BMW 2800 Bertone Spicup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BMW 2800 Bertone Spicup
BMW Spicup von Bertone 1969 schräg.JPG
Descrizione generale
Costruttore Germania  BMW
Tipo principale Concept car
Produzione nel 1969
Esemplari prodotti 1
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4150 mm
Altro
Stile Marcello Gandini
Bertone
Stessa famiglia BMW 2500
Auto simili Alfa Romeo Montreal
BMW Spicup.jpg
Frontale

BMW 2800 Bertone Spicup è una concept car realizzata dalla BMW insieme alla Bertone nel 1969.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Disegnata da Marcello Gandini per la Carrozzeria Bertone, la linea si rifà alla BMW 507. Il nome Spicup è una parola nata dalla fusione di spider e Coupè ed è considerata da alcuni come antesignano delle coupè cabriolet grazie alla capote che è formata da tre lamierati che sono posizionati sulla sommità del rollbar e uscono per creare una capote chiusa. [1] La vettura commissionata dalla BMW alla Bertone, faceva il seguito a una collaborazione iniziata tra le due aziende dalla BMW 3200 CS del 1962, con il tetto, progettato dalla Bertone; a causa degli onerosi costi di sviluppo la vettura non fu mai prodotta in serie.

Molti elementi del design riprendo stilemi cari a Gandini, con elementi che richiamano le precedenti vetture disegnata dallo stilista italiano quali la Lamborghini Miura e l'Alfa Romeo Montreal, con i fanali semi nascosti e il cofano motore imponente. La vettura è basata sulla meccanica della BMW 2500 pre-serie che aveva già percorso 100.000 km. La carrozzeria italiana diminuì il passo di 350 mm, per una lunghezza totale di 4150 mm.[2]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pietro Russomanno, Marcello Gandini Cardesigner - Edizione Italiana, Lulu.com, ISBN 9781291085686. URL consultato il 02 settembre 2017.
  2. ^ BMW 2800 Spicup, la coupé con il tetto a tendina, su omniauto.it. URL consultato il 2 settembre 2017.
Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Automobili