Cougar (slang)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Samantha Jones, celebre personaggio di Sex and the City, è un esempio di cougar

Cougar (letteralmente "puma, coguaro": metafora suggerita dalla seduttività "predatoria" e "aggressiva"[1]) è un termine gergale anglo-americano volto a definire donne mature che intrattengono rapporti sentimentali o sessuali con uomini notevolmente più giovani[2], a loro volta chiamati in modo poco lusinghiero "toy boys" (ossia "ragazzi giocattolo").

Generalmente è un vocabolo che si associa a donne dai 30 ai 55 anni[3][4] anche se, tuttavia, non mancano opinioni differenti: secondo ABC News la parola "cougar" descrive donne che hanno rapporti con uomini più giovani di almeno nove anni[3] mentre il New York Times e Vogue la usano per indicare quelle donne dai 30 anni in su che cercano aggressivamente di avere rapporti sessuali con uomini più giovani di loro[4][5]; secondo La Repubblica, per potersi definire ufficialmente accettabile la cougar deve manifestare interesse per un uomo che abbia almeno la metà dei suoi anni più sette (per fare un esempio, se lei è una 28enne il suo uomo deve avere 21 anni).

Tuttavia il termine si riferisce molto spesso a qualsiasi donna che ha un partner maschile più giovane di lei, senza riferimenti all'età di entrambi[6][7]: è in quest'ottica che sono state definite così alcune star di Hollywood[8]. Non sono mancate interpretazioni femministe di questo fenomeno sociale: alcune donne autodefinitesi cougar hanno infatti affermato che si tratta semplicemente di mettere in pratica quello che gli uomini fanno da sempre, cioè cercare compagnia più giovane[8]; inoltre la psicoterapeuta Chiara Simonelli ha definito la cougar "cartina di tornasole della società occidentale e della nuova condizione femminile" in cui anche alle donne è permesso avere partner giovani[9].

L'origine della parola cougar all'interno dello slang sessuale è dibattuta, ma si pensa che fu utilizzata per la prima volta nel Canada occidentale e che fece la sua prima "apparizione pubblica" nel sito d'incontri Cougardate.com[10]. Un'altra versione attesta la sua nascita a Vancouver, nella Columbia Britannica, come lemma volto a definire spregiativamente quelle donne mature che si recavano di notte nei bar della città con l'intento di sedurre uomini giovani[3]. In ogni caso, tuttavia, è negli Stati Uniti d'America che esso ha trovato ampio uso[5].

Uno studio condotto dall'Università metropolitana di Cardiff sulla differenza d'età tra le coppie, in cui venivano analizzate 22.000 donne provenienti da 14 paesi, ha rivelato come in maggioranza esse - durante le loro navigazioni sui siti di incontri - non abbiano indicato preferenze per gli uomini più giovani, contraddicendo precedenti studi che sostenevano interpretazioni evolutive: le signore si sono interessate a uomini coetanei o più anziani, mentre gli uomini hanno optato per donne più giovani[11]. L'Express, riprendendo questa ricerca, ha osservato che il concetto di cougar "è un mito" e che "il numero delle donne-puma è marginale e limitato principalmente al mondo dello spettacolo"[12].

Il concetto di "cougar" è stato utilizzato molto spesso in spettacoli televisivi, pubblicità, siti web e film, anche pornografici: la pellicola Cougar Club, uscita nel 2007, ne è un buon esempio così come il reality show del 2009 The Cougar e il personaggio di Samantha Jones (interpretato da Kim Cattrall) della serie televisiva Sex and the City. Il telefilm Cougar Town, in onda a partire dal 2009, ha notevolmente ampliato la popolarità della parola nel mondo, anche se essa continua a essere spesso associata (e confusa) con MILF e GILF[13].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Pornografia Portale Pornografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pornografia