Cascina Merlata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coordinate: 45°30′37.64″N 9°06′05.09″E / 45.510456°N 9.101413°E45.510456; 9.101413

Cascina Merlata è un edificio del Seicento che in occasione di Expo 2015 è stato ristrutturato e ha ripreso vita ed è sede di numerose attività di ristorazione e servizio. La Cascina è la piazza di ingresso e dà il nome al nuovo quartiere residenziale di Milano, a sud del sito espositivo di Expo 2015, oggi MIND, ed è confinante con i quartieri di Milano Gallaratese e Musocco, nonché con il comune di Pero. Nel quartiere un tempo erano presenti sia l'antico Bosco della Merlata che una rete di fontanili, oggi ricordata dal canale di oltre 1 km presente nel grande parco che costituisce la spina dorsale del quartiere (300.000mq). Il quartiere fa parte del Municipio 8 di Milano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Villaggio Expo a maggio 2016

L'area interessata si estende su una superficie di circa 900000  sulla quale è prevista la realizzazione di un grande parco urbano di 300000 , un plesso scolastico di 12000 , un centro commerciale di 60000 , oltre alle abitazioni suddivise in più lotti (52500  di housing sociale; 127000  convenzionata; 143500  edilizia libera).

Villaggio Expo[modifica | modifica wikitesto]

Il Villaggio Expo, progettato da EuroMilano SpA nell'ambito del piano di riqualificazione dell’area di Cascina Merlata, è composto da 7 torri residenziali progettate dagli architetti Cino Zucchi, C+S Associati, MCA di Mario Cucinella Architects, Teknoarch, B22 e Pura.[1] I lavori, iniziati a giugno 2013, si sono conclusi a marzo 2015. Essi sono stati destinati, durante Expo 2015, all'accoglienza dei rappresentanti delle delegazioni internazionali e degli staff dei Paesi partecipanti all'Esposizione Universale. Al termine dell’Esposizione Universale, da luglio 2016, accanto alle prime 7 torri destinate al Villaggio Expo, saranno realizzati altri 4 edifici con 293 alloggi.[2] A opera conclusa sarà il più grande insediamento di social housing in Italia con un totale di 690 alloggi e il primo quartiere interamente ad emissioni zero.[3]

UpTown Milano[modifica | modifica wikitesto]

Uno degli interventi più rilevanti del distretto è costituito da un primo lotto di 130 appartamenti attualmente abitato, un secondo lotto in costruzione di circa 300 alloggi, ed i successivi in fase di progettazione.

Città Contemporanea[modifica | modifica wikitesto]

Un altro intervento cardine della prima urbanizzazione di Cascina Merlata è costituito da 3 lotti, che aggiungono agli insediamenti del distretto un totale di 357 appartamenti. Autore del progetto è lo studio Antonio Citterio Patricia Viel (APCV) di Milano.

Le tre torri, posizionate in ordine di altezza, rappresentano uno degli interventi più caratterizzanti l'evoluzione architettonica legata all'edilizia residenziale nella città di Milano.

Ciascuna torre riprende in chiave contemporanea i tratti architettonici della Milano dell'epoca moderna e dell'edilizia residenziale nord europea, mescolando linee razionaliste degli edifici di via Vittor Pisani e del Pirellone a linee presenti negli edifici di nuova concezione presenti nelle capitali scandinave.

La prima torre del lotto 1.0 ripropone alcune delle linee architettoniche dell'edificio Pirelli (detto anche Pirellone) situato in Piazza della Repubblica.

La terza torre del lotto 3.0 comprenderà 24 piani per un totale di 90 metri di altezza, la sua realizzazione è prevista per il 2023.

Infrastrutture e collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Cascina Merlata si colloca nella zona nord-ovest di Milano, al confine con il quartiere Gallaratese e i comuni di Pero e Rho. Il quartiere è raggiungibile con la metropolitana dalle stazioni Molino Dorino e San Leonardo della linea M1 ed è servito dalle autostrade A4 e A8. È inoltre collegato al polo fieristico di Rho-Pero attraverso un ponte pedonale e da settembre 2017 il quartiere è attraversato dalla linea 35, che collega la stazione Affori FN alla fermata Molino Dorino della linea M1 della metropolitana. Il quartiere presenta al suo interno due stazioni del servizio di bike-sharing comunale BikeMi: Cascina Merlata - UpTown e Cascina Merlata - Social Village.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]