Red Dead Redemption

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Red Dead Redemption
videogioco
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360
Data di pubblicazioneGiappone 7 ottobre 2010
Flags of Canada and the United States.svg 18 maggio 2010
Zona PAL 21 maggio 2010
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 21 maggio 2010
GenereAvventura dinamica
TemaWestern
SviluppoRockstar San Diego
PubblicazioneRockstar Games
SerieRed Dead
Modalità di giocoGiocatore singolo e on-line multigiocatore
Motore graficoRAGE
Motore fisicoEuphoria
SupportoBlu-ray Disc, DVD
Fascia di etàBBFC: 18
ESRB: M
OFLC (AU): MA15+
PEGI: 18
EspansioniUndead Nightmare
Preceduto daRed Dead Revolver
Seguito daRed Dead Redemption II

« La gente non dimentica. Nulla viene perdonato. »

(John Marston)

Red Dead Redemption è un videogioco action-adventure del 2010, sviluppato da Rockstar San Diego e pubblicato da Rockstar Games per PlayStation 3 e Xbox 360[1] (dal 2016 anche per Xbox One in retrocompatibilità).[2] Si tratta del secondo capitolo della saga di videogiochi Red Dead, cominciata nel 2004 con Red Dead Revolver.

In seguito ai premi e alle vendite ottenute nel corso del 2010 (è stato vincitore di oltre 106 premi per il miglior videogioco dell'anno),[3] è stata pubblicata un'edizione speciale del gioco chiamata Red Dead Redemption: Game of the Year Edition, contenente tutti i DLC rilasciati fino a quel momento. Il 29 maggio 2010 ne è stato tratto un cortometraggio (realizzato con la stessa tecnologia del gioco) intitolato Red Dead Redemption: The Man from Blackwater, diretto dal regista australiano John Hillcoat[4] e mandato in onda su Fox.[5]

Nel 2012 Red Dead Redemption è stato eletto da IGN come il terzo miglior videogioco dell'era moderna.[6]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Un teaser trailer del progetto viene mostrato per la prima volta a una conferenza Sony nel 2005 per una piccola selezione di persone. Il trailer era una sorta di tech demo per mostrare il motore grafico di nuova generazione RAGE in un'ambientazione western.

Lo sviluppo del gioco vero e proprio iniziò nel 2008 quando i lavori su Manhunt 2 e Bully: Scholarship Edition terminarono. Il gioco era inizialmente chiamato RDR2 (Red Dead Revolver 2) ed era previsto per PlayStation 2 e Xbox[7]. Ma solo il 3 febbraio 2009, Rockstar Games annuncia ufficialmente il gioco per Xbox 360 e PlayStation 3 con il primo trailer ufficiale[8]. Il 6 maggio 2009, il trailer di debutto diventa disponibile sul sito IGN e sul sito ufficiale della Rockstar Games[9].

Il cofondatore della Rockstar, Dan Houser, ha affermato che Red Dead Redemption è stato un "incubo" da creare e che lo sviluppo del gioco dal punto di vista tecnico fu un "gran malditesta"[10]. Rockstar stessa ha dichiarato che Red Dead Redemption è "più ambizioso" di Grand Theft Auto IV e che sarebbe diventato il "gioco open world definitivo"[11].

Un secondo trailer, intitolato My name is John Marston, che dà nuove informazioni sul protagonista del gioco viene distribuito il 1º dicembre 2009. Con questo trailer Rockstar rivela l'iniziale data d'uscita del gioco: il 27 aprile 2010[12].

Un altro trailer, Gameplay Series: Introduction, viene distribuito durante la seconda settimana di dicembre. Esso ci dà una dettagliata descrizione delle meccaniche del gioco[13].

Il secondo video, Gameplay Series: Weapons and Death, viene distribuito il 28 gennaio 2010. Il video ci mostra il sistema di combattimento e la fisica delle morti.

Il video La Legge, distribuito l'11 febbraio 2010, ci presenta alcuni personaggi che hanno il compito di far rispettare la legge nel gioco come Leigh Johnson (lo Sceriffo), i Vice e l'agente Edgar Ross[14].

Le Donne - Peccatrici, Sante e Sopravvissute viene distribuito il 24 febbraio 2010. Questo video ci mostra come sono caratterizzate le figure femminili nel Far West del gioco[15].

Il video Gameplay Series: Vita nel West viene distribuito il 17 marzo 2010. In questo video possiamo vedere che il protagonista può cacciare animali per vendere le loro pelli, catturare cavalli selvatici, giocare a poker, bere, comprare giornali, accamparsi alla fine di una giornata (per salvare la partita) o unirsi a un altro campo per ricevere notizie su quello che accade nel mondo del gioco[16]. Il 24 marzo 2010, Rockstar posticipa l'uscita del gioco a maggio[17].

Il quarto video Gameplay Series: Vita nel West - Parte 2 viene distribuito il 1º aprile 2010. Questo video ci mostra le meccaniche dei duelli (simili a quelli di Red Dead Revolver), alcune missioni e incontri accidentali che il giocatore può avere durante il gioco[18].

Infine è stato distribuito, a pochi giorni dal lancio ufficiale, uno spot che illustrava le ultime sequenze di gioco.

Il gioco è stato pubblicato sia per Xbox360 che per PS3, con la sostanziale differenza che la versione del gioco per Xbox 360 ha una risoluzione nativa a 1280x720 pixel, mentre quella della versione PS3 è di 1152x640 pixel[19]. Lo sviluppo di Red Dead Redemption ha richiesto 800 persone e quasi sei anni per essere completato, con un costo totale stimato approssimativamente a 100 milioni di dollari, diventando così uno dei giochi più costosi che siano mai stati sviluppati[20].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato nel 1911 lungo la frontiera tra gli Stati Uniti e il Messico. In questo periodo le terre selvagge, prive di ordine e di legge, iniziano a cedere il passo alle mire espansionistiche del governo e all'avvento della rivoluzione industriale. L'antico West è in via di estinzione.

La mappa del gioco è divisa in tre stati fittizi: New Austin, West Elizabeth, e Nuevo Paraiso. Il New Austin e il West Elizabeth sono adiacenti e confinano con il Nuevo Paraiso. Il Nuevo Paraiso è uno Stato messicano ed è separato dal territorio americano dal fiume San Luis. Ogni stato è caratterizzato da un'ambientazione unica che la distingue dalle altre. Il New Austin è formato da quattro contee: Cholla Springs, Río Bravo, Gaptooth Ridge e Hennigan's Stead. Questo territorio si basa sui paesaggi classici del 'far west' e la sua flora e fauna sono molto particolari. Abbondano le pianure deserte, i villaggi, ranch o animali come coyote, lupi, armadilli o puma, tra gli altri. Il Nuevo Paraiso è il classico Stato messicano caratterizzato da un clima caldo e secco, terra arida e rossastra, villaggi ed edifici costruiti con una pietra bianca e una fauna simile a quella del New Austin. Questo Stato è diviso in tre regioni: Punta Orgullo, Perdido e Diez Coronas. Il West Elizabeth è lo Stato più industrializzato del gioco, in cui la civiltà moderna è più evidente. Infatti la città principale dello Stato, Blackwater, presenta edifici moderni, veicoli motorizzati, parchi e strade asfaltate. Il clima del territorio è opposto a quello degli altri, infatti sono presenti praterie, boschi e montagne innevate. La fauna, inoltre, include specie uniche come il bisonte e l'orso grizzly. Questo Stato è diviso in due contee: Tall Trees e Great Plains.

La reale trasposizione topografica verte in particolare sui territori del Texas e del Nuovo Messico che si affacciano sul Rio Grande per il New Austin mentre, per quanto riguarda il Nuevo Paraiso, il gioco si ispira ai territori di Coahuila, Durango, Nuevo León e Tamaulipas. La regione del West Elizabeth è basata principalmente sullo Stato del Colorado.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

John Marston è un ex bandito della banda di Dutch van der Linde, una gang che da anni semina il terrore nel Paese. È entrato nel gruppo da giovanissimo, dopo essere fuggito dall'orfanatrofio dove era stato rinchiuso a 8 anni a causa della morte del padre, avvenuta dopo una rissa in un saloon (la madre, una prostituta, era invece deceduta nel darlo alla luce). Durante una rapina in banca nel 1908, Marston viene ferito gravemente e abbandonato dai suoi compagni, ma sopravvive. Decide così di fuggire e cominciare una nuova vita con la sua compagna, Abigail, conosciuta proprio durante la sua militanza con la gang di criminali. La coppia ha due figli, Jack e una bambina che però morirà in circostanze non chiarite e di cui non si conosce il nome. Purtroppo per la coppia, che nel frattempo ha anche comprato un ranch, la tranquillità di una vita normale viene interrotta dalla neonata Bureau of Investigation (B.O.I.), la futura F.B.I.

Il leader della sede locale di Blackwater, Edgar Ross, ha intenzione di ripulire la regione dalla presenza di fuorilegge: nell'America che sta nascendo non c'è più spazio per gang e rapinatori, a cominciare dai vecchi membri della banda più famosa, quella di Dutch van der Linde. Ross fa una proposta-ricatto a Marston: o John lo aiuta a catturare i suoi ex compagni o per lui, la moglie e il figlio, che nel frattempo vengono presi e portati in un luogo segreto, si apriranno per sempre le porte della prigione. Marston è così costretto ad accettare l'accordo e a vagare per la frontiera ancora una volta, per salvare la sua famiglia e guadagnarsi la libertà. Scortato nella cittadina di Armadillo viene subito indirizzato dagli uomini del Bureau a Fort Mercer, un vecchio fortilizio dove uno dei tre membri della sua vecchia banda, Bill Williamson, si è rifugiato. Ma le cose non vanno come immaginato, e John rimane gravemente ferito.

Salvato da una donna di nome Bonnie MacFarlane, che lo ospita nel suo ranch, John trascorre parecchio tempo nella fattoria e nei suoi dintorni, sia per rimettersi in sesto, sia per ripagare Bonnie e il padre dell'aiuto. Tra una cavalcata per portare la mandria nei pascoli e la cattura di cavalli selvatici, Marston ritrova le forze e prende contatto con lo sceriffo di Armadillo, Leigh Johnson, per riprendere la caccia a Williamson. Inoltre fa amicizia con alcuni personaggi anche un po' strambi, come il vecchio cacciatore di tesori e tombarolo Seth Briars, e il venditore ambulante Nigel West Dickens. Grazie al loro aiuto, John e lo sceriffo riescono, dopo varie vicissitudini e scontri, ad avere la meglio sugli uomini di Bill Williamson, che però si dà alla fuga con l'aiuto di un altro ricercato della banda van der Linde, Javier Escuella.

Le tracce dei due criminali portano a sud, in Messico, nella regione di Nuevo Paraiso. John ci arriva sopra una zattera, attraverso il fiume San Luis che delimita il confine con gli Stati Uniti, trovandosi subito nel bel mezzo di una guerra civile. Da una parte, infatti, ci sono i militari del governo guidati dal capitano Vincente De Santa e dal governatore provinciale, il colonnello Augustin Allende; dall'altra un gruppo di rivoluzionari comandati da Abraham Reyes, che dice di voler liberare il popolo dall'oppressione di uno Stato corrotto e sanguinario. Per raggiungere i suoi obiettivi, John si ritroverà ad agire al fianco di entrambe le fazioni, prima con quella dei soldati poi, dopo essere stato tradito da questi ultimi che proteggono in realtà Bill Williamson e Javier Escuella, con quella dei rivoltosi.

Ed è proprio grazie ai ribelli, al suo leader Abraham Reyes e a Landon Ricketts, un noto pistolero del West emigrato in Messico per vivere più "tranquillo", che John Marston riesce, dopo aver partecipato a diversi scontri, a catturare (o uccidere, dipende dalla scelta compiuta dal giocatore - Ndr) Escuella, all'interno del forte El Presidio.Successivamente è il turno di Williamson, eliminato dopo un sanguinoso attacco a Escalera, la cittadina dove Allende ha la sua dimora, e una rocambolesca fuga del colonnello e del suo "ospite" a bordo di un calesse corazzato. È fatta: con Escuella e Williamson che non costituiscono più una minaccia, John può tornare a Blackwater, per discutere con gli agenti Edgar Ross e Archer Fordham della sua liberazione e di quella dei suoi cari. Ma il debito dell'ex bandito con la giustizia non è stato ancora del tutto saldato.

Secondo gli agenti del Bureau c'è infatti da catturare ancora il terzo membro dell'ex banda van der Linde, ovverosia il capo, Dutch. L'uomo che anni addietro aveva accolto nel suo gruppo John, per il quale era stato una figura paterna: si era preso cura di lui e gli aveva insegnato anche a leggere, oltre a maneggiare bene la Colt. Una figura particolare, quella di Dutch van der Linden: nn uomo che inizialmente si considerava una sorta di Robin Hood, un campione del popolo, simbolo del romanticismo del selvaggio West, che con le sue gesta, anche violente, si opponeva al controllo del Governo e all'egoismo dei potenti in favore delle libertà individuali. Ma che poi, pian piano, prendeva coscienza dell'inutilità delle sue azioni ai fini dei suoi ideali utopistici, e sprofondava in una sorta di disillusione e depressione. Un malessere interiore sfociato nella follia e in una rabbia cieca che lo avrebbe portato a compiere violenze e brutalità gratuite.

L'incontro tra John e Dutch avviene alla First National Bank di Blackwater, mentre van der Linde e la sua nuova gang, composta da giovani nativi americani, stanno tentando di rapinarla. È uno scontro che però non porta a nulla, nel senso che Dutch riesce a fuggire dall'assedio degli agenti del B.O.I. Dopo però una serie di ricerche e vicissitudini, con l'aiuto di Nastas, un nativo americano che collabora coi federali, Marston individua il covo dell'ex mentore sulle montagne di Cochinay, e con il supporto dell'esercito e del Bureau of Investigation riesce a sbaragliare gli uomini di Dutch. Quest'ultimo, dopo un rocambolesco inseguimento, verrà a sua volta catturato da John. Ma quella del pistolero si rivelerà una vittoria di Pirro, perché dopo aver avvisato il suo ex compagno di avventura di non fidarsi dei federali, Dutch van der Linden si lancerà nel vuoto, uccidendosi.

Per John Marston sembra arrivato finalmente il momento di appendere le pistole al chiodo e di dedicarsi alla sua nuova vita di ranchero e agricoltore. Congedatosi da Ross, il pistolero torna a casa dove lo aspettano Abigail, Jack e "Zio", un vecchio alcolizzato a cui John dà cibo e riparo in cambio di lavoro. Nella sua mente rimbombano ancora le parole di Dutch a proposito dei federali e della loro continua ricerca di "mostri" da combattere ed eliminare, anche per giustificare la loro presenza e il loro stipendio agli occhi dell'opinione pubblica. Ma non c'è tempo per pensare a queste cose: in sua assenza il ranch è però andato in malora. I ladri di bestiame hanno infatti rubato la mandria e gli affari vanno decisamente male. John non si abbatte e pian piano inizia a risollevarne le sorti: comincia ad allevare bovini, comprati dalla vecchia amica Bonnie MacFarlane, a catturare e vendere cavalli selvatici per guadagnare qualche dollaro e a coltivare la terra. Inoltre rinsalda il rapporto col figlio ormai adolescente, col quale in passato non andava molto d'accordo.

Tutto sembra andare per il verso giusto insomma, e per la famiglia Marston si prospetta un futuro di "normale" serenità come quello di migliaia di altre in quell'angolo di mondo. Purtroppo però, Edgar Ross non è un uomo leale e capace di mantenere la parola data. Insieme al collega Fordham e all'esercito americano si presenta al ranch dei Marston deciso a eliminare l'ultimo superstite della vecchia banda di Dutch van der Linde, costi quel che costi. In un finale al cardiopalma, certamente uno dei più emotivamente intensi e belli della storia dei videogiochi, Zio e John tentano di resistere all'assedio. Mentre il primo muore colpito al petto durante le prime fasi dello scontro, Marston resiste e cade solo dopo essere riuscito a mettere in salvo la moglie e il figlio. La morte di John è epica, degna di un uomo coraggioso come lui: uscito dal fienile dove aveva trovato riparo, affronta armi in pugno l'esercito e i federali, prima di morire crivellato di colpi. John Marston verrà vendicato qualche anno dopo dal figlio Jack, che rintraccia e raggiunge l'ex agente federale in pensione Edgar Ross in Messico, abbattendolo in duello.[21]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Red Dead Redemption.

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima parte del gioco vengono accennate le guerre indiane del secolo precedente atte a strappare i territori che ora appartengono ai ranch, produzioni economiche messe in crisi dalla tecnologia, che stanno finendo per cedere i propri territori allo Stato. Gli autori hanno enfatizzato la presenza di una carestia in quell'epoca tramite il contatto, in svariate missioni secondarie e non, con comunità di antropofagi sparsi per il New Austin e crimini tra i più disparati come la riesumazione, a indicare la depressione e l'ignoranza che regnano nella regione selvaggia di inizio Novecento e il contrasto tra un Est evoluto e bramoso di nobilitare un Ovest rurale e scettico verso la politica, l'economia e l'emancipazione. Tra gli articoli di giornale, che si possono ottenere all'interno del gioco, è visibile anche una pungente ironia contro i moti nazionalistici tipici dell'epoca, come anche la discriminazione razziale fusa all'antropologia, il proibizionismo, i falsi benefici delle droghe e la corruzione del governo.

Il tratto della storia in Messico mostra l'ipocrisia celata dietro la rivoluzione (che per la data è da ricollegarsi alla caduta di Porfirio Díaz), che guida ciecamente un popolo maltrattato a mettersi nelle mani di un rivoluzionario assuefatto dal potere, che non tarderà a contraddire le sue promesse e a curare i propri interessi, come del resto i predecessori.

La parte finale in West Elizabeth offre, oltre che una riflessione sullo strapotere dei servizi segreti, in particolare un'FBI collusa con la politica e priva di scrupoli, anche la finale tematica filosofica della trama: il passato che Marston credeva di distruggere, se pure a malincuore, per ordine del governo, lo porterà a essere ucciso dal governo stesso che lo avrà quindi usato, non perdonandogli comunque i trascorsi da fuorilegge e prendendosi il merito per l'eliminazione della vecchia banda di cui John aveva fatto parte e che era quindi l'unica realtà di cui John poteva entrare a far parte, fingendo invano di esserne oramai estraneo. Lo stesso tipo di ripercussione porterà però alla morte l'agente Ross, che verrà ucciso in duello dal figlio di John, Jack, stavolta ben deciso su da che parte stare, motivando la sottotitolazione del gioco "Fuorilegge fino alla fine".

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Red Dead Redemption è un gioco open world con una visuale in terza persona. Il gioco offre un territorio vasto che può essere esplorato liberamente. Il giocatore può interagire in molti modi con l'ambiente circostante e può ingaggiare un combattimento con qualsiasi persona o animale, usando un vasto arsenale di armi da fuoco. I cavalli sono i mezzi di trasporto più comuni. Essi sono divisi in diverse razze che variano per la loro velocità e resistenza. Il giocatore ha la possibilità di rubarli, domare dei cavalli selvaggi o comprarli in un emporio. Il giocatore può possedere solo un cavallo per volta, questo risponderà sempre al fischio del protagonista e lo raggiungerà dovunque egli si trovi. Inoltre per spostarsi velocemente attraverso la mappa, il giocatore può utilizzare i treni e le diligenze. Marston possiede anche un kit, con il quale può accamparsi nelle terre selvagge. Nell'accampamento il giocatore può salvare i progressi di gioco, cambiarsi l'abito e viaggiare velocemente in un'altra zona. Il protagonista non ha la possibilità di nuotare e annegherà se prova ad immergersi nell'acqua.

La progressione della storia principale è gestita nello stesso modo dei vari capitoli della serie Grand Theft Auto. Il giocatore deve svolgere una serie di missioni affidate da diversi personaggi. Le missioni si avviano dopo che il protagonista raggiunge un determinato punto della mappa contrassegnato da una lettera che solitamente indica il nome del datore di lavoro o in generale il personaggio che affiderà a Marston la missione. Ogni missione principale è preceduta da un filmato di lunghezza variabile, dove il protagonista interloquisce con il datore di lavoro. Sulla scena ci possono essere anche altri personaggi più o meno importanti ai fini della missione. I compiti sono piuttosto vari e possono spaziare da una violenta sparatoria a una corsa a cavallo, da un assalto ad un treno fino alla difesa di una diligenza.

Il Texas hold'em è uno dei sei giochi d'azzardo con cui il giocatore può dilettarsi tra una missione e l'altra.

Oltre alle missioni principali, il giocatore può intervenire in molti eventi casuali, svolgere lavori e attività secondarie, aiutare gli “sconosciuti” e completare le sfide ambientali. Gli eventi casuali si attivano casualmente sulla mappa durante gli spostamenti del giocatore. Questi eventi includono impiccagioni, abusi, richieste di assistenza e di scorta, piccole scommesse con sconosciuti, aggressioni e altri ancora. Il giocatore è libero di scegliere se intervenire o andare avanti. Per quanto riguarda le attività secondarie, è possibile cacciare diverse specie di animali per scuoiarli e vendere le loro pelli e la loro carne, raccogliere piante, comprare piccoli appartamenti, domare cavalli, svolgere ronde notturne nei villaggi, bere nei saloon, attaccare covi di bande criminali, catturare banditi ricercati, combattere in duello, derubare i passanti, rapinare banche, guardare alcuni filmati muti nei cinema e prendere parte a giochi d'azzardo come poker, dadi bugiardi, blackjack, cinque dita, braccio di ferro e ferri di cavallo. Il giocatore può anche aiutare alcune persone, gli “sconosciuti”, le quali storie rappresentano delle vere e proprie sottotrame che consentono di delineare il clima e il pensiero del periodo. Svolgendo alcune tra queste attività o altri determinati obiettivi, il giocatore ha la possibilità di sbloccare 14 abiti (che diventano 18 con i vari DLC) con cui personalizzare il protagonista. Alcuni di questi vestiti forniscono bonus e poteri speciali al giocatore. Infine, il giocatore può cimentarsi nelle quattro sfide ambientali. Le sfide riguardano la caccia e lo scuoiamento di determinati animali, la raccolta di determinate piante, la ricerca di alcuni tesori e l'abilità e la precisione con le armi da fuoco. Ogni sfida presenta una serie di dieci obiettivi da portare a termine con relativi premi. Completando tutte le sfide il protagonista diventerà una Leggenda del West e sbloccherà l'omonimo abito.

Svolgendo queste attività, il giocatore può guadagnare dollari, che possono essere spesi nei vari negozi per comprare molti oggetti come medicine, tabacco, mappe, munizioni, armi, capi d'abbigliamento e cavalli; ma anche bonus sull'onore e sulla fama del protagonista. Infatti, Red Dead Redemption usa un sistema di moralità che consente di incrementare la fama e l'onore del personaggio, in maniera positiva o negativa. Per esempio, se il giocatore cattura i banditi vivi o salva una donna da un rapina, incrementerà l'onore positivamente. Se invece commette dei crimini come l'omicidio o il furto incrementerà l'onore negativamente. Questo sistema insieme a quello della fama, determina come le altre persone si comportano con il protagonista. Se Marston ha un onore negativo, verrà disprezzato dagli altri cittadini o incuterà timore in essi. Se invece egli ha un onore positivo, i cittadini gli saranno grati e spesso lo ricompenseranno, riceverà sconti nei negozi e le persone chiuderanno un occhio sui suoi piccoli crimini. Marston può, comunque, preservare il suo onore indossando una bandana, con la quale diventerà irriconoscibile e i suoi valori di fama e onore si bloccherrano.

Il Baio di Cleveland, uno tra i cavalli più comuni nel gioco.

Sistema di combattimento[modifica | modifica wikitesto]

I combattimenti e le sparatorie sono gli elementi principali del gioco. Il sistema di combattimento usa una visuale in terza persona. Il giocatore può prendere copertura dietro un muro o un oggetto per proteggersi dal fuoco nemico, mirare e sparare ad una persona specifica o sparare alla cieca. Si possono colpire anche specifiche parti del corpo per disarmare un nemico e renderlo non letale, in modo da catturarlo vivo. John Marston ha a disposizione un vasto arsenale di armi: rivoltelle, pistole, fucili a ripetizione, fucili a pompa, fucili bolt-action, fucili di precisione, coltelli, dinamite, molotov, un lazo, tomahawk e armi fisse come il cannone e la mitragliatrice Gatling.

Un'importante caratteristica del sistema di combattimento è il "Dead Eye". Questo è una specie di bullet time che permette ai giocatori di rallentare il tempo in modo da mirare con più precisione o di contrassegnare varie parti del corpo di uno o più nemici. In questo modo, quando la sequenza ha termine, Marston sparerà in rapida successione sui bersagli contrassegnati con estrema precisione.

Il sistema di ricercato in Red Dead Redemption è sensibilmente modificato rispetto a quello della serie Grand Theft Auto. Quando il giocatore commette un crimine vicino a dei testimoni, qualcuno di essi correrà verso l'ufficio di uno sceriffo più vicino per avvertire i tutori della legge. Il giocatore può corrompere i testimoni o ucciderli prima che raggiungano l'ufficio. Se il crimine viene commesso in presenza di un tutore della legge, comparirà immediatamente la scritta Wanted insieme ad una cifra in dollari che corrisponde alla taglia del protagonista. Questa taglia aumenta con ogni crimine commesso e, man mano che aumenta, i tutori della legge diventano più aggressivi e numerosi. Per riuscire a seminare gli uomini, il giocatore deve correre lontano da essi in modo da uscire dalla zona rossa contrassegnata nella mappa, e aspettare che l'indicatore Wanted sparisca. È anche possibile cercare di uccidere tutti gli uomini di legge nella città finché la scritta non sia scomparsa. Anche quando la cattura è fallita, la taglia sulla testa del protagonista rimane e lo sceriffo assolderà dei cacciatori di taglie per dare la caccia al giocatore nelle terre selvagge. Non è possibile arrendersi a questi cacciatori di taglie, e quindi se il giocatore rinfodera la sua arma e resta fermo verrà comunque ucciso senza pietà. Solo gli sceriffi e i tutori della legge nelle città accetteranno la resa. Gli uomini di legge continueranno a dare la caccia al giocatore finché non paga la sua taglia o presenta una lettera di grazia. È anche possibile diminuire la taglia svolgendo dei lavori socialmente utili come la ronda notturna o la cattura di banditi ricercati. Il giocatore può anche corrompere un uomo della legge se ha abbastanza fama, onore e denaro. Se invece il giocatore decide di arrendersi durante un combattimento, verrà portato in prigione dove dovrà scontare la sua pena.

Red Dead Redemption usa un sistema di copertura che permette ai giocatori di nascondersi dietro un oggetto e proteggersi dal fuoco nemico. Inoltre l'indicatore Wanted in alto a destra mostra il tasso di criminalità raggiunto dal protagonista.

Multiplayer[modifica | modifica wikitesto]

Red Dead Redemption include una modalità multiplayer per un massimo di 16 giocatori a sessione. L'utente dispone di un personaggio sbloccabile e con ogni azione egli potrà aumentare il proprio livello d'esperienza. In questo modo il giocatore può ottenere nuove armi, sfide, equipaggiamento, nuove cavalcature e nuovi personaggi.

Esistono due tipi di modalità: libera e competitiva. La modalità Libera è il punto d'ingresso al multiplayer, nella quale ogni giocatore (per un totale di 16) è libero di andare pressoché ovunque e di fare ciò che vuole. I giocatori possono riunirsi in piccoli team, chiamate “brigate”, di otto membri e partecipare ad attività come assalti a bande controllate dal computer o ad altre brigate, battute di caccia o partecipare come una squadra ad una modalità competitiva. Le modalità competitive disponibili sono (incluse anche quelle aggiunte con i diversi pack scaricabili): Sparatoria, Corsa all'Oro, Difendi il Bottino, Afferra il Bottino, Giù le Mani, Roccaforte, Assalto dei Non Morti, Corse a Cavallo e Gioco d'Azzardo.

Quasi tutte le modalità iniziano con un Mexican standoff ovvero un duello in cui tutti i giocatori si trovano faccia a faccia. I giocatori che sopravvivono al duello hanno il vantaggio di poter esplorare il campo di battaglia alla ricerca di armi e bonus nel mentre aspettano che i nemici ricompaiono. Sparatoria è un classico deathmatch (a squadre o tutti contro tutti), in cui vince chi uccide il maggior numero di giocatori possibile. In Corsa all'Oro i giocatori devono cercare di raccogliere il maggior numero di bottini e bauli possibili. In Difendi il Bottino ogni squadra deve proteggere un bottino dai tentativi di furto degli avversari. Mentre in Afferra il Bottino entrambe le squadre vanno a caccia di un solo bottino. Giù le Mani è una modalità dove vari giocatori si contendono un territorio. I giocatori che hanno posseduto il territorio per più tempo guadagnano punti esperienza. In Roccaforte due squadre a turno attaccano o difendono dei punti strategici sulla mappa con numerosi obiettivi da completare. Vince la squadra che porta a termine il maggior numero di obiettivi allo scadere del tempo. Assalto dei Non Morti è una modalità in cui un gruppo di 2-4 giocatori deve resistere all'assalto di infinite ondate di non morti. Infine i giocatori possono cimentarsi nelle versioni multiplayer di poker e dadi bugiardi e competere nelle corse a cavallo fino ad un numero massimo di sei giocatori.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Red Dead Redemption Original Soundtrack.

La colonna sonora ufficiale del gioco è stata pubblicata dalla Rockstar il 18 maggio 2010.

Espansioni[modifica | modifica wikitesto]

Sono state distribuite sei espansioni su PlayStation Network e Xbox Live. I pacchetti sono: Fuorilegge per sempre, Leggende e killer, Bari e bugiardi, Vestito per caccia e commercio, Terrore dall'Oltretomba e Miti e ribelli.

Fuorilegge per sempre[modifica | modifica wikitesto]

Questo pacchetto, gratuito, è disponibile dal 22 giugno 2010 e aggiunge i seguenti contenuti:

Leggende e killer[modifica | modifica wikitesto]

Questo pacchetto, dal costo di 9,99 € sul PlayStation Network o 800 Microsoft Points su Xbox Live, è disponibile dal 10 agosto 2010 e aggiunge i seguenti contenuti:

  • 9 nuove mappe per le modalità in multiplayer competitivo.
  • 8 nuovi personaggi multiplayer: Red Harlow, Jack Swift, Mr. Kelley, Annie Stoakes, Buffalo Soldier, Shadow Wolf, Ugly Chris e Pig Josh.
  • Una nuova arma da lancio, il tomahawk (utilizzabile sia nel multiplayer che nel singleplayer), con relative sfide dedicate.
  • 10 nuovi trofei o obiettivi da sbloccare nella propria console.[23]

Bari e bugiardi[modifica | modifica wikitesto]

Questo pacchetto, dal costo di 9,99 € sul PlayStation Network o 800 Microsoft Points su Xbox Live, è disponibile dal 21 settembre 2010 e aggiunge i seguenti contenuti:

  • 7 nuovi covi delle bande in multiplayer.
  • 4 nuovi terreni di caccia in multiplayer.
  • Nuova modalità in multiplayer competitivo: Roccaforte.
  • Punteggi e classifiche multiplayer basate sulle brigate.
  • Nuove corse a cavallo in multiplayer.
  • 16 nuovi personaggi multiplayer: Abigail Marston, Bonnie MacFarlane, Irlandese, Jack Marston, John Marston, Leigh Johnson, Luisa Fortuna, Nigel West Dickens, Seth Briars, Abraham Reyes, Agustin Allende, Bill Williamson, Dutch van der Linde, Edgar Ross e Harold MacDougal

Vestito per caccia e commercio[modifica | modifica wikitesto]

Questo pacchetto, gratuito, è disponibile dal 12 ottobre 2010 ed aggiunge i seguenti contenuti:

  • Due nuovi vestiti per la modalità singleplayer: Abito da cacciatore esperto (se indossato, raddoppia il numero di pelli e carni che si ottengono scuoiando gli animali) e Abito da saggio mercante (se indossato, dà uno sconto del 50% su tutte le merci vendute dagli armaioli).
  • Un nuovo animale leggendario, il Lepronte, disponibile per la caccia sia in multiplayer che in singleplayer.[25]

Terrore dall'Oltretomba[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Red Dead Redemption: Undead Nightmare.

Questo pacchetto, dal costo di 9,99 € sul PlayStation Network o 800 Microsoft Points su Xbox Live, è disponibile dal 26 ottobre 2010 e aggiunge i seguenti contenuti:

  • Una nuova avventura per John Marston che si sviluppa parallelamente alla storia principale. L'espansione è ambientata durante l'ultimo capitolo della storia di Red Dead Redemption quando, da un giorno all'altro, un'epidemia devasta la frontiera trasformando le persone in zombie. La storia di Undead Nightmare non interferirà in alcun modo con la storia principale, ma come con GTA IV e le sue espansioni The Ballad of Gay Tony e The Lost and Damned si avrà un menu a parte nel menu principale.
  • La nuova avventura in singleplayer introduce missioni primarie e secondarie, nuove sfide e eventi dinamici.
  • Le missioni da cacciatore di taglie sono ora sostituite da missioni di ricerca, in cui il giocatore deve rintracciare un sopravvissuto della piaga zombie e portarlo a casa dalle loro famiglie. I covi delle bande vengono sostituiti da cimiteri, in cui il giocatore può eliminare orde di zombie.
  • Nuovi animali infettati (tra cui orsi, cavalli, coyote, lupi e puma).
  • Nuovi animali leggendari come il Chupacabra, l'Unicorno e il Sasquatch[26].
  • Nuove armi: L'Archibugio (arma che si ricarica con parti di zombie e causa l'esplosione dello zombie colpito), la torcia (arma corpo a corpo che brucia gli zombie), l'acqua santa (brucia gli zombie con un fuoco azzurro), l'esca zombie (attira tutti gli zombie nelle vicinanze) e il rivestimento al fosforo per i proiettili, che diventano incendiari bruciando gli zombie con un fuoco azzurro.
  • Sei nuove cavalcature: i cavalli dell'apocalisse, l'unicorno e il cavallo zombie.
  • Non si potrà salvare sempre, prima bisognerà liberare una città dagli zombie, e per premio i sopravvissuti vi daranno munizioni e un letto.
  • Nuove modalità multiplayer, ovvero Assalto dei Non Morti in cui bisogna sopravvivere alle ondate di zombie e Giù le mani, una modalità in cui bisogna prendere il controllo di alcuni punti specifici.
  • 8 nuovi personaggi multiplayer: Poe Boll, Magic Jackson, Zombi Ricketts, Zombi Marston, Viper Craven, Ismael Raimi, Sarah Reese e Paco Romero.
  • 12 nuovi trofei o obiettivi da sbloccare nella propria console.[27]

Il 26 novembre 2010 è uscito Red Dead Redemption: Undead Nightmare, un disco stand-alone contenente tutte le espansioni del gioco (tranne Miti e Ribelli e Vestito per caccia e commercio) ma senza l'avventura principale di Red Dead Redemption.

Miti e ribelli[modifica | modifica wikitesto]

Questo pacchetto, gratuito, è disponibile dal 13 settembre 2011 e aggiunge i seguenti contenuti:

  • 8 nuovi personaggi multiplayer: Drew MacFarlane, Eli, Javier Escuella, Jonah, Landon Ricketts, Nastas, Vincente DeSanta e Zio.
  • 10 nuove mappe per le modalità in multiplayer competitivo.
  • Nuove modalità di gioco multiplayer per 4 mappe già presenti.[28]

Edizioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Limited Edition[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno del lancio fu resa disponibile anche un'edizione speciale chiamata Limited Edition, che aggiunge al gioco i seguenti elementi:

  • L'Abito da assassino letale. L'abito, quando indossato da John Marston, fa in modo che il Dead Eye si rigeneri al doppio della velocità (il Dead Eye da più tempo per posizionare ciascun colpo con totale accuratezza).
  • Il Destriero (War Horse). È un cavallo speciale che possiede caratteristiche fisiche simili a quelle degli altri tre stalloni a tre stelle del gioco.
  • Le Armi dorate. Queste armi sono la versione color oro di tutti i revolver, pistole e fucili presenti nel gioco base. Esse forniscono un maggior incremento della fama per ogni nemico ucciso durante le missioni.
  • Colonna sonora originale.

Red Dead Redemption: Game of the Year Edition[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2011 è stata pubblicata un'edizione speciale del gioco chiamata Red Dead Redemption: Game of the Year Edition, contenente oltre al gioco originale tutte le sei espansioni, inclusi i contenuti speciali della Limited Edition, e una nuova modalità Hardcore per il singleplayer[29]. Nella versione per Playstation 3 il tutto è contenuto in un unico Blu-Ray, mentre nella versione per Xbox 360 il gioco è suddiviso in due dischi:

  • Disco 1: l'avventura originale di Red Dead Redemption e i DLC per il singleplayer
  • Disco 2: l'espansione per singolo giocatore Undead Nightmare e i DLC del multiplayer

Inoltre nella versione per Xbox 360 è stato incluso il covo dei banditi a Solomon's Folly e un vestito fino ad allora esclusivi della versione per Playstation 3.

Vendite e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Agli Spike Video Game Awards 2010 il gioco vince i premi "Game of the Year", "Best Song in a Game" (per Far Away di José González), "Best Original Score" e "Best DLC" (per Undead Nightmare)[30]. Dopo poco più di un anno dalla sua uscita, Red Dead Redemption ha già ricevuto oltre 106 premi come miglior gioco del 2010[3].

Appena dopo due mesi dall'uscita il gioco vende oltre 5 milioni di copie, diventando il gioco più venduto dell'anno e anche un best seller negli Stati Uniti con 1.5 milioni di copie vendute[30]. Nel settembre 2011 il gioco è arrivato a vendere oltre 12 milioni di copie in tutto il mondo[30].

Inoltre il gioco ha ricevuto ottimi voti dalla maggior parte di riviste e siti web che si occupano di videogiochi: il sito statunitense Game Informer ha recensito Red Dead Redemption dandogli un voto di ben 9,75 su scala di 10, mentre il sito web IGN l'ha votato con 9,8/10[31]. GameSpy (altro sito web) e la rivista GamePro votano il gioco con 5 punti su 5[32][33], mentre GameSpot l'ha giudicato con un punteggio di 9,5 su 10[34].

Metacritic, raccogliendo i voti di altre riviste e siti web, ha calcolato una percentuale del 95% di apprezzamento per Red Dead Redemption[35]. Allo stesso modo, GameRankings ha calcolato una percentuale del 94,67%[36].

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

In quanto seguito spirituale di Red Dead Revolver, il gioco è ricco di citazioni o riferimenti al predecessore, oltre che a personaggi ed elementi tipici del genere western. Eccone alcuni[37]:

  • Ad un certo punto del gioco il figlio di John, Jack, sta leggendo un libro, quando John gli chiede di cosa parla. Il figlio risponde che è un libro ambientato nel vecchio West e il protagonista è un cacciatore di taglie che cerca l'uomo che ha ucciso suo padre per vendicarsi, chiaro riferimento a Red Dead Revolver.
  • Unendosi ai piccoli accampamenti notturni sparsi per il territorio, si potranno ascoltare delle storie su alcuni dei personaggi principali di Red Dead Revolver.
  • L'intera storia di Red Dead Redemption è una sorta di rifacimento di Red Dead Revolver. Il governatore Nate Johns, la vendetta di un figlio per il padre ucciso, e alcuni personaggi del gioco come Bonnie MacFarlane (che ricorda perfettamente Annie Stoakes di Revolver) sono elementi chiave in comune con i due giochi.
  • Il covo della banda di Twin Rocks è un altro riferimento a Red Dead Revolver, in particolare al secondo capitolo del gioco dove Red deve affrontare alcuni nemici, due dei quali sono appostati sopra due rocce "gemelle" e dove al centro ci sono un paio di abitazioni, esattamente lo stesso scenario di Twin Rocks.
  • In una lapide nel cimitero di Blackwater si potrà trovare una tomba con inciso il nome Clinton Underwood, chiaro omaggio al famoso attore Clint Eastwood. Oltre a questo, è presente anche un secondo riferimento all'attore: all'interno del cimitero di Coot's Chapel, infatti è presente una lapide con un'iscrizione dedicata ad un "Cowboy senza nome", ovvio riferimento al personaggio dell'Uomo senza nome interpretato da Clint Eastwood nella Trilogia del dollaro.
  • Il modo in cui Marston entra a Fort Mercer e stermina la banda di Bill (nascosto dentro un carro con una mitragliatrice) è una probabile citazione di una scena del film Django di Sergio Corbucci, dove dei rivoluzionari si infiltrano in un forte nemico usando proprio un carro con una mitragliatrice.
  • Durante i combattimenti si potrà sentire il celebre Wilhelm Scream.
  • La cittadina di Plainview è un esplicito riferimento al film Il petroliere; difatti il personaggio interpretato da Daniel Day Lewis nel film è un petroliere chiamato Daniel Plainview, e inoltre l'intera cittadina è piena di torri di trivellazione.

Red Dead Redemption: The Man from Blackwater[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Red Dead Redemption: The Man from Blackwater.

Il 29 maggio 2010 è stato mandato in onda su Fox un cortometraggio intitolato Red Dead Redemption: The Man from Blackwater, realizzato con la stessa tecnologia del videogioco (alcune scene sono infatti prese direttamente da delle scene di Red Dead Redemption, mentre altre sono state realizzate appositamente per il film)[4].

Prequel[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 ottobre 2016 viene ufficialmente annunciato da Rockstar Games Red Dead Redemption II e il 20 ottobre viene mostrato il primo trailer del videogioco.[38] Il secondo trailer viene pubblicato il 28 settembre 2017, confermando che il gioco è un prequel che racconta la storia del fuorilegge Arthur Morgan e della banda di Van Der Linde.[39]. Il gioco uscirà nella primavera del 2018.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Red Dead Redemption rimandato al 21 maggio, in Everyeye.it, 4 marzo 2010.
  2. ^ Red Dead Redemption ora disponibile su Xbox One - GameSource, su gamesource.it, 8 luglio 2016. URL consultato l'8 luglio 2016.
  3. ^ a b Dicitura nella custodia della Game of the Year Edition del gioco: Vincitore di oltre 160 premi come gioco dell'anno
  4. ^ a b (EN) Red Dead Redemption: The Man from Blackwater, su Internet Movie Database, IMDb.com.
  5. ^ Red Dead Redemption: The Man from Blackwater - il corto di John Hillcoat, su gamesblog.it, 8 giugno 2010.
  6. ^ Red Dead Redemption - #3 Top Modern Games, IGN. URL consultato il 21 marzo 2012.
  7. ^ Red Dead Redemption era un progetto per PS2 e Xbox!, in Gamesource.it, 12 aprile 2011.
  8. ^ Rockstar Games annuncia Red Dead Redemption, in Everyeye.it, 4 febbraio 2009.
  9. ^ Rockstar Games pubblica il primo trailer di Red Dead Redemption., in Hwupgrade.it, 9 maggio 2009.
  10. ^ Red Dead Redemption è stato un incubo da creare., in Spaziogames.it, 13 aprile 2010.
  11. ^ Red Dead Redemption è più ambizioso di GTAIV, in Gameblog.it, 06 aprile 2010.
  12. ^ Secondo trailer di Red Dead Redemption pubblicato, in Everyeye.it, 1° dicembre 2009.
  13. ^ Primo trailer di gameplay per Red Dead Redemption, in Games.it, 16 dicembre 2009. (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2009).
  14. ^ Nuovo video per Red Dead Redemption, in Everyeye.it, 11 febbraio 2010.
  15. ^ Le Donne in Red Dead Redemption, in Everyeye.it, 25 febbraio 2010.
  16. ^ La vita nel West, in Everyeye.it, 17 marzo 2010.
  17. ^ Red Dead Redemption rimandato a maggio, in Everyeye.it, 24 maggio 2010.
  18. ^ La vita nel West - Parte 2, in Everyeye.it, 1° aprile 2010.
  19. ^ Red Dead Redemption al microscopio: la versione PS3 gira a 640p?, in Console-tribe.com, 18 maggio 2010. (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2010).
  20. ^ Red Dead Redemption il gioco più costoso di sempre con GTA IV, in Console-tribe.com, 20 maggio 2010.
  21. ^ Il solitario del west: la storia di John Marston e di Red Dead Redemption, in Multiplayer.it. URL consultato il 13 febbraio 2018.
  22. ^ Pacchetto "Fuorilegge per sempre" ora disponibile [collegamento interrotto], in Reddead-series.com, 22 giugno 2010.
  23. ^ Pacchetto "Leggende e Killer" ora disponibile per l'acquisto [collegamento interrotto], in Reddead-series.com, 11 agosto 2010.
  24. ^ Bari e Bugiardi ora disponibile per il download [collegamento interrotto], in Reddead-series.com, 21 novembre 2010.
  25. ^ Vestiti da cacciatore e mercante in arrivo il 12 ottobre, in Reddead-series.com, 5 ottobre 2010.
  26. ^ Avvistato il Bigfoot... [collegamento interrotto], in Reddead-series.com, 23 ottobre 2010.
  27. ^ Terrore dall'Oltretomba ora disponibile per il download [collegamento interrotto], in Reddead-series.com, 26 ottobre 2010.
  28. ^ Rockstar Games Presents Red Dead Redmption, Rockstar Games, 6 giugno 2011.
  29. ^ Rockstar Games Announces Red Dead Redemption: Game of the Year Edition Release on October 11, 2011, Businesswire.com, 13 settembre 2011.
  30. ^ a b c (EN) Grand Theft Auto IV Passes 22M Shipped, Franchise Above 114M, Gamasutra.com, 14 settembre 2011.
  31. ^ Red Dead Redemption Review, IGN, 17 maggio 2010.
  32. ^ Red Dead Redemption Review, GameSpy, 19 maggio 2010.
  33. ^ Game Pro - Red Dead Redemption Review, N4g.com, 7 maggio 2010. URL consultato il 24 luglio 2012.
  34. ^ Red Dead Redemption, GameSpot. URL consultato il 24 giugno 2012.
  35. ^ Red Dead Redemption, Metacritic.com. URL consultato il 21 luglio 2012.
  36. ^ Red Dead Redemption, Gamerankings.com. URL consultato il 21 luglio 2012.
  37. ^ Easter Eggs - Red Dead Redemption, su reddead-series.com. URL consultato il 28 giugno 2012.
  38. ^ (EN) Red Dead Redemption 2 Coming Fall 2017 - Watch the Trailer this Thursday, October 20th at 11AM ET | Rockstar Games, in Rockstar Games. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  39. ^ Red Dead Redemption 2: Secondo trailer ufficiale, su Sito ufficiale di Rockstar Games, 28 settembre 2017. URL consultato il 02 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]