BMW N55

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La sigla BMW N55 indica un motore a scoppio prodotto a partire dal 2009 dalla Casa automobilistica tedesca BMW.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La 535i GT monta il motore N55 a singolo turbocompressore twin scroll

Tale motore è stato introdotto nell'autunno del 2009 ed è derivato dal 3 litri biturbo N54, dal quale differisce per la presenza di un solo turbocompressore. Il nuovo propulsore, però, è in grado di erogare prestazioni pari a quelle dell'unità presentata nel 2006. Se infatti da una parte manca un turbocompressore, dall'altra si ha la possibilità di montare e sfruttare il dispositivo Valvetronic, assente nell'N54, che consente una gestione più completa dell'apertura delle valvole, sia in fasatura, sia in alzata. Inoltre, l'unico turbocompressore utilizzato utilizza la tecnologia twin-scroll, che consiste nel suddividere la turbina ed il collettore di scarico in due zone, ognuna destinata al flusso di scarico di tre dei 6 cilindri del propulsore. L'effetto ottenuto è quello di ottenere due ondate di scarico che al loro arrivo all'interno della turbina non vanno ad interferire l'una con l'altra causando perdite di energia cinetica, ed inoltre si evita di avere degli effetti di riflusso di gas di scarico durante la successiva apertura della valvola di aspirazione dello stesso cilindro. Grazie anche ad un rapporto di compressione pari a 10.2:1, come risultato, si ha così il raggiungimento di una potenza massima di 306 CV a 5800 giri/min, con in più un picco di coppia di 400 N·m, quindi pari a quello del motore N54, ma disponibile in un range che sta tra 1200 e 5000 giri/min. Oltre che sul piano prestazionale, questo motore offre vantaggi anche nella maggior semplicità costruttiva, nel minor ingombro ed appunto nella possibilità di montare anche il dispositivo Valvetronic, fattore che elimina la valvola a farfalla evitando "strozzamenti" del motore stesso. Per questi motivi, nonostante l'assenza di un turbocompressore, questa versione è visibile come evoluzione del motore N54 in configurazione bi-turbo. Questo motore ha debuttato nel settembre 2009 sulla BMW 535i GT. Le altre applicazioni includono:

Di questo motore esiste una seconda variante, caratterizzata dai valori di erogazione più elevati: la potenza massima raggiunge infatti 320 CV tra 5800 e 6000 giri/min, con una coppia massima pari a 450 Nm pressoché costanti tra 1300 e 4500 giri/min. Questo motore è stato montato su:

Un'ulteriore terza variante eroga invece 326 CV di potenza massima tra 5800 e 6000 giri/min, con coppia massima invariata rispetto alla versione con 6 CV in meno. Tale variante viene montata su:

  • BMW M135i / M135i xDrive F20/F21 (dal marzo 2015);
  • BMW M235i F22 (dal marzo 2014);
  • BMW M235i Cabrio F23 (dal marzo 2015).

Una quarta variante è quella da 340cv (erogati tra 5800rpm e 6500rpm) e 450nm (sviluppati tra 1300rpm e 5000rpm; 430nm di picco per la versione con cambio manuale) che equipaggia, a partire dal 09/2013, le versioni di 335i e 435i dotate di M Perfomance Power Kit, ovvero il kit di potenziamento ufficiale offerto da BMW come optional in postmontaggio della sua linea dedicata M Performance. Questo kit, secondo BMW, consentiva un miglioramento di 0"3 nell'accelerazione 0-100kmh, il tutto a consumi invariati. A livello hardware il kit si distingueva per la sostituzione dell'airbox con uno dotato di un foro frontale aggiuntivo per garantire un maggior volume d'aria aspirata, mentre a livello software, oltre ad una mappatura specifica, comportava una maggior reattività del pedale del gas, nonché una sonorità di scarico in rilascio nettamente più pronunciata (il cosiddetto "exhaust bubbling").

Vale la pena descrivere a parte le caratteristiche della variante di punta dei motori N55. Tale variante attinge parte della tecnologia dal motore S55 montato sulla M4. È il caso ad esempio dei pistoni e dei semicuscinetti di banco, mutuati, mentre il sistema di lubrificazione, del tipo a carter secco (a differenza degli altri motori N55 che hanno invece il carter umido), dispone di un inedito sistema di paratie antisbattimento per evitare che l'olio motore, sottoposto a forza centrifuga durante le curve a tutta velocità, inneschi fenomeni di pescaggio a vuoto e compromettendo l'affidabilità del motore stesso. Con queste caratteristiche, tale motore è stato proposto in due varianti di potenza, e cioè 370 CV a 6500 giri/min e 360 CV tra 5800 e 6000 giri/min. La coppia massima è di 465 Nm in entrambi i casi, ma in due range di giri differenti. Comunque sia, tale motore dispone di una funzione di overboost che consente per brevi periodi di raggiungere un picco di 500 Nm. Questa variante di punta ha trovato applicazione sotto il cofano di:

  • BMW M2 (variante da 370 CV, dal 10/2015);
  • BMW X4 M40i (variante da 360 CV, dal 12/2015);

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili