Gangsta rap

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gangsta rap
Origini stilistiche Rap
Origini culturali Stati Uniti, fine anni ottanta
Strumenti tipici Rapping
Beatboxing
Turntablism
Tastiera
Campionatore
Popolarità Ha raggiunto una certa popolarità soprattutto negli Stati Uniti, grazie ad artisti come Eazy-E, N.W.A., Tupac Shakur, Notorious B.I.G. ed Ice-T tra gli anni ottanta e novanta.
Generi correlati
Hardcore hip hop
G-funk
Mafioso rap
Categorie correlate

Gruppi musicali gangsta rap · Musicisti gangsta rap · Album gangsta rap · EP gangsta rap · Singoli gangsta rap · Album video gangsta rap

Il gangsta rap o g-rap è un genere musicale derivato dal rap, che attraverso testi violenti e omofobi si sofferma su temi come droga, sesso, armi, e in generale le attività criminali inerenti allo stile di vita delle bande di strada (come i Crips o i Bloods) e dei gangster. La label californiana Ruthless Records è considerata la principale inventrice di questo genere di rap, in particolare Eazy-E fu il rapper che usò di più di tutti il gangsta rap facendolo diventare famoso prima a Los Angeles e poi in tutto il mondo.

Origini del gangsta rap[modifica | modifica sorgente]

Il primo ad usare la parola "gangster" nei suoi testi fu probabilmente il rapper di Filadelfia Schoolly D, quando nel 1984 rilasciò il singolo Gangster Boogie. È però nella West Coast statunitense, sul finire degli anni '80, che il gangsta rap acquisisce notorietà e comincia ad essere definito come tale. Ice-T infatti nel 1987 incide 6 n the Mornin, canzone che inaugura ufficialmente la nascita del genere: nel testo compaiono per la prima volta i termini “nigga” (indica una persona, di origine afroamericana, a cui si tributa rispetto, in ambito naturalmente criminale e/o di vita di strada. È facilmente confondibile con "nigger" termine dispregiativo equivalente di negro, tuttavia utilizzato anche dagli afroamericani stessi) e “hoe” (prostituta).

Un gruppo che collaborò ampiamente alla creazione del gangsta rap furono i N.W.A., che, dopo diversi singoli, nel 1988 registrarono il loro primo LP intitolato Straight Outta Compton, contenente brani divenuti dei classici del genere, come Fuck tha Police. In particolare dei N.W.A. Eazy-E fu quello che fondando la Ruthless Records diede la possibilità al gangsta rap di diventare famoso in tutto il mondo, e per questo Eazy è considerato il padrino di questo genere di rap.

Un graffito nei Paesi Bassi raffigurante Eazy-E, il padrino del gangsta rap.

Altri artisti che diedero il loro contributo al genere quand'era ancora ai suoi albori sono J-YO, Too $hort, Kid Frost, Sir Jinx e altri artisti ancora provenienti prevalentemente da Compton, Watts, Los Angeles, Oakland, San Diego e San Francisco.

I primi artisti significativi del filone gangsta provenienti dalla East Coast furono i Boogie Down Productions, a partire dal singolo 9mm Goes Bang, pubblicato nel 1986, in cui KRS One descrive una sparatoria fra spacciatori rivali. Poco dopo l'uscita del loro primo album, Criminal Minded, il Dj del gruppo, Scott La Rock, perde la vita in una sparatoria: questo evento spingerà KRS One a dedicarsi al conscious Hip hop. Un altro importante esponente del genere nella sua versione new yorkese fu Kool G Rap.

Polemiche sui temi[modifica | modifica sorgente]

Il gangsta rap è considerato la versione più esplicita della musica e dello stile di vita Hip hop, ma ancora oggi vi sono molti rapper provenienti da entrambe le coste degli Stati Uniti che tengono vivo questo genere e le rivalità.

Gli autori, generalmente, si difendono precisando che i loro testi non fanno altro che descrivere la vita reale dei ghetti metropolitani in cui sono cresciuti. Poiché nel tempo l'audience del gangsta rap è divenuta prevalentemente bianca, alcuni criticarono questo genere di essere diventato un omologo dei minstrel show e dei blackface degli anni '20, in cui afro-americani o bianchi facevano in modo di apparire come caricature dei neri, agendo in modo stereotipicamente privo di cultura, per l'intrattenimento del pubblico bianco (tratta questo tema il film Bamboozled del noto regista Spike Lee).

Influenze sul genere[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]