Red Dead Redemption II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Red Dead Redemption 2
videogioco
Red Dead Redemption 2 Logo.png
Logo del gioco
PiattaformaXbox One, PlayStation 4, Microsoft Windows, Google Stadia
Data di pubblicazione Xbox One, PlayStation 4:
Mondo/non specificato 26 ottobre 2018

Microsoft Windows:
Mondo/non specificato 5 novembre 2019
Google Stadia:
Mondo/non specificato 19 novembre 2019

GenereAvventura dinamica
TemaWestern
OrigineStati Uniti
SviluppoRockstar Studios
PubblicazioneRockstar Games
ProduzioneRob Nelson
DesignImran Sarwar
ProgrammazionePhil Hooker
Direzione artisticaAaron Garbut
SceneggiaturaDan Houser, Michael Unsworth, Rupert Humphries
MusicheWoody Jackson
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputDualShock 4, Gamepad Xbox One.
Motore graficoRAGE[1]
Motore fisicoEuphoria
SupportoBlu-ray Disc
Distribuzione digitaleXbox Live, PlayStation Network, Steam, Rockstar Games Launcher
Requisiti di sistemaMinimi: Windows 7 Service Pack 1 (6.1.7601), CPU Intel Core i5-2500K / AMD FX-6300, RAM 8 GB, Scheda video compatibile Nvidia GeForce GTX 770 2GB / AMD Radeon R9 280 3GB, Scheda audio compatibile DirectX, HD 150 GB

Consigliati: Windows 10 - Aprile 2018 (v1803), CPU Intel Core i7-4770K / AMD Ryzen 5 1500X, RAM 12 GB, Scheda video compatibile Nvidia GeForce GTX 1060 6GB / AMD Radeon RX 480 4GB, Scheda audio compatibile DirectX, HD 150 GB

Fascia di etàCEROZ · ESRBM · PEGI: 18
SerieRed Dead
Preceduto daRed Dead Redemption

Red Dead Redemption 2 è un videogioco action-adventure a tema western del 2018, sviluppato e pubblicato da Rockstar Games per Xbox One, PlayStation 4, Microsoft Windows[2] e Google Stadia. Si tratta del prequel di Red Dead Redemption (2010) ed è il terzo capitolo della saga di videogiochi Red Dead, cominciata nel 2004 con Red Dead Revolver.

Il titolo, uscito il 26 ottobre 2018,[3] è il primo videogioco della sua generazione a necessitare l'uso di due dischi di installazione su Playstation 4 e Xbox One a causa del notevole spazio che i file occupano. Nella prima settimana di uscita sono state stimate 17 milioni di copie vendute tra le copie fisiche del gioco e quelle digitali.

Il gioco ha ricevuto oltre 175 premi nella categoria Game of the Year.[4] È, al 28 febbraio 2022, con una votazione di 97 su 100, il videogioco più acclamato per Xbox One e PlayStation 4.[5][6]

Metacritic lo ha inserito all'ottavo posto nella classifica dei migliori videogiochi di tutti i tempi e al primo nella classifica dei videogiochi più acclamati del decennio (2010-2019).[7] Inoltre, il gioco è stato inserito da The Guardian tra i 50 migliori videogiochi del XXI secolo.[8] A ottobre 2020, Game Informer lo colloca al primo posto dei migliori videogiochi dell'attuale generazione.[9]

Il 5 novembre 2019 è stata pubblicata la versione PC che insieme alla versione per Xbox One X e Google Stadia sono le uniche in grado di eseguire il gioco in 4K nativi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il mondo di Red Dead Redemption 2 presenta cinque Stati fittizi degli Stati Uniti d'America. Il New Hanover, Ambarino e il Lemoyne sono inediti, mentre il New Austin e il West Elizabeth ritornano da Red Dead Redemption. Questi Stati fioriscono intorno ai fiumi San Luis (la versione fittizia del reale fiume Rio Grande) e Lannahechee e sulle rive del lago Flat Iron. Ambarino, versione fittizia del Colorado e del Wyoming, è una zona montuosa e selvaggia, con come cuore la riserva dei nativi americani Wapiti. Il New Hanover (una combinazione degli Stati dell'Oklahoma, dell'Arkansas, del Nebraska, del Kansas, del Dakota del Sud e soprattutto del Wyoming) è un'ampia vallata divenuta culla della modernità e dell'industria e dove è sorta la piccola città di allevatori chiamata Valentine. Il Lemoyne, controparte della Louisiana, è invece composto da paludi e bayou e al suo interno sorgono le città di Rhodes e l'ex-colonia francese di Saint Denis, controparte fittizia di New Orleans.

Il West Elizabeth, che rispecchia gli Stati del Colorado e della California, è composto da vaste pianure, dense foreste (sequoia) e dalla città moderna di Blackwater. Questa regione è stata visibilmente espansa e rivisitata rispetto al primo capitolo, introducendo anche la piccola città di Strawberry. Il New Austin (controparte degli Stati del Texas, Arizona e Nuovo Messico) è un'arida regione desertica nella quale sono sorte le città di Armadillo e Tumbleweed, già presenti nel primo capitolo. Numerose caratteristiche di questi due Stati sono state riviste per sottolineare il fatto che questo gioco sia ambientato cronologicamente prima rispetto al suo predecessore. Ad esempio, Blackwater è ancora in costruzione, Tumbleweed è densamente popolata e Armadillo è stata semi-abbandonata dopo un'epidemia di colera.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima parte

Dopo una rapina a un battello fallita nel 1899, la banda di Van der Linde è costretta a lasciarsi alle spalle un'ingente somma di denaro e a fuggire da Blackwater. Capendo che ormai l'epoca dei fuorilegge è giunta al termine, decide di guadagnare abbastanza denaro da poter sfuggire alla legge e ritirarsi. Dopo aver assaltato un campo degli O'Driscoll, la loro gang rivale, e dopo aver salvato una vedova, Sadie, da questi ultimi, rapinano quindi un treno appartenente al magnate Cornwall, il quale assolda i Pinkerton per dar loro la caccia. La banda inizia quindi a portare a termine numerosi colpi, con Dutch che promette sempre che il successivo sarà l'ultimo. Trasferitasi, appena finita la tempesta di neve, in un accampamento vicino Valentine, una cittadina con l'animo ancora del Vecchio West, la banda inizia ad agganciare dei rapporti in città, con Arthur che avrà la possibilità di compiere numerosi incontri secondari. In seguito a una sparatoria con gli uomini di Cornwall a Valentine, la banda è costretta a trasferirsi nel Lemoyne, iniziando a lavorare simultaneamente per le famiglie dei Gray e dei Braithwaite nella speranza di metterle una contro l'altra. Tuttavia, le due famiglie li tradiscono; i Gray uccidono un membro della banda a Rhodes durante un'imboscata, mentre i Braithwaite rapiscono Jack, il figlio di John, e lo rivendono ad Angelo Bronte, un mafioso italo-americano abitante di Saint Denis, una città industriale, l'insediamento più grande dell'intera saga. La banda si vendica quindi obliterando entrambe le famiglie per poi raggiungere Saint Denis e recuperare Jack da Bronte, il quale si mostra amichevole e dà alla banda una soffiata per una rapina fruttuosa, la quale si rivela però essere una trappola. Per vendicarsi, Dutch rapisce Bronte e lo dà in pasto agli alligatori, lasciando scioccato il resto della banda. Da tener nota il fatto che durante la rapina-trappola consigliata da Bronte, Dutch sbatterà violentemente la testa e da quel momento il suo comportamento cambierà radicalmente.

La banda rapina quindi la banca di Saint Denis, con il colpo che però va male e che porta alla morte di Hosea e di Lenny e all'arresto di John, cosa che porterà Dutch a pensare che lui possa aver fatto una soffiata alla polizia di Saint Denis. Dutch, Arthur, Bill, Javier e Micah fuggono dalla città su di una barca diretta a Cuba con l'intenzione di tornare una volta che la situazione sarà tornata sotto controllo. Una tempesta tropicale affonda però l'imbarcazione, con gli uomini che si ritrovano spiaggiati sull'isola di Guarma, dove vengono coinvolti in una guerra civile tra Fussar, dispotico governatore e proprietario delle piantagioni di zucchero dell'isola, e la popolazione locale schiavizzata. Dopo aver aiutato i rivoluzionari a uccidere il tiranno, il gruppo riesce a ritornare negli Stati Uniti e a riunirsi con il resto della banda.

Dutch è a questo punto ormai ossessionato dall'idea di un ultimo colpo e inizia a dubitare della lealtà di Arthur quando questi e Sadie fanno evadere John dal penitenziario prima di quanto lui avesse previsto, nominando quindi Micah, odiato da Arthur, suo braccio destro al posto dello stesso Arthur. Quest'ultimo capisce che Dutch è cambiato radicalmente, addirittura abbandonando i suoi ideali di un tempo, quando uccide a sangue freddo e senza apparente motivo Cornwall a Van Horn. Arthur si trova poi davanti a un bivio quando gli viene diagnosticata la tubercolosi, che lo porterà molto presto alla morte. Arthur riflette quindi sulle proprie azioni e pensa a come proteggere la banda anche dopo la propria morte, intimando a John di fuggire con Abigail e Jack per potersi costruire un futuro e, ignorando apertamente gli ordini di Dutch, va ad aiutare insieme a Charles i Nativi locali, impegnati nella lotta contro i militari che li opprimono. Dopo un assalto dei Pinkerton al nascondiglio, Dutch si convince che uno dei membri della banda stia lavorando come informatore. Numerosi membri della banda perdono quindi fiducia in Dutch e lo abbandonano, mentre lui e Micah pianificano un'ultima rapina a un treno trasportante delle paghe dell'esercito.

Arthur perde completamente la fiducia in Dutch quando, durante quest'ultima rapina, questi lascia John a morire e si rifiuta di salvare Abigail, catturata dai Pinkerton. Arthur e Sadie vanno quindi da soli a salvare Abigail; durante lo stallo che ne segue, Milton rivela che Micah ha lavorato come informatore per i Pinkerton da quando la banda è tornata da Guarma, venendo poi ucciso da Abigail. Dopo aver messo le due donne in salvo, Arthur ritorna all'accampamento e accusa apertamente Micah di averli traditi. Dutch, Bill, Javier e Micah si rivoltano quindi contro Arthur (il quale è stato intanto raggiunto da John, che si è salvato), ma vengono interrotti dai Pinkerton. Il giocatore può quindi scegliere se aiutare John a mettersi in salvo rallentando i Pinkerton oppure se tornare all'accampamento per recuperare il denaro. Qui si prospettano quattro finali, che cambiano in base alla scelta del giocatore e all'onore del protagonista. Qualunque sia stata la decisione presa, Micah sorprende Arthur e i due combattono fino a quando non vengono interrotti da Dutch; quest'ultimo, vedendo quelle che un tempo erano le due persone di cui si fidava di più tentare di uccidersi l'un l'altra, se ne va senza dire una parola. A questo punto, Arthur può soccombere alla tubercolosi in pace (se l'onore è alto) oppure venire ucciso da Micah (se l'onore è basso). In ogni caso, con il suo ultimo atto, Arthur Morgan ha ottenuto la sua redenzione a costo della vita, garantendo però a John e alla sua famiglia un futuro.

Epilogo

Otto anni dopo, nel 1907, John e la sua famiglia stanno cercando di condurre una vita onesta. Riescono a trovare un impiego nel Ranch Poghorn, dove però John è costretto a rimettere mano alle armi per respingere un gruppo di banditi che minacciavano la sua nuova casa. Convinta che John non sia capace di lasciarsi alle spalle la sua vecchia vita, Abigail lo abbandona insieme a Jack. John si rimbocca quindi le maniche e chiede un prestito alla banca di Blackwater per acquistare del terreno sul quale poi sorgerà un ranch, che costruirà con l'aiuto di Zio, reincontrato a Blackwater, Charles, rivisto a Saint Denis, e Sadie, con quest'ultima che lo convincerà ad accettare alcune taglie insieme a lei per ripagare il debito alla banca. Al ritorno di Abigail, i due si riconciliano e John le chiede di sposarsi ufficialmente. Poco tempo dopo, il gruppo viene a sapere che Micah è ancora vivo e ha formato una propria banda. John, Sadie e Charles attaccano quindi il suo nascondiglio sulle montagne e uccidono tutti i suoi uomini, imbattendosi però in Dutch. Dopo un intenso stallo, Dutch spara a Micah nel petto e permette a John di finirlo, andandosene poi senza proferire parola e lasciando volutamente alle proprie spalle tutto il denaro di Blackwater più i risparmi della banda, che John userà per ripagare il proprio debito con la banca e condividerà con Charles e Sadie. John sposa ufficialmente Abigail e i due iniziano la loro nuova vita insieme a Jack e Zio, congedandosi da Charles e Sadie, i quali vanno ognuno per la sua strada.

L'ultima scena del gioco mostra l'agente Edgar Ross, ora membro del Bureau of Investigation, che osserva da lontano il ranch di John insieme all'agente Archer Fordham, anticipando gli eventi di Red Dead Redemption.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Red Dead Redemption II.

Il giocatore veste i panni di Arthur Morgan, braccio destro e membro veterano della banda di Van der Linde. Tale banda è guidata da Dutch Van der Linde, un uomo carismatico che rivendica le proprie libertà personali e si oppone al costante avanzare della civiltà. La banda include anche il co-fondatore e migliore amico di Dutch, Hosea Matthews, il protagonista di Red Dead Redemption John Marston, la sua compagna Abigail Roberts, il loro figlio Jack Marston, il pigro Zio, i pistoleri Bill Williamson, Javier Escuella e Micah Bell, il cacciatore Nativo Americano Charles Smith e l'ex-vedova divenuta cacciatrice di taglie Sadie Adler.

Gli atti criminali della banda li portano in conflitto con numerosi nemici, fra i quali il magnate petrolifero Leviticus Cornwall, i cui possedimenti diventeranno il principale bersaglio della banda. Per vendicarsi, l'uomo recluterà una squadra di agenti dell'Agenzia Investigativa Pinkerton guidati da Andrew Milton e il suo subordinato Edgar Ross. La banda si imbatterà anche nel signore del crimine italiano di Saint Denis Angelo Bronte, nel crudele e controverso governatore dell'isola di Guarma Alberto Fussar e nella nemesi di Dutch, Colm O'Driscoll, leader della banda nemica degli O'Driscoll. Nel corso della storia, la banda arriverà a raggirare le due facoltose famiglie dei Gray e dei Braithwaite, le quali si stanno apparentemente contenendo dell'oro risalente ai tempi della guerra civile americana; la banda collaborerà con queste famiglie attraverso Leigh Gray, sceriffo di Rhodes, e Catherine Braithwaite, matriarca della famiglia Braithwaite. Verso la fine del gioco, Arthur aiuterà anche Pioggia che Cade e Aquila che Vola, rispettivamente padre e figlio appartenenti alla tribù di nativi americani Wapiti, presi di mira, sotto ordine di Cornwall, dall'esercito americano guidato dal colonnello Henry Favours.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Schermata di gioco

Red Dead Redemption II è un gioco d'avventura e azione in prima e terza persona ambientato in un open world a tema western. Il giocatore impersona Arthur Morgan, un fuorilegge appartenente alla banda Van der Linde. Il videogioco dispone di un comparto giocatore singolo e multigiocatore.

La vita di Arthur Morgan ruoterà attorno alla vita della propria gang,[10] comunità viva e in costante mutamento. Come i suoi compagni il protagonista dovrà provvedere al sostentamento del gruppo, contribuendo alle provvigioni dell'accampamento e alle casse della banda. La qualità e l'operato dei suoi servizi muterà il comportamento dei membri della gang nei suoi confronti, ma non cambierà l'esito finale dell'avventura. Oltre alle missioni principali, l'open world di RDR 2 conta numerosissime missioni secondarie e incontri fortuiti.

