Gerontofilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La gerontofilia deriva dal greco geron che significa anziano e philia cioè amore, affinità. Indica l'attrazione sessuale specifica, tendenzialmente esclusiva, verso persone anziane da parte di persone molto più giovani.[1]

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

La gerontofilia è una parafilia,[2] allorquando il soggetto è sessualmente attratto solo ed esclusivamente da persone anziane. Tale forma di attrazione può assumere un carattere patologico, e la gerontofilia diventa una perversione sessuale, nel caso in cui il soggetto anziano sia incapace di intendere o volere oppure costretto a subire forme di sessualità (ad es. stupro) rispetto alle quali esso non sia consenziente. È interpretata come equivalente edipico.[1]

Nel linguaggio comune il termine gerontofilia assume un significato diverso, non patologico, e definisce quel tipo di relazione che lega una persona particolarmente giovane, più frequentemente una donna, a un'altra di età molto più avanzata. Generalmente questo tipo di parafilia è considerato universalmente nel genere umano un tabù.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cf. voce su Corriere.it Salute. URL consultato il 14 maggio 2011.
  2. ^ http://www.ok-salute.it/salute/dizionario/medico/gerontofilia.shtml

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]