La rivincita delle bionde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La rivincita delle bionde
La rivincita delle bionde.png
Reese Witherspoon in una scena del film
Titolo originaleLegally Blonde
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2001
Durata92 min
Generecommedia
RegiaRobert Luketic
SoggettoAmanda Brown (romanzo)
SceneggiaturaKaren McCullah Lutz, Kirsten Smith
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaAnthony B. Richmond
MontaggioAnita Brandt-Burgoyne, Garth Craven
MusicheRolfe Kent
ScenografiaMissy Stewart
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La rivincita delle bionde (Legally Blonde) è un film del 2001 diretto da Robert Luketic con protagonista Reese Witherspoon. Prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer, il film si basa sull'omonimo romanzo di Amanda Brown.

Nel 2003 è stato realizzato un sequel del film, Una bionda in carriera sempre con la Witherspoon come protagonista.

Nel 2007 è stato realizzato un musical a Broadway, Legally Blonde, arrivato in Italia a partire dalla stagione teatrale 2022/23.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Elle Woods è una giovane viziata, che vive seguendo le regole di Cosmopolitan, passando le sue giornate tra amiche e shopping, portando sempre con sé il suo amato chihuahua Bruiser Woods. Una sera il fidanzato Warner, dopo averla invitata a cena, la lascia, perché sogna una carriera in politica e considera Elle troppo frivola per poter stare accanto a lui. Inizialmente amareggiata, Elle decide di seguire Warner all'Università Harvard, studiando anche lei legge, per dimostrargli di non essere solo una ragazza superficiale.

Arrivata ad Harvard, Elle ritrova Warner ma scopre che è fidanzato ufficialmente con Vivian Kensington, una sua ex ragazza che considera Elle stupida. Elle confessa a Warner di voler candidarsi per alcuni tirocini dei suoi professori ma lui le dice che non è abbastanza intelligente e che sta perdendo solo tempo. Elle capisce che Warner non ha intenzione di tornare con lei e cerca di impegnarsi nello studio per se stessa.

Nel semestre successivo, il professor Callahan decide di selezionare alcuni studenti del primo anno per aiutarlo in un caso, tra gli studenti scelti ci sono Elle, Warner e Vivian. Callahan deve difendere Brooke Windham, un’istruttrice di fitness, accusata di aver ucciso il suo benestante marito, che è molto più anziano di lei. Brooke non è in grado di fornire un alibi, ma rivelerà in privato ad Elle che quel giorno stava facendo una liposuzione, dettaglio che non può rivelare perché le rovinerebbe la reputazione. Intanto Vivian ed Elle legano e lei le rivela che Warner non sarebbe mai riuscito ad entrare ad Harvard senza l’aiuto di suo padre. Emmett Richmond, socio di Callahan, ha notato il potenziale di Elle dopo che ha capito che Enrique, presunto amante di Brooke, in realtà è omosessuale e che la sua testimonianza è falsa.

Una sera, Callahan tenta di sedurre Elle e lei capisce di essere stata scelta per la sua bellezza e non per la sua intelligenza. Delusa, decide di ritornare in California, dove viene raggiunta da Emmett che le chiede spiegazioni. Emmett racconta tutto a Brooke che decide di licenziare Callahan e di assumere Elle, sotto la supervisione di Emmett essendo lei una studentessa. Elle al processo interroga Chutney, figlia del defunto marito di Brooke, che afferma che il giorno dell’omicidio era andata dal parrucchiere per farsi la permanente e che quando suo padre è stato ucciso, lei stava facendo una doccia e di non aver sentito lo sparo, ma quando è scesa a piano terra ha trovato Brooke vicino al cadavere del padre. Elle capisce che sta mentendo perché lavare i capelli subito dopo essersi fatti la permanente li rovinerebbe, mentre i capelli di Chutney al processo sono in ottimo stato. Messa alle strette, confessa l’omicidio ma dichiara di avere ucciso il padre per errore, perché aveva intenzione di uccidere Brooke, infatti Chutney non sopportava che suo padre avesse sposato una ragazza con la sua stessa età.

Dopo il processo, Chutney finisce in prigione, Brooke viene scagionata e Warner chiede ad Elle di ritornare insieme, ma lei lo rifiuta. Nel frattempo lei e Vivian diventano buone amiche, soprattutto dopo che lei ha lasciato Warner. Due anni dopo Elle tiene il discorso di laurea mentre Warner si laurea senza meriti e senza offerte di lavoro. Emmett ha aperto il suo studio ed ha una relazione con Elle da due anni e ha in mente di chiederle di sposarlo la stessa sera.

Cameo[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema