Rockstar Vienna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rockstar Vienna
Logo
Stato Austria Austria
Fondazione 4 gennaio 1993
Sede principale Austria Vienna, Austria
Gruppo Rockstar Games
Settore produzione di videogiochi

Rockstar Vienna (precedentemente neo Software Produktions GmbH) era un'azienda austriaca produttrice di videogiochi con sede a Vienna. Nel febbraio 2001 venne acquisita dalla Take Two Interactive e unita con la Rockstar Games nel 2003.[1] Durante il 2005 la società aveva circa 100 impiegati.[1] Venne chiusa l'11 maggio 2006.

Prima del 2003 la società sviluppo diversi videogiochi come: Whale's Voyage (1993), Der Clou! (1994), Rent-a-Hero (1999), Alien Nations (2000) e The Sting! (2001). Nell'ultimo periodo sviluppo conversioni per console di videogiochi Rockstar come Max Payne per Xbox (2001), Max Payne 2 per PlayStation 2 e Xbox (2003), e Grand Theft Auto: Double Pack (contenente Grand Theft Auto III e Grand Theft Auto: Vice City) per Xbox (2003).

L'11 maggio, 2006, Take-Two Interactive chiuse lo studio Rockstar Vienna senza nessuna comunicazione preventiva e al personale dello studio fu impedito l'accesso agli uffici dal personale di sicurezza.[2]

Il 17 gennaio 2007 il fondatore della Rockstar Vienna annunciò ufficialmente la formazione di una nuova società.[3][4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Rap Sheet - Rockstar Vienna, MobyGames. URL consultato il 23-5-2006.
  2. ^ 100 Rockstar Vienna Devs Fired.
  3. ^ Games That Matter Productions GmbH.
  4. ^ Games That Matter announced.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]