Grazie a un'intelligenza artificiale di ultima generazione, si avrà la disponibilità di interagire con tutti gli NPC. Tramite delle icone su schermo il giocatore può decidere con che atteggiamento rispondere alle conversazioni che gli verranno poste, e valutare lo stato d'animo dell'interlocutore per reagire di conseguenza. Ogni azione che verrà compiuta, in free roaming o in missione, vede come oggetto principale le scelte del giocatore. Arthur potrà decidere di derubare pescatori e cacciatori, rapinare negozi e passanti, e tendere imboscate a carovane e diligenze. Minacciare altri personaggi può provocare reazioni aggressive in base alla loro personalità, sesso, classe sociale e le situazioni del caso. Nel caso siano di carattere docile essi potranno scegliere di non rischiare la vita, implorarando pietà o tentando la fuga alla prima occasione.

Il sistema d'onore già introdotto nel primo capitolo fa il suo ritorno, e determinerà la percezione che gli abitanti del West avranno sul protagonista. In base all'importanza delle proprie gesta, che esse siano benevole o ostili, la voce si spargerà lungo le contee. Se si sceglie di uccidere innocenti e condurre reati a volto scoperto si vivrà con la giustizia alle calcagna, gli abitanti riconosceranno Arthur e si comporteranno di conseguenza. Al contrario invece, Arthur potrà tentare di condurre una vita nobile e altruista aiutando e ascoltando la popolazione, venendo lodato e ricompensato di tanto in tanto.

Il mondo di gioco e ciò che lo popola è completamente dinamico e interattivo. Città e villaggi potranno subire dei cambiamenti fisionomici nel corso del tempo: si può assistere al prolungamento di nuove reti ferroviarie, e le cittadine potrebbero espandersi o venire distrutte e ridotte alla miseria, anche in base ai comportamenti dello stesso protagonista.

Fa il suo ritorno anche il sistema di caccia. Arthur può recarsi nei vari territori della mappa di gioco per cacciarne la selvaggina locale. Gli animali possono essere rivenduti per ricavarne denaro in base alla propria rarità e prelibatezza, oppure per rifornire il cuoco della gang. Cacciare con un arco è consigliato per non intaccare la qualità della carne e mantenerne alto il valore commerciale. Nel gioco sono presenti oltre 200 specie animali, tra cui quelle leggendarie, cacciabili grazie a una mappa data da Hosea Matthews.

Nonostante l'era del selvaggio West stia ormai finendo, e per le strade si incomincino a scorgere le prime automobili, il cavallo resta il mezzo di locomozione principale di un fuorilegge. Vi sono numerose razze equine da domare, cavalcare e rivendere. Il protagonista, che può portare con sé un numero limitato di armi e munizioni, può conservare parte del proprio equipaggiamento in sella alla propria monta. Quest'ultima può essere richiamata con un fischio, e raggiungerà il giocatore esclusivamente se sarà lasciata a una distanza tale da udire il padrone che aumenterà in base al legame tra il personaggio e l'animale.

L'attività principale di ogni banda fuorilegge è rapinare le banche e grandi diligenze. Arthur e i suoi organizzeranno vari colpi, e una volta in azione si potrà decidere come mettere in atto il piano: si può scegliere un approccio più docile e furtivo, seppur dovendo tenere a freno il temperamento dei compagni, oppure aprire il fuoco a tutto spiano e far saltare le casseforti con la dinamite.[10][11][12]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

I lavori preliminari di Red Dead Redemption 2 sono iniziati durante lo sviluppo del gioco originale, Red Dead Redemption (2010), anche se la produzione principale non ha avuto luogo fino a dopo il rilascio del gioco nel maggio 2010. Rockstar San Diego, lo studio dietro il gioco originale, ha avuto un profilo grezzo del gioco a metà del 2011, e a fine 2012, sono stati completati gli script del gioco. Quando Rockstar Games ha capito che un solo gruppo non bastava per portare avanti lo sviluppo, ha co-optato tutti i suoi studi in una grande squadra per facilitare lo sviluppo tra 1.600 persone; un totale di circa 2.000 persone. Il gruppo viene poi battezzato Rockstar Studios. Le stime degli analisti piazzano il budget combinato e il budget di sviluppo del gioco tra 370 milioni di dollari USA e 540 milioni di dollari USA, che lo renderebbe uno dei videogiochi più costosi da sviluppare.

Rockstar Games ha annunciato ufficialmente Red Dead Redemption 2 il 18 ottobre 2016. Il primo trailer è stato distribuito il 20 ottobre, mostrando l'ambientazione e la qualità grafica del titolo.[13] Nei due giorni precedenti all'annuncio, la compagnia ha utilizzato i suoi profili social per rivelare alcune immagini con colori e temi di Red Dead Redemption, facendo intuire al pubblico e alla stampa che fossero legate a un probabile seguito.[14][15] Le sole immagini hanno fatto salire il valore della azioni in borsa del distributore di Rockstar, Take Two Interactive, del 5,7%.[16] Dopo aver annunciato che il gioco verrà pubblicato solo su PlayStation 4 e Xbox One, una petizione è stata aperta dai fan per chiedere a Rockstar la pubblicazione del gioco anche su PC.[17]

Nell'aprile 2016 un leak sul sito NeoGaf, poi confermato come veritiero il 20 ottobre 2016 dalle fonti della rivista americana Techradar,[18] mostra l'intera mappa di gioco in un bozzetto artistico di Rockstar. La mappa, di proporzioni enormemente maggiori rispetto a quella del gioco precedente, comprende inoltre tutte le regioni di Red Dead Redemption, praterie, deserti, aree montuose, fiumi, laghi e un'area industrializzata che comprenderà la probabile rappresentazione di New Orleans, sulla mappa nominata Saint Denis.[19]

Un secondo trailer è stato pubblicato da Rockstar Games il 28 settembre 2017, in esso viene rivelato il protagonista del gioco, Arthur Morgan, oltre a svariate sequenze che mostrano la varietà e la vastità dell'ambientazione di gioco e ciò che la popola.[20]

Il 20 ottobre 2016 Sony Interactive annuncia una partnership con Rockstar Games, che garantirà agli utenti PlayStation l'accesso a diversi contenuti multiplayer prima della controparte Xbox.[21] Per contro, la versione Xbox One X girerà in versione enhanced con grafiche 4K, HDR e texture avanzate.

Il rinvio del lancio del gioco è stato ufficializzato tramite social media da parte di Rockstar Games il 22 maggio 2017, traslando così la data prevista per l'uscita del titolo dall'autunno 2017[22] alla primavera del 2018.[23] Il 1º febbraio 2018 Rockstar Games annuncia il rinvio ulteriore della data di lancio al 26 ottobre 2018[24] Il terzo trailer del gioco esce il 2 maggio 2018; al suo interno viene svelata la presenza di un giovane John Marston, protagonista del primo titolo, nel momento in cui viene ferito al volto e abbandonato dalla propria gang.[25] Il 3 maggio, giorno successivo alla pubblicazione del terzo trailer ufficiale, alcune testate specializzate hanno rivelato in esclusiva numerosi dettagli riguardo al gameplay del titolo, dopo aver assistito a diverse demo negli studi di Rockstar North.[10][12][26]

Il 4 giugno Rockstar Games presenta i bonus di prenotazione del gioco e le edizioni limitate (Special Edition e Ultimate Edition), in più anche la "Collector's Box" (la Collector's Edition) che però non include il gioco. L'8 agosto Rockstar Games ha annunciato il primo trailer di gameplay del gioco, poi pubblicato il giorno seguente alle ore 17.00 italiane.[27] Il 1º ottobre Rockstar Games pubblica il secondo trailer di gameplay di gioco, dove vengono mostrate le funzionalità cooperative della banda di fuorilegge di Arthur Morgan e le varie attività disponibili nel mondo di gioco.

Il 18 ottobre Rockstar Games pubblica il trailer ufficiale di lancio del gioco,[28] e il 19 ottobre (a una settimana esatta dal lancio) parte la possibilità di scaricare (non ancora giocare) il gioco in edizione digitale, permettendo quindi con largo anticipo il download degli oltre 80 GB necessari in modo da permettere anche agli utenti con connessioni più lente di terminare il download in tempo per il lancio ufficiale (previsto il successivo 26 ottobre).[29]

Il 17 ottobre 2019 Rockstar Games annuncia il trailer della versione PC, che supporterà un frame-rate più elevato.

L'edizione fisica del gioco (sia per Xbox One sia per PlayStation 4) contiene due dischi, di cui uno serve unicamente al momento dell'installazione. Si tratta del primo titolo di questa generazione a essere distribuito su più di un disco ottico.

Infine, Red Dead Redemption 2 è stato in sviluppo per ben 8 anni e ciò lo rende uno dei più grandi progetti videoludici mai realizzati nell'intera storia.

Red Dead Online[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 novembre 2018 viene pubblicata la beta della componente multiplayer del titolo (Red Dead Online Beta). Tale componente è uscita ufficialmente dalla versione beta il 14 maggio 2019, venendo chiamata ufficialmente Red Dead Online. Ambientata prima degli eventi di Red Dead Redemption II, in tale modalità si incontreranno alcuni dei personaggi già presenti nella storia, tra cui Sean Macguire, Joe, Josiah Trelawny e Sadie Adler. La modalità ha avuto vari aggiornamenti per migliorarne la stabilità e varie patch per aggiungerne contenuti. A dicembre 2020 diventa un gioco stand alone scaricabile, senza dover possedere necessariamente Red Dead Redemption II, tramite download dalle varie piattaforme di gaming (PlayStation Store, Microsoft Store, Rockstar Games Launcher, Epic Games Store e Steam).[30]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Valutazioni professionali
Testata Giudizio
Metacritic (media al 1º maggio 2022) 97/100[31]
Everyeye.it 10/10[32]
Spaziogames 10/10[33]
Multiplayer.it 96/100[34]
Gamelite 96/100[35]
IGN 10/10[36]
GameSpot 9/10[37]
Game Informer 10/10[38]
Player.it 10/10[39]

Vendite e popolarità[modifica | modifica wikitesto]

Red Dead Redemption 2 ha avuto il primo weekend di maggior successo commerciale in tutta la storia dell'intrattenimento,[40] con un guadagno di oltre 725 milioni di dollari americani in soli 3 giorni, e oltre 17 milioni di copie vendute nelle prime 2 settimane di commercializzazione,[41] superando pertanto, in appena 14 giorni, il numero totale delle copie vendute del suo predecessore Red Dead Redemption (2010), fermo a "sole" 15 milioni di copie vendute.[42] Inoltre, Red Dead Redemption 2 è stato l'articolo più venduto in assoluto nei primi 3 giorni di commercializzazione su PlayStation Network.[41][40] Il gioco ha raggiunto quota 24 milioni di copie vendute nel maggio 2019[43] e 29 milioni al febbraio 2020.[44]

Rockstar ha annunciato che Red Dead Redemption II è il gioco che ha venduto di più nei primi tre giorni dall'uscita, con un incasso di 725 milioni di dollari[41].

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Come il precedente capitolo, Red Dead Redemption II è stato un successo commerciale, ottenendo il plauso della critica e il favore del pubblico. Molti hanno apprezzato il gioco per l'ambientazione curata nei dettagli, per il comparto tecnico relativamente avanzato, per la varietà di missioni, per il minuzioso realismo che molte meccaniche del videogame presentano e soprattutto per il suo protagonista Arthur Morgan, che è considerato uno dei migliori personaggi videoludici[senza fonte].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Red Dead Redemption II ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti.

Anno Premio Categoria Risultato Fonte
2016 The Game Awards 2016 Gioco più atteso Candidato/a [45]
2017 Golden Joystick Awards Gioco più atteso Candidato/a [46]
The Game Awards 2017 Gioco più atteso Candidato/a [47]
2018 Golden Joystick Awards Premio della critica Vincitore/trice [48]
Gioco dell'Anno Candidato/a
2018 The Game Awards 2018 Gioco dell'Anno Candidato/a [49]
Miglior regia Candidato/a
Miglior narrativa Vincitore/trice
Miglior direzione artistica Candidato/a
Miglior colonna sonora Vincitore/trice
Miglior design audio Vincitore/trice
Miglior action/adventure Candidato/a
Miglior performance, Roger Clark (Arthur Morgan) Vincitore/trice
2018 Global Game Awards Game of the Year Vincitore/trice [50]
Best Innovators Vincitore/trice
Best Visuals Vincitore/trice
Best Open World Vincitore/trice
Best Story Candidato/a
Best Audio Candidato/a
2018 Australian Games Awards Game of the Year Vincitore/trice [51]
Action/Adventure Title of the Year Vincitore/trice
2018 Gamers' Choice Awards Fan Favorite Fall Release Vincitore/trice [52]
Gaming Moment of the Year Candidato/a
2018 Brazil Game Awards Game of the Year Vincitore/trice [53]
Best Console Game Vincitore/trice
Best Action & Adventure Game Vincitore/trice
Best Studio Vincitore/trice
Best Soundtrack Candidato/a
Best Publisher Candidato/a
2018 IGN Select Awards Game of the Year Vincitore/trice [54]
Best Visual Design Vincitore/trice
Best Audio Design Vincitore/trice
Best Storytelling Vincitore/trice
2018 The Telegraph's Games of 2018 Game of the Year Vincitore/trice [55]
2018 The Guardian's 20 best video games of 2018 Best Video Game Vincitore/trice [56]
2018 Vulture's 10 Best Video Games of 2018 Best Video Game Vincitore/trice [57]
2018 GameSpot's Best Games of 2018 Game of the Year Vincitore/trice [58]
2018 Titanium Awards 2018 Best Videogame of the Year Vincitore/trice [59]
Best Game Design Vincitore/trice
Best Original Score Vincitore/trice
2018 Edge's Favourite Games of 2018 Best Audio Design Candidato/a [60]
Best Visual Design Vincitore/trice
Best Storytelling Candidato/a
Overall Game of the year Vincitore/trice
2019 Italian Game Awards Game of the Year Vincitore/trice [61]
Best Art Direction Vincitore/trice
Best Audio Vincitore/trice
2019 Guild of Music Supervisors Awards Best Music Supervision in a Video Game Vincitore/trice [62]
2019 Metacritic Game of the Year Vincitore/trice [63]
2019 Multiplayer.it Game of the Year Vincitore/trice [64]
2019 British Academy Video Games Awards Best Game Candidato/a [65]
Artistic Achievement Candidato/a
Audio Achievement Candidato/a
British Game Candidato/a
Narrative Candidato/a
Performer Candidato/a
2019 Japan Game Awards Global Award, Foreign Product Vincitore/trice [66]
2019 Everyeye Awards Game of the Year Vincitore/trice [67]
2019 Famitsu Awards Excellence Prize Vincitore/trice [68]
2019 D.I.C.E. Awards Outstanding Technical Achievement Vincitore/trice [69]
2019 Dragon Awards Best Science Fiction or Fantasy PC / Console Game Vincitore/trice [70]
2019 Game Informer's Action Game Awards Best Graphics Vincitore/trice [71]
Best Character Vincitore/trice
Best Setting Vincitore/trice
Best Narrative Vincitore/trice
Best Soundtrack Vincitore/trice
2020 Steam Awards Game of the year Vincitore/trice [72]
Outstanding Story-Rich Game Vincitore/trice

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Carrabba, Digital Foundry analizza il reveal trailer di Red Dead Redemption 2, in VG247.it, 20 ottobre 2016. URL consultato il 21 ottobre 2016.
  2. ^ Scheda di Red Dead Redemption 2, su rockstargames.com. URL consultato il 12 febbraio 2017.
  3. ^ Red Dead Redemption 2 - trailer, data di uscita, mappa, personaggi e tutto quello che sappiamo, in Eurogamer.it. URL consultato il 25 aprile 2018.
  4. ^ Twitter, su mobile.twitter.com. URL consultato il 19 marzo 2020.
  5. ^ (EN) Best PlayStation 4 Video Games of All Time, su Metacritic. URL consultato il 2 marzo 2019.
  6. ^ (EN) Best Xbox One Video Games of All Time, su Metacritic. URL consultato il 2 marzo 2019.
  7. ^ Best Video Games of All Time, su Metacritic. URL consultato il 18 giugno 2020.
  8. ^ (EN) Keith Stuart e Keza MacDonald, The 50 best video games of the 21st century, in The Guardian, 19 settembre 2019. URL consultato il 30 marzo 2020.
  9. ^ Matteo Zibbo, The Last of Us: Parte II, Red Dead Redemption 2 e The Witcher 3 nella lista dei migliori giochi di questa generazione, su Eurogamer.it, 6 ottobre 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  10. ^ a b c Red Dead Redemption 2: tutti i dettagli di un mondo vivo che vuole diventare il punto di riferimento degli open-world, in Eurogamer.it. URL consultato il 5 maggio 2018.
  11. ^ Red Dead Redemption 2 riscriverà le regole degli open world, in Tom's Hardware. URL consultato il 5 maggio 2018.
  12. ^ a b Red Dead Redemption 2 - Tutte le novità!, in IGN Italia, 3 maggio 2018. URL consultato il 5 maggio 2018.
  13. ^ Cristina Improda, Red Dead Redemption 2: ecco il primo trailer, 20 ottobre 2016. URL consultato il 21 ottobre 2016.
  14. ^ Gabriele Ferrara, Rockstar si tinge di rosso: in arrivo un annuncio per Red Dead Redemption 2?, 16 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  15. ^ Davide Leoni, Red Dead Redemption 2: Rockstar pubblica una nuova immagine teaser, 17 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  16. ^ Davide Leoni, Le azioni di Take-Two crescono del 5,7% grazie ai teaser di Red Dead, 18 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  17. ^ Mario Cariati, Red Dead Redemption 2: lanciata una petizione per portarlo su PC, 18 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  18. ^ (EN) This is the map you'll be playing in Red Dead Redemption 2, in TechRadar. URL consultato il 26 aprile 2018.
  19. ^ Red Dead Redemption 2 - trailer, data di uscita, mappa, personaggi e tutto quello che sappiamo, in Eurogamer.it. URL consultato il 26 aprile 2018.
  20. ^ Davide Leoni, Red Dead Redemption 2: pubblicato il secondo trailer ufficiale del gioco, 28 settembre 2017. URL consultato il 2 ottobre 2017.
  21. ^ Paolo Baglioni, PlayStation annuncia una partnership con Rockstar per Red Dead Redemption 2, 20 ottobre 2016. URL consultato il 21 ottobre 2016.
  22. ^ Davide Leoni, Red Dead Redemption 2 uscirà alla fine del 2017, il primo trailer arriva giovedì, 18 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  23. ^ Paolo Baglioni, Red Dead Redemption 2 è stato rinviato al 2018, 22 maggio 2017. URL consultato il 22 maggio 2017.
  24. ^ Davide Leoni, Red Dead Redemption 2 esce il 26 ottobre, è ufficiale, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  25. ^ Rockstar Games, Red Dead Redemption 2: Official Trailer #3, 2 maggio 2018. URL consultato il 4 maggio 2018.
  26. ^ Red Dead Redemption 2: alla scoperta del nuovo western di Rockstar Games, in VGN, 4 maggio 2018. URL consultato il 5 maggio 2018.
  27. ^ Video di gioco ufficiale, su rockstargames.com.
  28. ^ (EN) Red Dead Redemption 2 Launch Trailer, su Canale ufficiale YouTube di Rockstar Games.
  29. ^ Red Dead Redemption 2: Link per il preload su PS4 e XBox One, in Everyeye.it, 18 ottobre 2018. URL consultato il 19 ottobre 2018.
  30. ^ Red Dead Online è ora disponibile come gioco indipendente, su rockstargames.com.
  31. ^ Recensione Metacritic, su metacritic.com.
  32. ^ Red Dead Redemption 2 Recensione: Rockstar ci riporta nel Selvaggio West, su Everyeye.it. URL consultato il 1º aprile 2020.
  33. ^ Red Dead Redemption 2 Recensione | C'era una volta il West, su SpazioGames, 25 ottobre 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  34. ^ Red Dead Redemption 2, la recensione dell’open world western Rockstar, su Multiplayer.it. URL consultato il 1º aprile 2020.
  35. ^ Daniele Caluri, Recensione Red Dead Redemption 2, su Gamelite.it, 24 agosto 2015. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2019).
  36. ^ (EN) Red Dead Redemption 2 Review - IGN. URL consultato il 1º aprile 2020.
  37. ^ (EN) Red Dead Redemption 2, su GameSpot. URL consultato il 1º aprile 2020.
  38. ^ (EN) Matt Bertz, Red Dead Redemption II Review – An Open-World Western For The Ages, su Game Informer. URL consultato il 1º aprile 2020.
  39. ^ Daniele Di Egidio, Red Dead Redemption II : perdere la cognizione del tempo, recensione lenta (PC), su Player.it, 14 novembre 2019.
  40. ^ a b (EN) Red Dead Redemption 2 Achieves Entertainment’s Biggest Opening Weekend of All Time, su businesswire.com, Business Wire, 30 ottobre 2018. URL consultato il 10 dicembre 2018 (archiviato il 30 ottobre 2018).
  41. ^ a b c (EN) Ryan Parker, 'Red Dead Redemption 2' Breaks Records With $725 Million Opening Weekend, in The Hollywood Reporter, Eldridge Industries, 30 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018 (archiviato il 30 ottobre 2018).
  42. ^ (EN) Samit Sarkar, Red Dead Redemption 2 tops 17 million copies shipped, su Polygon, Vox Media, 7 novembre 2018. URL consultato il 5 gennaio 2019 (archiviato l'8 novembre 2018).
  43. ^ (EN) Brendan Sinclair, Take-Two ends fiscal year with a group effort, in Gamesindustry.biz, Gamer Network, 13 maggio 2019. URL consultato il 13 maggio 2019 (archiviato il 13 maggio 2019).
  44. ^ (EN) Eddie Makuch, GTA 5 Reaches Impressive New Sales Milestone, As Microtransaction Spending Grows, su GameSpot, CBS Interactive, 6 febbraio 2020. URL consultato il 6 febbraio 2020 A Febbraio 2021 conta circa 37.200.000 vendite (archiviato il 6 febbraio 2020).
  45. ^ (EN) Chelsea Stark, The Game Awards: Here's the full winners list, su Polygon, Vox Media, 1º dicembre 2016. URL consultato il 14 novembre 2017 (archiviato il 26 novembre 2017).
  46. ^ (EN) Andrew London, Voting is now open for the Golden Joystick awards, su TechRadar, Future plc, 21 settembre 2017. URL consultato il 6 agosto 2019 (archiviato il 24 settembre 2017).
  47. ^ (EN) Julia Alexander, The Game Awards crowns The Legend of Zelda: Breath of the Wild best game of 2017, su Polygon, Vox Media, 7 dicembre 2017 (archiviato l'8 dicembre 2017).
  48. ^ Golden Joystick Awards 2018, ecco tutti i giochi premiati, su Multiplayer.it. URL consultato il 1º aprile 2020.
  49. ^ The Game Awards 2018: ecco la lista di tutti i vincitori!, su Everyeye.it. URL consultato il 1º aprile 2020.
  50. ^ Global Game Awards 2018, su www.game-debate.com. URL consultato il 1º aprile 2020.
  51. ^ (EN) Shannon GrixtiIn News1 year ago, All The Winners From The Australian Games Awards, su Press Start, 20 dicembre 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  52. ^ (EN) Mike Sorrentino, 2018 Gamers' Choice Awards: All the winners, su CNET. URL consultato il 18 aprile 2021.
  53. ^ (PT) Red Dead Redemption 2 é eleito Melhor Jogo do Ano no Brazil Game Awards 2018, su IGN Brasil, 12 dicembre 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  54. ^ (EN) Select Awards 2018, su IGN AU Hub. URL consultato il 1º aprile 2020.
  55. ^ (EN) Tom Hoggins, Games of 2018: Red Dead Redemption 2's refusal of compromise defines its excellence, in The Telegraph, 21 dicembre 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  56. ^ (EN) Keza MacDonald, The 20 best video games of 2018, in The Guardian, 21 dicembre 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  57. ^ The 10 Best Video Games of 2018 Superheroes, Norse mythology, and a Wild West masterpiece, su vulture.com. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  58. ^ (EN) Best Games of 2018, su GameSpot. URL consultato il 20 novembre 2019.
  59. ^ Red Dead Redemption 2 trionfa ai Titanium Awards 2018, su spaziogames.it.
  60. ^ (EN) EDGE’s Favourite Games Of 2018, su mynintendonews.com, 29 dicembre 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  61. ^ Italian Video Game Awards 2019: tutti i vincitori, su it.ign.com.
  62. ^ (EN) 2019 Guild of Music Supervisors Awards: Complete Winners List, su The Hollywood Reporter, 13 febbraio 2019. URL consultato il 18 aprile 2021.
  63. ^ (EN) The Best Videogames of 2018, su Metacritic. URL consultato il 18 aprile 2021.
  64. ^ Il Gioco dell’Anno 2018 per Multiplayer.it è Red Dead Redemption 2, su Multiplayer.it. URL consultato il 18 aprile 2021.
  65. ^ (EN) Stefanie Fogel, Stefanie Fogel, ‘God of War,’ ‘Red Dead 2’ Lead BAFTA Game Awards Nominations, su Variety, 14 marzo 2019. URL consultato il 25 giugno 2020.
  66. ^ (EN) Super Smash Bros. Ultimate Dominates The Japan Game Awards 2019, su Nintendo Life, 13 settembre 2019. URL consultato il 1º aprile 2020.
  67. ^ Everyeye Awards 2018: Il Gioco dell'Anno per gli utenti e la redazione, su Everyeye.it. URL consultato il 1º aprile 2020.
  68. ^ Famitsu Award 2018 winners announced - Smash Bros. wins Game of the Year, Sakurai named MVP, more, su nintendoeverything.com. URL consultato il 1º aprile 2020.
  69. ^ RDR2 Wins at IGN AU Select Awards & DICE - Red Dead Redemption, su ireddead.com. URL consultato il 1º aprile 2020.
  70. ^ (EN) 2019 Recipients – The Dragon Award, su dragoncon.org. URL consultato il 18 aprile 2021.
  71. ^ (EN) Game Informer Staff, The 2018 Action Game Awards, su Game Informer. URL consultato il 1º aprile 2020.
  72. ^ Steam Awards 2020 - Tutti i vincitori - Naturalborngamers.it, su naturalborngamers.it. URL consultato il 10 gennaio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb45607874n (data)
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi