Mary Lambert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mary Lambert (Helena, 30 novembre 1950) è una regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Dopo la laurea alla rinomata RISD (Rhode Island School of Design), inizia a lavorare nel cinema come assistente di regia.
Il suo successo è strettamente legato a quello della cantante Madonna, per cui nel 1984 dirige tre video importanti: Material Girl (con rimandi citazionisti del mito Marilyn Monroe), Like a Virgin e Borderline. Nel 1985 dirige i video Would I Lie to You? degli Eurythmics e Ways To Be Wicked dei Geffen Vintage. Nel 1986 dirige, ancora per Madonna, La isla bonita e un paio di video per Janet Jackson. Sempre per Madonna dirige nel 1989 il video di Like a Prayer.

Il passaggio al grande schermo[modifica | modifica sorgente]

Il grande passo nel mondo del cinema arriva nel 1987 quando dirige il drammatico Siesta con un folto gruppo di divi americani, capitanati da Ellen Barkin. Tuttavia il suo più grande successo cinematografico è Cimitero vivente (Pet Sematary, 1989), da un romanzo di Stephen King (in questo caso anche sceneggiatore): una regia rigida e macabra, contrappuntata da iniezioni di ironia, permettono alla Lambert di essere paragonata ai tempi a Kathryn Bigelow, in quanto caso raro di regista donna che si dedica (e con successo) all'horror.
Rimane nel genere dirigendo un episodio da I racconti della cripta (Tales from the Crypt, 1989) e nel 1991 Kelly McGillis la chiama a dirigere il dramma in costume L'isola dell'amore (Grand Isle) tratto dal bestseller di Kate Chopin. Nel 1992 ritorna alla musica dirigendo il video My destiny per Lionel Ritchie e nello stesso anno accontenta i fans dirigendo il seguito di Cimitero vivente (Cimitero vivente 2, Pet Sematary 2), enfatizzando il taglio ironico nella narrazione. Successivamente la Lambert resta sempre nel genere thriller- horror ma dirigendo titoli meno conosciuti (tra gli altri Then in crowd, 2000; Urban Legend 3, 2005). Attualmente è impegnata nel set del nuovo horror (con sapori western) High Midnight con William Baldwin. Nel 2008 dirige il film horror The Attic.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

  • The Go-Go's: Wild at the Greek (1984 TV documentary)
  • Siesta (1987)
  • Cimitero vivente (1989)
  • I racconti della cripta (1989)
  • L'isola dell'amore (1991)
  • Cimitero vivente 2 (1992)
  • Dragstrip Girl (1994)
  • Face of Evil (1996)
  • When You Believe: Music from 'The Prince of Egypt' (1998 TV movie documentary)
  • My Stepson, My Lover (1997 TV movie)
  • Clubland (1999)
  • Then in crowd (2000)
  • Strange Frequency (2001)
  • Halloweentown II: Kalabar's Revenge (2001)
  • Urban legend 3 (2005)
  • 14 Women (2007 documentary)
  • The attic (2008)
  • Mega python vs. Gatoroid (2011)
  • Miss South Pacific: Beauty and the Sea (2011 documentary short)
  • Pearl (2012 short)
  • Fishing Pono: Living in Harmony with the Sea (2013 short)
  • Presumed Dead in Paradise (2014)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 68163154 LCCN: n94083143