BMW Serie 8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BMW Serie 8
Descrizione generale
Costruttore Germania  BMW
Tipo principale Coupé
Produzione dal 1976
Sostituisce la BMW E9
Serie Serie 8 E31: 1989-99
Serie 8 G15: dal 2018
Altre caratteristiche
Altre antenate BMW Serie 6

La BMW Serie 8 è una autovettura coupé prodotta dalla casa automobilistica tedesca BMW in due generazioni: la prima, siglata E31, tra il 1989 ed il 1999, mentre la seconda, siglata G15, è stata introdotta quasi 30 anni dopo, a partire dal 2018. Precedentemente alla E31 era presente in listino la prima generazione della Serie 6, mentre nei quasi vent'anni intercorsi fra la E31 e la G15 sono state prodotte altre due generazioni della Serie 6. Queste due "serie", sono state quindi le uniche a non essere state prodotte continuativamente (come invece avviene per le altre "serie" della gamma BMW).

Serie 8 E31 (1989-1999)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: BMW E31.

La E31 è stata la prima delle Serie 8: disegnata da Claus Luthe e da Klaus Kapitza, era caratterizzata da un corpo vettura imponente, ma le cui dimensioni generose erano dissimulate da una linea assai slanciata ed affilata, con fari anteriori a scomparsa e coda tronca. Chiamata a sostituire la Serie 6 E24 nel listino BMW, venne prodotta per dieci anni, fino al 1999. Montava motori V8 e V12 da 4 a 5,6 litri con potenze da 286 a 381 CV. Su questa generazione fu realizzata varie versioni prototipali tra cui anche la BMW M8, della quale però non venne mai sviluppato il progetto e del cui prototipo si seppe ben poco fino al 2010, anno in cui venne esposto al Museo BMW di Monaco di Baviera. La Serie 8 E31 venne sostituita nel 2003 dalla nuova Serie 6, siglata E63.

Serie 8 G15 (2018-)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: BMW G15.

La seconda generazione della Serie 8 viene lanciata nel 2018 in sostituzione della terza generazione della Serie 6, la F12, in listino dal 2012. La nuova Serie 8 viene anticipata dalla concept omonima svelata al Concorso d'eleganza Villa d'Este tenutosi nel maggio del 2018 a Cernobbio. Sebbene dal punto di vista del design e delle tecnologie utilizzate sia un'auto completamente diversa dalla precedente Serie 8, vengono riproposti alcuni stilemi tipici del precedente modello, come ad esempio le linee assai affilate, molto più che non nelle Serie 6 con le quali la Serie 8 condivise il ruolo di rappresentante delle coupé di alta gamma BMW fin dal 1976. Non sono state riproposti ne i fari a scomparsa, ne i finestrini posteriori aprilili. Nel caso della nuova Serie 8, le motorizzazioni previste sono di tipo V8 a benzina e 6 in linea diesel e a differenza dell'antenata tutte turbocompresse e abbinabili alla trazione integrale. Per la prima volta è disponibile in tre varianti di carrozzeria, sia cabrio e che berlina a quattro porte, e anche nella versione sportiva M8.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

1996 BMW 8 series 4.4 litre (9700578409).jpg
2018 BMW 840d xDrive Automatic 3.0 (1).jpg
BMW 840 Ci Sport - Flickr - The Car Spy (12).jpg
2019 BMW M850i xDrive, rear 10.10.20.jpg
dal 2018

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili