballas, viene arrestato e condotto in carcere; anche CJ viene catturato, ma anziché in carcere viene portato nella campagna fuori Los Santos (dove si occuperà di vari loschi affari sempre sotto ricatto di Tenpenny); in questa fase Carl cerca di accumulare il denaro necessario per trovare una nuova casa, esigenza che lo porta a conoscere Catalina, con la quale compie delle rapine e instaura una breve relazione amorosa, che però si concluderà poco tempo dopo. Conosce inoltre Wu Zi Mu (il boss cieco della Triade cinese) e il bizzarro The Truth, un anziano hippy. Grazie a questo nuovo giro di conoscenze, CJ trova una sistemazione nella città di San Fierro, dove vivrà per un po' di tempo gestendo un'officina e, grazie alle soffiate di Cesar, infliggerà duri colpi di sabotaggio al cartello di droga di Big Smoke, tra i cui membri vi sono Ryder e il capo Mike Toreno. Proprio questi si scoprirà essere in realtà un agente segreto sotto copertura che lavora per una potente organizzazione di spionaggio americana; Toreno obbliga CJ a sventare azioni di contrabbando internazionali promettendo in cambio la liberazione di Sweet.

Nel frattempo Wu Zi Mu apre un casinò a Las Venturas, che viene però boicottato da un altro gestito da tre famiglie mafiose; organizza quindi un piano per rapinare il casinò rivale. Contemporaneamente il cerchio si sta chiudendo intorno a Tenpenny: il suo complice Hernandez (esecutore materiale dell'omicidio di Pendelbury), in preda ai sensi di colpa, confessa la morte di Pendelbury all'FBI. Tenpenny allora lo uccide e obbliga Carl a far sparire le prove contro di lui. Poco dopo, però, l'agente tradisce anche CJ, che però si salva uccidendo Pulaski, incaricato di farlo fuori e anch'egli fregato. Carl, subito dopo, sventa il suicidio del famoso rapper Madd Dogg e, una volta rapinato il casinò dei mafiosi, torna a Los Santos diventando il nuovo manager di Madd Dogg.

Nel mentre, Sweet viene scarcerato. Grazie ai proventi del casinò, nella sua nuova villa CJ vive ormai nell'agiatezza e vorrebbe lasciar perdere la vita da gangster di strada, ma Sweet gli rimprovera di aver tradito i suoi stessi ideali e lo riporta all'intento iniziale: ricostruire la gang e vendicarsi dei Ballas e di Big Smoke. Così Carl e Sweet ritornano a Grove Street riuscendo a riconquistarla e a riprendersi anche altri territori finiti in mano ai Ballas.

Nel frattempo i crimini di Tenpenny vengono scoperti, ma il procuratore archivia il caso per insufficienza di prove, peraltro oscurate dallo stesso Carl sotto minaccia dell'agente: alla notizia la città di Los Santos precipita nel caos, durante il quale i cittadini, che non si fidano più delle forze dell'ordine, cominciano a sparare nelle strade, appiccare incendi e a rubare nelle case; l'evento è ispirato alla rivolta di Los Angeles del 1992. Durante i disordini, Carl e Sweet finiscono coinvolti in uno scontro con Big Smoke, che finirà con la morte di quest'ultimo e con l'arrivo di Tenpenny all'ultimo secondo.

L'agente è braccato dai cittadini in rivolta, e ha intenzione di uccidere Carl e di fuggire coi suoi soldi per liberarsi di ogni problema. I due quindi si scontrano in un rocambolesco inseguimento, dove alla fine Carl, dopo essere riuscito a salvare Sweet, ha la meglio quando Tenpenny, perso il controllo del camion dei pompieri di cui era alla guida, cade dal ponte poco vicino alla casa di Carl e morirà per le gravi ferite subite. Poco dopo arriva Carl, accompagnato da Sweet e gli altri, per infliggere il colpo di grazia all'agente corrotto, ma viene interrotto dal fratello maggiore dicendo che ciò non era più necessario in quanto l'agente è già privo di vita, avendo quindi la possibilità di far sembrare il tutto un incidente. Dopo aver discusso di tutto l'accaduto tornano tutti a casa, ad esclusione di Carl che, davanti al corpo esanime di Tenpenny, schernirà quest'ultimo con la frase "Ci si vede in giro, agente" per poi allontanarsi a sua volta.

Con la morte di Tenpenny, CJ riesce finalmente a sconfiggere il suo aguzzino e le proteste di Los Santos si placano. Arriva così la tanto desiderata prosperità per le "Famiglie", che si trovano a gestire attività in tutto lo stato di San Andreas. Carl può finalmente tornare a camminare in una prosperosa Grove Street.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Carl Johnson (CJ)[modifica | modifica wikitesto]

Noto anche come "CJ", Carl Johnson è il protagonista di Grand Theft Auto: San Andreas. Secondo di quattro fratelli, Carl è nato nel 1968 ed è un criminale afroamericano cresciuto nel ghetto di Ganton (un piccolo quartiere di Los Santos) nonché uno dei leader della locale gang, le Famiglie di Grove Street. Ha un fratello maggiore, Sean "Sweet" Johnson (comandante di Grove Street), e una sorella minore, Kendl Johnson. Aveva anche un fratello minore, Brian Johnson, morto nel 1987 in circostanze che non ci vengono chiarite all'interno del gioco. Tale evento spinse CJ a lasciare Los Santos per recarsi a Liberty City, dove rimase per cinque anni, cioè fino alla morte della madre, assassinata dai Ballas, una gang rivale. Nei cinque anni antecedenti la morte di sua madre, Carl divenne un sicario e ladro della mafia lavorando per Joey Leone. Dopo essere stato informato da Sweet della morte della loro madre, CJ ritorna a casa sua a Los Santos per il funerale di lei. Freddamente riaccolto dal fratello Sweet, che lo incolpa della morte di Brian e lo considera un codardo per essersene andato, CJ riguadagna lentamente la stima di questi compiendo missioni a favore della propria gang. All'inizio del gioco Carl è un semplice delinquente di quartiere schedato per furto d'auto, ma alla fine, dopo un lungo viaggio intrapreso per tutta San Andreas, grazie alle alleanze che stringerà, CJ sarà uno dei più pericolosi e ricchi boss criminali dell'intero stato. È doppiato da Young Maylay.[5]

Melvin Harris (Big Smoke)[modifica | modifica wikitesto]

Meglio noto come "Big Smoke", Melvin Harris deve il proprio soprannome alla sua obesità e alla sua abitudine di fumare sigari e spesso anche marijuana (come scopriamo nella missione "Running Dog"). Egli è un criminale afroamericano e uno dei boss dei Grove Street nonché un amico di famiglia dei Johnson. Apparentemente calmo e saggio, Smoke appare inizialmente come un personaggio positivo e leale, tuttavia nel corso della storia, si può notare come Big Smoke non faccia niente per aiutare i Grove, rifiutandosi di sparare ai Ballas con la scusa di dover mangiare durante una missione ed essendo l'unico della gang ad affidare lavori a CJ volte esclusivamente ad avantaggiare l'unità C.R.A.S.H. invece delle Famiglie di Grove. Egli infatti si è alleato con i Ballas, divenendo il gestore del loro magazzino del Crack e, con il loro aiuto, allestisce un enorme narcotraffico che lo rende estremamente ricco. Big Smoke diverrà piuttosto famoso a Los Santos dopo la missione "The Green Sabre" come si scopre mentre CJ è a San Fierro. Infatti durante questo periodo nel gioco, sulla radio WCTR, è possibile ascoltare delle interviste fatte a Big Smoke nelle quali si scopre che quest'ultimo ha cominciato a finanziare la carriera musicale di OG Loc divenendone il manager e ha anche donato una discreta somma di denaro ad un orfanotrofio locale guadagnandosi il supporto pubblico e una solida copertura per il suo narcotraffico. Viene eliminato da CJ alla fine del gioco dopo un lungo scontro a fuoco. Smoke muore senza rimpianti dicendo di essere riusciuto nel suo intento, ovvero quello di fare successo e che verrà ricordato da tutti per questo. È doppiato da Clifton Powell[5].

Sean Johnson (Sweet)[modifica | modifica wikitesto]

Noto come "Sweet", Sean Johnson è il fratello maggiore di CJ, nonché il capo delle Famiglie di Grove Street. Quando il fratello minore Brian morì, Sweet ritenne CJ responsabile del nefasto evento per non aver badato a loro fratello e, dopo che quest'ultimo lasciò Los Santos per Liberty City, lo considerò un codardo. Nonostante possa apparire ingenuo, è in realtà molto influente e incontrollabile. Per Sweet le famiglie di Grove Street non sono solo la sua gang, ma anche la sua ragione di vita. Per le famiglie di Grove e il suo quartiere, Sweet darebbe anche l'anima, continuando a restare fedele alla sua gang (a differenza di Smoke e Ryder) anche quando incomincia a decadere a causa della droga e delle gang rivali. Tuttavia a causa di lutti famigliari e di depressione, Sweet non ha fatto nulla per risollevare le sorti delle Famiglie mentre CJ si trovava a Liberty City, il che lo ha fatto sembrare un cattivo leader agli occhi della maggior parte dei membri delle Famiglie di Seville e Temple, i quali hanno deciso di distaccarsi da Grove e di non riconoscere più Sweet come loro leader, portando le Famiglie ad indebolirsi ulteriormente e a perdere territori a favore dei Ballas e dei Vagos. Carl dovrà quindi più volte aiutare il fratello a reinstaurare il dominio delle Famiglie sulle gang rivali. È doppiato da Faizon Love[5].

Kendl Johnson[modifica | modifica wikitesto]

Kendl è la sorella minore di Sweet e CJ. È in contrasto con Sweet perché lei vorrebbe frequentare Cesar Vialpando, il capo della gang di strada dei Varrios Los Aztecas. Kendl ha la tendenza a voler far successo, uscendo dalla mentalità del ghetto che hanno i fratelli maggiori. Kendl è senza dubbio la persona più razionale e accorta nella famiglia di Carl. Veste sempre di verde come Sweet, Big Smoke e Ryder sebbene non è noto se anche lei faccia parte o abbia fatto parte della gang delle Famiglie. È doppiata da Yo-Yo[5].

Lance Wilson (Ryder)[modifica | modifica wikitesto]

Meglio noto come "Ryder", è uno dei migliori amici della famiglia Johnson, nonché uno dei membri anziani delle Famiglie di Grove Street. È un tossicodipendente consumatore abituale di PCP. Infatti è solito fumare sigari imbevuti proprio in tale sostanza, che lui chiama "water" nel gioco (ovvero "acqua", che sarebbe in realtà una mistura a base di PCP, sebbene in italiano venga erroneamente tradotto come "polvere"), che talvolta si produce anche da solo come vediamo nella missione "Catalyst". Ha un carattere imprevedibile, scatenato, menefreghista e spesso dice di sentirsi invincibile, probabilmente a causa delle droghe che assume. Per far tornare le famiglie di Grove attive nel giro del contrabbando di armi, ed anche per armare meglio i membri stessi della gang, Ryder insieme a CJ si occuperà di rubare delle casse piene d'armi ad un colonnello dell'esercito in pensione, ad un treno merci e persino alla guardia nazionale, per permettere alle Famiglie di Grove Street di difendersi dai Ballas e tornare forti come un tempo. Tuttavia più in là nel gioco scopriamo che ciò era solo una copertura e che Ryder era in realtà dalla parte di Big Smoke e suo braccio destro nel giro del narcotraffico che quest'ultimo gestiva in alleanza ai Ballas, ai Vagos e ad altre gang di San Fierro e con la copertura dei poliziotti corrotti, Tenpenny e Pulaski. Il personaggio di Ryder è chiaramente ispirato al rapper Eazy-E, soprattutto per quel che riguarda l'aspetto fisico e il suo modo di vestire. Infatti, Ryder indossa costantemente degli occhiali da sole scuri e un cappello con la scritta "San Andreas", il che richiama molto il look tipico di Eazy-E, anche per il tipo di cappello, che è un chiaro riferimento al berretto con la scritta "Compton", indossato spesso dal rapper. Inoltre secondo quanto affermato da diversi personaggi del gioco, Ryder è un ragazzo di statura bassa (anche Eazy-E era piuttosto basso, essendo alto 1,60 m). Ryder muore a San Fierro dopo essere stato sorpreso al porto assieme agli altri membri del Sindacato Loco, da CJ e Cesar nella missione "Pier 69". Ryder ruberà un vicino motoscafo e CJ dovrà fare lo stesso per inseguirlo e sparare all'imbarcazione di Ryder sino a farla esplodere, eliminandolo. Si può evitare l'inseguimento se si è in possesso di un fucile di precisione, in tal caso si potrà eliminare Ryder sparandogli mentre scappa a nuoto, o possedendo un lanciarazzi si può distruggere la sua barca dalla distanza, uccidendolo nell'esplosione. È doppiato da MC Eiht[5].

Jeffrey Cross (OG Loc)[modifica | modifica wikitesto]

Jeffrey, noto anche come "OG Loc", è un vecchio amico di quartiere di CJ e dei suoi compari e vorrebbe essere un membro delle Famiglie di Grove Street, sebbene non abbia mai svolto alcun lavoro importante per la gang come affermato da Sweet in GTA San Andreas: The Introduction. È più giovane rispetto a CJ e agli altri gangster di strada, ed è anche un ragazzo molto insicuro ed emotivamente fragile, malgrado tenti di mascherarlo sfoggiando un atteggiamento ribelle e aggressivo. Loc infatti è solito commettere reati minori come non pagare le multe e rubare auto, per poi farsi volutamente arrestare, per cercare di crearsi una reputazione a Grove Street. Inoltre possiede un look chiaramente ispirato al famoso rapper degli anni '90, Tupac Shakur. Come quest'ultimo, Loc vorrebbe sfondare nel mondo del gangsta rap, infatti si cimenta nel freestyle, e organizza feste e concerti in cui canta i pezzi da lui scritti. Si farà aiutare da CJ a sabotare la carriera di Madd Dogg, famoso gangsta rapper del gioco, ma alla fine si metterà dalla parte di Big Smoke che diverrà il suo manager quando la carriera di cantante rap di Loc inizierà a decollare. OG Loc è doppiato da Jonathan "Jas" Anderson[5].

Cesar Vialpando[modifica | modifica wikitesto]

Cesar Vialpando è il fidanzato di Kendl, la sorella minore di CJ, nonché uno dei capi dei Varrios Los Aztecas, una gang ispanica di Los Santos. A causa di ciò, inizialmente Sweet non tollerava la relazione fra Kendl e Cesar, ma nelle fasi finali del gioco tale astio sembra essere venuto meno, tanto che lo stesso Sweet ordina a CJ di aiutare i Varrios Los Aztecas quando questi ultimi sono in difficoltà, poiché vuole che il fratello onori i propri debiti. Durante il gioco, Cesar diverrà il miglior amico di Carl e gli sarà indispensabile durante più missioni del gioco, e soprattutto nel gestire il suo garage di San Fierro. Ha un debole per le corse clandestine, le auto modificate e i tatuaggi (ne ha il corpo ricoperto) e si esprime con un forte accento messicano. L'aspetto del personaggio è vagamente ispirato alla figura di César Sánchez, un gangster ispanico interpretato da Clifton Collins Jr. (doppiatore, nel gioco, dello stesso Cesar) nel film 187 codice omicidio (1997) di Kevin Reynolds, pellicola in cui figurava, tra l'altro, anche Samuel L. Jackson, doppiatore del corrotto agente Frank Tenpenny.

Famiglie di Grove Street[modifica | modifica wikitesto]

Sono la gang del protagonista Carl Johnson. Sono chiaramente ispirati alle reali gang di strada afroamericane, come i Bloods e i Crips. Le famiglie di Grove vestono abiti hip hop di colore verde come riferimento al bar "Ten Green Bottles" presente nella cittadina di Ganton (caricatura di Compton, piccola cittadina di Los Angeles piuttosto nota per l'alto tasso di criminalità e bande presenti) dove risiede il quartier generale della gang: Grove Street. I GSF si occupano principalmente dello spaccio di marijuana e del contrabbando d'armi, ma effettuano anche rapine e furti. Un tempo erano forti e temuti ma col tempo caddero vittima del crack, indebolendosi sempre più, difatti all'inizio del gioco la banda verrà tenuta in piedi solo da CJ, Sweet, Ryder e Big Smoke. In particolare la banda si è indebolita a seguito della cattiva gestione della gang da parte del leader Sweet, che assorto da lutti e problemi famigliari, durante l'assenza di CJ, smise di interessarsi agli affari interni delle famiglie portandole inconsciamente quasi alla rovina. A causa di ciò alcuni membri delle famiglie si distaccarono da Grove creando i set di Seville Boulevard e Temple Drive, mentre i membri di Grove si diedero al consumo di crack indebolendosi sempre più. Fu così che i Ballas e i Vagos presero il controllo di quasi tutti i sobborghi della città, mentre le famiglie incominciarono dispute e scontri tra loro stessi. Spetterà a CJ il compito di far tornare le Famiglie di Grove Street forti come un tempo. All'inizio del gioco le Famiglie possiedono 11 territori, tutta Ganton, la Playa del Seville, Temple e Santa Maria Beach, queste ultime tre zone sono spartite tra le famiglie di Seville Boulevard e Temple Drive, mentre solo Ganton appartiene esclusivamente alle famiglie di Grove Street. Dopo le missioni "Doberman" e "Home Coming" si potrà tuttavia espandere il territorio delle famiglie di Grove, anche sino a farle diventare la gang più forte di Los Santos, dando battaglia ai Ballas e ai Vagos. Gli OG (iniziali di Original Gangster ovvero i membri più "anziani", i capi) delle Famiglie di Grove Street sono CJ, Big Smoke, Ryder e Sweet, quest'ultimo leader indiscusso della gang. Anche Big Bear e lo spacciatore di marijuana B-Dup erano importanti OG delle Famiglie di Grove, ma si sono distaccati dalla gang iniziando a spacciare e a consumare crack, nonché a fare affari coi Kilo Trays Ballas. Un OG delle Famiglie di Seville Boulevard conosciuto è LB, un gangster che non compare mai fisicamente nel gioco, ma che è molto amico di Ryder dal quale viene spesso menzionato. LB si occupa di furti di veicoli e altra merce e spesso procura a Ryder furgoni per le sue missioni, fornendogli anche soffiate sul dove trovare armi da rubare. Possiede inoltre un garage nella Playa del Seville dove Carl può portare la merce che ruba in qualità di ladro da appartamento, in alcune missioni secondarie, venendo pagato da LB in base al bottino. Un altro OG delle Famiglie di Seville è il vecchio Emmet, un attempato ex-gangster che possiede un deposito di armi illegali delle quali rifornisce le Famiglie, sebbene nei 5 anni in cui CJ era a Liberty City, il quartiere di Willowfield dove Emmet risiede, è stato conquistato dai Ballas e ciò ha impedito a Emmet di procurarsi rifornimenti per il suo deposito, nel quale non sono rimaste altro che armi antiquate (tanto che Carl in una battuta afferma di averne viste di più recenti in un museo). Nella missione "Robbing Uncle Sam", tuttavia, CJ e Ryder riforniranno il suo deposito di nuove armi, rubate alla guardia nazionale.

Ballas[modifica | modifica wikitesto]

I Ballas sono la gang afroamericana più vecchia di Los Santos. Anche loro sono chiaramente ispirati ai Bloods e ai Crips. Il loro colore ricorrente è il viola scuro e il loro abbigliamento è prevalentemente hip hop come per le famiglie. Sono rivali giurati delle Famiglie di Grove Street che da anni impediscono ai Ballas di appropriarsi di Ganton e prendere il pieno controllo dei sobborghi della città. I Ballas si occupano di quasi tutte le attività criminali delle zone malfamate di Los Santos tra cui spaccio di marijuana, eroina e crack, prostituzione, contrabbando d'armi, furti e rapine. Sono rivali delle famiglie di Grove in molte di queste attività mentre sono alleati dei Vagos nel giro dello spaccio e stanno cercando di fare affari con alcuni membri della Mafia Russa nel giro del contrabbando d'armi. Membri dei Ballas che vengono nominati nel gioco sono gli OG di Front Yard noti come "Little Weasel" ("Piccola Donnola") e "Kane", il primo ucciso durante uno scontro tra gang con le Famiglie e il secondo eliminato al funerale dello stesso Little Weasel, dai fratelli Johnson, CJ e Sweet con l'aiuto di altri due ragazzi di Grove Street. Anche Big Smoke e Ryder, dopo aver tradito le Famiglie di Grove, si alleeranno ai Ballas, così come B-Dup, che in precedenza era uno spacciatore di marijuana delle Famiglie, ma che già dall'inizio del gioco ammetterà di aver iniziato a spacciare anche Crack, entrando in affari coi Ballas e riducendo ad uno tossico suo schiavo persino un altro importante OG delle Famiglie noto come Big Bear. I Ballas possiedono ben 28 territori a Los Santos tra cui quasi tutta la parte est di Los Santos (East Los Santos) e alcuni territori a Idlewood e Willowfield (che a detta di Sweet e altri personaggi in precedenza appartenevano alle famiglie) e qualche territorio nella zona di Market e Verona Beach. Dopo la missione "The Green Sabre" si approprieranno dell'intera città approfittando dell'assenza di CJ e Sweet per sottomettere del tutto le Famiglie di Grove e i Varrios Los Aztecas, spartendosi i loro territori con i Vagos. Tuttavia Carl può riconquistare territori per le Famiglie dopo la missione "Homecoming". I Ballas si dividono in quattro set i Front Yard, i Kilo Trays, i Rollin' Heights e i Temple Drive (questi ultimi nati di recente a causa dell'indebolimento delle Famiglie).

Vagos[modifica | modifica wikitesto]

I Vagos di Los Santos, divisi in Northside e Eastside Vagos, sono una gang messicana alleata dei Ballas nel giro dello spaccio di Crack e cocaina e sono quindi rivali delle Famiglie e dei Varrios Los Aztecas. Vestono principalmente con accessori di colore giallo e sono secondi ai loro alleati per grandezza e territori controllati. Possiedono infatti 13 territori, tra cui tutta la East Beach e East Flores e alcuni territori nella parte nord di East Los Santos. Un membro della gang menzionato nel gioco sono Freddy, un gangster di poco conto che viene ucciso da CJ e OG Loc, come atto di ritorsione per aver molestato sessualmente proprio OG Loc in prigione. Altro membro dei Vagos ben più importante è Big Poppa, un'influente spacciatore al quale il famoso rapper Madd Dogg vende la sua lussuosa villa di Vinewood, per saldare i suoi debiti con lui, dopo essere caduto in disgrazia per colpa di CJ; sarà tuttavia quest'ultimo a eliminare Big Poppa e a restituire a Madd Dogg la sua casa. I Vagos sono probabilmente ispirati ai Latin Kings.

Frank Tenpenny[modifica | modifica wikitesto]

Poliziotto afroamericano capo della unità antigang nota come "C.R.A.S.H.". Corrotto e spietato, Frank Tenpenny è il principale antagonista del gioco, nonché boss finale, insieme a Big Smoke, di GTA: San Andreas. Quando Carl giunge a Los Santos per il funerale della madre, Tenpenny lo ricatta minacciandolo di incastrarlo per l'omicidio di un poliziotto, Ralph Pendelbury. Con questo ricatto, nel corso del gioco il poliziotto si servirà più volte di CJ per assassinare i testimoni dei propri crimini. Molto astuto, Tenpenny aveva programmato di aiutare le gang dei Ballas e dei Vagos a incominciare il più grande traffico di droga dello Stato, coinvolgendo il suo collega, Pulaski e lasciando la gestione degli affari a Big Smoke, con l'aiuto di Ryder. Tuttavia Tenpenny aveva in realtà in mente di tradire tutti i suoi complici alla fine e di eliminarli per accaparrarsi i guadagni intascati da Big Smoke, col suo narcotraffico. Tenpenny sarà infatti ben felice di lasciare che CJ assassini tutti i suoi complici. Muore in un incidente automobilistico alla fine del gioco dopo aver tentato la fuga con i soldi rubati dalla fortezza del Crack di Smoke, a bordo di un'autopompa dei vigili del fuoco, precipitando dal ponte che affaccia su Grove Street. Tenpenny sembra essere fortemente ispirato al personaggio di Alonzo interpretato da Denzel Washington nel film Training Day, infatti i due sono entrambi poliziotti corrotti afroamericani di Los Angeles (Los Santos è ispirata a tale città), dai metodi duri e che lavorano a capo di un'unità anti-gang, ma che malgrado ciò sono in combutta con molti degli spacciatori delle bande della città, i quali tuttavia li detestano. Inoltre prima di morire Tenpenny cercherà invano l'aiuto dei civili di Grove Street i quali ben conoscendolo, lo lasceranno al suo destino, proprio come in maniera analoga, Alonzo cerca l'aiuto delle gang locali alla fine del film per eliminare il suo onesto collega Jake, ma nessuno dei membri delle bande corre in suo aiuto. Tenpenny è doppiato da Samuel L. Jackson[5].

Eddie Pulaski[modifica | modifica wikitesto]

Pulaski fa parte dei C.R.A.S.H. ed è il braccio destro di Tenpenny. Arrogante, crudele ma ingenuo, appoggia Tenpenny e gli obbedisce, credendo di avere la situazione sotto controllo, senza rendersi conto che egli lo sta solo sfruttando e che intende uccidere anche lui. Quando l'agente Hernandez tradisce lui e Tenpenny, Pulaski si appresta a eliminare CJ e il poliziotto messicano ma quest'ultimo, sacrificandosi, permette a CJ di salvarsi e di inseguire e uccidere Pulaski. È doppiato da Chris Penn[5].

Jimmy Hernandez[modifica | modifica wikitesto]

Giovane recluta all'interno della unità C.R.A.S.H., Jimmy Hernanez non è spietato quanto i propri colleghi, ma è una matricola facilmente manovrabile. Costretto dai colleghi a dare il colpo di grazia all'agente Pendelbury (che minacciava di denunciare Tenpenny e Pulaski), nell'introduzione, Hernandez verrà divorato dai sensi di colpa per tutta la storia del gioco ma solo alla fine si deciderà a denunciare i suoi complici, venendo tuttavia messo a tacere in modo analogo a Pendelbury. Hernandez verrà colpito violentemente alla testa da un badile, da Tenpenny. Dopo essere stato creduto morto CJ verrà costretto a scavare una fossa per lui e per sé stesso da Pulaski, ma Hernandez si riprenderà aggredendo il collega. Tuttavia verrà subito ucciso da Pulaski, ma il suo sacrificio permetterà a CJ di sfuggire a Pulaski e di eliminarlo. È doppiato da Armando Riesco[5].

Catalina[modifica | modifica wikitesto]

La psicopatica cugina di Cesar. Una fuorilegge, rapinatrice e maniaca che opera nella contea di Los Santos. Cesar le chiederà di aiutare Carl dopo che questi viene esiliato da Los Santos da Tenpenny e la sua unità C.R.A.S.H.. Assieme a Catalina, CJ effettuerà varie rapine in tutta Blaine County, dai semplici negozi di paese sino ad una vera e propria banca di periferia, sebbene quasi tutti questi colpi finiscano in massacri di civili e poliziotti, a causa del carattere irruento e spietato di Catalina, il che spesso costringe i due a repentine e rocambolesche fughe, influendo negativamente sul loro guadagno. Ad un certo punto Catalina si innamorerà follemente di Carl con il quale instaurerà una breve relazione, divenendone estremamente gelosa, minacciando anche spesso di ucciderlo nel caso CJ la tradisse. Tuttavia alla fine è Catalina stessa che abbandona Carl per fidanzarsi con Claude Speed, un misterioso criminale muto, protagonista di GTA 3. Malgrado ciò, Catalina continuerà di tanto in tanto a tartassare Carl con telefonate minacciose durante il gioco, nelle quali lo insulterà oppure tenterà invano di farlo ingelosire di lei, raccontandogli di quanto sia ora innamorata di Claude. Catalina è anche il boss finale di GTA 3 la cui storia del gioco si svolge diversi anni dopo GTA San Andreas. Doppiata da Cynthia Farrel.

The Truth[modifica | modifica wikitesto]

Vecchio Hippie, di cui non si saprà mai il vero nome. Spacciatore fidato di Tenpenny il quale tuttavia, ad un certo punto, lo tradirà vendendolo all'antidroga. È proprio il poliziotto corrotto a presentare Truth a CJ, costringendo quest'ultimo a procurarsi i soldi per comprare da lui una grossa partita di marijuana, da usare per incastrare un procuratore distrettuale che stava indagando sull'unità di Tenpenny. Successivamente Truth si rivela un prezioso alleato per Carl, presentandogli dei meccanici da far lavorare nel suo garage di San Fierro e rivelandogli diversi particolari circa la corruzione del governo. Truth crede nelle teorie del complotto più disparate ed è convinto che il governo degli Stati Uniti nasconda l'esistenza degli alieni al resto del mondo da decenni. Riuscirà a convincere Carl a compiere per lui il furto di un jetpack, da una base segreta dell'esercito, da usare poi per attaccare un treno militare e rubare un artefatto misterioso dal colore verde fluorescente, del quale Truth non spiegherà mai la funzione a Carl. The Truth sembra anche conoscere in qualche modo l'agente governativo Mike Toreno, del quale diffida. Alla fine del gioco proverà ammirazione per CJ per avere, a sua detta, "battuto il sistema", riuscendo a sconfiggere Tenpenny e la corruzione da lui rappresentata. Truth è doppiato da Peter Fonda.

Wu Zi Mu[modifica | modifica wikitesto]

Detto "Woozie", è un uomo orientale, leader dei Mountain Cloud Boys, una delle Triadi più importanti di San Fierro, in affari con il Ran Fa Li, capo dell'altra Triade più grande della città, i Red Gecko Tong. Saltuariamente Woozie partecipa anche a corse clandestine nelle campagne di periferia, dove farà la conoscenza di CJ. Fornirà a Carl l'alleanza delle Triadi per sgominare il Sindacato Loco, in cambio del suo aiuto nella guerra che le Triadi hanno in corso con le gang vietnamite. Dopo aver lavorato insieme a San Fierro ed essere diventati buoni amici, CJ e Woozie diventeranno co-proprietari del casinò 4 Dragons di Las Venturas, organizzando insieme una rapina ai danni del Casinò Caligula, gestito dalla Mafia italiana. Woozie è cieco, ma ha affinato gli altri sensi al punto da riuscire a guidare, a sparare e persino a battere CJ ai videogiochi. Doppiato da James Yaegashi.

Mike Toreno[modifica | modifica wikitesto]

Influente agente della CIA, invischiato in molte rischiose operazioni segrete volte a salvaguardare la sicurezza nazionale. Lo si incontrerà la prima volta a San Fierro dove CJ lo crederà un importante trafficante di droga membro del Sindacato Loco. In realtà Toreno stava lavorando sottocopertura per sabotare l'organizzazione dall'interno. Tuttavia scoperto che CJ stava progettando di sgominare la banda di trafficanti, lascerà fare a lui il lavoro al posto suo, permettendo a Carl di ucciderli tutti. CJ crederà di eliminare anche Toreno, abbattendo il suo elicottero, dopo aver eliminato gli altri membri del Sindacato Loco, ma in realtà Toreno non era a bordo di tale velivolo. Successivamente ricompare incontrandosi con Carl alla sua base operativa, situata in un ranch nel deserto. Dopo aver rivelato a Carl la sua vera identità, Toreno lo farà lavorare per lui in numerose missioni al limite del possibile, con il compromesso di far rilasciare suo fratello Sweet di prigione. Toreno costringerà Carl anche a prendere il brevetto di volo, per potergli far rubare per lui un jet militare con il quale affondare navi spie Russe. Tuttavia alla fine manterrà la parola data facendo scarcerare Sweet e scomparendo successivamente dalla vita di CJ. Doppiato da James Woods.

Madd Dogg[modifica | modifica wikitesto]

Il cui nome è un chiaro riferimento al reale rapper Snoop Dogg, è un famoso gangsta rapper di Los Santos. Possiede una villa da milioni di dollari proprio accanto all'insegna di Vinewood (Hollywood), tuttavia CJ per aiutare OG Loc saboterà la carriera di Dogg in più modi, rubando gli appunti per le sue nuove canzoni dopo essere entrato di nascosto a casa sua e poi uccidendo "Scipio", il manager di Dogg. Ciò danneggerà moltissimo Dogg a favore di OG Loc che diverrà famoso, ma non mostrerà la minima riconoscenza a Carl, schierandosi invece dalla parte di Big Smoke dopo il suo tradimento. Per questo motivo e anche sentendosi in colpa per quello che aveva fatto a Dogg, CJ lo salverà dal suicidio dopo averlo casualmente incontrato a Las Venturas e dopo averlo fatto riabilitare dalle droghe delle quali Dogg era diventato dipendente, Carl lo aiuterà a riprendersi la sua casa ora divenuta dimora di uno spacciatore dei Vagos con il quale Dogg si era indebitato. Successivamente CJ diverrà il suo nuovo manager, aiutandolo a fare causa a OG Loc e a riprendersi il suo quaderno delle rime. Alla fine del gioco con l'aiuto di CJ, Madd Dogg ritorna il cantante di successo di un tempo vincendo anche un disco d'oro. Doppiato da Ice-T.

Altre gang[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle Famiglie, ai Ballas e ai Vagos sono presenti svariate altre gang tra cui i Varrios Los Aztecas, gang messicana dedita alle corse clandestine e ai raduni di auto truccate e i cui membri sono fermamente contro la droga e molti dei quali indossano colori azzurri. Cesar Vialpando è un OG di tale gang. Hanno pochi territori nella parte sud di Los Santos presso il quartiere di El Corona e dintorni. A San Fierro invece le gang principali sono le Triadi cinesi, capeggiate da Wu Zi Mu e da Ran Fa Li che controllano la zona di Chinatown della città, e le gang vietnamite che si dividono in diversi set e che controllano la zona portuale, facendo affari col contrabbando di merce e il traffico di persone da paesi esteri in America. Le gang vietnamite, in particolare il set dei Da Nang Boys, stanno inoltre provando ad espandersi dando guerra alle Triadi. A San Fierro sono presenti anche i Rifas, gang ispanica che veste di blu (probabilmente ispirata alla reale gang dei Surenos), ma che niente hanno a che fare con gli Aztecas. I Rifas infatti si occupano dello spaccio di cocaina di San Fierro e recentemente sono entrati in affari con il narcotraffico gestito da Big Smoke, diventando quindi alleati dei Ballas e dei Vagos di Los Santos. I Rifas possiedono alcuni territori presso il quartiere di Doherty, dove gestiscono anche un laboratorio dove preparano il Crack. Un OG di tale gang è un pericoloso criminale messicano noto con il nome di T-Bone Mendez, fondatore e membro del Sindacato Loco, un'alleanza tra varie gang e trafficanti di droga, tra i quali i Ballas, i Rifas, il pappone Jizzy B, Ryder e l'agente sottocopertura Mike Toreno. A Las Venturas invece è presente la Mafia Italiana dei Sindacco che di recente ha stretto un accordo con la Mafia dei Leone, gestendo assieme a loro il Casinò più grande della città noto come Casinò Caligula, che CJ in alleanza a Wu Zi Mu e alle Triadi, rapinerà per favorire l'altro Casinò più grande della città, il 4 Dragons, gestito proprio dalle Triadi in collaborazione con lo stesso CJ. Nelle missioni "Grey Import" e "Just Business" compare anche la mafia Russa, una temibile malavita di criminali sovietici appena sbarcati che stanno cercando di mettersi in affari con i Ballas nel giro del contrabbando d'armi.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Screenshot di gioco

Il gioco rivoluziona diversi aspetti di gioco e rivoluziona completamente alcune meccaniche di gioco. Per la prima volta nella saga, è possibile personalizzare il personaggio tagliando capelli, modellando il fisico andando in palestra oppure mangiando molto, gestire il vestiario e altro. Inoltre è possibile personalizzare auto, avere relazioni, acquistare case, andare in locali, esplorare zone rurali, fare diverse attività secondarie, interagire con i pedoni, nuotare e molto altro; inoltre il gioco è il primo capitolo della serie ad avere l'esplorazione subacquea.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il videogioco è ambientato nel 1992 nello Stato fittizio di San Andreas che è basato su alcune regioni degli Stati di California e Nevada. San Andreas comprende tre metropoli: Los Santos che corrisponde alla reale Los Angeles, San Fierro basata su San Francisco e Las Venturas ovvero Las Vegas.[6] Le tre città sono collegate con vari ponti, autostrade, linee ferroviarie e aeree. Oltre a queste città, la mappa del gioco offre molti altri punti di interesse: tre diverse zone di campagna, un deserto, dodici città rurali, una base militare, montagne, un aeroporto abbandonato e alcuni boschi.

Armi e oggetti[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti circa 45 differenti tipi di armi: da quelle per corpo a corpo (come tirapugni), mazze (da baseball), una katana, una motosega o mazzi di fiori, vari modelli di fucili, mitragliatori, pistole e lanciarazzi, fino ad arrivare a un Minigun. Inoltre sono disponibili oggetti utili per il completamento di alcune missioni, come bombolette spray (utili per disegnare graffiti e utilizzabile come arma), una macchina fotografica (utilizzata per fotografare dei soggetti durante le missioni e per trovare le 50 fotografie a San Fierro), un estintore (utilizzato nelle missioni in cui occorre spegnere il fuoco o come arma), un paracadute, occhiali a infrarossi e un jetpack. Nel gioco esistono inoltre armi "improvvisate", quali mazzi di fiori, vibratori e dildi.

Gang[modifica | modifica wikitesto]

Una delle caratteristiche di Grand Theft Auto: San Andreas è la presenza nel gioco di numerose gang. La presenza delle gang è fondamentale per una delle meccaniche del gioco, ovvero la conquista dei territori, che il giocatore avrà la facoltà di sottrarre a Ballas e Vagos tramite le "guerre fra gang". Le varie bande si distinguono principalmente per il colore e il tipo di abbigliamento e i veicoli utilizzati dai loro membri.

Veicoli[modifica | modifica wikitesto]

Come negli altri capitoli di GTA, anche in San Andreas non sono presenti automobili di marchi reali, ma solamente ispirate a modelli esistenti. Tra le novità introdotte ci sono tre modelli di biciclette, moto e aeroplani; inoltre, come in passato, utilizzando alcuni tipi di veicoli è possibile attivare missioni secondarie: ad esempio, salendo su un taxi si potrà trasportare delle persone a destinazione, mentre salendo su un camion dei pompieri si dovranno spegnere incendi per la città, con un'ambulanza si dovranno portare le persone ferite all'ospedale e con un tipo speciale di macchina si potranno effettuare missioni di "protezione" su alcune prostitute. I modelli di automobili rispecchiano le varie ubicazioni del mondo di gioco: ad esempio, nelle zone portuali e industriali sarà più facile trovare camion e furgoni, mentre in quelle più lussose saranno presenti cloni di Porsche e Ferrari (per esempio la Turismo).

Sono state inserite delle scuole di guida per auto, moto, barche e aerei, per migliorare l'abilità del personaggio nella guida sportiva e/o acrobatica. In ogni caso, a prescindere dal fatto che si frequenti o meno una scuola di guida, più il giocatore starà alla guida (senza commettere particolari errori) più vedrà aumentato il proprio grado di abilità nella guida di quella specifica categoria di veicoli.

Polizia e livelli di sospetto[modifica | modifica wikitesto]

In GTA San Andreas il livello di sospetto è simile agli altri titoli della serie. Le stelle sono sei e indicano il livello di sospetto partendo da una stella dove la polizia tenta di arrestare il giocatore e arrivando a 6 stelle dove arriva un esercito militare per eliminare il giocatore. Nel caso aveste una stella la polizia vi darà la caccia non dando però molta attenzione. Se però voi eliminate un agente di polizia il livello di sospetto si incrementa salendo a 2 stelle. Quando si raggiungono le 3 stelle la polizia sarà ovunque e vi darà la caccia con l'intenzione di eliminarvi; essa alcune volte userà il fucile a pompa. Inoltre se siete su un veicolo saranno frequenti i posti di blocco. A partire dalle 3 stelle arriverà anche l'elicottero della polizia. Se si raggiungono le 4 stelle arriverà, oltre alla polizia, la squadra SWAT a bordo dell'Enforcer, un furgone che contiene 4 agenti SWAT. Inoltre i posti di blocco saranno formati dagli SWAT e non più dalla polizia. Questi agenti possono raggiungere la scena anche dall'elicottero della polizia che, grazie a delle funi, li calerà a terra. Arrivati alle 5 stelle, oltre alla polizia si presenterà la FBI. I posti di blocco sono sostituiti dagli FBI Rancher ma dall'elicottero della polizia scenderanno comunque gli agenti SWAT. Quando arriverete a 6 stelle arriverà l'esercito, a bordo dei carri armati chiamati Rhino e dei Barracks (camion militari).

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Alla sua uscita, GameSpot lo ha definito come il miglior capitolo della serie realizzato per la console PlayStation 2[7], mentre IGN lo ha decretato come il gioco con la migliore trama del 2004[8]. Al 2010, secondo il Guinness dei primati, risulta essere il 3º gioco più venduto di tutti i tempi[9][10].

La rivista Play Generation classificò il minigioco del casinò come il terzo più "cool"[11] e San Andreas come la città più pulsante[12] tra i titoli disponibili su PlayStation 2.

GTA: San Andreas, con un milione di copie in soli nove giorni, è stato il gioco più venduto nel Regno Unito[13]

Problematiche di distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

In virtù dei contenuti controversi del gioco come droga, armi, violenza, nudità e linguaggio scurrile, GTA: San Andreas è stato nel corso del tempo coinvolto in situazioni che hanno limitato la sua distribuzione: in alcuni paesi è stato censurato e in altri è stato addirittura del tutto vietato.

Hot Coffee[modifica | modifica wikitesto]

A metà del giugno 2005 su Internet cominciò a circolare una patch chiamata Hot Coffee, in grado di sbloccare contenuti pornografici già presenti nelle versioni PC del gioco ma esclusi dalla versione finale senza eliminare questi file definitivamente. Le proteste di molte associazioni di genitori portarono anche all'interessamento della senatrice Hillary Clinton[14]. La patch fece molto discutere, in quanto pare che i contenuti "extra" non fossero stati aggiunti con la patch bensì solo "sbloccati", dato che erano già presenti nel videogioco. Perciò l'organizzazione che si occupa del rating dei videogiochi negli Stati Uniti, l'ESRB, alla luce di questi avvenimenti cambiò la categorizzazione del gioco ad Adults Only, "Solo per adulti". In Europa il PEGI non subì gli effetti di questa situazione, in quanto aveva già classificato il gioco nella categoria 18+, con avvisi su linguaggio forte e violenza. In Australia il gioco fu direttamente ritirato dal mercato e vietato[15].

Rockstar, in seguito, ha reso disponibile un'ulteriore patch in grado di rimuovere tali sequenze dal gioco, oltre che a pubblicare una nuova versione già priva di esse. Contemporaneamente alcuni giocatori intrapresero una class action contro il distributore del gioco reo di aver messo in commercio un titolo con contenuti pornografici senza dichiararli esplicitamente.

L'8 novembre 2007 Take Two Interactive raggiunse un accordo con la corte e decise di pagare 35 dollari a ogni giocatore che si fosse dichiarato offeso dai contenuti del gioco. Il New York Times dichiarava che al 25 giugno 2008 2.676 persone avevano richiesto il rimborso. Una seconda class action era stata intentata dagli azionisti contro la società rea di aver danneggiato le vendite per via della riclassificazione del gioco. Questa class action ha costretto nel settembre del 2009 il produttore a pagare 20 milioni di dollari quale risarcimento danni per i mancati guadagni del gioco.[16] Della modalità in sé, essa simula un rapporto sessuale, con una barra chiamata "eccitazione" da far aumentare con movimenti ritmici.

San Andreas in Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Grand Theft Auto: San Andreas uscì in Giappone il 25 gennaio 2007, due anni e tre mesi dopo l'edizione occidentale, su PlayStation 2 e presenta pesanti censure. Capcom, che si era già occupata di distribuire e censurare i precedenti GTA III e GTA Vice City, ritenne San Andreas un prodotto eccessivamente violento per il pubblico giapponese e quindi il lancio venne messo in attesa di approvazione. Dopo l'approvazione, il gioco fu distribuito nei negozi giapponesi con classificazione CERO Z (equivalente all'europeo PEGI 18) e provvisto di censure e, infine, uscì esclusivamente su PlayStation 2 ma, a differenza dell'Occidente, fu un'esclusiva definitiva e non ci fu mai un porting su PC o altre piattaforme, questo se non si considera Grand Theft Auto: Definitive Edition. Nella versione giapponese della Definitive Edition le censure sono state in gran parte rimosse.

San Andreas in Germania[modifica | modifica wikitesto]

Anche in Germania San Andreas in versione PS2 è stato censurato, seppur decisamente di meno rispetto alla versione giapponese[17]. In Germania il gioco uscì il 29 ottobre 2004, seguendo quindi il lancio occidentale, ma si distaccò dagli altri paesi dove il gioco fu lasciato integro. A differenza del Giappone, in Germania il gioco arrivò anche su PC nel giugno del 2005 e in questo caso le censure non sono più presenti.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Come nel precedente Vice City, la colonna sonora di San Andreas è suddivisa in varie stazioni radio, ognuna specializzata in un certo genere musicale. È possibile ascoltare una stazione radio a bordo di automobili, moto, aeroplani, elicotteri e imbarcazioni ma non sulle biciclette, sui trattori o sui veicoli di emergenza.[18]

Gli artisti presenti sono molto numerosi: Public Enemy, Gang Starr, Masta Ace, Kool G Rap per quanto riguarda l'East Coast rap e il Golden Age rap; Jerry Reed, Hank Williams e Patsy Cline per la musica country; Toto, The Who, Lynyrd Skynyrd e David Bowie per il rock. Inoltre ci sono anche radio Funk come Bounce FM, House come SF-UR, West Coast rap/Gangsta rap come Radio Los Santos, Heavy metal, Hard rock, Grunge come Radio X, Soul come Master Sounds 98.3, WCTR Talk Radio, New jack swing come CSR 103:9, Dub e Reggae come K-Jah West. L'introduzione è stata composta dal rapper Young Maylay, doppiatore di CJ, da cui deriva il suo album.[19]

Nella versione per PC, è possibile creare una stazione radio personalizzata che prenderà il nome di "Lettore brani utente" dove sarà possibile ascoltare brani di qualsiasi tipo scelti dal giocatore, per aggiungere un brano sarà sufficiente aggiungere il file MP3 della canzone nella cartella "User Tracks" presente in Documenti/GTA San Andreas User Files.[20]

Leggende metropolitane[modifica | modifica wikitesto]

Grand Theft Auto: San Andreas è caratterizzato da un ampio numero di easter egg, misteri e leggende metropolitane. Particolarmente nota è la leggenda che tra i boschi sarebbe possibile avvistare il Bigfoot[21]. La Rockstar Games ha smentito ufficialmente le voci sull'esistenza del mostro nel videogioco, nella rivista Electronic Gaming Monthly nel gennaio 2005[22] e in occasione dell'E3 di Los Angeles del 2005.[23] Un'altra leggenda metropolitana diffusa è quella dell'Epsilonismo, una religione presente nel fittizio mondo di San Andreas, probabilmente una parodia di Scientology. Secondo la leggenda, attenendosi ai princìpi noti di questa religione, si arriverebbe a incontrare il fantomatico dio alieno venerato dagli epsilonisti, detto Kifflom. Per fare ciò, si dovrebbe seguire un preciso percorso, definito Epsilon Program.[24] Questa leggenda non è mai stata ufficialmente smentita dalla Rockstar Games, che, anzi, l'ha alimentata creando un sito web interamente dedicato all'Epsilonismo[25]. Esistono tuttavia numerose smentite non ufficiali.[26] L'Epsilonismo apparve poi in Grand Theft Auto V, dove uno dei protagonisti, Michael, in una missione secondaria segue alcuni riti di passaggio per entrare a far parte del culto per riuscire poi a rubarne loro i soldi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grand Theft Auto: San Andreas for PlayStation 2 – Release Summary, su GameSpot, CNET Networks. URL consultato il 3 febbraio 2008.
  2. ^ Grand Theft Auto: San Andreas for PC – Release Summary, su GameSpot, CNET Networks. URL consultato il 3 febbraio 2008.
  3. ^ Grand Theft Auto: San Andreas for Xbox – Release Summary, su GameSpot, CNET Networks. URL consultato il 3 febbraio 2008.
  4. ^ GTA IV Overtakes San Andreas in Lifetime Sales, in Kotaku.com, 15 settembre 2011.
  5. ^ a b c d e f g h i Titoli di coda di Grand Theft Auto: San Andreas
  6. ^ Città e contee di GTA San Andreas
  7. ^ Grand Theft Auto: San Andreas per PlayStation 2, su gamespot.com. URL consultato il 24 marzo 2009.
  8. ^ IGN - The best of 2004, su bestof.ign.com. URL consultato il 9 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 20 gennaio 2005).
  9. ^ Guinness World Records 2009 Gamer's Edition, pagg. 108–109, ISBN 1-904994-45-8
  10. ^ I momenti chiave dei suoi 11 anni di storia, in Play Generation, n. 66, Edizioni Master, maggio 2011, pp. 16-17, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  11. ^ I minigiochi + cool, in Play Generation, n. 38, Edizioni Master, marzo 2009, p. 85, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  12. ^ La città + pulsante, in Play Generation, n. 66, Edizioni Master, maggio 2011, p. 89, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  13. ^ Guinness World Records videogiochi 2008, pag.60
  14. ^ Clinton calls for federal game regulation, su GameSpot. URL consultato il 14 luglio 2005.
  15. ^ https://www.eurogamer.net/news010805ausgta
  16. ^ GTA, sesso per 20 milioni di dollari
  17. ^ https://www.gtasanandreas.net/news/single.php?id=263
  18. ^ Radio di GTA San Andreas, su gta-series.com.
  19. ^ San Andreas: The Original Mixtape
  20. ^ Inserire i propri mp3 in Gta San Andreas, su Gta Mod, 13 gennaio 2008. URL consultato il 14 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2012).
  21. ^ Miti e leggende di San Andreas, su gtanetwork.it. URL consultato il 14 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  22. ^ (EN) Scan della rivista (JPG), su x402.putfile.com. URL consultato il 14 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2008).
  23. ^ Segreti, misteri, miti e leggende, su gta-expert.it.
  24. ^ Pagina di GTA-Expert che illustra l'Epsilon Program
  25. ^ (EN) Sito ufficiale sull'Epsilon Program, su epsilonprogram.com (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2006). Traduzione italiana
  26. ^ Epsilon program: verità e bugie, su gta-series.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2006000135 · BNF (FRcb165999429 (data) · J9U (ENHE987007539951805171
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi