Holland Taylor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Holland Taylor nel 1994

Holland Virginia Taylor (Filadelfia, 14 gennaio 1943) è un'attrice e sceneggiatrice statunitense.

Nota interprete del piccolo schermo, nel corso della sua carriera è stata candidata ad otto Premi Emmy: ne ha vinto uno come miglior attrice non protagonista in una serie drammatica per il ruolo del giudice Roberta Kittleson in The Practice - Professione avvocati (1998-2003). Viene ricordata anche per aver vestito i panni di Evelyn Harper in Due uomini e mezzo(2003-2015) e di Peggy Peabody in The L Word.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Philadelphia, Pennsylvania, terzogenita di una pittrice e di un avvocato.[1] Frequentò la scuola di Westtown e nel 1964 si diplomò al Bennington College specializzandosi nel dramma, prima di trasferirsi a New York per diventare un'attrice. Sulle scene dal 1969, dopo diversi ruoli da guest star, tra il 1978 e il 1979 interpretò Denise Cavanaugh nella soap opera Ai confini della notte, mentre nel 1980 prese parte alla serie TV Henry e Kip con Tom Hanks.

Al cinema esordì nel 1976 con Il prossimo uomo. Tra i suoi altri film si ricorda Saranno famosi, All'inseguimento della pietra verde, Alice, The Truman Show e Cenerentola - Il gioco del destino. Molto attiva in campo teatrale, Taylor ha anche recitato di frequente a Broadway.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2015 ha una relazione con l'attrice Sarah Paulson.[2][3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Holland Taylor al Tribeca Film Festival per la prima di Baby Mama (2008)

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Teatro (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Emmy

Tony Award

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Holland Taylor è stata doppiata da:

Come doppiatrice è sostituita da:

  • Antonella Rendina in Cenerentola II - Quando i sogni diventano realtà, Cenerentola - Il gioco del destino

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia Holland Taylor (1943 -), su filmreference.com. URL consultato il 3 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Aurelie Corinthios, Sarah Paulson Claps Back at Critics of Her Relationship with Holland Taylor, 75, in PEOPLE.com. URL consultato il 27 luglio 2018.
  3. ^ Benedetta Perilli, Sarah Paulson e Holland Taylor, se la differenza di età è un problema delle donne, in La Repubblica. URL consultato il 27 ottobre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56151338 · ISNI (EN0000 0000 3886 8412 · LCCN (ENno00018522 · GND (DE142111619 · BNE (ESXX5523779 (data) · J9U (ENHE987007430037505171 · CONOR.SI (SL86489699 · WorldCat Identities (ENlccn-no00018522