Michael De Santa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael De Santa
UniversoGrand Theft Auto
Lingua orig.Inglese
Alter egoMichael Townley
Soprannome
  • Mike
  • Mikey
  • M
  • Mr. De Santa
  • Zolag
  • Zondar
StudioRockstar Games
1ª app. inGrand Theft Auto V
Ultima app. inGrand Theft Auto V
Voce orig.Ned Luke
SpecieUmano
SessoMaschio
Luogo di nascitaCarcer City, USA
Data di nascita26 marzo 1965
Abilità
  • Abile nel combattimento corpo a corpo
  • Abile tiratore
  • Buon guidatore
  • Abile in apnea
Affiliazione

«Uno si dimentica mille cose al giorno. Perché non facciamo che ti dimentichi anche questa?»

(Michael De Santa)

Michael De Santa è un personaggio immaginario appartenente alla serie videoludica Grand Theft Auto. Precedentemente conosciuto con il nome di Michael Townley , è uno dei tre protagonisti del videogioco Grand Theft Auto V (2013).

Inizialmente è un aspirante produttore cinematografico ed ex-rapinatore di banche, facente parte del programma protezione testimoni, tuttavia nel corso del gioco decide di riprendere la sua attività criminale insieme a Franklin Clinton e Trevor Philips.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michael De Santa, il cui vero nome è Michael Townley nasce a Carcer City il 26 marzo 1965. Fu un famoso rapinatore di banche in "pensione" che ora fa parte di un (non molto lecito) programma di protezione testimoni dell'FIB (l'FBI del gioco). A differenza degli altri facenti parte del programma, infatti, Michael vive in una villa a Los Santos a Rockford Hills (che corrisponderebbe alla reale Beverly Hills) e, per ottenere tutto ciò, versa regolarmente una certa somma di denaro sul conto di Dave Norton, un agente dell'FIB. Michael in passato abitava nel North Yankton, anche se è nato e cresciuto a Carcer City, una non specificata località caratterizzata dal perenne cattivo tempo e da frequenti nevicate (tale luogo sembra trovarsi nei pressi del Canada). In questa località mise su la sua squadra di rapinatori stringendo una forte amicizia con Trevor Philips, un altro rapinatore locale. A loro si unì anche Brad Snider.

Dopo essersi innamorato di una spogliarellista, diventata poi sua moglie, Michael mise su famiglia e ebbe due figli (Tracey e Jimmy). Decise pertanto di farla finita con la vita del rapinatore per offrire alla sua famiglia una vita serena. Tradirà, così, i suoi amici mettendosi d'accordo con l'FIB fingendo la sua morte e cercando di far arrestare i suoi complici, Brad e Trevor. Ma a quanto pare qualcosa andò storto e Brad fu ucciso mentre di Trevor non si ebbero notizie. Dopo essersi trasferito a Los Santos con la sua famiglia sotto il nome di Michael De Santa, inizia per lui una nuova vita.

Michael sviluppa uno stile di vita più sedentario, iniziando a coltivare una grande passione per i vecchi film, ma anche per sport come il golf ed il tennis. Verrà tuttavia reintrodotto al giro della criminalità da Franklin Clinton e dal suo ex complice Trevor Philips, e ricominciando a fare rapine dal valore anche di milioni di dollari, i tre finiranno col mettersi nei guai con l'FIB (FBI del gioco) e con diverse altre persone importanti nel giro della criminalità di Los Santos. Dopo un po' Michael conoscerà di persona, anche il famoso produttore cinematografico Solomon Richards con il quale dirigerà i film Meltdown e The Simian. In GTA V, le sorti di Michael dipendono dal giocatore che nei panni di Franklin dovrà decidere sul da farsi.

Finale A: scegliendo di obbedire al FIB, Franklin deciderà di eliminare Trevor Philips, reo di essere troppo pericoloso e imprevedibile per l'agenzia. Michael sarà ben felice di dare una mano a Franklin in quanto da quando aveva saputo del ritorno di Trevor, Michael non era più stato tranquillo, ben conoscendo il carattere pericoloso e psicopatico dell'amico. Dopo un inseguimento in macchina con Trevor, Franklin chiamerà Michael al cellulare, il quale arriverà per aiutarlo tendendo un'imboscata a Trevor e speronando il suo camioncino contro un'autocisterna di benzina. Successivamente i due spareranno contro la cisterna per eliminare Trevor facendolo esplodere (se il giocatore non spara nei panni di Franklin seguirà un filmato in cui Michael prenderà la pistola e farà fuoco lui stesso contro il suo ex migliore amico per dargli il colpo di grazia), uccidendolo. Successivamente Michael spiegherà a Franklin come uccidere Trevor era la cosa più giusta da fare, in quanto la pazzia di quest'ultimo non aveva alcun limite, mentre anche dei criminali come loro devono avere delle limitazioni se vogliono continuare a vivere. Malgrado inizialmente Franklin e Michael sembrino rimanere in buoni rapporti, continuando a giocare dopo la fine del gioco, Michael si dimostrerà un grandissimo ipocrita in quanto non avendo più bisogno di Franklin deciderà di non volerlo più rivedere per non essere collegato all'omicidio di Trevor, fingendo che tutto ciò non sia mai accaduto.

Finale B: scegliendo di eliminare Michael, quest'ultimo sarà il vero e proprio boss finale del gioco in quanto il giocatore nei panni di Franklin, deciderà di dare ascolto a Devin Weston e ingaggerà con Michael un lungo combattimento. Franklin durante il combattimento, dirà di aver capito di come Michael sia sempre stato un ipocrita che lo usava per i suoi fini fingendo di aiutarlo, mentre Michael dal canto suo negherà tutto dicendo di aver sempre agito anche negli interessi di Franklin e per il suo bene, considerandolo come un figlio. Alla fine Michael rischierà di cadere da una torretta di uno stabilimento petrolifero, e al giocatore starà la scelta se credere alle parole di Michael ed aiutarlo o reputarlo un ipocrita ed eliminarlo per fare un favore al multimiliardario Devin Weston che aveva un conto in sospeso con lui. Ad ogni modo tale scelta è di scarsa importanza in quanto decidendo di risparmiarlo, Franklin tenterà di farlo risalire, ma Michael lo colpirà con una testata tentanto di trascinare Franklin giù dalla torretta al posto suo, ma quest'ultimo lascerà la presa lasciando Michael cadere nel vuoto da solo verso una morte certa, alternativamente Franklin lascerà andare il suo ex mentore spontaneamente uccidendolo. Trevor pur avendo del rancore nei confronti di Michael non prenderà parte al suo assassinio e anzi troncherà i rapporti con Franklin in questo finale, dopo che egli avrà eliminato Michael.

Finale C: se invece si sceglie questo finale, il giocatore avrà deciso, nei panni di Franklin, di non sacrificare ne Michael ne Trevor e quindi dopo essersi radunati i tre amici decideranno di mettersi da soli contro il mondo, inimicandosi FIB, Weston e la gang dei Ballas in quanti i tre elimineranno tutti i loro nemici, lasciando Weston per ultimo legato dentro un bagagliaio di un'auto e spingendolo in un dirupo dove esploderà insieme all'auto. In seguito i tre amici rimarranno in buoni rapporti decidendo però di non lavorare più insieme almeno per un po', in modo da far calmare le acque.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • È probabilmente ispirato al reale criminale Michael Townley.
  • Il suo aspetto fisico è quello dell'attore statunitense Ned Luke, il quale doppia anche il personaggio nel videogioco.
  • La sua stazione radio preferita è Los Santos Rock Radio.
  • È nato a Carcer City, ambientazione di Manhunt.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

PlayStation Portale PlayStation: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di PlayStation